Umbria Rock Festival a Massa Martana (PG)
Trasimeno Blues, località Lago Trasimeno (Perugia, Umbria)

Banda Bassotti

Banda Bassotti è presentato da:

TOMMY GUN

TOMMY GUN - Via dei Lucani 11 Roma 06/44702759 347/3387965 luca@tommy-gun.it www.tommy-gun.it www.facebook.com/gunsofroma


BANDA BASSOTTI

Dopo ben quattro anni torna la Banda Bassotti, seminale formazione Combat-Rock romana, con un nuovo lavoro in studio. Il nuovo Album, registrato e mixato da Kaki Arkarazo tra Roma e Paesi Baschi, sarà intitolato SIAMO GUERRIGLIA, in uscita il 13 Marzo per Rude Records in tutto il mondo. La vocazione locale, romana ed allo stesso tempo internazionale della Banda (in anni di militanza la Banda Bassotti ha letteralmente suonato in tutto il mondo, dal Giappone alla Russia fino in Sud America, vendendo oltre 120.000 dischi) è subito chiara dalla lista di musicisti ospitati nella realizzazione di “Siamo Guerriglia”: a cominciare da ALESSANDRO MANNARINO, artista che non ha bisogno di presentazioni, per un brano che è nella storia della musica italiana (Mio Fratello È Figlio Unico di Rino Gaetano), FLAVIO CIANCIARULO (degli Argentini Los Fabulosos Cadillacs), EVARISTO (cantante dei baschi LA POLLA RECORDS) per concludere con TETSUYA KAJIWARA (batterista dei giapponesi THE BLUE HEARTS) http://www.facebook.com/bandabassottiband

Tutti gli eventi di Banda Bassotti in concerto

    Nessun evento trovato in archivio







Testi in archivio:

  • 14/12/2005 13:23 - BANDA BASSOTTI, Avanzo De Cantiere (Gridalo Forte) Autentici esponenti della working ...

    BANDA BASSOTTI, Avanzo De Cantiere (Gridalo Forte) Autentici esponenti della working class i ragazzi della Banda Bassotti hanno costituito il nucleo del gruppo tra le pause di lavoro in un cantiere edile, da quel momento in poi ogni loro iniziativa in campo musicale si è sempre affiancata ad un impegno politico costante. C'è quindi completa identificazione tra il loro vissuto e la musica proposta così come testimoniato dalle battaglie effettuate per i diritti delle minoranze in Salvador e nei Paesi Baschi. In queste circostanze hanno collaborato con band quali i Gang e i Negu Gorriak, non desta dunque stupore vedere che la produzione di Avanzo De Cantiere è stata affidata a Kaki Arkarazo chitarrista del gruppo basco. Da un punto di vista prettamente musicale il disco è strutturato su solide basi rock sulle quali si alternano musiche tradizionali (Carabina 3030), ska (Beat-Ska-Oi! mai titolo fù più eloquente), punk (Potere Al Popolo, Mockba 993): una musica energica ed incisiva che ben si accompagna con la indignazione morale ed i toni inconcilianti dei testi. L'intero lavoro è apprezzabile ed occorre riconoscere alla Banda Bassotti l'innegabile merito di aver ristabilito nelle loro canzoni il primato dei bisogni individuali e collettivi contrapposti alla inefficacia degli stati a rispondere a queste aspettative; esemplare è Comunicato N. 38 dove le contraddizioni e le ingiustizie sono espresse in modo efficace e diretto. In qualche episodio però la band romana eccede in slogans e slanci rivoluzionari (con il rischio che diventi solo retorica della rivoluzione) in questi casi l'enfasi un pò eccessiva, finisce per rendere pesante anche la setssa musica, altrimenti sempre trascinante e vivace. Peccati che possiamo perdonare a chi come la Banda Bassotti esprime sogni, codici ed aspirazioni con vitalità e spirito combattivo in un mondo dove regna invece indifferenza, rassegnazione ed apatia.

  • 14/12/2005 13:23 - Questa storia comincia nell'autunno del 1995 quando la Banda Bassotti ...

    Questa storia comincia nell'autunno del 1995 quando la Banda Bassotti suonò in Euskadi insieme ai Negu Gorriak in una enorme manifestazione per la libertà d'espressione e per la raccolta di fondi destinati alla difesa legale di questo gruppo basco nella causa mossa dal colonnello della Guardia Civil Galindo. La manifestazione si chiamava "Hitz Egin!" dal basco "Parla!". In quell'anno entrambi i gruppi si sciolsero con la promessa di riformarsi solo per festeggiare il giorno che si fosse vinta questa ingiusta causa. Quel giorno è arrivato: alla fine del 2000 i Negu Gorriak sono stati definitivamente assolti dall'accusa di diffamazione nei confronti di un personaggio già condannato come organizzatore di un gruppo paramilitare di assassini chiamato GAL, nonchè (come se non bastasse!) organizzatore di traffici internazionali di enormi quantitativi di cocaina, argomento di cui il gruppo portabandiera nell'indipendentismo basco aveva "osato" parlare nel suo pezzo incriminato dal titolo tutt'altro che criptico di "Schifo" ("Ustelkeria" in lingua basca, brano presente nel disco "Gure Jarrera" della Esan Ozenki Records, stampato in Italia dalla Gridalo Forte Records). I Negu Gorriak mantenendo la promessa di cinque anni fa si riformeranno per due concerti (uno nella parte spagnola e uno in quella francese di Euskadi); sarà un'occasione per festeggiare e per ripartire il ricavato della campagna tra alcune strutture del movimento in Euskal Herria. Per l'occasione hanno voluto accanto il gruppo con cui hanno condiviso attitudine ed esperienze. Anche la Banda Bassotti si riformerà e la sua strada si incrocerà ancora una volta con quella dei Negu Gorriak.

  • 14/12/2005 13:23 - BANDA BASSOTTI - Bella Ciao 12~' Owero l'amici dell'amici mia so' ...

    BANDA BASSOTTI - Bella Ciao 12~' Owero l'amici dell'amici mia so' amici mia. Quattro pezzi de ggioja e rivoluzzione pe' Csti regazzi che se fanno 'iutà dai Genghe su'n par de canzone. AllAre Equal For The Law è 'n inno bellissimo, così ska, reggato e folk che te pija er core. Da segnalà anche er rifacimento rocche ma nun tanto de Bbella Ciao. Sur lato Bbì, dù allegre fionnate contro li fiancheggiatori der sistema, strozzini e ricconi. Ber disco, gajardo assai er disegno che sta ddietro. Gente ggiusta nun c'e' ccheddì. Ahò ce sta anche er video in circolazzione, me riccomanno. La classe non è acqua. Pippo 'Television man' Baudo vince sul fil di lana il premio "eramegliosetacevo" battendo i quotatissimi bIarzullo (dov'è finito?), Fede, Bongiorno e Giurato (leggermente staccato papa Giramento Palle II con la sua 'npappa oggi è unpoco deficiente" per essersi sottovalutato). Ad 'Uno su cento' il 23 dicembre, intervistando Moana Pozzi spara un "Eh, è dura far diventare rossa Moanu...". Un bel tacer non fu mai scritto.

  • 14/12/2005 13:23 - BANDA BASSOTTI L'altra Faccia Dell'impero Sembrava un ritorno estemporaneo, quello ...

    BANDA BASSOTTI L'altra Faccia Dell'impero Sembrava un ritorno estemporaneo, quello della Banda proletaria per eccellenza dell'autogestione romana; e invece, dopo il live dello scorso anno, i Bassotti hanno deciso di tornare in pista a tutti gli effetti. Disco del rilancio e dell'orgoglio, L'altra faccia dell'impero tocca temi da decalogo di ogni skinhead antifascista: Ghetto 02 le suona all'Europa della repressione, Famiglia Cristiana punta il dito sull'Argentina, Marghera 2 novembre è operaia, Mayapan omaggia Zapata, Una storia italiana attacca Berlusconi ma pure i precedenti governi di centro sinistra, Vedo terra racconta l'agonia del capitalismo, Zucchero e tè difende gli immigrati. Tutto suonato come si deve, tra ska e punk rock, e tutto vero, con 20 anni di credibilità in pugno. La canzone più bella di questo disco s'intitola Il palazzo d'inverno, e ad un certo punto fa così: "c'è chi sta in cantiere a fatica', e chi fa solo autogestioni". Incorreggibili, indiscutibili.

  • 14/12/2005 13:23 - LA BANDA BASSOTTI nasce nel 1981 nei cantieri delle ...

    LA BANDA BASSOTTI nasce nel 1981 nei cantieri delle periferie romane, quando un gruppo di compagni inizia ad organizzare iniziative di solidarietà con la lotta del popolo nicaraguense, di quello salvadoregno, della Palestina, dei Paesi Baschi. Nel 1989 il gruppo da‚ vita ad una rock-band che si esibisce negli spazi occupati e nelle manifestazioni di piazza. Nel 1982, insieme ad altri gruppi romani (Red House, Filo da Torcere, Ak 47, Banda Bassotti) producono "BALLA E DIFENDI", un disco a cui partecipano i gruppi più attivi sul panorama della sinistra antagonista romana, prodotto dalla etichetta indipendente "GRIDALO FORTE RECORDS". Al successo di questa prima iniziativa segue il primo CD della Banda Bassotti " FIGLI DELLA STESSA RABBIA" prodotto nel 1992 sempre dalla stessa etichetta. Il disco riscuote un notevole successo di pubblico e critica, agendo da moltiplicatore degli impegni del gruppo: da una dimensione romana si passa velocemente ad una dimensione prima nazionale e quindi internazionale. Senza mai abbandonare le proprie radici, Banda Bassotti inzia a farsi conoscere e apprezzare in Spagna, e in particolare, nei Paesi Baschi, dove si esibisce in una serie di concerti insieme a gruppi della sinistra indipendentista. Durante la registrazione del Mcd "BELLA CIAO" (registrato insieme ai GANG) nasce l'idea di suonare in Salvador a favore del FMLN. L'occasione per realizzare l'idea si presenta qualche mese dopo, nel marzo del 1994, con le prime elezioni politiche generali in Salvador dopo 11 anni di guerra civile. La Banda Bassotti, insieme ai NEGU GORRIAK, suona nella piazza centrale di San Salvador per la chiusura della campagna. Il bilancio finale del tour sarà di quattro concerti in meno di una settimana. Nell'estate del 1994, a Bilbao, la Banda suona , insieme ai Negu Gorriak, davanti a oltre 10.000 persone. Nel giugno del 1995 la Banda si trasferisce in Euskadi per 15 giorni, nello studio IZ in montagna, e con la complicità di KAKI ARKARAZO come tecnico del suono registra AVANZO DI CANTIERE sempre prodotto dalla GRIDALO FORTE RECORDS. Questo CD esce anche in Euskadi e in tutta la Spagna edito dalla "GORA HERRIAK RECORDS". Il disco è stato presentato con numerosi concerti, in Italia e in tutta la penisola Iberica: Bilbo, Madrid, Barcellona, Valencia, Santiago De Compostela, Saragozza, Gasteiz, Oiartzun A metà del 1996 la Banda decide di fermarsi. A febbraio del 2001 la band decide di riunirsi per effettuare tre concerti nei Paesi Baschi insieme ai compagni e amici di sempre NEGU GORRIAK riscuotendo un grandissimo successo di critica e pubblico (30.000 persone in 3 giorni). Cogliendo questa opportunità la Banda Bassotti organizza due concerti a Roma il 15 e il 17 marzo 2001. Il primo concerto a sostegno dei denunciati della manifestazione contro l'arrivo del nazista Haider a Roma, mentre il secondo presso il Centro Sociale "Villaggio Globale" di fronte a 10.000 persone. Nell'estate del 2001 la Banda Bassotti sarà di nuovo in tour in Italia, Spagna e Paesi Baschi. Il 10 maggio è uscito un doppio CD live del concerto del 17 marzo 2001 dal titolo "Un Altro Giorno D'Amore". Concerto registrato al Villaggio Globale e mixato nello studio Garate in Euskadi da Kaki Arkarazo. Il tour estivo ha portato la Banda Bassotti fuori dall'Italia, In Euskadi e in Catalunya con due concerti potentissimi. A fine estate è stato prodotto il videoclip di "Carabina 30-30" ed il VHS del concerto del 17 marzo. Il piano per l'autunno prevede oltre ad alcune data italiane, un lungo tour in Spagna Discografia: aavv "Balla e Difendi" (2 brani) (Gridalo Forte Rec 1991); "Figli della Stessa Rabbia" CD (Gridalo Forte Rec. 1992); "Bella Ciao" MCD (Gridalo Forte Rec. 1994); "Avanzo de Cantiere" CD (Gridalo Forte Rec. 1995); "Un Altro Giorno d'Amore" 2CD (Gridalo Forte Rec. 2001); "Un Altro Giorno d'Amore" VHS (Gridalo Forte Rec. 2001);

  • 14/12/2005 13:23 - LA BANDA BASSOTTI nasce nel 1981 nei cantieri delle periferie ...

    LA BANDA BASSOTTI nasce nel 1981 nei cantieri delle periferie romane, quando un gruppo di compagni inizia ad organizzare iniziative di solidarietà con la lotta del popolo nicaraguense, di quello salvadoregno, della Palestina, dei Paesi Baschi.Questo gruppo di amici appoggia il Frente Sandinista Liberacion Nacional con iniziative di solidarietà e con la costruzione di alcune brigate di lavoro. Dal 1984 al 1987 insieme ad alcuni compagni di una cooperativa edile XXV Aprile e di altri amici partecipano con brigate di lavoro di tre mesi, alla costruzione di alloggi per studenti, e poi alla costruzione di una scuola. Dal 1987 al 1989 il gruppo da' vita ad una rock-band che muove i primi passi nei spazi occupati e nelle manifestazioni di piazza. La Banda insieme ad altri compagni romani mette in piedi il progetto Gridalo Forte No al fascismo! No al razzismo! Un centro documentazione contro la discriminazione razziale e contro il fascismo. Dal 1990 al 1991, si prepara un festival antirazzista dallo stesso titolo, che si svolgerà il 3 e il 4 maggio 1991 a Roma. Partecipano gruppi antirazzisti provenienti da tutta Europa, dibattiti, video e concerti. Da questo centro documentazione , attivo per due anni, nasce l'etichetta Gridalo Forte Records. Ed esattamente all'interno del centro documentazione nasce il progetto Balla e Difendi. Era il 1991. insieme ad altri gruppi romani Red House, Filo da Torcere, Ak 47 la Banda Bassotti partecipa a Balla e Difendi. Un disco a cui partecipano i gruppi più attivi sul panorama della sinistra antagonista romana, prodotto dalla etichetta indipendente "GRIDALO FORTE RECORDS". Al successo di questa prima iniziativa segue il primo CD della Banda Bassotti FIGLI DELLA STESSA RABBIA prodotto nel 1992 sempre dalla stessa etichetta. Il disco riscuote un notevole successo di pubblico e critica, agendo da moltiplicatore degli impegni del gruppo: da una dimensione romana si passa velocemente ad una dimensione prima nazionale e quindi internazionale. Senza mai abbandonare le proprie radici, la Banda Bassotti inizia a farsi conoscere e apprezzare in Spagna, e in particolare, nei Paesi Baschi, dove si esibisce in una serie di concerti insieme a gruppi della sinistra indipendentista. Durante la registrazione del Mcd "BELLA CIAO"(registrato insieme ai GANG) nasce l'idea di suonare in Salvador a favore del FMLN. L'occasione per realizzare l'idea si presenta qualche mese dopo, nel marzo del 1994, con le prime elezioni politiche generali in Salvador dopo 11 anni di guerra civile. La Banda Bassotti, insieme ai NEGU GORRIAK, suona nella piazza centrale di San Salvador per la chiusura della campagna di fronte a 50.000 persone. Il bilancio finale del tour sarà di quattro concerti in meno di una settimana. Nel giugno del 1995 la Banda si trasferisce in Euskadi per 15 giorni, nello studio IZ in montagna, e con la "complicita'" di KAKI ARKARAZO (tecnico del suono nonchè chitarrista dei Negu Gorriak) registra AVANZO DI CANTIERE sempre prodotto dalla GRIDALO FORTE RECORDS. Nel CD collabora Fermin Muguruza nel brano tradizionale messicano Carabina 30-30 Questo CD esce anche in Euskadi e in tutta la Spagna edito dalla "GORA HERRIAK RECORDS" (filiale internazionale dell'etichetta basca Esan Ozenki). Il disco e' stato presentato con numerosi concerti, in Italia e in tutta la penisola Iberica: Bilbo, Madrid, Barcellona, Valencia, Santiago De Compostela, Saragozza, Gasteiz, Oiartzun. Nell'estate del 1995, nella Plaza del Gas a Bilbao, nella festa della città, la Banda suona , insieme ai Negu Gorriak, davanti a oltre 10.000 persone. Dopo poco la Banda Bassotti partecipa alla manifestazione Hitz Egin, a favore della libertà d'espressione. Il mega concerto é per la raccolta di fondi per il processo Negu Gorriak contro il generale della guardia civil Galindo. Il brano incriminato é Ustalkerria. Si raccolgono 200.000.000 di lire per la difesa. Partecipano circa 12.000 persone, suonano 15 bands. Tutti gruppi baschi, la solidarietà internazionale é rappresentata dalla Banda. A metà del 1996, un po' per le molte energie spese, un po' per le inevitabili difficoltà di portare avanti contemporaneamente il gruppo e il lavoro in cantiere, la Banda decide di fermarsi . Nel Febbraio del 2001 i Negu Gorriak, anch'essi sciolti allo stesso tempo della Banda Bassotti, decidono di mantenere la promessa di riunirsi per un concerto in occasione della chiusura della offensiva legale che il colonnello Galindo gli aveva scatenato contro a causa del brano Ustalkerria. I Negu Gorriak vincono il processo. Il "patto" prevedeva che anche la Banda avrebbe dovuto riunirsi e suonare con la band basca. Si decide di ampliare l'organico del gruppo con i fiati; Sandokan al trombone (cantante dei Ramiccia e trombone della band internazionale Fermin Muguruza Dub Manifest e delle Radici nel Cemento) e Stefano Cecchi alla tromba (tromba della band Fermin Muguruza Dub Manifest e Radici nel Cemento). Si riarrangiano i pezzi e si parte per Bilbao. I concerti a febbraio 2001 nei paesi baschi dovevano essere due ma alla fine viste le molte prevendite, sono stati tre consecutivi a causa della enorme richiesta di biglietti (30.000). Cogliendo questa opportunità, la Banda Bassotti organizza due concerti a Roma il 15 e il 17 marzo 2001. Il primo, a sostegno dei denunciati della manifestazione contro l'arrivo del nazista Haider a Roma si svolge in un locale di Roma, mentre il secondo presso il Centro Sociale "Villaggio Globale" di fronte a 9.000 persone. La risposta di fronte a questi concerti "occasionali" é stata la molla per ritrovare la voglia e le energie, così la Banda ha iniziato a riorganizzare il proprio futuro come gruppo. Si é ricominciato a suonare le richieste sono molte in Italia e in tutta la penisola iberica. A maggio e' uscito, sempre su Gridalo Forte Records un doppio CD live del concerto del 17 marzo 2001 dal titolo "Un Altro Giorno D'amore" registrato al Villaggio Globale e mixato nello studio Garate in Euskadi da Kaki Arkarazo. Anche il video dallo stesso titolo e' del concerto del 17 marzo. Ai concerti di Roma partecipa anche Fermin Muguruza, cantando La Linea del Frente e Zu Trapartu Arte. Due tra i brani più famosi della prima band di Fermin, i Kortatu. Da lì a poco si gira il video Clip di Carabina 30-30 A questo punto si aggiunge alla formazione anche Maurizio Gregori (sax dei Ramiccia). Nell'estate del 2001 la Banda Bassotti é di nuovo in tour in Italia, Spagna e Paesi Baschi; fino a settembre dove suona all'Indipendent Day Festival in compagnia, tra gli altri, di Manu Chao, Africa Unite ecc... Non dimenticando mai la propria attitudine, ad ottobre la Banda e la Gridalo Forte Records organizzano un concerto a Roma a sostegno e in memoria del partigiano Walter dall'Omo e della sua famiglia. Di seguito date in Italia e due tour in tutta lo stato spagnolo. A novembre del 2001, nel primo tour di 7 date la Banda raccoglie circa 30.000 persone. Nel secondo tour a dicembre 2001 di quattro date raccoglie circa 7.000 presenze. A Dicembre 2001 é uscita in Giappone per la Two Children Records una compilation della Banda dal titolo "Poetry and Reality". Discografia: AAVV "Balla e Difendi" (2 brani) (Gridalo Forte Rec 1991) - GFR 002 "Figli della Stessa Rabbia" CD (Gridalo Forte Rec. 1992) - GFR 004 "Bella Ciao" MCD (Gridalo Forte Rec. 1994) - GFR 007 "Bella Ciao" VHS - 16 minuti - (Gridalo Forte Records 1994) - GFR 007 "Avanzo de Cantiere" CD (Gridalo Forte Rec. 1995) - GFR 009 "Avanzo de Cantiere" CD (Esan Ozenki Rec. 1995) "Un Altro Giorno d'Amore" 2CD (Gridalo Forte Rec. 2001) - GFR 043 "Un Altro Giorno d'Amore" VHS - 53 minuti - (Gridalo Forte Rec. 2001) - GFR 046 "Poetry and Reality" CD (Two Children Records 2001) solo per il Giappone

  • 14/12/2005 13:23 - La Banda Bassotti nasce nel 1981 nelle periferie romane, un ...

    La Banda Bassotti nasce nel 1981 nelle periferie romane, un gruppo che suona ska e punk e che muove i primi passi negli spazi occupati e nei piccoli club. Nel 1991 la Banda Bassotti partecipa alla compilation “Balla e Difendi” prodotto dall’etichetta indipendente Gridalo Forte Records. Nel 1992, esce il loro primo cd, “Figli della stessa rabbia” che esce dal territorio nazionale affermandosi soprattutto in Spagna, nei Paesi Baschi e in alcuni stati del Sud America. Nello stesso periodo si rafforza l’amicizia tra la Banda Bassotti e lo storico gruppo basco Negu Gorriak. Nel 1995 esce “Avanzo di Cantiere” prodotto da Kaki Arkarazo dei Negu Gorriak. Poi nel 1996 la Banda Bassotti decide di fermarsi per riunirsi nel marzo 2001 con un doppio live al Villaggio Globale ancora insieme ai Negu Gorriak. Poche settimane dopo esce “Un altro giorno d’amore” disco registrato durante il concerto del 17 marzo 2001. Dopo una serie di concerti in tutta Italia, nel marzo del 2002 esce “L’altra faccia dell’impero”, nuovo disco

  • 14/12/2005 13:23 - BANDA BASSOTTI "Asi Es Mi Vida" - Disco di canzoni ...

    BANDA BASSOTTI "Asi Es Mi Vida" - Disco di canzoni di lotta suonate e interpretate dalla Banda Bassotti. 18 brani, si va da Guantanamera, El Pueblo Unido Jamas Sera' Vencido, Stalingrado dei Stormy Six, Figli dell'officina ect. Quest'anno dal Giappone porteremo 4 bands. Doberman - Ska, tra i migliori nell'eseguire questa musica. Rude Bones - Ska core, influenzati molto dallo stile Californiano. Hanno al loro attivo, tour in Europa e Stati Uniti. Brahman - hard core melodico. 200.000 copie vendute, una delle tre o quattro band giapponesi che vendono più dischi nel mercato punk. Mongol 800 - Punk - Hard Core - Questa è la band fenomeno di vendite in Giappone nel suo genere. Sono di Okinawa ed hanno venduto quasi 2.000.000 di copie del loro ultimo disco. - www.bandabassotti.org -Suonano: 13-9 bologna Estragon Summer Festival 16-9 Atene (Grecia) KNE Festival 17-9 Potenza Fesival di Liberazione 15-10 Bordeaux (France) tbc 23-11 Germany tba 24-11 Germany tba 25-11 Berlin (D) SO 36 Punkitalia 2005 26-11 Germany tba - INFO Gridalo Forte Records - Via Dei Lucani 11 - 00185 Roma - 06/44702759 - 347/3387965 - gridaloforte@iol.it - www.gridaloforte.com