Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Bologna - Torino - London - Paris - Berlin - Firenze - Manchester - Padova - Ravenna - Hamburg - Napoli - Venezia - Amsterdam

LUCA BOSKOVIC - A temporary Lapse of Heaven

Luca Boskovic è un artista di origini vicentine con una grande passione per i Beatles, i Deep Purple, i Pink Floyd e gli Who. Nel suo album di debutto “A Temporary Lapse of Heaven” si riflette la predi- lezione per le sonorità dei suoi gruppi di riferimento e l’artista ci catapulta nelle atmosfere musicali degli anni ’60 e ’70. Bastano pochi minuti di ascolto per avere la percezione di essere stati sbalzati indietro nel tempo e quasi ci si vede attraversare la strada sulle strisce pedona- li di Abbey Road, rincorrendo i mitici Fab Four. L’album è composto da11 tracce a cui si aggiunge la versione radiofo- nica del singolo “Just in Town”. I brani sono stati accu- ratamente selezionati tra i tanti composti nel corso di anni di scrittura. Boskovic ha deciso che questo disco sarebbe stata una sua creatu- ra in tutti gli aspetti. Si è infatti preso carico di tutto il processo creativo, rivestendo il ruolo di autore della musica, dei testi, degli arrangiamenti ed anche dell'intera grafica. “A Temporary Lapse of Heaven” si apre con l’atmo- sfera allegra e spensierata del già citato “Just in Town”, brano scelto come primo sin- golo estratto che risulta alle- gro, leggero ed affronta il tema dell’amore e della feli- cità sprigionata da questo sentimento. E’ un pezzo dalle sonorità rock-pop, nel quale la chitarra elettrica e la batte- ria dominano. Se potessimo fare un paragone, potrebbe ricordare i Green Day nella loro versione più leggera e pop che si incontrano con i Beatles nel loro periodo d’oro. L’ascolto dell’album procede con “Everyday”, una canzone più lenta nella quale i pensie- ri dell'artista vicentino sono accompagnati dalle note inti- me di una chitarra classica, sulle quali la voce è morbida- mente adagiata. In alcuni brani dominano la chitarra classica e il pianoforte mentre in altri quella elettrica e la batteria, il che rende l’opera morbida ma mai monotona o piatta. I testi sono molto semplici ed immediati e spa- ziano dall’amore, trattato nelle sue varie sfaccettature, alla natura ed il rapporto del- l’uomo con la stessa ma anche lo scorrere del tempo. Temi profondi che fanno riflettere, ma anche temati- che più leggere che parlano di amicizia, musica e quotidia- nità. “A Temporary Lapse of Heaven” è un sì disco di debutto ma che riflette matu- rità, sicuramente frutto degli anni di esperienza cantauto- rale di Boskovic. Le sonorità brit-pop con sfumature rock sono arricchite da pennellate di r’n’b, a rendere il comples- so ancora più caldo e coinvol- gente. Un esordio perfetto per i nostalgici dell’atmosfera di libertà, creatività e tra- sgressione tipica degli anni ’70. Elena Stombelli https://play.spotify.com/ album/0lFaTwBnnoVDBF qCb8XNGP www.facebook.com/Bosk ovicmusic- 179436975587011
Pubblicato il