Scopri tutto su ossi duri, concerti, eventi, news e molto altro!

OSSI DURI

OSSI DURI è presentato in Italia da JACOPO CORETTI

Altre informazioni

http://www.ossiduri.com

Certo che per riproporre un certo rock legato al passato senza suonare come dei semplici cloni bisogna essere proprio degli ossi duri! Da qui partiamo per descrivere questa giovane ma collaudata band il cui moniker è proprio Ossi Duri, un quintetto che si dice profondamente ispirato da Frank Zappa (a proprosito del quale ha anche realizzato un album tributo) ma che in realtà, in questo nuovo album di inediti dal titolo Senza Perdere La Tenerezza, fa della grande varietà il punto di forza della propria proposta: lo ska di Senza I Tuoi Occhi e le sonorità latine creano un vero stacco rispetto all’hard rock di Soldi Facili, il rap sciolto in Ragazzo Poliziotto inframmezzato da una chitarra elettrica e qualche effetto lontano dal rock o ancora il progressive schizzato di La Capra. Il rischio che un segno di dispersione di stili così elevato possa essere percepito come una mancanza di bussola è alto ma un orecchio attento riconosce la grande qualità musicale della band. La verità è che i ragazzi riescono davvero ad esprimersi in forme differenti, a lasciare spazio ai vari strumenti, prendendo spunto dal progressive, dall’art rock e da molte radici divserse. Certo, non è tutto oro quello che luccica come ad esempio il forte imprinting ironico/sarcastico, altra caratteristica del loro sound: la spensierata Mozzarella Trafelata trova nell’azzeccatissima voce di Freak Antoni (registrata praticamente pochi mesi che ci lasciasse) un connubio ovvio anche se spinge la proposta un pò troppo fuori dal proprio contesto. L’estro incontrollato di Zappa produce i propri risultati (Il Re Del Sol, C’era Una Volta Un Re), effetti che strizzano l’occhio anche a produzioni più recenti (Elio E Le Storie Tese) avendo sempre a mente tanta musica strumentale e momenti in cui i testi non giocano un ruolo principale. La particolarità della proposta è che in alcuni momenti si fa piacevole, in altri suona più estrema e un pò troppo forzata (Publi City e le sue incursioni nel jazz ad esempio o i testi di Unica e di La Suite Del Merlo Pennuto un pò demenziali), il che rende il tutto più univoco: gli Ossi Duri possono piacere o meno ma difficilmente vi lasceranno del tutto insensibili. Un prova fuori dagli schermi, per gli amanti del crossover ma che hanno sempre sete di rock. Un percorso assolutamente originale, da assumere però a piccole dosi. www.ossiduri.com www.facebook.com/ossiduri

Tutti gli eventi per ossi duri

  • Nessun evento presente