Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Bologna - Torino - Berlin - Paris - Hamburg - London - Firenze - Ravenna - Zürich - Amsterdam - Köln - Manchester - Prague

Live Bands

BARCLAY JAMES HARVEST

Scopri tutto su barclay james harvest, concerti, eventi, news e molto altro!

I membri fondatori della Barclay James Harvest John Lees (voce, chitarra) e Stuart “Woolly” Wolstenholme (voce, tastiere, Mellotron, chitarra) tornano a calcare i palchi di tutta Europa. La band si esibirà Mercoledì 18 Novembre presso il Live Music Club di Trezzo sull'Adda (MI) per un' entusiasmante UNICA DATA IN ITALIA, con un live set che ripercorre il meglio della loro lunga carriera attingendo ad album classici come “Once Again”, “Everyone is Everybody Else”, “Time Honoured Ghosts”, “Octoberon”, “Gone to Earth” e “XII”. Se si escludono gli showcase acustici che la band tenne in Italia nel 2006, occasione in cui ricevette il Premio Ciampi – Città di Livorno alla carriera, per la Barclay James Harvest si tratta quasi di un debutto italiano. La band al completo fu infatti avvistata in Italia solo una volta nella metà degli anni Settanta, concerto del quale oggi si confondono i ricordi. Con i due membri fondatori, completano l'attuale formazione a cinque i musicisti Jez Smith (tastiere), Craig Fletcher (basso & voce) e Kevin Whitehead (batteria e percussioni).La Barclay James Harvest si è formata nel 1966 ad Oldham, grazie alla collaborazione artistica tra John Lees, Woolly Wolstenholme, Les Holroyd e Mel Pritchard. Dopo il primo singolo, pubblicato nel 1968 per la Parlophone, il gruppo fu una delle prime band a firmare un contratto con la leggendaria etichetta Harvest. Fin dagli esordi, la BJH ha sperimentato nuove idee musicali, superando i tradizionali confini dello standard chitarra, basso e batteria grazie all'utilizzo del Mellotron per simulare il suono di un'intera orchestra. La collaborazione con una vera e propria orchestra di 48 elementi e il successivo tour orchestrale avvennero con la pubblicazione del loro primo, omonimo, LP, del 1970. Dopo il passaggio all'etichetta Polydor e la pubblicazione dell'album Barclay James Harvest Live (1974), primo disco della band ad entrare nelle classifiche inglesi, ebbe inizio per la BJH un periodo segnato da numerosi successi commerciali e vendite eclatanti in vari paesi d'Europa, primo fra tutti la Germania. Nel 1980 Woolly Wolstenholme lasciò la band, che ha proseguito la sua carriera con i restanti tre membri originali fino al 1998.Il 2006 ha segnato il ritorno sulle scene del gruppo, con un tour di successo in Inghilterra e due importanti concerti in Grecia. Nel marzo 2008 John Lees e Woolly Wolstenholme hanno ricevuto un premio alla carriera, “lifelong achievement award”, alla cerimonia di premiazione di Radio Regenbogen a Karlsruhe, Germania. Nel 2009 il gruppo ha tenuto il suo primo concerto in America dal 1976 e si è esibito di fronte a 17.500 persone in agosto all'Homburg Festival. In ottobre il gruppo si esibirà in un concerto gratuito alla Porta di Brandeburgo a Berlino, con un pubblico atteso di 40.000 – 50.000 persone, per poi intraprendere un intenso tour Europeo nell' ottobre e nel novembre 2009.E' proprio all'interno di questo tour che si inserisce l'unica data italiana della band, evento che festeggia il grande ritorno della loro musica dal vivo. In contemporanea al ritorno live della band, l'etichetta Esoteric Recordings pubblica una compilation retrospettiva di 3 CD dal titolo “Sea of Tranquility – The Polydor Years 1974-1997”, collezione definitiva di alcuni dei lavori migliori della loro carriera. . www.myspace.com/jlbjh www.barclayjamesharvest.co.uk

BARCLAY JAMES HARVEST è presentato in Italia da BPM CONCERTI

Altre informazioni

Tutti gli eventi per barclay james harvest

Nessun evento presente