Scopri i concerti in italia e in europa Perugia - Bologna - Padova - Brescia - Locorotondo - Sestri Levante - Cesena - Pordenone - Sesto San Giovanni - Catania - Roma - Majano - Milano - Amsterdam - Torino

ROMARE 'Home'

Follow up del singolo 'Gone/Danger' (Ninja Tune, 2019) e degli album 'Love Songs: Part Two' (Ninja Tune, 2016) e 'Projections' (Ninja Tune, 2015), questo nuovo lavoro di Archie Fairhurst arriva dopo un'esistenza passata in continuo movimento, dall'infanzia costantemente in viaggio con la sua famiglia prima di stabilirsi definitivamente nel Regno Unito alla carriera di musicista in tour (negli ultimi due anni ha avuto più di centocinquanta shows). 'Home' coincide con l'ennesimo cambiamento, un trasferimento da Londra in campagna e la creazione di una famiglia, una mossa che 'mi ha dato pace e tranquillità', commenta. La musica di Romare è sempre stata versatile e adatta al clubbing così come in un ambiente casalingo e 'Home' non fa eccezione: dai momenti euforici ed esaltanti di 'Sunshine' e 'Heaven' fino a quelli più meditativi e malinconici di 'Deliverance'. 'Per me, il punto dolce della musica è quando sensazioni di felicità e tristezza si incontrano, è quello che cerco di creare'. 'Home' esplora la spiritualità, l'identità e l'appartenenza. 'L'identità e il senso di appartenenza sono qualcosa che ho cercato di più da quando sono diventato padre. Crescendo mi trovavo sempre con molte persone di diversa estrazione e la mia identità a volte era compromessa'. Per questo nuovo album, il terzo per la Ninja Tune, Romare trae spunto dai dischi più insoliti della sua collezione, approfondendo anche il vangelo americano e le tradizioni del popolo irlandese attraverso inni religiosi e musica classica (con un cenno speciale ai compositori Thomas Tallis e Vaugn Williams): 'Voglio sempre esplorare suoni e generi diversi da paesi di tutto il mondo'. La copertina dell'album, da lui stesso creata, utilizza una tecnica collage composta da immagini ritagliate in bianco e nero: 'In questa opera d'arte ogni taglio ricorda un artista o un gruppo omaggiato nell'album'. Negli ultimi anni Fairhurst si era allontanato dalla produzione musicale strettamente legata all'uso dei sample, iniziando a sperimentando l'uso di strumenti musicali diversi. Da un organo vintage trovato in un negozio di beneficenza alla vecchia dodici corde di suo padre, fino a un drum kit acquistato negli Anni 90.
Pubblicato il