Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Bologna - Roma - Torino - London - Paris - Berlin - Padova - Manchester - Firenze - Zürich - Vienna - Napoli - Glasgow - Parma

Live Club

Tutte le informazioni, gli eventi e i concerti di teatro salieri a Legnago (Verona)

TEATRO SALIERI
VIA XX SETTEMBRE 26
Legnago (Verona)

TEATRO SALIERI•0442/25477•VIA XX SETTEMBRE 26•LEGNAGO•VR• info@teatrosalieri.it •www.teatrosalieri.it

PERPIANOEARCHI Enrico Pieranunzi Trio Orchestra di Padova e del Veneto musiche di Morricone, Trovajoli, Pieranunzi e Silvestri al Teatro Salieri di Legnago (VR) Martedì 25 febbraio 2014 alle 20.45, quinto appuntamento della Stagione di Musica 2013-2014 del Teatro Salieri di Legnagowww.teatrosalieri.it, con un concerto molto speciale per gli amanti del jazz: perpianoearchi con l’Orchestra di Padova e del Veneto, diretta da Paolo Silvestri e con Enrico Pieranunzi Trio formato appunto da Enrico Pieranunzi al pianoforte, Mauro Beggio alla batteria e Luca Bulgarelli al contrabbasso. In programma musiche di Ennio Morricone, Armando Trovajoli, Enrico Pieranunzi e Paolo Silvestri, alcuni brani in scaletta:Saltarello È l’omo mio (A. Trovajoli – arr. P. Silvestri), Nuovo Cinema Paradiso (E. Morricone – arr. P. Silvestri), Canzone di Nausicaa(E. Pieranunzi – arr. P. Silvestri) e molti altri. “Enrico Pieranunzi immette nuova linfa nel jazz contemporaneo” (Ray Spencer, Jazz Journal) “Ricordate il suo nome, perdetevi nella sua musica” (Josef Woodard, Jazz Times) “Il più ricco di lirismo e di inventiva tra i pianisti d’oggi” (Stuart Broomer, All About Jazz) Perpianoearchi Un concerto per strumento solista e orchestra, un dialogo costante tra linee melodiche e strutture provenienti dalla penna di Silvestri e dai temi e dalle improvvisazioni presenti nei lavori di Pieranunzi. Un’interazione continua, sempre alla ricerca di un equilibrio tra improvvisazione e scrittura, sempre attenta a valorizzare idee e nuove possibilità del linguaggio jazzistico attraverso il valore della composizione. Enrico Pieranunzi, pianista e compositore, jazzista di livello internazionale e interprete classico da sempre pone al centro delle sue interpretazioni la scrittura come strumento necessario per la comunicazione e l’espressione; Paolo Silvestri, da parte sua, ha sempre puntato alla definizione di un territorio musicale, dove far incontrare il bisogno di nuova musica scritta e di un repertorio specifico, tagliato sulle esigenze e le motivazioni stilistiche dei solisti e dei gruppi con cui collabora. ____________________________________ Ore 20.00, al Ridotto del Teatro: Conversazioni sul concerto con storie, aneddoti e curiosità con Gianni Villani, giornalista e critico musicale. _________________________________________________________ Biglietti: Da € 14 a € 25, alla Biglietteria del Teatro. I biglietti sono in vendita anche al telefono, con carta di credito; online,www.teatrosalieri.it __________________________________________________________ Enrico Pieranunzi Nato a Roma nel 1949, Enrico Pieranunzi è da molti anni tra i protagonisti più noti e apprezzati della scena jazzistica internazionale. Pianista, compositore, arrangiatore, ha registrato più di 70 Cd a suo nome, spaziando dal piano solo al trio, dal duo al quintetto, e collaborando, in concerto o in studio d’incisione, con Chet Baker, Lee Konitz, Paul Motian, Charlie Haden, Chris Potter, Marc Johnson, Joey Baron. Tre volte miglior musicista italiano nel “Top Jazz” annualmente indetto dalla rivista “Musica Jazz” (1989, 2003, 2008) e miglior musicista europeo nel 1997 (Django d’Or), ha portato la sua musica sui palcoscenici di tutto il mondo, esibendosi nei più importanti festival internazionali, da Montreal a Copenhagen, da Berlino e Madrid a Tokyo, Rio de Janeiro, Pechino. Del 2010 la sua prima tournée in Argentina/Uruguay, che ha avuto un’eccezionale eco di stampa e di pubblico. Nell’ultimo decennio, ha intensificato la sua presenza negli Stati Uniti, partecipando tra l’altro ai festival di San Francisco e Spoleto Usa (Charleston, North Carolina) che, nel 2007, ne ha dato un ritratto completo, proponendolo in piano solo, duo e trio. È regolarmente ospite dei più prestigiosi club newyorchesi, in particolare del Village Vanguard, dove nel luglio 2010 ha registrato con Marc Johnson e Paul Motian il suo “Live at the Village Vanguard”, primo cd mai realizzato da un musicista italiano nello storico club a forma di diamante della 7th Avenue South. Incide come artista in esclusiva per l’etichetta CamJazz che, oltre al “Live at The Village Vanguard”, ha pubblicato tutti i suoi lavori in studio e dal vivo degli ultimi anni, dal “Latin Jazz Quintet” (Live at Birdland, 2008), ai suoi vari cd in trio, ai piano solo “Plays Scarlatti”, “Wandering” , “1685 ”. Ha composto diverse centinaia di brani, alcuni dei quali sono ormai veri e propri standard suonati e incisi da musicisti di tutto il mondo (“Night bird”, “Don’t forget the poet”, “Fellini’s waltz”). Orchestra Di Padova e Del Veneto L’Orchestra di Padova e del Veneto si è costituita nell’ottobre 1966 e nel corso di quarant’anni di attività si è affermata come una delle principali orchestre da camera italiane nelle più prestigiose sedi concertistiche in Italia e all’estero. L’Orchestra è formata sulla base dell’organico del sinfonismo “classico”. Peter Maag – il grande interprete mozartiano – ne è stato il direttore principale dal 1983 al 2001. Alla direzione artistica si sono succeduti Claudio Scimone (dalla fondazione al 1983), Bruno Giuranna (dal 1983 al 1992), Guido Turchi (1992-93) e, come direttore musicale, Mario Brunello (2002-2003). L’attuale direttore artistico dell’Orchestra è Filippo Juvarra (Premio della Critica Musicale Italiana “Franco Abbiati” 2002). Nella sua lunga vita artistica l’Orchestra annovera collaborazioni con i nomi più insigni del concertismo internazionale tra i quali ricordiamo: S. Accardo, P. Anderszewski, M. Argerich, V. Ashkenazy, J. Barbirolli, Y. Bashmet, R. Buchbinder, M. Campanella, G. Carmignola, R. Chailly, C. Desderi, G. Gavazzeni, R. Goebel, N. Gutman, Z. Hamar, A. Hewitt, C. Hogwood, L. Kavakos, T. Koopman, A. Lonquich, R. Lupu, M. Maisky, V. Mullova, A.S. Mutter, M. Perahia, I. Perlman, M. Quarta, J.P. Rampal, S. Richter, M. Rostropovich, H. Shelley, J. Starker, R. Stoltzman, H. Szeryng, U. Ughi, S. Vegh, K. Zimerman. L’Orchestra è l’unica Istituzione Concertistico - Orchestrale (I.C.O.) operante nel Veneto e realizza circa 120 concerti l’anno, con una propria stagione a Padova, concerti nella regione Veneto, in Italia per le maggiori Società di concerto e Festival, e tournée all’estero. Tra gli impegni più recenti si ricordano i concerti diretti dal Maestro Tan Dun per il Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo, il concerto al Festival “In terra di Siena” diretto dal Maestro Vladimir Ashkenazy, i concerti a Milano per il Festival MITO SettembreMusica con il pianista e direttore Olli Mustonen, e a Venezia per il 7° Festival Internazionale di Danza Contemporanea e per il 57° Festival Internazionale di Musica Contemporanea della Biennale, a Orenburg (Russia) per il 4° Festival Internazionale Msitislav Rostropovich con il violoncellista e direttore David Geringas, tutti appuntamenti che hanno riscosso l’unanime plauso della critica. Nel settembre 2010, su invito della Pontificia Accademia delle Scienze, l’Orchestra ha eseguito il Requiem K 626 di W.A. Mozart con la direzione del Maestro Claudio Desderi alla presenza di Sua Santità Benedetto XVI. A partire dal 1987 l’Orchestra ha intrapreso una vastissima attività discografica realizzando oltre cinquanta incisioni per le più importanti etichette, tra le quali si segnalano: i Concerti BWV 1054 e BWV 1058 di Bach e il Concerto K 503 di Mozart con S. Richter e Y. Bashmet (Teldec), i Concerti per violoncello di Boccherini con D. Geringas e B. Giuranna (Claves-Grand Prix du Disque 1989), “La Betulia liberata” di Mozart con P. Maag (Denon), l’Integrale delle Sinfonie di Beethoven con P. Maag (Arts), il Concerto K 466 di Mozart con M. Argerich e A. Rabinovitch (Teldec). Più recente è l’uscita dell’oratorio “La Passione di Gesù Cristo” di J.G. Naumann diretto da S. Balestracci (cpo), del CD con le Sinfonie concertanti per oboe e fagotto di G. Cambini con D. Dini Ciacci, oboe e direttore, P. Carlini, fagotto (Sony Classical) e del CD dedicato ai Concerti K 413-415 di W.A. Mozart con A. Bacchetti, pianoforte, e C. Goldstein, direttore (Dynamic, segnalato dalla critica internazionale). Di prossima pubblicazione la prima registrazione mondiale della “Passione di Gesù Cristo” di Ferdinando Paër diretto da S. Balestracci (cpo) e il CD con i concerti per violoncello e orchestra di J. Haydn e P. Wranitzky con E. Bronzi, violoncello e direttore (Concerto). L’Orchestra di Padova e del Veneto è sostenuta da Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione del Veneto, Provincia di Padova e dal Comune di Padova.Dall’ottobre 2011 ha acquisito la natura giuridica di «Fondazione». _________________________________ Info e prenotazioni Teatro Salieri tel. 0442 25477 info@teatrosalieri.it www.teatrosalieri.it

Tutti gli eventi per teatro salieri

Altri locali vicino Legnago (Verona), Veneto