JO QUAIL Classica + Metal

JO QUAIL Classica + Metal
Se "Exsolve" mi racconta una storia, si tratta di questi due generi che quasi lottano per la supremazia nella musica di Jo. L'equilibrio si sposta in questo modo e in quello. La chitarra insistente e ciclica che prende il controllo di "Forge" lascia il posto alla sezione acustica "Of Two Forms". Il pizzicato danzante di "Mandrel Cantus" si interrompe in assolo atonale, riff di violoncello distorti e un'esplosione finale di chitarra - ma poi la sua progressiva progressione discendente si dissolve nella coda sonora, simile a Pärt. Alla fine, tuttavia, la "Ruota di Causleen" mette a dura prova la situazione, con la sua melodia acuta e la bobina agitata che porta a uno spostamento sismico e un limbo sonoro temporaneo, prima che il finale si concluda. Nessuna chitarra questa volta: il violoncello fornisce la pesantezza, l'elettricità, e alla fine viene scatenata tutta la forza della voce senza parole, risolvendo il conflitto e portando l'equilibrio con un trionfante, euforico grido di battaglia femminile.

SCOPRI TUTTE LE DATE


News inserita il