Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Bologna - London - Padova - Torino - Firenze - Verona - Paris - Barcelona - Berlin - Glasgow - Manchester - Zürich - Napoli

Live Club

Tutte le informazioni, gli eventi e i concerti di nidaba theatre a Milano (Milano)

NIDABA THEATRE
VIA E. GOLA 12
Milano (Milano)

Contatti

Social

NIDABA THEATRE•02/89408657•339/3477512•VIA E. GOLA 12•ZONA NAVIGLI•MILANO • maxnidaba@gmail.com •www.nidaba.it•www.facebook.com/max.nidaba

MAGGIO 018
    +++  Special  Event  from Spain +++   
 03 GIOVEDI - ORE 22.00
ALEX CAPORUSCIO BAND
 Style: Rock Blues 
ARRIVA sul nostro palco una delle migliori chitarre e voci in senso assoluto del circuito continentale. Attraverso le sue composizioni, Alex esprime la sua grande e straordinaria capacità tecnica ed emotiva che lo sta contraddistinguendo nell'ambito del circuito musicale europeo. Il suo eclettismo lo porta ad essere un eccellente interprete dei piu vari stili musicali come il Blues in primis, il Rock, il Funky, il Soul ed il Rhythm & Blues. Le parole però rendono poco l'idea...provare per credere!!!

"Músico portentoso, con una digitación asombrosa, parece como si su guitarra fuera la prolongación de su brazo, parte de su mismo cuerpo. Verdadero malabarista musical, a veces se podría pensar que lo suyo es mero exhibicionismo, virtuosismo vacuo, pero esa sensación queda desechada de inmediato al comprobar el alma y la intensidad que le pone a todo lo que toca. Un fiera, vaya. Si a eso se le añade una sección rítmica arrolladora, de gran pegada, se obtiene como resultado un grupo que, más que como una máquina perfectamente engrasada, suena como un auténtico carro blindado, como una apisonadora del Rhythm 'n' Blues. Los sonidos que se escuchan son graníticos, llenos de energía. La base de su repertorio la constituyen temas propios, de gran gusto, y versiones, abarcando estilos que van del Blues al Rock progresivo, pasando por el Funk atómico o el hard boogie tejano a lo Stevie Ray Vaughan o ZZ Top."


“Es difícil describir la experiencia que supone poder ver en directo a Alex Caporuscio. Al principio tienes la sensación de estar ante un guitarrista figurinista, egocéntrico y megalómano; pero según va avanzando en su espectáculo, comprendes que lo que tienes frente a ti es un auténtico virtuoso, convertido en una bestia de escenario. Es entonces cuando miras tu guitarra y te preguntas... ¿Qué demonios hago yo con yo con ésto...? Conocí a Alex hace un par de años, y lo más cercano a la realidad que puedo decir es: ¡¡sencillamente impresionante!!”

 

04 VENERDI - ORE 22.30
The BEAT Barons
Style: Beat Mersey Beat
THE BEAT BARONS   " Mersey beat " la musica che esplose a Liverpool nei primi anni ‘60 quando assistere ad un concerto dal vivo significava ballare fino all’esaurimento!
Uno spettacolo Beat con contaminazioni rock & roll, rockabilly, rhythm & blues e un pizzico di country & western.  Insomma, musica americana ma con sonorità decisamente britanniche

THE BEAT BARONS   " Mersey beat "
Merseybeat: un fenomeno musicale che esplose a Liverpool nei primi anni ‘60 e fu portato alla grande popolarità da formazioni storiche di quella città quali i Beatles, i Searchers, Gerry & The Pacemakers e gli Swinging Blue Jeans. La musica beat di questi gruppi aveva delle caratteristiche ben definite: una forte componente melodica, un ritmo potente, l’uso di cori in sostegno della voce solista, e l’assimilazione di altri generi musicali, tra cui il rock & roll, il rockabilly, il rhythm & blues e un pizzico di country & western. Insomma, musica americana ma con sonorità decisamente britanniche, in un epoca quando assistere ad un concerto dal vivo significava ballare fino all’esaurimento! I Beat Barons ripropongono questo stile in termini di approccio tecnico, look e strumentazione adoperata. Il risultato è un’autentica macchina del tempo, dove ogni concerto vorrebbe recreare le atmosfere respirate in locali storici dei primi anni sessanta, come il Cavern Club di Liverpool e lo Star Club di Amburgo. Potrete sentire le canzoni di mostri sacri quali i Beatles, Chuck Berry, gli Shadows e gli Everly Brothers, ma anche brani di artisti "minori" (Eugene Church & The Fellows, gli Olympics...), nonché qualche composizione originale targata Beat Barons. La composizione della band è il quartetto classico: due chitarre, basso e batteria, con voce solista più cori. I singoli componenti possono vantare lunghe esperienze in altre formazioni “sixties” milanesi: Ed Seagraves: vocals, guitar, harmonica
Dominic Turner: guitar, vocals
Anthony Henriquez: bass, vocals
Francesco Rivabene: drums
https://youtu.be/5sRg3RM3cjE

 

05 SABATO - ORE 22.30
NINE'S WID
Style: Soul Funk
Una band milanese, fondata da Roby Ferrante in collaborazione con Walter Calloni (PFM),
Il repertorio  trova ispirazione dal mondo “Soul” degli anni ‘60 a cui faceva capo la Motown di Berry Gordy, che ancora oggi identifica uno stile Soul & Funky raffinato e sempre ballabile.
La band oltre a Roby Ferrante (basso), Giuly Jackson, Maria Vittoria Boemi e Silvia Reale (voci), viene completata da Mattia Dambrosio (chitarra) e Riccardo Preda (batteria).
Il punto di forza della band sono le   3 voci,  soliste e coriste allo stesso tempo. L’idea è, vista l’assenza nella formazione di fiati e pianoforte, di utilizzare le voci facendole cantare parti già armonizzate di fiati, fornendo così alla band, non solo un’armonia più ricca, ma un notevole impatto sonoro.

 08 MARTEDI - ORE 22.00
JIMMY RAGAZZON and The REBELS
 Style: Folks Blues 
"Uno show acustico in cui è difficile citare qualcosa di particolare perché i pezzi sono tutti belli, ricchi di groove e coinvolgenti: è come se, con sfumature diverse, Jimmy Ragazzon avesse voluto girare intorno a quel variegato mondo tracciato tra old time music, folk, blues e country, i generi madre delle radici del sound Americana. Da vedere e ascoltare!"
Dopo 37 anni passati,  insieme a Paolo Canevari, a tenere ben vivi i Mandolin’ Brothers, Jimmy Ragazzon si prende, per così dire, “un’ora d’aria” e realizza il suo tanto bramato disco solista. Jimmy è uno dei nostri più attenti ed appassionati cultori della musica e cultura americana e lungo tutta la sua vita, quasi fosse un archeologo musicale, ha continuato con la sua piccozza a scalpellare le radici di quella musica, scavando dagli Appalachi sino al Texas, sempre in cerca di quella  pietra filosofale che tiene  sulla corda chi ha sete e voglia di approfondire le origini della nostra più grande passione.



Song Bag è un disco importante. C`è molto vecchio legno nella foto di copertina, ci sono oggetti antichi come il mondo, radici e tronchi saldamente ancorati alla terra, c`è un viaggio nel tempo fatto di storie vissute, ascoltate e raccontate,  c`è la consapevolezza dell`età della saggezza, quel tempo in cui si tirano un po` di somme e a volte i conti tornano, altre volte no, ma ciò che conta è quando alla mattina  la lametta scorre sul volto per radersi e gli occhi scrutano gli occhi nello specchio, bisogna essere in pace con se stessi e con il mondo e Jimmy con questa valigia di canzoni ha trovato forse un pezzo della propria pace.

 09 MERCOLEDI - ORE 22.00 
BANFI - BAZZARI Blues Band  ft. Isabella Casucci
Style: Rock Blues
Aldo Banfi Piano
Claudio Bazzari Guitars
Isabella Casucci Lead Vocalist
Marco Mangelli Bass Guitar
Alberto Pavesi Drums

Questo ensemble di cinque musicisti di altissimo livello, presenta uno spettacolo tra ricercate cover blues e brani del loro primo album di inediti.
I fondatori della Band Claudio Bazzari e Aldo Banfi grazie all’incontro con la cantante Isabella Casucci e alle loro esperienze musicali a confronto, scrivono dieci brani in bilico tra vari generi musicali e legati da una stessa radice: il “Blues” da qui il titolo “In The Balance” .
Claudio e Aldo dopo anni di prestigiose collaborazioni con Star nazionali (Fabrizio De Andrè, Mina, Adriano Celentano, Gianna Nannini, Eros Ramazzotti, Luca Barbarossa, Massimo Bubola, Eugenio Finardi, Roberto Vecchioni, Toto Cutugno,Adriano Pappalardo, Alice, Mia Martini, Mal, Marcella Bella, Ivan Graziani, Gianni Morandi, Mario Lavezzi, Marco Ferradini, Nino D’Angelo, Pierangelo Bertoli, Pino Donaggio, Pupo, Renato Zero, Ron, Sabrina Salerno, sandro Giacobbe, Shel Shapiro, Stefano Rosso, Umberto Balsamo, Amedeo Mignhi, Baltimora, Bruno Lauzi, Drupi, Fiorella Mannoia, Edoardo Bennato, Loredana Bertè, Milva, Riccardo Cocciante, Rino Gaetano, Antonello Venditti, Mauro Pagani, Lucio Dalla e Treves Blues Band) ed internazionali  (Patty Smith, Mike Bloomfield, Mick Abrams, America, Brian Auger, Jorge Ben, Ray Charles, Randy Crawford, Nathalie Cole, Dee Dee Bridgewater, Axel Fernando,Grace Jones, Paul Young, Nicolette Larson, Sarah Jane Morris, Noa, Cjichi Peralta, Donna Summer, Toquinho, Rick Wakeman,
 insieme alla calda e passionale voce di Isabella Casucci (sulla scena artistica come vocalist di altrettante Star della musica come Giorgia, Fiorella Mannoia, Ornella Vanoni, Anna Oxa e Melvia Chick Rodgers,)
 e all’eccezionale supporto ritmico di Marco Mangelli al basso e Alberto Pavesi batteria (musicisti di Andrea Bocelli, Biagio Antonacci, Gianni Morandi, Umberto Tozzi, Massimo Ranieri, Enrico Ruggeri, Alex Baroni, Mia Martini, Omar Pedrini e Gloria Gaynor.
Ricalcano le scene musicali e tornano “On the road” suonando nei migliori Club e Festival nazionali e internazionali.
    +++  Special  Event  +++   
10 GIOVEDI - ORE 22.00
TABLAO FLAMENCO
 Style: Flamenco
Una serata speciale al di fuori  del consueto stile del Nidaba theatre e presenta sul palco quell'affascinante cultura e stile di vita nata  nel cuore dell'Andalusia.
Uno Spettacolo intenso e coinvolgente, di musica, canto e danza flamenco, realizzato con affascinati coreografie danzate nei colorati costumi tradizionali.
Chitarra: ANTONIO PORRO
Cajon: SEBASTIANO SEMPIO
Cante : CORRADO PONCHIROLI
Baile: PAOLA SAVINO, CORRADO PONCHIROLI, KATIA CARLETTI, special guest; Tatiana Coelho de Campos

IL FLAMENCO
Il flamenco non è solo una danza ma un’antichissima cultura appartenente ad un popolo gitano migrato dall’India che, arrivato in Andalusia, crea una magica mescolanza con le culture mediterranee locali (i mori, gli ebrei ed i cristiani). Il flamenco è quindi un’arte allegra e solare, ma anche passionale, romantica e malinconica, come la storia dei gitani raccontata nel suo canto.
Nel flamenco i piedi rappresentano uno vero e proprio strumento di percussione, per questo si usano scarpe chiodate, mentre il corpo e le braccia si muovono in modo elegante e sinuoso ma a volte anche in modo energico e tagliente. Il ballo è accompagnato dalla chitarra, dal cante e dalle palmas (ritmo tenuto con il battito delle mani).
Nel 2010 il flamenco è stato dichiarato Patrimonio Culturale dell'Umanità dall'UNESCO.

IL DUENDE
L'etimologia, la storia e le leggende legate alla parola duende sono moltissime. Con un difficile sforzo di sintesi, si potrebbe definire il duende come l'intensità e la forza che il flamenco racchiude e sprigiona quando viene espresso nel canto, nella musica e nella danza. Non bisogna dimenticare che il flamenco non è mai stato folclore, cioè una forma musicale creata dal popolo, ma un’arte trasmessa oralmente dalle famiglie gitane, che, attraverso soprattutto il canto, sfogavano le loro emozioni. Ecco che allora assistere a un loro spettacolo non lasciava solo sorpresi o commossi, ma faceva anche venir voglia di piangere, provare la paura, il brivido, la gioia, la terribile vertigine che spinge verso un abisso di estasi di emozioni.

11 VENERDI - ORE 22.30
Kumi And The Triumph Of Love
Style: Soul Blues Rock
Una bomba di energia che sprigiona emozioni attraverso una voce potente e sensuale in un miscela di Rock anni 70’ Soul e Alternative-Pop.  Nei suoi ultimi spettacoli fonde il Rock, Blues e Soul, brani originali a covers
https://youtu.be/OuyCOEnmZoI
Kumi e’ una cantante e autrice Italo-Giapponese, cresciuta tra Germania,  Messico, Francia, Italia e Giappone. Trasferitasi a Londra scrive oltrepassando ogni confine linguistico/culturale con brani che spaziano tra Inglese, Francese, Italiano, Giapponese, Spagnolo.
Nella sua carriera, ha aperto concerti per grandi artisti del calibro di Jeff Beck, Jethro Tull, Ani Di Franco, Deep Purple, Steve Lukather,Vasco Rossi,Bob Geldof, Gary Moore. Ha duettato con Franco Battiato nell’album
“X Stratagemmi” seguendolo in tutto il tour Europeo.
Sul palco Kumi e’ una bomba di energia che sprigiona emozioni attraverso una voce potente e sensuale in un miscela di Rock anni 70’ Soul e Alternative-Pop.
Nei suoi ultimi spettacoli fonde il Rock, Blues e Soul, alternando brani originali a covers di Etta James, Edith Piaf, Amy Winehouse, Adele, Zutons and Janis Joplin…
Live at Nidaba : Kumi And The Triumph Of Love
Kumi: vocals, piano, percussions, loop station.
Gian Marco de Feo: Guitars
Sergio Aiguero: Drums
Mick Castellana: Bass and Vocals
Ermanno Fabri: Guitar and Vox

    +++  Special Event  +++   
12 SABATO - ORE 22.30
Chameleon Mine
Style: ElectroSwing Soul Funk
presentano i nuovo album : “Money grows on trees”
Finalmente  sul nostro palco Chameleon Mime  nove giovani  artisti con uno spettacolo che  rimescola vari generi  musicali Elecerto swing , soul, Funk in un potentissimo  sound .. sono fortissimi !!!
“Money Grows On Trees”
"Money Grows On Trees", è un inno alla libertà e alla lotta femminile, un racconto dove sogno e realtà si intrecciano tra loro. Un concept album che non permette la staticità degli ascoltatori e che,spaziando dallo swing-jazz, al latin, al funk, allo ska, vi trasporterà in un mondo surreale e magico dove tutto è possibile.

Chameleon Mime
Nove artefici musicisti uniti da una insaziabile voglia di fare e vivere di musica fondano il progetto Chameleon Mime a Maggio del 2015. Il gruppo si lascia catturare dalle note "saltellanti" dello swing che sfociano in un ritmo travolgente che non permette la staticità degli ascoltatori. Un sound che si lascia contaminare dal levare dello ska e dalla potenza del funky. Sempre all’insaziabile ricerca di un suono diretto e avvolgente, le note si combinano, si trasformano trasmettendo vibrazioni con una potenza e una memoria a lungo termine. Il nome Chameleon Mime, il mimo del camaleonte, sintetizza in due parole il restroscena di quello che la nostra musica comunica. Come camaleonti cambiamo colore, ci mimetizziamo, creando cromatismi differenti, senza mai conformarci in un genere unico e acchiappando con la nostra lingua svelta l’attenzione del pubblico. Dopo un primo periodo, durante il quale la band subisce dei cambiamenti, il gruppo arriva alla sua definitiva formazione composta da una voce femminile, chitarra, tastiere, sax, violino, tromba, basso, percussioni e batteria. I Chameleon Mime presentano il loro primo E.P. "Chameleon Mime" nell'estate 2016, andato più
volte in ristampa senza alcuna distribuzione e promozione ufficiale.
Il "Chameleon Mime" tour raggiungerà oltre 100 concerti. Un viaggio di più di 20000 km che li vedrà protagonisti della scena musicale Italiana ed Europea. Inoltre, hanno avuto l'onore di partecipare ad alcuni dei Festival più importanti di tutta Europa: il Boomtown Fair Festival (UK), Iboga Summer Festival (ES), Mandrea Music Festival (IT), Maui Waui Festival (UK), Positive River Festival (IT), Jazzit Fest (IT), International Music Festival (DE), Ferrara Buskers Festival (IT) e Arena Madiba Campovolo (IT). Nell'estate 2017 esce il primo Videoclip ufficiale: Foxtrot Club e adesso il gruppo sta lavorando alla creazione del primo album della carriera.

    +++  Special EvenT - ECLECTIC BLUES tour  +++   
 15 MARTEDI - ORE 22.00
Vince Vallicelli & Freddie Maguire  BAND
 Style: Blues 
Dopo un lungo tour in Messico i  due funambolici artisti arrivano al Nidaba per presentare il loro ultimo disco ECLECTIC BLUES. Con loro sul palco Robi Zonca al basso e Marco Limido alla chitarra. non ci sono parole per descrivere le doti musicali di questi grandi artisti  a cui siamo particolarmente affezionati. una serata speciale che sconfina da un normale concerto per diventare un coinvolgente spettacolo  che consigliamo vivamente di non perdere !!! 
Vince Vallicelli & Freddie Maguire dopo un lungo tour in Messico portano sul nostro palco il loro ultimo disco

Freddie Maguire è un cantante, compositore e interprete Blues, italo americano per la prima volta a Bubano Blues, si distingue per la sua voce melodica, graffiante e grintosa, a volte sembra di risentire il grande Joe Cocker, ma al tempo stesso coinvolgente e profondamente emozionante. La sua musica è caratterizzata da una forte componente Blues che rispetta le tradizioni Rock-Blues-Funky-Soul americane nelle loro vere radici.
Enzo Vallicelli in arte “Vince” vulcanico batterista forlivese già vincitore di un Italian Grammy Awards come miglior batterista blues e miglior blues band nel 2002, è uno dei più noti batteristi rock-blues a livello europeo. Viene considerato in gergo tecnico “Motore Inarrestabile”, con un suo groove particolarissimo, anche se nelle sue performance non mancano accenti di creatività.
Sono innumerevoli i concerti live al fianco di cantanti che spaziano tra il Soul, il Blues, il Rhytm & Blues, dai cantautori italiani, Nannini, Finardi, Bertoli, Solfrini a internazionali come Shirley King (figlia di B.B.King), Karen e Jeanne Carrol, Angela Brown, Zora Young, Cheryl Porter, Ginger Brew, Crystal White, Kay Foster Jackson,Harriet Lewis. Tre anni di attività con la Rudy Rotta Band (1990-1993) lo portano sulla scena europea del Blues, ottenendo ottimi apprezzamenti e permettendogli di suonare con personaggi del calibro di: Luther Allison, Sugar Blue (Rolling Stones, Frank Zappa), Lovie Lee (pianista di Muddy Waters), Carey Bell (armonicista di Muddy Waters), Billy Gregory (It’s a beatiful day).

 16 MERCOLEDI - ORE 22.00
FRATELLI MARELLI
 Style: Rock'n'roll swing Italian style 50-60 
Super divertenti !!!  Sincopate melodie di cori a tre voci, mirabolanti assoli di violino, indiavolati ritmi di chitarra e saporite note di contrabbasso vi condurranno non in un viaggio a ritroso nel tempo ma bensì in uno spettacolo di irrefrenabile e moderno swing! Uno stile divertente da ascoltare e facile da ballare! quello degli anni '50 e '60 e  le canzoni sono italiane, oppure americane tradotte in italiano
Super divertenti !!!
Uno spettacolo da non perdere , per una esperienza musicale veramente unica in stile Swing!

Fratelli Marelli è il nuovo progetto nato da Trio Radiomarelli, orchestrina di terza generazione, che si presenta con una nuova formazione ma con uno stile inconfondibile!

Sincopate melodie di cori a tre voci, mirabolanti assoli di violino, indiavolati ritmi di chitarra e saporite note di contrabbasso vi condurranno non in un viaggio a ritroso nel tempo ma bensì in uno spettacolo di irrefrenabile e moderno swing!
Quello che proponiamo è il rock'n'swing!!
Uno stile divertente da ascoltare e facile da ballare!
Lo stile è sicuramente quello degli anni '50 e '60 e
le canzoni sono italiane, oppure americane tradotte in italiano.
Oltre al violino, la chitarra il contrabbasso e i cori a tre voci verranno usati anche altri strumenti sfruttando le capacità polistrumentistiche dei musicisti.

IL REPERTORIO
La scaletta dello spettacolo è incentrata su brani composti dalla fine degli anni '50 a metà degli anni '60 del novecento. Un periodo storico immortalato nel film “La Dolce Vita” di Federico Fellini. Nella canzoni il Jazz si mischia allo Swing e la musica risente maggiormente dello stile americano.
In questi anni le stelle della canzone italiana sono Bruno Martino, Carosone, Fred Buscaglione, Peppino di Capri, i Flippers e Edoardo Vianello.
Il nostro spettacolo inoltre è ricco anche di canzoni originali scritte e arrangiate dai Fratelli Marelli!

     +++  Special EvenT  +++   
17 GIOVEDI - ORE 22.00
EMMA MORTON & the Graces
Style: Blues
Dopo una stagione di sold-out shows nei teatri, club, jazz club e festival d’Italia e beyond, la roots, jazz, blue eyed soul, e homespun folk Scozzese band, Emma Morton & the Graces, sono di nuovo in tour a presentare il loro disco Why Fall – che offre diversi ospiti e collaboratori come Platinum Selling Artist Raphael Gualazzi, Gabriele Evangelista, Mirco Rubegni, Antonio Gramentieri e Grammy Winner Gene Paul.

I concerti di Emma Morton & the Graces offrono molto di più che un sound-cocktail, psicotropico, unico e sprizzante di sapori dal’Afro-americano al folk scozzese; le improvvisazioni cariche di emotività ed il loro dialogo spontaneo ed autentico va al di là dell'esecuzione musicale e non solo coinvolgono il pubblico ma lo invita a prendere parte ad una ricerca di verità attraverso la discoperta e l’esplorazione di bellissime contaminazioni nascoste che ornano e al contempo distorcono la prosodia della vita quotidiana.

https://youtu.be/FCICKdp0USg?t=16s
Emma Morton & the Graces trascinano nel loro mondo evocativo e misterioso pieno di esperienze in oscillazione tra amore e odio, oppressione e libertà. Lo sguardo erratico di Emma e i suoi toni febbrili e profondi donano ad ogni esibizione l’intimità di una confessione. Emma non si risparmia… accompagnata da una band altrettanto generosa, composta da tre musicisti che tuonano e ruggiscono come fossero una tempesta.”
Volver Magazine, 2017.

L'ascesa di Emma Morton attraverso la scena musicale DIY ha visto il suo lavoro ottenere un riconoscimento sempre più di alto profilo: oltre al crescente numero di performance che hanno raggiunto le televisioni e le radio più importanti, Emma è autrice e compositrice di diverse Colonne Sonore e vari collaborazioni e performance con artisti internazionali, tra i quali Olly Murs, Paolo Nutini, Raphael Gualazzi, Glen Hansard, Gary Lucas e DJ Mollela .
Emma Morton – Voice
Piero Perelli – Drums
Luca Giovacchini – Guitar

18 VENERDI - ORE 22.30
SOUL STREET ORCHESTRA
Style: Soul Blues
La Soul Street Orchestra sempre attenta alla tradizione del Soul, propone arrangiamenti di Otis Reding, Etta James, Sam&Dave , James Brown ,Sharon Jones , Ami Winehouse e tanti altri protagonisti del genere. Composta da ben 10 elementi si esibisce con voce solista femminile , chitarra, basso, batteria, piano, sax baritono, sax tenore, tromba ,e due coriste .Grande impatto sonoro e divertimento assicurato con un sound che non invecchia mai.
voce Francesca Damen
piano Giovanni
chitarra Andrea
basso Fil
batteria Maugi
sax baritono Paul
sax tenore Rosarita
tromba Tranke
cori J & B

19 SABATO - ORE 22.30
MAMA BLUEGRASS BAND
Style: COUNTRY ROCK
…quando la Lombardia incontra il Tennessee…
Alberto Santambrogio - banjo, vocals
Daniele Borghi - fiddle
Davide Peri - electric, acoustic guitar
Lorenzo Marinoni - bass
Marco Castelli - drums, vocals
Marco Andrea Francis Carnelli - lead vocal, acoustic guitar

Provenienti da innumerevoli e diverse esperienze, i sei componenti si ritrovano quasi per
caso a suonare musica country e bluegrass. Il repertorio si ispira ai vecchi classici della tradizione popolare americana; spaziando anche in alcune rivisitazioni e riarrangiamenti
di pezzi più moderni. Un miscuglio di Steve Earle, Pete Seeger, Johnny Cash, country, gospel
e folk per ricreare un angolo di Tennessee!

Biografia
Dopo il successo di Living in a B Movie (2014), la Mama Bluegrass Band prova ancora a stupire i suoi fan sempre più numerosi esplorando ancora una volta nuovi terreni musicali.
DOGS FOR BONES èil nuovo disco, come il precedente completamente composto da brani inediti, dove le sonorità si fanno ancora più rock, segno di un’evoluzione continua che da sempre caratterizza il percorso e il suono della band e che va oltre la contaminazione già presente nella discografia.
Le sonorità graffianti ci portano letteralmente all’osso della questione senza troppi giri di parole: le ossa sono quello che rimane perchè nelle vite di ciascuno di noi, di questi tempi la carne sembra essere ormai finita.
La Mama Bluegrass Band disegna personaggi alla Johnny Cash che cercano una scorciatoia per una felicità che a volte si dimostra effimera a cui fanno da contraltare coloro che invece, lottando giorno per giorno, alla fine riescono a cambiare in meglio le cose.
Sappiamo che è difficile essere un Dog for Bones, ma il consiglio èdi non permettere a nessuno di abbatterci e trascinarci in basso: DON’T LET NO ONE BRING YOU DOWN

Influenze
Johnny Cash, Pete Seeger, Hayseed Dixie, Bill Monroe, Hank Williams

    +++  GREAT CONCERT  +++   
 22 MARTEDI - ORE 22.00
NIDABA FAMILY BAND
Style: Soul Blues 
la band che rappresenta lo spirito del Nidaba Theatre, un grandissimo evento  dove la musica viene sopraffatta da energia, emozioni e un sound impetuoso,
uno spettacolo  unico da non perdere !!! 

Nidaba Theatre è una grande famiglia di artisti di cui ne fanno parte indistintamente tutti i musicisti che si esibiscono quotidianamente sul nostro palco.
La NIDABA FAMILY BAND è la band che rappresenta questa grandissima famiglia.
Cinque grandi artisti della Famiglia “Nidaba Theatre”, sul nostro palco per regalarci un concerto unico, emozionante ricco di passione oltre che di indiscutibile qualità musicale!! Un grande spettacolo che vi stupirà coinvolgendovi con un “groove moderno” e una smisurata energia Soul. Il sound SOUL della band è contaminato dalle influenze jazz, funk, blues e R'n'B di ogni singolo musicista rendendo lo spettacolo inevitabilmente originale e vario.

con
Isabella Casucci - Voce
Sergio Cocchi - Voce & piano
Heggy Vezzano - Chitarra
Antonio Petruzzelli - Basso
Alberto Pavesi - Batteria

 23 MERCOLEDI - ORE 22.00
SOLE
Style: Rock Pop  Blues
presenta il nuovo album : As I Am
 
Pop, blues e rock: Sole presenta il suo nuovo album As I Am con un concerto coinvolgente e ricercato, arricchito da brani editi di City and Colour, Alabama Shakes, John Mayer...
https://www.facebook.com/flyingmery/about?lst=100000796577497%3A1663474779%3A1524063235
On stage_
Sole: Vocals
Riccardo Bruno: Drums
Carmelo Isgrò: Bass
Livio Marconi: Guitars
Zak Hinegk: Guitars and Vocals
     +++  GREAT CONCERT  +++   
24 GIOVEDI - ORE 22.00
 The DI MAGGIO CONNECTION 
Style:   Power rock’n’roll 
 
in 22 anni il Nidaba ha ospitato concerti di grandiosi artisti, Marco Di Maggio e tra questi ed e tra i più prestigiosi chitarristi contemporanei rock’n’roll rockabilly a livello mondiale  !!!  accompagnato da una sezione ritmica pazzesca presenta due ore di spettacolo assolutamente da non perdere !!

Marco Di Maggio è stato consacrato dalla stampa mondiale quale uno dei massimi esponenti della chitarra Rockabilly e R'n'R. Con le sue band, Di Maggio Connection e Di Maggio Bros., si è esibito in 23 paesi, dagli Usa alla Cina, in prestigiosi Festival internazionali.

Il suo stile inconfondibile è un mix di Rockabilly, Western Swing, Country/Jazz, Blues, Surf e Swing, il tutto rivisitato con personalita’, tecnica e feeling.

Con Marco, sul palco, due straordinari musicisti: Matteo Giannetti al Contrabbasso e Marco Barsanti alla Batteria. Entrambi affermati session-men a livello internazionale, docenti di famose scuole di musica e Accademie musicali quali Lizard e All Music

“Ho suonato con i piu’ grandi: B.B.KING, ERIC CLAPTON, MARK KNOPFLER e posso dire che Marco Di Maggio è uno di loro” (TERRY WILLIAMS, il batterista dei DIRE STRAITS)

“High Speed Picking, uno sconvolgente strumentale, per dimostrare che il chitarrista può superare sè stesso” (MARC FENECH - Southern & Rocking Music Magazine - UK - FINLANDIA)

“I Di Maggio Bros. sono un’ottima band e lui è un chitarrista diabolico” (BOB “GIT IT” KELLY, Compositore per GENE VINCENT)

“Dopo l’olio d’oliva, Marco Di Maggio è il miglior prodotto d’esportazione italiana!” (LINDA GAIL LEWIS - Pianista e cantante, sorella di Jerry Lee Lewis)

25 VENERDI - ORE 22.30
MANDOLIN BROTHERS.
 Style: COUNTRY ROCK
 Mandolin' Brothers ritornano al Nidaba con i loro 3 set di rock'n'roll, blues, country e folk. Le canzoni tratte dai loro 5 cd, più cover di Dylan, Stones, S.Earle, Van Morrison, CCR ecc.
 Mandolin' Brothers sono una band italiana specializzata in roots rock e americana music.

I concerti alternano brani originali e cover - sempre interpretate ed arrangiate in modo molto personale. In più di trent'anni di attività live la band ha accumulato centinaia di concerti nei più importanti locali italiani, alcuni brevi tour negli USA e la regolare partecipazione a numerosi festival blues italiani ed europei.



Nel corso degli anni la band ha collaborato e diviso il palco con artisti come: ARTHUR MILES, BEPPE GAMBETTA, MIKE COOPER, ANDY J. FOREST, DAVE ALVIN BAND (Blasters), ELIOTT MURPHY, ALVIN LEE ( Ten Years After ), MIGHTY SAM Mc CLAIN, PIERRE BENSUSAN, NINE BELOW ZERO, POPA CHUBBY, JOHN MOONEY, SANDRA HALL, ERIC BIBB, SEAN CARNEY BAND, SARAH PIERCE BAND, ERIC HANKE, CINDY CASHDOLLAR, CODY BRAUN (Reckless Kelly), JANE GILLMAN, JONO MANSON, JOHN POPPER, JAMES HUNTER’ SIX, WALTER WOLFMAN WASHINGTON, RICHARD LINDGREN.

26 SABATO - ORE 22.30
 GREEN LIGHT BLueS BAND
Style: Soul Funk Blues
Una serata dedicata a rivivere la magia del Blues con ospite Marco Guerzoni (Clopin nel primo cast del Notre Dame de Paris) che da unpo’ di anni ormai che collabora con il gruppo per il progetto Blues Notes.

La Greenlight Blues Band è una blues cover band, nasce nel 2007 da 5 amici, con repertorio Blues, blues elettrico moderno con fughe verso il Rock 70/80, vanta un sound tosto,deciso e potente. Alle spalle una grande esperienza live e centinaia di concerti fatti tra i locali più chic di Milano, in cima ad una collina nella piazza centrale di Salemi, e eventi in diverse piazze in tutta Italia e Svizzera.

Dalla loro repertorio è nato Blues Notes, uno spettacolo didattico culturale che percorre i 100 anni della musica dai tempi della schiavitù in Africa ad oggi.

Chitarra e voce    Enzo Carbonello
Basso    Artemio Gallina
Sax    Cleo Tucci
Batteria    Roberto Botturi
Voce solista    Giulia Iacono
Voce solista    Marco Guerzoni

  +++  GREAT CONCERT from USA  +++   
 29 MARTEDI - ORE 22.00
JERRY DUGGER BAND
 Style: Soul Blues
Ritorna un grande artista Newyorkese  JERRY DUGGER  Radici Blues  Anima Soul e tanto Groove
Jerry è un cantate bassista che sa emozionare chi lo ascolta è successo più volte al nidaba e siamo sicuri che questa volta sara indimenticabile .. come sempre unico..  
ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE !!!!!
Jerry Dugger  Voce - Basso
Heggy Vezzano Chitarre
Pablo Leoni  Batteria
ft. Segio Cocchi Piano
Una delle migliori realtà del blues-soul Newyorkese contemporanea, la sua musicalità va oltre l’importanza di collaborazioni d’alto livello La sua voce ricorda molto quella di Otis Redding e Sam Cooke, contaminata dal nuovo Neo-Soul, che oggi è l’attualità nella “Grande Mela”.
E’ nato nel Bronx e cresciuto ad Harlem, la musica gli è entrata nel sangue nei primi anni di vita cantando in chiesa. Attraverso un incredibile serie di circostanze, una passeggiata a tarda notte attraverso Washington Square Park, un incontro con Matteus Mederer (che è stava suonando per strada sotto un arco),gli cambia la vita.

Si è trovato ad essere introdotto nella scena della “ New York City Blues “ attraverso l’ormai famigerato Dan Lynch Blues Bar guardando e ascoltando le esibendosi di Bill Dicey e The Holmes Brothers.Questo piccolo bar è diventato il fulcro della scena Blues di New York.

Molti musicisti blues leggendari, Johnny Copeland, James Cotton, Hubert Sumlin, e Stevie Ray Vaughan (solo per citarne alcuni) hanno suonato li. Dan Lynch è stata anche il trampolino di lancio per molti e giovani artisti Blues.Oggi il suo lavoro è focalizzato a New York City e nella zona di Tri State, suona regolarmente a Earth Blues, The Red Lion e Lucilles Grill al BB Kings Blues Club.Ha suonato come bassista in tour europee con grnadi artisti del Blues internazionale come Andy j Forest, J.J Giuiano, Billy Gregory, incidendo in diversi cd.

30 MERCOLEDI - ORE 22.00
BORN in the sixty
Style: presentano il nuovo album
 Un viaggio in musica lungo le Strade d'America con i Born in The Sixty. Una selezione dal vasto repertorio "Classic Rock" della band che fotografa le mille anime degli Stati Uniti.
Musica, racconti ed immagini dell'america del rock, eseguiti in forma prevalentemente acustica con una grande varietà di strumenti come chitarre, Mandolino, Banjo, Chitarra resofonica, Steel guitar, Cajon, Armonica, e arricchite dalle armonie vocali

I Born In the Sixty nascono circa 25 anni fa per unire la commune passione dei suoi component per il “classic Rock” anni 60 e 70.

Nel corso degli anni la band ha calcato alcuni tra i migliori palchi di locali e teatri del nord Italia e partecipato a importanti manifestazioni internazionali come “Acoustic Guitar Meeting” di Sarzana e “Acoustic Franciacorta”, Guitars & Beyond (Milano), MAF (Fiorano Modenese), Music Wall (Pizzighettone).

I Born in the sixty propongono sia in versione elettrica che acustica il meglio del rock, country/rock, folk e blues degli anni ‘60 e ’70 oltre a tributi specifici dedicati ai Beatles e ai Rolling Stones. Il tutto caratterizzato da raffinati arrangiamenti e arricchito da efficaci impasti vocali.

Il vastissimo repertorio della band spazia tra i grandi nomi del country-rock Anglo-americano come Eagles, Creedence Clearwater Revival, Crosby Stills & Nash, Doobie Brothers, America, fno ai grandi nomi della musica d’autore come Neil Young, Jackson Browne, Bob Dylan, James Taylor, Simon & Garfunkel, i classici del Blues e del Soul e i grandi successi dei Beatles e dei Rolling Stones.

Celestino Carbone: voce, chitarra
Claudio Galluzzi: voce, chitarra
Germano Dantone: voce, basso
Massimo Notarnicola: Batteria


WOOD AND STEEL – IL NUOVO CD

Wood & Steel, legno e acciaio: l’anima acustica ed elettrica dei Born in the Sixty raccolte in una selezione di brani che ben rappresenta la nostra maniera di riproporre o rielaborare il “Classic Rock” degli anni 60 e 70.
Brani intrisi del denso profumo di legno degli strumenti acustici, “sporcati” di tanto in tanto dall’acciaio stridente delle chitarre elettriche e resofoniche. Il tutto arricchito come sempre dalle armonie vocali.

 31 GIOVEDI - ORE 22.00
MILANOANS
Style: DIXIELAND SWING ANNI ’20
sette musicisti - voce, tromba, trombone, clarinetto, chitarra, contrabbasso e batteria - per far rivivere il jazz caldo della New Orleans di inizi Novecento e della ruggente Chicago anni Venti, tra charleston, fox-trot, one-step e blues della tradizione nera. Nati a Milano nel 1990, i Milanoans suonano assolutamente acustici - con un'amplificazione volutamente ridotta al minimo - vestiti in puro dixieland style, con scarpe bicolore, gessati, bretelle e papillon. Nel corso di questi anni, i Milanoans hanno suonato in più di 500 concerti tra cui il Ferrara Buskers Festival (gruppo invitato nel 1998), Novara Street Festival, collaborazioni estive con l'Associazione Commercianti dei Navigli (oltre 100 concerti nelle estati 2001, 2002, 2003, 2004 e 2005), nei principali locali milanesi, concerti all'aperto (Rassegna estiva 'Le Piazze in Festa' a Porto Ercole nel 1997 e 1998, 20 concerti in Piazza Duomo a Milano nel 1996 per il Duomo Centre e il ristorante Motta), partecipazioni televisive (Telemontecarlo) e radiofoniche (miglior gruppo dixieland sulle frequenze di Europa Radio Milano).
Copyright © 2018 Nidaba Theatre Milano, All rights reserved.
nidabatheatre@gmail.com

Our mailing address is:
Nidaba Theatre Milano
Via Gola 12
Milan, Mi 20123
Italy
This email was sent to maxnidaba@gmail.com

Tutti gli eventi per nidaba theatre

Altri locali vicino Milano (Milano), Lombardia