Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Bologna - Torino - Paris - London - Firenze - Madrid - Barcelona - Hamburg - Ravenna - Amsterdam - Berlin - Vienna - Manchester

COSMO - Disordine

Cosmo - Disordine 42 Records La prima mossa giusta Marco Bianchi la fa dando vita al suo progetto solista. I Drink To Me, personalmente, mi piacciono come li ho sentiti fino ad oggi (e molto meglio oggi che ieri). Portare questi brani all\'interno del gruppo sarebbe stata una forzatura pop che non mi avrebbe convinto credo. La seconda mossa azzeccata è l\'italiano. So già che tutti (me incluso) abbiano storto il naso all\'inizio, “e lo fa per soldi”, “col gruppo non combina un cazzo”, “adesso farà la cover di un pezzo di Dalla dicendo che stava più avanti lui di Moroder”, e così via. Invece fa centro. Perchè scrive all\'inglese, ma riadatta in italiano, e in un italiano che funziona, peripatetico quanto basta per illudersi che abbia anche stoffa da autore. La terza è la musica. Toglie le chitarrine e gli archetti tanto amati agli amici di Brunori, butta giù elettronica tronfia e catchy quanto basta per far sgranare gli occhi alle tipine e ai femminielli, e gasare i nerd e gli amanti dei bassi da ultima generazione indietronica (termine che odio, ma calza). Insomma le coordinate musicali sono quelle: Grimes, M83, Death in Plains, Indians. Le coordinate vocali: Jovanotti, Soerba. Battisti no. Smettetela di dire cazzate. Battisti sapeva cantare. Risultato: pop sbilenco e perfettamente in tempo, direi quasi un filo avanti, per l\'italico orecchio alternativo. Ottimo disco insomma. Rimane ancora un limite dal vivo (l\'ho visto live al Miami). E non tanto per la scelta discutibile delle ballerine che salgono a sgambettare sul palco vestite come i Daft Punk (ma sappiamo anche che i “menager” di Roma hanno ancora un concetto di spettacolo più vicino al Bagaglino che a Katy Perry). L\'unico limite vero è la voce. Il pop non ammette tanti distinguo, e bisogna imparare a cantare. A cantare pop. Lì c\'è ancora da lavorare. www.facebook.com/cosmoitaly Damiano Simoncini
Pubblicato il