Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Bologna

Stephan Mathieu "Wurmloch Variationen"+"Heroin"

Stephan Mathieu "Wurmloch Variationen"+"Heroin"
Negli ultimi anni, il compositore, interprete e artista elettroacustico, Stephan Mathieu, ci ha tenuti ipnotizzati con una vasta gamma di materiale d'archivio e nuove opere, che emergono a un ritmo sbalorditivo. Finora, è stato relativamente tranquillo durante il 2020, ma ora è tornato con un altro successo di lavoro incredibile, una tanto attesa ristampa in vinile per il 20 ° anniversario del suo album di debutto per il 2000, Wurmloch Variationen, ora emergente su Weeding, e il seguito del 2001 , Heroin - una collaborazione con Ekkehard Ehlers, che ora riceve una ristampa in vinile deluxe tramite Keplar. Una gradita immersione in alcuni dei lavori elettroacustici più sorprendenti e influenti emersi all'alba del nuovo millennio, non possiamo esprimere quanto siamo entusiasti di questi o raccomandarli abbastanza. Stephan Mathieu "Wurmloch Variationen" Con una pratica costruita intorno ai suoni dei primi strumenti, registrazioni ambientali e supporti obsoleti, ciascuno ricostruito e trasferito attraverso un complesso processo sperimentale, Stephan Mathieu è stato una forza imperdibile nel panorama della musica contemporanea avanzata dagli anni '90. Sia attraverso gli sforzi da solista che le sue collaborazioni con Kassel Jaeger, Akira Rabelais, Ekkehard Ehlers, Janek Schaefer, Taylor Deupree, David Sylvian, Fennesz e altri, ha tracciato un percorso profondo attraverso il suono. La carriera solista di Mathieu è iniziata con un tranquillo botto nel 2000 con l'emergere del suo CD di debutto, Wurmloch Variationen, pubblicato da Ritornell. Composto da cinque lavori che sono stati registrati nel 1998 mentre lavorava come batterista, cercando di integrare l'elaborazione del segnale nel suo kit, e quindi espandendo radicalmente la portata della sua pratica, è uno spartiacque che ha contribuito a definire il suono e i temperamenti della musica ambient. più di due decenni da allora.Mentre, così tanta distanza tra loro, era difficile catturare un'immagine di adesso, quando fu pubblicato nel 2000, Wurmloch Variationen era in netto contrasto con il contesto della musica underground elettronica europea, in gran parte definita in quel momento da glitch e techno astratta, che entrò . Prendendo una traiettoria completamente diversa e incanalando le basi di minimalisti d'avanguardia come Alvin Lucier, Pauline Oliverios e Yoshi Wada, è un'opera di musica ambientale; producendo ambienti che consumano l'ambiente circostante e aumentano lo spazio.Costruito da droni bassi, sintetizzatori gonfi e pianoforte scintillante, Wurmloch Variationen rientra in un territorio indefinibile tra suoni personali e casalinghi e un atteggiamento provocatorio futurista di rumoroso sperimentalismo, creando un paesaggio onirico di paesaggi aurel meticolosamente realizzati che immergono il corpo e la mente.Un lavoro davvero seminale di notevole importanza storica che non possiamo essere abbastanza felici di vedere tornare, finalmente in vinile per la prima volta. Arte magistrale che sembra fresca e rilevante oggi come il giorno in cui è stata realizzata. Stephan Mathieu / Ekkehard Ehlers "Heroin" (LP + 12 ") Poco dopo il debutto seminale di Stephan Mathieu, Wurmloch Variationen, è stato rilasciato, è entrato in studio con il collega musicista e produttore, Ekkehard Ehlers, per registrare un sublime bum di musica elettronica calda, morbida e delicatamente scoppiettante nel corso di una sola settimana durante il loro Natale vacanza.Pubblicato originariamente da Brombron nel 2001, e poi di nuovo da Orthlorng Musork come doppio LP ampliato con remix commissionati dalla coppia, questa edizione, riportandola in vinile per la prima volta in 17 anni, è la prima a includere tutte le 13 tracce da l'elenco delle tracce del CD originale.Heroin incontra due artisti all'alba di un incredibile periodo prolifico per entrambi, ciascuno espandendo il proprio quadro concettuale, Ehlers che si spinge verso la sua posizione di vero concettualista e meta-musicista che interroga i mezzi ei metodi di produzione del suono, improvvisazione e distorsione popolare estetica, e anche Mathieu emerge nella sua posizione di analista critico e ricercatore, lavorando in modo sottile e preciso nel campo dell'elaborazione come metodo di intervento in sorgenti sonore analogiche melodiose / armoniche.

SCOPRI TUTTE LE DATE


News inserita il