Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Paris - London - Roma - Manchester - Berlin - Bologna - Amsterdam - Madrid - Prague - Vienna - Zürich - Köln - Utrecht - Glasgow

Live Bands

SANTIGOLD

Scopri tutto su santigold, concerti, eventi, news e molto altro!

Santigold 'Master of My Make Believe', 2012 Quando pubblicò il suo disco d'esordio nel 2008, Santigold (allora conosciuta come Santogold) intrigò pubblico e critica con la sua formula originale di indie rock mescolato a una forte componente electro e influenzata dal lato più etnico di Joe Strummer. Un album decisamente ispirato che valse alla cantante il paragone immediato a M.I.A. (malgrado le enormi differenze) e una serie di collaborazioni importanti (Julian Casablancas, Pharrell Williams, Mark Ronson, Beastie Boys…). Acquisita fama di personaggio cool della scena americana, la cantante ha iniziato nel 2010 i lavori per il secondo disco, circondandosi di una serie infinita di amici, produttori e collaboratori, tra cui spiccano Karen O e Nick Zinner (Yeah Yeah Yeahs), David Sitek (TV On The Radio), Ricky Blaze e Greg Kurstin. Il risultato è Master of My Make Believe, un disco in cui da un lato Santigold conferma la bontà del suo songwriting e l'originalità del suo sound, e che dall'altro porta all'estremo alcuni lati eccentrici che giustificano il paragone con la collega M.I.A., ma che non piaceranno al fronte più rock dei suoi fan. Possiamo quindi dividere il secondo disco di Santi White (questo il vero nome della cantante, classe 1976) in diverse parti; quelle in cui la cantante riprende il discorso lasciato con il primo disco sono emozionanti e potenti: l'iniziale GO! (feat. Karen O) si potrebbe definire dance-punk, il singolo Disparate Youth è una perla di nostalgica bellezza, God from The Machine, This Isn't Our Parade e The Riot's Gone rallentano ma spiccano per ritmica e ricercatezza dei suoni; The Keepers è un piccolo gioiellino di dolcezza 80s. A differenza dell'esordio sembra però che ora Santigold voglia anche far ballare e si butta in pezzi che sfidano M.I.A. in sperimentazione e Gwen Stefani per il pop style: Fame, Freak Like Me, Look At These Hoes e Big Mouth sono tutte una sfida agli ascoltatori per chi riesca a stare fermo. Un album che si avvia sulla strada già battuta in precedenza ma che non si accontenta di ripercorrere i suoi passi, avventurandosi verso orizzonti sonori nuovi e lontani. Un disco che, rispetto al predecessore, male si adatta all'ascolto prolungato, magari in cuffia, ma che sfrutta il suo potenziale proposto in piccole dosi, magari a tutto volume su un dancefloor. Consigliato in particolare a chi ami la fusione di stili, tempi e suoni. Una lode particolare alle percussioni e al basso dub che arricchiscono tutto il lavoro. www.myspace.com/santigold

SANTIGOLD è presentato in Italia da LIVE NATION

Altre informazioni

Tutti gli eventi per santigold

Nessun evento presente