Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Bologna - Torino - Firenze - Ravenna - Padova - London - Berlin - Copenhagen - Napoli - Palermo - Leipzig - Munich - Amsterdam

Live Bands

KINLAW

Scopri tutto su kinlaw, concerti, eventi, news e molto altro!

Kinlaw è  compositrice, coreografa ed artista che si concentra sul potenziale empatico e sull'azione sviluppata dalla performance attraverso l'audio, la danza e l'installazione scultorea. Nota per lavori da solista e produzioni con ben duecento artisti, studia temi di potere, memoria, trauma e connessione. Le sue esibizioni sono state presentate in istituzioni come MoMA e MoMA PS1, Pioneer Works, Mana Contemporary, National Sawdust e Knockdown Center. Kinlaw pubblicherà il suo primo disco da solista nell'autunno 2020 con Bayonet Records.The Tipping Scale è un ciclo di canzoni meravigliosamente cantato che mescola testi profondamente personali con temi universali; svolazzi pop decorati, rimuginazioni sulla pista da ballo e produzione ermetica si sovrappongono a una sensibilità compositiva raffinata e artistica. Kinlaw è uno scrittore intelligente e concettuale, uno che non ha paura di esplorare emozioni profonde come perdita, rimpianto e confusione, insieme a forza, identità e cambiamento. Spiega che The Tipping Scale è una metafora ideale per il disco, l'idea di un sempre presente che scivola dentro e fuori dal cambiamento e un'accettazione di questo tipo di cambiamento. Su di esso, svela ricordi intimi e cerca di imparare da essi. Mentre ascolti le sue canzoni e decodifichi le sue parole, ti rendi conto che non sta solo costruendo canzoni, ma sta anche creando una casa, dove i pensieri dolorosi del passato possono esistere nel presente, così come un universo completamente nuovo e incrollabile.Questo universo che ha creato non è metaforico, è, infatti, molto reale. Kinlaw, che spesso utilizza gesti e movimenti come strumento di scrittura, ha scoperto che The Tipping Scale unifica la sua pratica multidisciplinare. Lo ha trovato costruendo un mondo reale. Mentre scriveva, con l'obiettivo di trovare punti di accesso umani per la narrazione che risultassero autentici e onesti per la sua pratica, vedeva spesso la musica relativa al movimento. "Vorrei iniziare con un gesto e lasciare che si costruisse in qualcosa fino a quando un ricordo non si è attaccato ad esso", spiega. "Il ricordo diventerebbe una storia e la storia si rivelerebbe come qualcosa di importante che doveva essere espresso in questo album". Questo funziona anche per il processo lirico, dove i gesti più duri e meno lisci rappresenterebbero le consonanti e i movimenti fluidi e fluidi diventerebbero vocali. Ha scoperto che la stessa cosa accadeva con le linee melodiche e i cambiamenti chiave. Questo è un record che fa sussulti tra il corporeo e lo psicologico, tratto da un corpo che si agita, ancorato a verità scomode.
“Non avevo mai visto niente di simile, su questa scala, prima. Mi è venuto in mente la scena artistica d'avanguardia di New York degli anni '60 e '70, che era ricca di performance artistiche e di danza, con coreografi come Merce Cunningham che collaboravano con musicisti come John Cage e pittori come Robert Rauschenberg per spingere davvero i rispettivi generi dell'arte in avanti."
– Vice
"Mettendo i microfoni sul palco, Kinlaw amplifica i suoni della coreografia stessa, aggiungendosi al panorama sonoro più ampio e integrando i movimenti e le interpretazioni degli artisti nella composizione complessiva".
– Il Museum of Modern Art, New York

KINLAW è presentato in Italia da SWAMP BOOKING

Altre informazioni

Contatti

Social

Tutti gli eventi per kinlaw

Nessun evento presente