Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Torino - Napoli - Palermo - Bologna - Antwerp - Paris - Catania - Manchester - Bristol - Amsterdam - Rivoli - Venaria Reale - Firenze

Live Club

Tutte le informazioni, gli eventi e i concerti di blue note milano a Milano (Milano)

BLUE NOTE milano
VIA BORSIERI 37
Milano (Milano)

Contatti

Social

BLUE NOTE•02/69.01.68.88•VIA BORSIERI 37•QUARTIERE ISOLA•MILANO• info@bluenotemilano.com •www.bluenotemilano.com•www.facebook.com/bluenotemilano

ARTISTI INTERNAZIONALI E LA NUOVA EDIZIONE DI JAZZMI: 
IL MESE DI OTTOBRE AL BLUE NOTE DI MILANO
Il palco di via Borsieri sarà nuovamente calcato da grandi musicisti provenienti da tutto il mondo: Matt Bianco, Jeremy Pelt, Mike Stern & Bill Evans, Richard Bona & Alfredo Rodriguez e molti altri


A ottobre torneranno finalmente al Blue Note grandi nomi della grande musica con artisti provenienti da tutto il mondo e si ricomincerà finalmente a respirare quell’aria di internazionalità che ha sempre contraddistinto il jazz club di via Borsieri e che, per ovvie ragioni, non si faceva sentire da molto tempo. Ma ottobre sarà anche il mese in cui prenderà il via la sesta edizione di JAZZMI, il festival jazz diffuso nato e cresciuto sotto la direzione artistica di Luciano Linzi e Titti Santini: la kermesse, prodotta da Ponderosa Music & Art e Triennale Milano in collaborazione con Blue Note Milano, porterà la musica jazz in varie location della città tra il 21 e il 31 ottobre.
Venerdì 1° e sabato 2 ottobre il Blue Note di Milano ospiterà il secondo e il terzo appuntamento con i Matt Bianco, già presenti in via Borsieri giovedì 30 settembre. Il gruppo, nato con l’intento di sperimentare la contaminazione dei generi latin, jazz e funky con una vena più pop, è diventato nel corso degli anni ’80 una delle realtà più interessanti sulla scena musicale internazionale. Al ritmo di un album ogni due anni circa, la band non cessa di spostarsi da un capo all’altro del mondo, forte di un fedele seguito di affezionati.     
(Ore 20.30 – 45/40 €; ore 23.00 – 35/30 €)
Domenica 3 ottobre il sassofonista Daniele Comoglio sarà in via Borsieri accompagnato dal suo quintetto per presentare l’ultimo album del gruppo, Travelling: un vero e proprio viaggio musicale – come ricordato dal titolo – che accompagnerà l’ascoltatore attraverso dieci brani originali che miscelano atmosfere smooth jazz con sonorità prese dalla musica brasiliana, dalla musica africana, dall’R&B; non mancherà naturalmente il jazz a fare da trait d’union. Storie e sonorità dal sapore di luoghi lontani.    
(Ore 20.30 – 27/22 €)
Martedì 5 ottobre sarà la volta di Jeremy Pelt, considerato tra i migliori trombettisti della scena jazz contemporanea, acclamatissimo dal grande pubblico statunitense e votato “Rising Star” della tromba negli ultimi cinque anni dalla prestigiosa testata Downbeat Magazine. Per l’occasione sarà accompagnato dal suo Quintet, uno dei gruppi più seguiti e apprezzati del jazz newyorkese, insieme a Jalen Baker al vibrafono, Arcoiris Sandoval al piano, Jonathan Michel al basso e Allan Mednard alla batteria.     
(Ore 20.30 – 35/30 €; ore 22.30 – 25/20 €)
Mercoledì 6 ottobre arriverà al Blue Note di Milano il Joscho Stephan Trio, uno degli esponenti più interessanti di quel particolarissimo stile che è il Gipsy Swing, sound nato negli anni ’30 grazie al pionieristico e leggendario chitarrista jazz Django Reinhardt. Joscho Stephan e il suo gruppo sono riusciti ad assorbire completamente quella musica, interpretandola e conferendole uno stile del tutto particolare. Dopo sette album acclamati dalla critica e aver suonato con grandi musicisti jazz come Paquito de Rivera, James Carter, Charlie Mariano o Grady Tate, il gruppo torna in tour per incantare nuovamente il pubblico con il suo inconfondibile stile.
(Ore 20.30 – 32/27 €)
Giovedì 7 ottobre sarà una serata del tutto particolare, durante la quale la cantante Simona Bencini – storica voce dei Dirotta su Cuba – condividerà il palco con il quartetto pugliese Lmg 4tet e svariati Special Guests in occasione della presentazione del suo ultimo album, Unfinished, disco di jazz songs inedite dallo stile vintage e raffinato, terminato durante il lockdown del 2020. Nell’album sono presenti svariati featuring di importanti jazzisti italiani che hanno collaborato con Simona nel corso degli ultimi anni: da Fabrizio Bosso ad Antonio Faraò, da Julien Oliver Mazzariello a Mario Rosini. Sarà una serata scoppiettante, durante la quale non mancheranno le sorprese.    
(Ore 20.30 – 30/25 €)
Venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 ottobre il palco di via Borsieri ospiterà il direttore artistico del club Nick The Nightfly accompagnato dalla sua Orchestra per tre serate imperdibili: torna a grande richiesta e dopo i numerosi sold out, Swing with Sting, il progetto dedicato alla grande musica di questo intramontabile artista inglese. Per l’occasione verrà presentato il disco Swing with Sting Live at Blue Note Milano registrato al jazz club durante la scorsa stagione. Come di consueto in questi casi non mancheranno ospiti e sorprese!    
(Ore 20.30 – 40/35 €; ore 23.00 venerdì e sabato e 22.30 domenica – 30/25 €)
Martedì 12 ottobre sarà la volta di Celebrate Studio 54!: dopo il successo delle passate edizioni, torna la festa dedicata alla musica disco anni ’70 e alla discoteca più famosa di New York e forse del mondo, lo Studio 54, dove ogni sera va in scena “la festa più grande del mondo”. Blue Note intende così celebrare quegli anni speciali con una serata altrettanto speciale. Sul palco ci saranno i Pulsation, un progetto musicale Disco Funk nato a Milano su iniziativa di Elio Marrapodi e Dave Dicecca, che faranno rivivere i gloriosi anni ’70 e ’80. 
(Ore 20.30/22.30 – 20/15 €)
Mercoledì 13 ottobre torna per la diciottesima volta al Blue Note Rosalba Piccinni, la Cantafiorista. La serata sarà, come sempre, ricca di sorprese e di ottima musica: un altro appuntamento imperdibile per il nutrito pubblico che segue sempre affezionato questa straordinaria artista. Per l’occasione, l’inconfondibile voce di Rosalba sarà accompagnata da Marco Brioschi alla tromba, Fabrizio Bernasconi al piano, Paolo Manzolini alla chitarra, Massimo Moriconi al contrabbasso e da Ellade Bandini alla batteria.    
(Ore 20.30 – 40/35 €; ore 22.30 – 30/25 €)
Giovedì 14 e venerdì 15 ottobre si ritroveranno sullo stesso palco, dopo tanti anni, due giganti della musica: Mike Stern & Bill Evans, due artisti pluripremiati che hanno mosso i primi passi nel solco di Miles Davis ormai 30 anni fa, ma che non smettono di incantare e appassionare il pubblico di tutto il mondo. In occasione di questo straordinario incontro saranno accompagnati da Tom Kennedy al basso e da Nicolas Viccaro alla batteria: insieme riproporranno i loro brani più famosi con quella miscela unica di jazz fusion, elettrico e bluegrass, il folk dell’America di inizio Novecento.    
(Ore 20.30 – 45/40 €; ore 22.30 giovedì e 23.00 venerdì – 35/30 €)
L’atteso ritorno di Irene Grandi dal vivo avverrà sabato 16 ottobre al Blue Note di Milano in un’insolita veste con uno spettacolo denominato Io in blues. Un nuovo concerto, una scaletta di canzoni internazionali e italiane che spazia dagli anni ’60 fino agli anni ’90, di ispirazione blues e gli immancabili brani storici di Irene in un particolare arrangiamento in chiave rock-blues. “In questo tempo sospeso, difficile, smarrito, ho finalmente ritrovato l’ispirazione tornando alle radici. – Così racconta Irene Grandi – Da sempre il blues mi risuona dentro, mi emoziona e negli anni della mia formazione ha avuto un grande impatto sul mio mondo musicale e la mia voce”. 
(Ore 20.30 SOLD OUT/23.00 SOLD OUT – 40/35 €)
Martedì 19 ottobre sarà la volta della Rinky Tinky Jazz Orchestra, nata nel 2016 da un’idea di Giuseppe Russo con l’intento e il desiderio di creare un prodotto di alta qualità “made in Italy”, grazie alla partecipazione di musicisti professionisti provenienti da tutto il Paese con background musicali diversi che la rendono una realtà unica nel suo genere. Quello al Blue Note di Milano sarà un concerto che promette scintille per il mix fra swing, comicità e jazz che non mancherà di divertire il pubblico.     
(Ore 20.30 – 27/22 €)
Mercoledì 20 ottobre via Borsieri accoglierà Robin McKelle, artista jazz nata a New York, vincitrice della prestigiosa Thelonious Monk Competition e considerata dalla stampa specializzata un talento degno di stare alla pari con Aretha Franklin. La cantante statunitense ha guadagnato l’ammirazione di pubblico e critica grazie alla sua voce potente ed emozionante e al suo timbro incantatore. In occasione del suo concerto milanese sarà accompagnata da Dayne Reliford alle tastiere, Kyle Miles al basso e da Adam Jackson alla batteria. 
(Ore 20.30 – 37/32 €; ore 22.30 – 27/22 €)
Giovedì 21 ottobre parte ufficialmente la sesta edizione di JAZZMI: in occasione della kermesse Blue Note Milano propone una serie di 11 concerti imperdibili.
Inaugurano il festival il bassista plurivincitore di Grammy Richard Bona e il sensazionale pianista cubano Alfredo Rodriguez, attesi al Blue Note giovedì 21 e venerdì 22 ottobre per quattro concerti esplosivi. I due artisti hanno apparentemente poco in comune, eppure le loro carriere sono sorprendentemente simili: scoperti rispettivamente da Joe Zawinul e da Quincy Jones sono arrivati negli Stati Uniti, dove si sono conosciuti e hanno iniziato a incantare pubblico e critica con il loro sound unico e inconfondibile.    
(Ore 20.30 – 47/42 €; ore 22.30 giovedì e ore 23.00 venerdì – 37/32 €)
Sabato 23 ottobre torna al Blue Note Tony Momrelle, cantante soul e jazz, songwriter, attualmente lead vocalist degli Incognito, nonché uno dei musicisti più interessanti e significativi della scena britannica moderna. Ha calcato i palchi più importanti del mondo con artisti del calibro di Elton John, Celine Dion, Sade, Andrea Bocelli, Gwen Stefani e molti altri ed è stato definito dalla critica il legittimo erede di Stevie Wonder. Nel 2015 il suo EP Keep Pushing lo lancia sulle vette delle classifiche britanniche facendolo conoscere anche al grande pubblico.    
(Ore 20.30 – 35/30 €; ore 23.00 – 25/20 €)
Domenica 24 ottobre il Blue Note di Milano ospiterà uno spettacolo davvero unico con la travolgente partecipazione di Germano Lanzoni – noto a tutti per essere il volto del Milanese Imbruttito – che, in occasione di JAZZMI, proporrà uno spettacolo teatrale tra delirio e realtà dal titolo Tanto vale lasciarsi andare!, definito dall’artista “un mix di canzoni, racconti e monologhi sulla quotidianità di un pirla”. Il comico e cabarettista giocherà come un funambolo in continuo equilibrio tra i toni alti della poesia e le battute grevi del giullare di razza, senza mai dimenticare la continuità con la mitica comicità milanese degli anni ’60 e ‘70.    
(Ore 20.30/22.30 – 33/28 €)
Mercoledì 27 ottobre il palco di via Borsieri ospiterà per la prima volta la cantante francese Camille Bertault: grazie al suo stile dolce, libero e sfrenato, l’artista porta con sé note di freschezza nell’universo del jazz in un modo del tutto accattivante. Il suo è infatti uno stile musicale unico fatto di ritmi e note frizzanti, ma soprattutto di parole che si riflettono nei suoi testi scanzonati. Camille è in grado di spaziare con precisione e disinvoltura tra stili e generi assolutamente diversi interpretandoli in modo personalissimo. Il titolo del suo album, oltre ad essere un omaggio, è anche una dichiarazione di intenti: Pas de Géant è infatti la traduzione letterale di Giant Steps, leggendario standard di John Coltrane del 1959.     
(Ore 20.30 – 30/25 €; ore 22.30 – 20/15 €)
Giovedì 28 e venerdì 29 ottobre il Blue Note di Milano ospiterà Vinicio Capossela per una serata evento unica e speciale intitolata ‘Round One Thirtyfive. Il pluripremiato cantautore non ha certo bisogno di presentazioni: la sua carriera, puntellata di dischi d’oro e altri prestigiosi premi, parla da sé. In occasione di JAZZMI e di questo concerto-evento al jazz club di via Borsieri ripercorrerà le tappe che ne hanno decretato il successo riproponendo i grandi classici amati da sempre e mai passati di moda.    
(Ore 20.30 SOLD OUT/22.30 giovedì SOLD OUT e 23.00 venerdì SOLD OUT – 55/50 €)
Sabato 30 ottobre arriverà in via Borsieri il pianista, compositore e bandleader Joey Alexander: giovane artista che a soli 18 anni si sta creando una delle più solide reputazioni tra i musicisti emergenti della scena internazionale grazie alla sua tecnica strabiliante, alle sue doti musicali innate e alla sua capacità di comunicare una gioia irresistibile. Ha pubblicato il suo disco d’esordio – My favorite things – a soli 12 anni, guadagnando due nomination ai Grammy e la stima e l’attenzione di artisti del calibro di Herbie Hancock e Wynton Marsalis.    
(Ore 20.30 – 40/35 €; ore 23.00 – 30/25 €)
Chiude il mese e la sesta edizione di JAZZMI, domenica 31 ottobre, Peter Bernstein, chitarrista tra i più significativi e applauditi esponenti del jazz e della musica improvvisata contemporanea. Durante la sua carriera ha partecipato a numerose registrazioni ed esibizioni con musicisti del calibro di Sonny Rollins, Bobby Hutcherson, George Coleman, Lee Konitz, Jimmy Cobb e molti altri. Per l’occasione si presenta in formazione di quartetto accompagnato da con Jesse Davis al sax, Doug Weiss alla tromba e Roberto Gatto alla batteria.
(Ore 20.30 – 32/27 €; ore 22.30 – 22/17 €)

È possibile accedere al Blue Note solo in possesso del Green Pass.

**********************
BLUE NOTE MILANO, jazz club aperto nel 2003, si estende su una superficie di 1000 metri quadrati su 3 diversi livelli. L’atmosfera è quella di un elegante jazz club, e da ogni posizione della platea e della balconata lo spettatore può ascoltare le esibizioni di artisti di fama internazionale con il massimo della qualità acustica: la struttura e le dimensioni del locale permettono a tutti di godersi appieno il concerto. Come vuole la tradizione ereditata dal leggendario club del Greenwich Village, una serata al Blue Note è anche l’occasione per poter vivere al meglio il binomio musica e cibo. Il servizio si effettua nella stessa sala dei concerti ed offre una cucina semplice ma raffinata, un’ampia selezione di vini italiani e francesi, più di 200 cocktail e liquori dal bar e quell’atmosfera speciale che si può trovare solo in un jazz club. Radio Monte Carlo è la radio ufficiale di Blue Note Milano e una volta a settimana Nick the Nightfly, mitico musicista e conduttore radiofonico, conduce a partire dalle ore 22.00 la sua trasmissione Monte Carlo Nights da un’apposita postazione all’interno del jazz club milanese.    
www.bluenotemilano.com

CONTATTI UFFICIO STAMPA



Giulia Colombini                Alessia Bianchi                    Alessia Segantin
Mail: giulia@abgpr.com            Mail: alessia@abgpr.com                Mail: s_alessia@abgpr.com   
Diretto: +39/031/6871940            Diretto: +39/031/6871940                Diretto: +39/031/6871940   
Mobile: +39/328.1479251            Mobile: +39/3384840662                Mobile: +39/379/1622460

Tutti gli eventi per blue note milano

Altri locali vicino Milano (Milano), Lombardia