Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Assago - Bologna - Paris - Torino - Berlin - Prague - Padova - Hamburg - Copenhagen - Utrecht - Warsaw - Vienna - Amsterdam

Live Club

Tutte le informazioni, gli eventi e i concerti di castello di san giusto trieste a Trieste (Trieste)

Castello di San Giusto Trieste
Piazza della Cattedrale, 3
Trieste (Trieste)

Contatti

Social

Castello di San Giusto•Piazza della Cattedrale, 3•Trieste•Italy

HOT IN THE CITY

Quinta edizione

Estate 2021

Castello di San Giusto Trieste

Massimo Ranieri, Samuele Bersani, Alex Britti,

Finaz, Joe Bastianich & La Terza Classe, The Leading Guy, Vanessa Peters,

Antonio Ornano, Blood Brothers, Macete, Sweet Dream…

 

 

Torna Hot in the City, la rassegna prodotta da Good Vibrations (con la collaborazione dell’Associazione Trieste is Rock per alcuni eventi) e inserita all’interno di Trieste Estate, programmazione estiva del Comune di Trieste, che quest’anno si terrà in un’unica location: il castello di San Giusto di Trieste (due palchi allestiti nel Piazzale delle Milizie, uno piccolo da 150 posti e uno grande da 800). Il recital di Massimo Ranieri, i concerti di Samuele Bersani, Alex Britti, Finaz, Joe Bastianich, Vanessa Peters, Blood Brothers, The Leading Guy, lo stand up rock di Antonio Ornano, lo spettacolo comico Macete e il musical made in Trieste Sweet Dream: dieci serate per tutti i gusti nella bella cornice del Castello di San Giusto. I biglietti sono disponibili online su TicketOne e in regione nei rivenditori autorizzati.

 

 

LUGLIO

 

MASSIMO RANIERI

Mercoledì 21 Luglio - Castello di San Giusto, ore 21.00 - Arena Grande

 

Dopo un tour trionfante negli Stati Uniti e in Canada e 500 straordinarie repliche in Italia, “Sogno e Son Desto”, lo spettacolo di Massimo Ranieri, continua ad andare in scena, quest’anno in una nuova veste. Sarà una magnifica avventura, sospesa tra il gioco della fantasia e le emozioni più vere della vita. Un nuovo emozionante viaggio tra interpretazioni cult, canzoni intramontabili, sketch divertenti e racconti inediti racchiusi in uno spettacolo unico, leggero e sofisticato, travolgente e commovente. Nel triplice ruolo di cantante, attore e narratore, Ranieri interpreterà i suoi successi e tutto il meglio del suo repertorio più amato, senza perdere di vista il gusto irrinunciabile della tradizione napoletana, gli omaggi ai grandi sognatori e ai classici del cantautorato italiano, i colpi di teatro umoristico e tante sorprese. Lo spettacolo sarà anche l’occasione per ascoltare dal vivo i brani di “Qui e Adesso” il nuovo disco di Massimo Ranieri uscito lo scorso novembre che raccoglie brani inediti e non, rendendo finalmente onore ad alcune perle pubblicate negli anni ’70 dall’artista, incluso l’emozionante singolo “Mia ragione” presentato a Sanremo 2020 e che ha anticipato l’uscita dell’album, prodotto e arrangiato da Gino Vannelli. Ad accompagnarlo l’Orchestra formata da Flavio Mazzocchi (pianoforte), Andrea Pistilli (chitarra), Pierpaolo Ranieri (basso), Marco Rovinelli (batteria), Donato Sensini (fiati).
 
Biglietti:

Platea gold: 45 euro + dp

Platea: 40 euro + dp

Platea laterale: 37 euro + dp

 
FINAZ

Giovedì 22 Luglio - Castello di San Giusto, ore 21.30 - Arena Piccola

 

Insieme al cantante Erriquez (ha addolorato il mondo della musica la sua morte a febbraio) Finaz nel 1993 fonda la Bandabardò di cui è anche co-autore e co-produttore. Nel 2012 il chitarrista toscano si “inventa” one-man band e pubblica il suo primo lavoro solista “Guitar Solo”, interamente realizzato con la sola chitarra acustica, grazie al quale suona nei migliori festival italiani. Nel 2014 pubblica il libro “L’uso degli effetti per la chitarra acustica. Guida ad un uso estremo dello strumento” per la fingerpicking.net/Curci, con cui si posiziona tra i primi posti di vendita in Italia per i metodi dedicati alla sei corde. Nel 2015 pubblica il cd “GuitaRevolution” (distribuito in Italia, Canada e Usa) che lo porta in tour in Canada e Stati Uniti. Nel 2016 è co-autore del brano “Ora o mai più” di Dolcenera a Sanremo. Finaz ha composto e realizzato molte colonne sonore per il cinema e il teatro, oltre che aver collaborato con una lista lunghissima di artisti (Silvestri, Gazzè, Consoli, Pelù, Britti, Turci, Caparezza, Battiato, Bollani, Pravo…). Il nuovo singolo “Heart of Stone” anticipa il terzo album “Cicatrici” e lo vede per la prima volta anche nei panni di interprete vocale.

 

Entrata libera,

consigliata prenotazione del posto presso Ticketpoint Trieste

o biglietteria.ticketpoint-trieste.it

(posto garantito per soci Trieste is Rock fino al 10 luglio)

 

 

MACETE SHOW “Becchino Express 2021: Resurrection”

Lunedì 26 Luglio - Castello di San Giusto, ore 21.00 - Arena Grande

 

Spettacolo live con i personaggi più importanti dell’universo Macete creati da Maxino e Flavio Furian che vantano più di 15 milioni di visualizzazioni in rete, e record di ascolti tv in Regione. A dar forza al duo nello spettacolo dal vivo, la presenza dell’attore e cantante Raffaele Prestinenzi che assieme agli altri due ha dato il via al trio conosciuto come “Brutti Personi”. Ogni spettacolo ha un filo conduttore diverso e mette in scena una carrellata dei personaggi più amati passando da Uolter a Trump, dalla Signora Nella a Tepano, dal Sindaco Dipiazza a Giuseppe Conte, dall’insegnante improbabile di Yoga al Virologo Crisantemi per due ore piene di risate.
In questa speciale occasione la squadra di Macete, allargata con le cantanti Elisa Bombacigno e Ornella Serafini, porta in scena al Castello di San Giusto uno spettacolo inedito. Un’intricata avventura che vedrà Maxino sconfinare dall’esperienza terrena e la cui curiosità lo porterà per la seconda volta a sperimentare (la prima fu con “Becchino Express”), la condizione del trapasso. Morirà in modo perlomeno alternativo per poi ritrovare la via della vita grazie a rituali esoterici che richiederanno una ricerca di ingredienti magici che saranno però detenuti dai vari personaggi di Macete con cui Flavio e Raffaele dovranno interagire. Nel lungo cammino i tre amici troveranno l’aiuto di una improbabile insegnante di danza franco-triestina (Madame Derethan), e di un’impiegata in una nota Agenzia di Pompe Funebri con Poteri Paranormali (L’Oracolona). Alcuni rituali coinvolgeranno direttamente il pubblico presente.
 
Biglietti:

Platea gold: 18 euro + dp

Platea: 15 euro + dp

Platea laterale: 12 euro + dp

 
 
AGOSTO

 

SAMUELE BERSANI

Martedì 03 Agosto - Castello di San Giusto ore 21.00 - Arena Grande

 

Sul palco di “Hot in the City”, Samuele Bersani si esibirà con il suo quintetto (Tony Pujia e Silvio Masanotti alle chitarre, Stefano Cenci alle tastiere, Davide Beatino al basso, Marco Rovinelli alla batteria) e ridisegnerà nuove traiettorie dei suoi brani, con una scaletta che sarà una panoramica emozionante della sua storia musicale, ripercorrendone i momenti più significativi attraverso i successi da “Giudizi Universali” a “Freak” e “Spaccacuore” che hanno entusiasmato il pubblico in trent’anni di carriera. Il debutto di Bersani risale al 1991, quando Lucio Dalla, fortemente colpito dal suo talento, lo invita sul palco del tour “Cambio” a eseguire piano e voce “Il Mostro”; nel 1992 esce il suo primo disco, presentato dalla canzone-polaroid “Chicco e Spillo”, che diventa in poche settimane un caso radiofonico e, a distanza, un vero cult. «Un concerto inedito - anticipano gli organizzatori - ricco di quelle canzoni fissate nella storia della musica, e un artista che non ha bisogno di artefatti effetti speciali perché in concerto è esattamente come lo si immagina attraverso i suoi dischi, poetico e diretto, ma capace di colpirti con poche note». Non mancheranno piccoli assaggi dall’ultimo album “Cinema Samuele”, uscito nel 2020.

 

Biglietti:

Platea gold: 30 euro + dp

Platea: 25 euro + dp

Platea laterale: 20 euro + dp

 

VANESSA PETERS band

Mercoledì 18 Agosto - Castello di San Giusto, ore 20.30 - Arena Piccola

 

Torna l’americana Vanessa Peters, questa volta con la band al completo. Artista libera che ama definirsi una “zingara errante”, porta con sé un folk genuino di altri tempi, arricchito di sonorità country, melodie indie e incursioni rock. La cantautrice affonda le sue radici nel profondo Texas, culla del country, dove è nata nel 1980 e al quale è rimasta sempre legata. Apprezzata ovunque per la sua ammaliante voce, è stata accostata di volta in volta a protagoniste della scena musicale come Lucinda Williams, Emmylou Harris, Patty Griffin, Suzanne Vega, Beth Orton e Aimee Mann. Da alcuni anni è ormai conosciuta anche in Italia e stavolta arriva per la promozione dell’ultimo cd «Modern Age». Vanessa non è solo un’ottima performer di musica americana, ma è anche un’artista di palese curiosità e voglia di sperimentare, legata alle radici ma estremamente duttile e aperta a nuovi orizzonti.

Entrata libera,

consigliata prenotazione del posto

presso Ticketpoint Trieste

o biglietteria.ticketpoint-trieste.it

 

 

 

 

 

ANTONIO ORNANO “Stand Up Rock”

 JOE BASTIANICH & LA TERZA CLASSE

Giovedì 19 Agosto - Castello di San Giusto, ore 20.15 – Arena Grande

 

Il ligure Antonio Ornano, che ha diviso la passione per la musica con quella per il teatro e il cinema (conta perfino una partecipazione alla soap “Beautiful”), finché intraprende il filone della comicità e finisce in tv (da “Scorie” e “Quelli che il calcio” sulla Rai alle “Iene” e “Zelig” su Mediaset), a San Giusto porta “Stand Up Rock”, spettacolo di uno stand up comedian che si lascia totalmente sopraffare dalla propria passione per la musica, quella rock in particolare. Nel mettere a nudo, e quindi in ridicolo le proprie e le altrui fragilità, Antonio Ornano questa volta non squarcia solo l’ipocrisia di una società che ci vuole sempre vincenti e perfetti ma racconta anche, dalla sua prospettiva, le band e gli artisti che hanno rappresentato la colonna sonora della sua vita. Non è il punto di vista di un critico, di un addetto ai lavori e tanto meno di un musicista, bensì quello di un fan sfegatato che con il passare degli anni gode come un matto a parlare dei propri eroi, continua a idolatrarli ma in maniera diversa.

 

Joe Bastianich, famoso imprenditore nella ristorazione ma anche personaggio televisivo e cantante, figlio di esuli istriani nato a New York, fin da piccolo si appassiona alla musica, con ascolti che vanno dai Led Zeppelin ai Ramones passando per David Bowie e i Rolling Stones. Questa passione sconfinata emerge anche nei programmi televisivi realizzati in esclusiva per Sky Arte HD che lo hanno coinvolto, tra i quali “On The Road”, nel quale si è confrontato con la grande musica popolare italiana e ha avuto modo di conoscere La Terza Classe, band dedita al folk e bluegrass nata nel 2012 per le strade di Napoli e approdata al noto show tv americano “Music City Roots” e successivamente alla semifinale dell’edizione italiana 2016 di “Italia’s Got Talent”.

Il suo album “Aka Joe” è uscito a settembre 2019. Scrivere canzoni è una terapia per Bastianich, che ha dichiarato la presenza dei suoi ricordi nelle tracce: «La musica per me rappresenta l’espressione più pura, l’emozione più vicina al cuore». A marzo ha pubblicato l’instant song “One City Man”, un inno d’amore dedicato alla sua New York, che nonostante periodi bui trova sempre l’energia per rialzarsi. E per farlo alla grande. «Non potevo non raccogliere in questa canzone tutta la gratitudine, le emozioni, l’amore che ho verso la mia città natale. New York non è sempre facile ma proprio come succede con una donna amata, la si sceglie – o è lei a sceglierti – per la vita. Non puoi farci niente. Io resterò con lei».

 

Biglietti:

Platea gold: 12 euro + dp

Platea: 10 euro + dp

Platea laterale: 8 euro + dp

 

BLOOD BROTHERS

“The Bruce Springsteen Show”

 Venerdì 20 Agosto - Castello di San Giusto, ore 20.30 – Arena Grande

 

Blood Brothers: The Bruce Springsteen Show nascono a Livorno da un’idea di Francesco Zerbino (voce e chitarra), che dopo essersi diplomato al conservatorio in percussioni e aver girato il mondo come batterista, decide di dare inizio a un progetto che va oltre la riproduzione precisa di suoni e movenze tipiche di una tribute band, un progetto che oltre alla ricerca dei suoni e allo studio accurato dei testi, trasmetta forza, sentimenti e passione che gli spettatori possano ricordare a lungo. Inizia così un percorso speciale, che porta questi otto ragazzi a vivere una sinergia unica che trasforma ogni gesto in un momento magico da condividere con il pubblico che diventa puntualmente “uno di loro”, proprio come accade ai concerti del Boss. La band in poco tempo è infatti diventata una delle più attive e quotate nell’intero panorama europeo.

Il repertorio propone i classici senza tempo tratti dagli album che hanno scritto la storia del Rock come “Born To Run”, “Born In The Usa”, “Nebraska”, “The River”, “Darkness on The Edge of Town”, senza tralasciare i più moderni “The Rising” o “Wrecking Ball”. I brani sono eseguiti a ripetizione, carichi come se ogni concerto fosse il primo e l’ultimo, con attenzione ai particolari come strumentazione e disposizione scenica per vivere una vera e propria Springsteen Night. «Questa è la musica che ci fa stare bene» è il messaggio dei Blood Brothers «e se rimarrete con noi fino alla fine, capirete il perché!». Il motivo lo si intuisce subito, lo show è coinvolgente e si rimane con loro ben oltre la fine del concerto, consapevoli di aver condiviso un’esperienza unica. Un’esperienza che fa stare bene.
 
Biglietti:

Platea gold: 18 euro + dp

Platea: 15 euro + dp

Platea laterale: 12 euro + dp

 

 

 ALEX BRITTI feat. FLAVIO BOLTRO

Sabato 28 Agosto- Castello di San Giusto, ore 21.00 - Arena Grande

 

Tanto di lui e della sua musica lo annuncia il suo volto: i tratti severi, lo sguardo inafferrabile, il sorriso contagioso. «Perché sono figlio unico, sono abituato a star da solo, non cerco e non ho mai cercato il sostegno del gruppo»: il romano Alex Britti è un chitarrista e un autore solista, fiero, deciso. Nel 1997 è arrivato il contratto con la Universal Music, con “Solo una volta (o tutta la vita)” che lo porta al successo popolare, esploso nel 2000 con il secondo album “La vasca”. Da lì non si è più fermato, ha collaborato con Mina, suonato con Ray Charles, senza negarsi nessuna esperienza, dai progetti blues di nicchia al talent show “Amici”, dove compare in qualità di professore nel 2018.

Un artista versatile, che nel corso degli anni ha saputo conquistarsi l’affetto del pubblico con un repertorio forse più noto per i suoi pezzi pop, ma dalla profonda e sincera anima blues e jazz.

In questi mesi Alex non si è mai fermato, e questo tour arriva dopo la pubblicazione di due singoli “Brittish” prodotto da Salmo e “Una Parola Differente” usciti nel 2020. Tra le due pubblicazioni ha svolto lezioni di chitarra online per raccogliere fondi per l’ospedale Niguarda e in occasione del Primo Maggio si è esibito di notte in una suggestiva piazza San Giovanni deserta interpretando “Hey Joe” di Jimi Hendrix nel 2020 ed ha aperto l’edizione 2021 al Parco della Musica.

Alex Britti sarà accompagnato da una band di musicisti eclettici: Davide Savarese (batteria) – Matteo Pezzolet (basso) – Benjamin Ventura (tastiere) – Cassandra de Rosa e Oumy N’diaye (cori) e proporrà una scaletta completa che andrà dai suoi più grandi successi fino agli ultimi singoli.

Da “Mi piaci”, il pezzo che nel 1999 lo ha lanciato verso il successo, fino ai brani delle sue partecipazioni a Sanremo, alle canzoni squisitamente pop delle estati tra la fine degli anni Novanta e i primi anni Duemila, quando lui e Ricky Martin duellavano a colpi di “tormentoni”, fino alle collaborazioni con Edoardo Bennato e al suo lavoro per il cinema, con la composizione della colonna sonora del film “Immaturi” dell’amico regista Paolo Genovese. Pezzi strumentali, eseguiti con la chitarra blues, con Britti che non rinuncerà di mostrare al pubblico virtuosismi allo strumento e a rivelare un’anima blues e jazz che ha sempre rivendicato con orgoglio. E non mancheranno i grandi successi – “Solo una volta”, “Una su un milione”, “La vasca” che come sempre trascineranno ed emozioneranno il pubblico.

Il tour prevede la rivisitazione del repertorio di Alex in chiave più intimista, elegante e incalzante allo stesso tempo, in cui i brani di successo vengono affiancati da brani che lo stesso Alex ama definire i “lati B” quindi meno conosciuti, i non singoli ma, che incarnano alla perfezione lo spirito di questo progetto in cui per una volta “è la canzone al servizio dei protagonisti e non il contrario”.

Per questa sua nuova avventura ha scelto un compagno di viaggio ideale che si aggiungerà alla band, un musicista a tutto tondo, un trombettista che ha il suo stesso istinto, la sua stessa anima, Flavio Boltro. L’incontro tra due musicisti eclettici, due complici estremamente affiatati a cui bastano poche note di un brano per capire dove andranno a parare senza il bisogno di prove estenuanti, dove la fa da padrona l’improvvisazione e la capacità di ascoltarsi e la piena consapevolezza di parlare la stessa lingua, quella lingua dal sapore blues e jazz.

 

Biglietti:

Platea gold: 30 euro + dp

Platea: 25 euro + dp

Platea laterale: 20 euro + dp

 

 

 

 

 

 

SETTEMBRE

 

THE LEADING GUY

Venerdì 03 Settembre- Castello di San Giusto ore 19.30 - Arena Piccola

 

Bellunese che da 15 anni vive a Trieste, dopo l’esperienza con la Busy Family, Simone Zampieri, in arte The Leading Guy, ha pubblicato il primo disco “Memorandum” nel 2014, sono seguite aperture importanti per Ben Harper, 2 Cellos, Niccolò Fabi, Jack Savoretti, Max Gazzè, Xavier Rudd, Jake Bugg fino alla firma con la Sony con cui ha pubblicato “Twelve Letters” nel 2019, quando è stato anche l’artista di apertura della tournée teatrale di Elisa. Cantautore abile e raffinato, mette al centro del suo lavoro le canzoni, cercando di raccontare qualcosa di unico e spontaneo.

Fa anche parte di “Faber Nostrum”, il disco tributo a Fabrizio De André, con alcuni dei nomi più influenti della nuova scena musicale italiana, nel quale ha eseguito una personalissima versione di “Se ti tagliassero a pezzetti”, cantando per la prima volta in italiano. Segue il singolo “Per non andare via”: «Sapevo che prima o poi sarebbe successo, ma conoscere il “quando” non mi ha mai ossessionato. “Per non andare via” è il titolo della mia prima canzone italiana di sempre. L’ho scritta in un pomeriggio romano di qualche tempo fa e da quel giorno mi è rimbalzata dentro sino a convincermi che dovevo pubblicarla. Non è una cosa che cercavo e forse per questo la sento onesta e degna di essere ascoltata. Forse avevo bisogno di una lingua diversa per tirare le somme di questi 5 anni intensi e quasi sempre bellissimi. Dovrei essere spaventato, ma stranamente sono molto sereno. Ed è una cosa positiva». The Leading Guy ha annunciato la prossima uscita del terzo album.

 

Biglietti

Posto unico: 12 euro + dp

 

 

 

SWEET DREAM – il musical

Venerdì 10 Settembre - Castello di San Giusto, ore 21.00 - Arena Grande

 

Sweet Dream è uno spettacolo che racchiude esibizioni musicali, canore, recitative e coreografiche. La storia è ambientata nell’omonimo locale nel giorno della caduta del Muro di Berlino (9 novembre 1989) e vede intrecciarsi i destini dei componenti dello staff e quelli dei suoi avventori; racconta storie di amori, di vite, di valori, di sogni e di speranze. L’atmosfera anni ’80, ricostruita attraverso elementi scenografici minimali, un accurato light design, costumi dell’epoca e una serie di hit della storia della musica riarrangiate costituiscono la base di uno show di quasi due ore. La pièce si avvale di 6 attori (4 dei quali sono anche cantanti), una live band di altissimo livello composta minimo da 5 musicisti e 2 cantanti, un corpo di ballo in grado di esibirsi in ogni stile di danza e di un service tecnico dedicato. L’attore e cantante Leonardo Zannier interpreta il titolare dello Sweet Dream, coadiuvato nella sua attività da due spalle: il cuoco, interpretato dal fratello Gerry Zannier, e la cameriera interpretata dalla showgirl Manuela “Nuelle” Di Benedetto. Le sorti dello staff dello Sweet Dream vengono minate da un architetto senza scrupoli interpretato da Dennis Fantina (vincitore della prima edizione del talent “Amici”, quando ancora si chiamava “Saranno Famosi”) e dal suo assistente portaborse interpretato dall’attore Stefano Bartoli ma il coinvolgimento di un’insegnante liceale avventrice del locale, interpretata dall’attrice Laura Antonini. A supportare i protagonisti e a fare da colonna sonora dello show vi sono una superband composta da Jimmy Bolco, Francesco Cainero, Tiziano Bole, Manuel Figheli e Riccardo Pitacco, e le due meravigliose voci di Joy Jenkins ed Alexia Pillepich. Il giovane ed energico corpo di ballo, presente in tutto lo show e protagonista delle coreografie è composto da Maria Giovanna Balani, Benedetta Bavosa, Alice Cenzon, Robin Ienco, Alessia Mei, Giulia Sarcina, Ilenia “K-Jem” Stacul, Giulia Tusset, con la produzione artistica di Nathan Vitta.

 

Biglietti:

Platea gold: 18 euro + dp

Platea: 15 euro + dp

Platea laterale: 12 euro + dp

 

 


Si ringraziano gli sponsor di Hot in the City: Step Impianti, Fintria, Edilimpianti Trieste, Tirabora Immobiliare

 

 

 

 

 

www.hotinthecity.it

fb @hotinthecity e instagram @hotinthecityfestival

press@hotinthecity.it

Tutti gli eventi per castello di san giusto trieste

Nessun evento presente

Altri locali vicino Trieste (Trieste), Friuli-Venezia Giulia