Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Bologna - Assago - Padova - Firenze - Paderno Dugnano - Torino - London - Paris - Ravenna - Berlin - Nonantola - Ciampino - Napoli

APEREGINA - L’arte del vuoto

APEREGINA - L’arte del vuoto Vrec Quasi 1000 sono i concerti che gli Aperegina (scritto tutto attaccato) hanno eseguito in tutta Italia portando il loro poprock elettronico. Per una band indipendente sicuramente una cifra di tutto rispetto raggiunta in oltre dieci anni di carriera. Tra un concerto e l’altro il gruppo, che ha subito diversi cambi di formazinoe nel tempo ma che ruota intorno al suo fondatore/autore/cantante/bassista Davide Motta, è riuscito ad ultimare la seconda prova sulla lunga distanza, un secondo album complesso, ricco di ospiti e sorprese. S’intitola “L’arte del Vuoto” e raccoglie intorno al progetto con artisti del calibro di Sasha Torrisi, Andy Fluon, Megahertz, Ghemon e molti altri. Il primo singolo “Dormiveglia” è un’ipnotica ballata con Lele Battista come ospite, Andy Fluon collabora in “Azoto Liquido” (uno dei brani più immediati) mentre la terza traccia è stata affidata a Megahertz (talentuoso tastierista di Battiato, tra i molti). “L’era degli Aquiloni”, uno dei singoli, vede la partecipazione alla voce di Sasha Torrisi (ex Timoria). La kermesse degli ospiti continua con i rapper Ghemon Scienz & Pest nel brano “Chi porta la corona?” (uno degli esperimenti più riusciti), e Marco Buratto de Il Nucleo (bassista) nel brano “Nove”. Dieci inediti più la strana cover elettronica dei Doors “Take it as it comes” fanno di questo un album una piccola chicca del panorama indipendente per una band che nel tempo ha dimostrato di poter fare grandi cose con la loro sola forza. Da avere. www.aperegina.org
Pubblicato il