Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Bologna - Torino - Paris - Firenze - London - Zürich - Barcelona - Berlin - Madrid - Ravenna - Hamburg - Vienna - Manchester

NUMERO 6 - Per il Rock ‘n Roll

NUMERO 6 - Per il Rock ‘n Roll The Prisoner Records/Urtovox Records I Numero 6 tornano con un EP e lo fanno “Per il Rock ‘n Roll”. La band capitanata da Michele “Mezzala” Bitossi torna a farci venire voglia di muoverci a tempo della loro musica leggera e spensierata eppure carica di contenuti, come finora ci hanno abituato i Numero 6. Le quattro tracce, da subito orecchiabili, parlano della necessità di essere ironici, di imparare ad essere felici e non superficiali, di appoggiarsi all’amore. Come cantava lo stesso Bitossi: “io non faccio poesia, verticalizzo e vado al sodo” ed infatti, anche questa volta, i contenuti colpiscono disillusi e diretti nonostante la leggerezza su cui poggiano: arrangiamenti vivaci di chitarra acustica, basso e batteria prive di qualsiasi ornamento, citandoli : “Senza metronomo, effetti, sovraincisoni, fronzoli e paranoie di alcun tipo. Quattro canzoni che ci andava di pubblicare ora e che rappresentano per noi un nuovo inizio all’insegna dell’essenzialità e dell’energia.” La prima traccia “Per il rock ‘n roll” si apre con un riff di chitarra leggerissimo che si sposa perfettamente con l’ironia del testo che elenca come immolarsi al rock’n roll attraverso i tipici stereotipi di quel mondo: bevendo birre calde, sfasciando camerini o ingiando pipistrelli. Con “A casa di una dark” le melodie non cambiano e nonostante il titolo vago si tratta di una canzone d’amore di una coppia che si chiude in casa contro “una città piena di irrealtà e figli di papà”. Le ultime due tracce sono molto simili ed hanno un suono più pop sebbene restino comunque su una vaporosa scia folk. In “L’uomo di cui parlo” c’è una dissacrante riflessione politica, mentre in “Canzone senza ritegno” Bitossi scende sul personale ed il risultato è una melodia avvolgente dalle parole dolcissime: “se adesso sto cantando e se fra un po\' ti assalirò /è perché non ha alcun senso logorare la magia/ degli attimi che stan volando giustamente via/ è fantastico non aver più / paura di sentirsi/ scemo e inadeguato”. Le quattro tracce di “Per il Rock’nRoll” compiono il percorso tipico dello stile della band, oscillando tra la ballata ed un gusto definibile quasi pop. È un EP che riesce ad essere dolce-amaro nelle melodie eppure concreto, sarà che: “Io mi sento solo un po\' più concreto se lo vuoi sapere pure felice finalmente faccio quel che mi piace”.
Pubblicato il