Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Bologna

DJ Sets

AUTECHRE

Scopri tutto su autechre, concerti, eventi, news e molto altro!

Cripticità del linguaggio a tre dimensioni: sonora, visiva, verbale. La musica degli Autechre, le loro copertine e i titoli stessi dei brani altro non sono che la storia infinita di una libidine del mistero, un’apologia dell’impenetrabilità del linguaggio e della sua irriducibilità a forme e contenuti noti (salvo forse la triade iniziale Incunabula  Amber  Tri Repetae). Il vecchio adagio della techno detroitiana dell’“it is what it is” risuona ancora più forte se applicato alla musica degli Autechre. La loro è musica che non rimanda ad altro se non alla pura forza espressiva dei suoni, modulati e scolpiti da Brown e Booth – soprattutto con il profluvio di uscite degli ultimi anni, con i monumentali quanto indigeribili Elseq 1-5 e NTS Sessions – in forme inimmaginabili ai più. Nella dicotomia, pur non mutualmente esclusiva, fra testa e corpo, gli Autechre giocoforza hanno mirato alla testa, anche nei loro momenti più ipercinetici e forsennati, quelli che arrivano a lambire la musica da clubbing o da rave.

Se la musica elettronica è l’avanguardia modernista degli ultimi decenni (dato di fatto che solo un boomerismo rockettaro si ostinerebbe a negare), i due inglesi allora sono i più moderni fra i moderni nel piegare il linguaggio musicale alle loro idiosincrasie, nel farne un feticcio per perverse esplorazioni soniche. È così che sono divenuti figure di culto, nel senso più religioso del termine, due autori la cui aura è più ingombrante della loro stessa – a dir poco mastodontica – produzione. Divinità incarnatesi e occultate dagli schermi dei computer, gli Autechre sono idolatrati, venerati e celebrati unanimemente. Meno ‘facili’ dei Boards of Canada, meno ‘superstar’ di Aphex Twin, sono il gruppo di culto fra i gruppi di culto, uno di quegli act di cui non si può parlar male pena il passare per uno che non ne comprende il messaggio, il verbo (per riprendere le metafore religiose e linguistiche). Cosa quanto mai paradossale, se riferita ad un duo che ha fatto, come si diceva, dell’impenetrabilità la propria cifra stilistica.

AUTECHRE è presentato in Italia da DNA CONCERTI

Altre informazioni

Contatti

Social

Tutti gli eventi per autechre

Nessun evento presente