Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Torino - London - Roma - Bologna - Paris - Manchester - Firenze - Amsterdam - Hamburg - Berlin - Madrid - Köln - Brussels - Barcelona

TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI - Nel Giardino Dei Fanta

TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI - Nel Giardino Dei Fantasmi La Tempesta Dischi Giunti al settimo episodio della loro fortunatissima produzione, i Tre Allegri Ragazzi Morti inanellano undici brani che ripercorrono il meglio della loro storia musicale: ballate in bilico tra il folk-rock sui generis di Violent Femmes o David Byrne e il beat etnico di Fela Kuti, con una spruzzata di reggae-dub (da citare, la produzione di Paolo Baldini -già Africa Unite- nonchè la presenza, in alcuni brani, dei Mellow Mood -band reggae tra le più promettenti in Italia) e frequenti incursioni in un territorio blues-naif nel quale dominano mandolini, cajon e ukulele. “Nel giardino dei fantasmi” è un album popolato e popoloso: vi si aggirano madri e figlie (“Anime Perse” che cercano casa), “Cacciatori” (di un futuro che non c\'è e non ci potrà essere) e il buon William S. Burroughs (che presta qualche strofa per “E poi si canta”). Ritornano anche personaggi già noti ai fan del terzetto di Pordenone: “Occhi Bassi” è diventata grande e forse riprenderà “La Via di Casa” mentre Marcella de “Il mondo prima” intreccia la sua voce con quella di Toffolo per raccontarci -in “Bene che sia”- un legame impossibile ma indissolubile. Data di pubblicazione: 7 dicembre 2012 www.treallegriragazzimorti.it
Pubblicato il