Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Bologna - Roma - London - Dublin - Paris - Barcelona - Manchester - Ferrara - Torino - Hamburg - Glasgow - Moncalieri - Ravenna - Zagreb

JAZZ IS DEAD!

JAZZ IS DEAD! FESTIVAL 2024 

(a-z) 3phaz - Aunty Rayzor - Cindy Pooch - Cobra - Daniela Pes - Dave Okumu & The 7 Generations - Dj Haram - Dj Storm - Gianluca Petrella* - Godflesh - I Hate My Village - John Zorn* - Le Cri du Caire - Lena Willikens - Marta Salogni & Valentina Magaletti - Massimo Silverio - Moritz Von Oswald - Nu Jazz - Optimo Espacio - Orchestra Pietra Tonale - Rob Mazurek & Gabriele Mitelli - RuinsZU - Skip - Suzanne Ciani* - William Basinski


festival 24-25-26 maggio 2024 

Bunker Torino


*anteprima 6 Museo Nazionale del Cinema Torino

*anteprima 8 aprile Auditorium San Fedele Milano

*anteprima 28 aprile Auditorium Agnelli Torino 

*epilogo 7 giugno Planetario di Torino


CARTELLA STAMPA | COMUNICATO STAMPA | BIOGRAFIE ARTISTI | IMMAGINE GUIDA | FOTO ARTISTI | BANNER  | CINDY POOCH | MORITZ VON OSWALD | AUNTY RAYZOR | LE CRI DU CAIRE | OPTIMO | CLIP VIDEO 2022-23

 

 

IL TUTTO ESAURITO DELLE ANTEPRIME

Dopo il successo delle anteprime del festival con Suzanne Ciani e John Zorn rispettivamente in collaborazione con la Fondazione Culturale San Fedele, Inner_Spaces e il Torino Jazz Festival, Jazz is Dead! è pronto a vivere tre giorni consecutivi al Bunker di Torino, quest’anno con un allestimento totalmente ripensato per garantire una fruizione adeguata alla proposta e alla partecipazione inclusiva. L’area a disposizione dei partecipanti al festival sarà molto ampia, i concerti principali si terranno sul palco esterno con un impianto calibrato e una capienza aumentata, mentre alcuni selezionati live e i dj set della notte accoglieranno i danzatori all’interno, nella consueta area club, cattedrale industriale. Diverse aree esperienziali prenderanno forma per completare il percorso fruitivo.

 

COME ACCEDERE AI TRE GIORNI 

24-25-26 maggio sono i giorni torinesi consecutivi di questa settima edizione del festival durante i quali si esibiranno la maggior parte degli artisti in cartellone. Le prenotazioni online di domenica 26 sono esaurite (è comunque possibile accedere alla domenica presentandosi all’ingresso, conviene arrivare presto) ma restano disponibili le prenotazioni online del three days, di venerdì 24 e sabato 25 maggio (jazzisdeadfestival.it - sezione prenotazioni, disponibili online fino a giovedì 23, dopodiché l’ingresso resta disponibile presso il Bunker). Jazz is Dead! è un festival associativo e partecipativo, che non si accontenta di stabilire un rapporto commerciale con il suo pubblico. Per consentire la creazione di due palchi e una fruizione migliore di tutti i contenuti, dopo sei anni di gratuità, l’ingresso ai tre giorni del festival richiede un contributo di 10 euro a giornata. Oltre alla possibilità di prenotare un ingresso online ridotto per le persone in condizioni di fragilità economica. Ci sarà sempre modo di entrare al Bunker, ogni giorno, arrivando presto e/o mettendosi in coda. Si è scelto di non rendere prenotabili online tutti i posti, per non dover lasciare fuori delle persone a favore di altre prenotate ma che magari arriveranno a serata inoltrata. Quelli di Jazz is Dead! non sono “biglietti” ma prenotazioni riservate alle socie e ai soci Arci che danno diritto a un primo ingresso. Qualora si raggiungesse la capienza massima, ogni persona che uscirà dall’area festival consentirà a una nuova di entrare. La partecipazione a Jazz is Dead! non si compra: si vive, attraversandolo, insieme.

 

PROGRAMMA E ORARI

La suddivisione delle tre giornate al Bunker di Torino rispetta un flusso musicale immaginato per macro generi. Il venerdì per gli amanti del suono elettronico, minimale, sperimentale e ricercato, il sabato che si apre alle contaminazioni internazionali e alle sonorità calde, la domenica che in crescendo parte dal jazz per esplodere nella potenza del suono più estremo. 

 

venerdì 24 maggio, Bunker

10:30 WORKSHOP con Luca Cavina laboratorio

17:00 doors 

17:30 BASTA NOW Fanny Chiarello / Magaletti - Salogni / Chiara Colli talk

18:30 MASSIMO SILVERIO club

20:00 MORITZ VON OSWALD palco esterno

21:30 WILLIAM BASINSKI palco esterno

23:00 MARTA SALOGNI & VALENTINA MAGALETTI palco esterno 

00:00 COBRA club

01:15 LENA WILLIKENS club

03:00 3PHAZ club

04:00 SKIP club

 

sabato 25 maggio, Bunker

13:30 TIMPANI laboratorio

16:00 doors

17:00 CINDY POOCH palco esterno

18:30 LE CRI DU CAIRE palco esterno

20:00 DAVE OKUMU & THE 7 GENERATIONS palco esterno

21:30 I HATE MY VILLAGE palco esterno

23:00 AUNTY RAYZOR club

00:00 DJ HARAM club

01:30 OPTIMO (ESPACIO) club

03:30 DJ STORM club

 

domenica 26 maggio, Bunker 

13:30 TIMPANI laboratorio

15:00 doors 

15:45 ORCHESTRA PIETRA TONALE teatro

17:00 ROB MAZUREK & GABRIELE MITELLI palco esterno

18:30 NU JAZZ palco esterno

20:00 RUINSZU palco esterno

21:30 DANIELA PES palco esterno

23:00 GODFLESH club

 

 

LA DIRETTA DI RAI RADIO3 

Si conferma anche quest’anno la media partnership con Rai Radio3. L’alleanza con il programma Battiti quest’anno si concretizza nella trasmissione in diretta del live di Valentina Magaletti e Marta Salogni, venerdì 24 alle ore 23, il collegamento apre alle 22:45 con l’intervista al direttore Alessandro Gambo per poi coprire il concerto nella sua totalità. Non mancheranno le consuete  trasmissioni in differita, come sempre Battiti proporrà durante l’anno una selezione dei live registrati durante Jazz is Dead!

 

L’EPILOGO CON GIANLUCA PETRELLA

Il festival chiude anche quest'anno con la conferma della collaborazione con INFINI.TO Planetario di Torino, il museo dell’astronomia e dello spazio, ormai consolidata location ideale per l'epilogo previsto il 7 giugno con Gianluca Petrella. Nel panorama jazzistico e sperimentale c'è nome migliore che possa rappresentare il binomio spazio e musica. Musicista eclettico, riconosciuto a livello mondiale, Petrella proporrà una produzione originale scritta in collaborazione con gli astrofisici di INFINI.TO Planetario di Torino per sonorizzare la volta digitale celeste della cupola avveniristica del planetario. Un progetto nato dal genio di Petrella e immediatamente accolto da Jazz is Dead! Il primo show è già sold out.


TALK

Venerdì 24 maggio, alle ore 17:30, la settima edizione di Jazz is Dead! ospiterà la presentazione di Basta Now. Women, Trans & Non-binary in Experimental Music con la partecipazione dell'autrice Fanny Chiarello, in dialogo con le artiste Valentina Magaletti e Marta Salogni. Modera l'incontro la giornalista musicale Chiara Colli (Rai Radio 3 Battiti).


ESAURITO IN POCHISSIME ORE IL WORKSHOP DI SCRITTURA MUSICALE CONDOTTO DA LUCA CAVINA!

Sono bastati pochi attimi sui social perché l'incontro di venerdì 24 maggio alle ore 10:30 Congegni musicali minimal.massimalisti con Luca Cavina, che racconta un approccio alternativo alla composizione, si chiudesse con fortuna. Il workshop è prodotto da Okum, in collaborazione con Jazz is Dead! ed è dedicato a chiunque si interessi di scrittura musicale, ma anche ad appassionati e ascoltatori veraci. 


TIMPANI 

Sabato 25 e domenica 26 dalle ore 13 prenderà piede il format di music-forum Timpani. Un’esperienza di ascolto partecipativa che promuove una modalità di fruizione musicale basata sull’approfondimento e il confronto reciproco come strumenti di community-making culturale. Ogni partecipante può proporre un album musicale, presentandolo al gruppo che, democraticamente, attraverso il voto, verrà scelto e ascoltato per intero. Al termine dell’ascolto la platea si confronta dialogando a partire dalle proprie impressioni. Il format nasce per promuovere l’ascolto collettivo, la semplicità e l’accessibilità garantendo uno spazio sicuro e confortevole di ascolto e condivisione, un’oasi di ozio e partecipazione giocosa in cui ci si riappropria del tempo per ascoltare e ascoltarsi.


SINOIRA MODIFICATA SOUND SYSTEM

Sinoira Modificata è l’appuntamento annuale all’interno di Jazz is Dead! curato da Dualismo Sound e Pho Bho Records. Le due label uniscono le loro proposte musicali ed editoriali per tre giorni di live e dj set, sostenuti da un market dove si incontrano etichette indipendenti e realtà editoriali. I dj e produttori coinvolti nel progetto si occuperanno della sonorizzazione durante i cambi palco per garantire il flusso continuo dell'esperienza del festival! Feat. Quanta Qualia (live), Prato fiorito (campo minato) (live), Spettro Residents, Pietro Michi (live), Orree, Sunny Crypt, Nocturnal Phase (live), Andrea Manzi, Dualismo Sound, Federico Spini, Tundra, Matteo Coffetti, Kakofonico. 


AREA CHILL

All’interno dell’area festival sono presenti due operatori al servizio dell'intrattenimento sicuro. Il Progetto Itinerante Notturno (PIN), servizio di prossimità dell'ASL Città di Torino, per la prevenzione e la riduzione dei danni e dei rischi legati all'uso di alcol e altre sostanze psicotrope, aumentando la consapevolezza e promuovendo forme di consumo più responsabili, attraverso un contatto informale che garantisce l'anonimato. Argine Notturno è il progetto di supporto psicologico nato durante gli eventi notturni al Magazzino sul Po. L'equipe di Cactus Psicologia sarà presente al festival allo scopo di fornire una prima accoglienza ed effettuare attività di informazione e assistenza legate alla promozione di comportamenti sicuri e responsabili verso sé e verso l’altro. 


CALL VOLONTARI 

Anche quest'anno la comunità di Jazz is Dead! si apre per accogliere nuove e nuovi volontarie e volontari! Il festival ha ricevuto 79 candidature con età media 28 anni, l'85% partecipa per la prima volta e l'88% si dichiara interessata o interessato a proseguire il percorso. Con questa edizione Jazz is Dead! mette sempre più al centro la comunità dei suoi volontari per costruire un percorso di partecipazione culturale attiva.



Jazz is Dead! festival 

International Music Festival

Based in Turin, since 2017

jazzisdeadfestival.it


Segui il festival su jazzisdeadfestival.it / IG @jazz_is_dead / FB @jazzisdeadtorino

Hotel convenzionati: Ponte Sassi, Tomato, Ostello 011, contattali e mostra la tua prenotazione online! 


un progetto di Jazz is Dead APS

realizzato da Arci Torino e Magazzino sul Po

direzione artistica Alessandro Gambo comunicazione TUM Torino

con il sostegno di Compagnia di Sanpaolo

sponsor Iren, Forst

partner Museo Nazionale del Cinema, Torino Jazz Festival, Fondazione Culturale San Fedele, Inner Spaces, Infinito Planetario di Torino, Turismo Torino e Provincia, Dewrec, Piedicavallo, I - Jazz

media partner Rai Radio 3, Rumore, Sentireascoltare, Giornale della Musica, Radio Raheem, Onda Rock, URSSS



Giorgia Mortara

TUM Torino direzione artistica, ufficio stampa e comunicazione

338 9682058 | tumtorino@gmail.com 

tumtorino.it

 

-- 

TUM Torino direzione artistica, ufficio stampa e comunicazione

338 9682058 | tumtorino@gmail.com

tumtorino.com

 

Altre informazioni

Dal 24/05/24 al 07/06/24

Contatti

Social

Tutti gli eventi per jazz is dead!