Scopri i concerti in italia e in europa Roma - Milano - Torino - Bologna - Firenze - Sant'Elpidio a Mare - Reggio nell'Emilia - Napoli - Venezia - Brescia - Genova - Ravenna - Verona - Savona - Livorno

Live Club

Tutte le informazioni, gli eventi e i concerti di blah blah a Torino (Torino)

BLAH BLAH
via Po, 21
Torino (Torino)

Contatti

Social

BLAH BLAH•via Po, 21•TORINO•INFO: 392.7045240 Torino• blahblahtorino@gmail.com

Lunedì 19/11/2018: SOFT KILL (Post Punk, Portland)

 
Martedì 20/11/2018: TOM HOLLISTON (NOMEASNO/HANSON BROTHERS) + SELINA MARTIN – Acoustic set
 
Mercoledì 21/11/2018: BEECHWOOD (Rock and Roll group from NYC)
 
Giovedì 22/11/2018: SCATTI VORTICOSI FEST: LECHUCK (Torino) + SAAM (Genova)

Venerdì 23/11/2018: SCATTI VORTICOSI FEST:  LA MACABRA MOKA (Cuneo) + SUPERINVADERS (Bergamo) + Special Guest da Torino. A
 seguire GOODTIMES dj set by Giorgio Valletta & Seba Mc
 
Sabato 24/11/2018: The MICRONAUT (Ger, quality electronic music, one-man orchestra). Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca
 
Domenica 25/11/2018: DUDS (UK, Punk Wave)
 
Martedì 27/11/2018: Booty Ep (Vancouver, duo Dream PoP)
 
Giovedì 29/11/2018: FAVX (Spain, WE POP OUR WAY - Indie 90's - BURGER RECS)
 
Venerdì 30/11/2018: Gothic Rock night: BURNING GATES + ARTICA. A seguire: TDANZE dj set by Furfi + Topa-jay
 

 
Blah Blah, Via Po 21, Torino
infoline: 3927045240
I CONCERTI iniziano sempre ore 22:00 nel week-end (Venerdì e Sabato) e ore 21:45 tutti gli altri giorni.
 

 
Lunedì 19/11/2018: SOFT KILL (Post Punk, Portland). All’interno del #THEDARKSIDEOFTORINOfest seconda edizione. Ingresso 6 euro, in abbonamento con la data di Buzz Kull Sabato 17 Novembre al prezzo di 10 euro, cifra comprensiva di entrambi i concerti.
 
Seconda edizione del festival #THEDARKSIDEOFTORINO organizzato da Francesco Rapone (Devil’s Dancers & Melody Maker(s) e Blah Blah. Torna in Italia, Soft Kill, una delle ultime sensation del post-punk americano, che non fa nulla per nascondere la sua derivazione da nomi quali The Cure, Chameleons, Magazine, Sad Lovers & Giants e altri mostri sacri del post-punk internazionale. Mark Burgess dei Chameleons ha partecipato alla realizzazione di uno dei brani di “Choke”, quinto album in studio della band, uscito per Profound Lore, etichetta americana specializzata nel metal, che ha voluto aprire le porte alle sonorità wave della formazione di Portland, Oregon. Presenteranno ora l’ultimo disco, “Savior”, che riprende ed espande il sound dell’album precedente.
 
 
Martedì 20/11/2018: TOM HOLLISTON (NOMEANSNO/HANSON BROTHERS) + SELINA MARTIN – Acoustic set. Ingresso 6 euro.
 
Tom Holliston è noto per la lunga militanza come chitarrista dei leggendari (e purtroppo sciolti) NOMEANSNO, una delle più eclettiche band canadesi capace di mescolare punk/hardcore con elementi di free jazz e progressive (e non solo) e diventata negli anni una delle influenze principali per generi come math rock e post-hardcore. Saltuariamente inoltre Tom Holliston veste la maschera da hockey e diventa uno dei terribili “fratelli” che compongono gli Hanson Brothers, “side-project” nato a metà degli anni 80 e divenuto vero e proprio oggetto di culto di tutti i Ramones-fanatics. A partire dai primi anni 2000 calca i palchi di tutto il mondo presentando i suoi pezzi acustici mescolando il suo caratteristico songwriting con una coinvolgente, ironica e tagliente presenza sul palco. Tom verrà accompagnato in questa data da Selina Martin. Da almeno due decadi Selina è un nome stabile nella scena musicale di Toronto, ha pubblicato 5 album solisti e collaborato assiduamente con un lungo cast di musicisti canadesi, sia in studio che sul palco. Selina è una fine sperimentatrice e ama mischiare generi tra loro molto diversi come elettronica e folk. Al momento risiede in Francia dove sta continuando il suo “viaggio musicale” sempre alla ricerca di nuove, originali, influenze.
 
 
Mercoledì 21/11/2018: BEECHWOOD (Rock and Roll group from NYC). Ingresso 7 euro.
 
Quando recentemente è stato domandato ai membri dei Beechwwod cosa farebbero senza suonare musica, loro hanno risposto con un “saremmo morti". Non esiste un piano B per questi ragazzi. I Beechwood sono uno dei gruppi più freschi e interessanti della nuova scena newyorchese. Sono tre ragazzi di appena 23 anni, senza nulla da perdere. Grazie al recente "Songs From the Land of Nod", disco uscito soltanto pochi mesi fa, la band ha ottenuto recensioni entusiasmanti un po’ ovunque e, questo nuovo album “Inside the Flesh Hotel”, alza ulteriormente l’asticella grazie ad eccellenti trovate melodiche. Dalla perfezione pop confezionata in brani di due minuti a momenti psych, la musica del trio colpisce dove sa di poter far male.
 
 
Giovedì 22/11/2018: SCATTI VORTICOSI FEST: LECHUCK (Torino) + SAAM (Genova)
 
Ingresso ogni singolo giorno 3 euro, abbonamento tutti e due i giorni (22 Novembre e 23 Novembre) a 5 euro.
 
Venerdì 23/11/2018: SCATTI VORTICOSI FEST:  LA MACABRA MOKA (Cuneo) + SUPERINVADERS (Bergamo) + Special Guest da Torino. A seguire GOODTIMES dj set by Giorgio Valletta & Seba Mc
 
I Lechuck sono tre amici di Torino. Suonano solo strumenti analogici, molto forte. Cantano tutti e tre, a volte urlano. Un tempo noti come Sdeghede, girano con due EP in tasca. Quest’anno è l'esordio sulla lunga distanza con Dovresti farlo adesso, uscito il 20 aprile, per Dotto / Scatti Vorticosi / Dreamingorilla Records / Brigante / Entes Anomicos (Ger). I  Saam  sono tristi come un siciliano fuori sede al Nord, ma sono di Genova. Fanno un emocore urlato, ma ogni tanto ci scappa la frasetta math rock o il ritornello pop. Suonano all’Alcatraz  in occasione di un festival nazionale e aprono concerti come quello dei  Totorro  o dei  Soviet Soviet  durante i loro tour italiani, ma scesi dal palco mangiano al Carrefour per risparmiare. Saldi di formazione giovane suonano in giro, procurandosi nuovi bagagli da portare nel cuore grazie a eventi come l’Adescite Fest  a Genova. La Macabra Moka  è una band Alt-Stoner di Cuneo.  Dal 2010, chitarroni, tupa-tupa e presabbene. Tubo Catodico è l’ultimo album uscito, prodotto in collaborazione con Scatti Vorticosi Records, Brigante Records & Productions, Dischi Bervisti, DreaminGorilla Records, Tanto di Cappello Records e Vollmer Industries.  

 
Sabato 24/11/2018: The MICRONAUT (Ger, quality electronic music, one-man orchestra). Ingresso gratuito. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca.
 
Una vera e propria one-man orchestra. La sua musica sorprende con dinamiche scandite da samples, synth e riff di chitarra suonati dal vivo. I brani, compatti ed energici, chiedono di essere ballati con passione ed urgenza. Ha collezionato più di 100 date all'anno in Germania ed ha condiviso il palco con artisti del calibro di Apparat, Sven Väth, Paul Kalkbrenner, Ada, The Notwist.
 
 
Domenica 25/11/2018: DUDS (UK, Punk Wave). Ingresso 5 euro.

Una delle band piu' originali e potenti in circolazione torna a trovarci a Torino! La creatura tentacolare di Manchester sta portando in giro per l'Europa un live serratissimo da togliere il fiato, per amanti di Devo, Minneapolis Uranium Club ma anche Fall e Talking Heads, il loro album Of a Nature or Degree e' gia' diventato un disco di culto.
 
Martedì 27/11/2018: Booty Ep (Vancouver, duo Dream PoP). Ingresso gratuito.
 
Vancouver (Canada) è la città da dove arrivano i Booty Ep. Visuals fighissimi e suoni onirici fanno da cornice a contrasti visivi e comunicativi mai banali. Il duo canadese che propone un elettro-pop ricercato e sognante. Il loro Ep di debutto è uscito a Maggio di quest’anno dal titolo "What, what and the who now?”. 
 
 
Giovedì 29/11/2018: FAVX (Spain, WE POP OUR WAY - Indie 90's - BURGER RECS). Ingresso gratuito.
 
Band spagnola di cui si hanno poche informazioni, ma han fatto uscire quest’anno il loro album di debutto, “Welfare”, su etichetta “Miel De Moscas”, recensito anche dall’edizione spagnola del celebre magazine Vice. Il loro suono è perfettamente rappresentato dalla definizione Indie ‘90s. Massima attenzione. 
 
 
Venerdì 30/11/2018: Gothic Rock night: BURNING GATES ARTICA. Ingresso 4 euro. A seguire: TDANZE dj set by Furfi + Topa-jay
 
I Burning Gates nascono a Torino nel 1994; la line up originale, composta da Michele Piccolo (voce e chitarra), Andrea Cannella (chitarra), Davide Bo (batteria) e Giulio Forsi (basso) pubblica nel 1995 il primo demo tape "Nel Profondo", seguito dall' album 'Risvegli' nel 1996. Il bassista Giulio Forsi viene sostituito da un vecchio amico della band, Daniele 'Danny' Tartaglia nel 1997  e il gruppo riprende l'attività live in tutta Italia, iniziando a suonare anche all'estero con regolarità. Negli anni successivi vengono pubblicati altri due album ('Aurora Borealis' nel 1999 e 'Wounds' nel 2001, entrambi distribuiti in tutto il mondo da diverse etichette) e un 7" split-single su vinile con i tedeschi The House of Usher. Contemporaneamente molti pezzi escono su compilation e sampler pubblicati da diverse label europee. I Burning Gates suonano dal vivo in tutta Europa prendendo parte anche ad alcuni tra i più importanti festival quali Judgment Day in Austria (2 volte), Lipsia Wave-Gotik Treffen e Herbstnaechte in Germania, Heaven's Gate in Francia e Carnival of Souls, Invocation e Dystopia in Inghilterra.
DICEMBRE 2018
 

Sabato 01/12/2018: BLACK WINGS OF DESTINY (It, Metal) - Release Party. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca

 

Domenica 02/12/2018: PRIMA DONNA (R’n’R band, Los Angeles) 

 

Martedì 04/12/2018: SUPERSUCKERS (Usa,“The Evil Powers of R‘n’R), 30th Anniversary Tour

 

Mercoledì 05/12/2018: The FLESHTONES (Legend Garage Rock'n'Roll band since ’76 - USA), 40th Anniversary Tour

 

Giovedì 06/12/2018: IL MITO DI PANDORA – Live painting di M. MARTZ assieme ai KINESIS live.

 

Venerdì 07/12/2018: POWERSOLO (Dan, Rocking Donking Punk), backing band di Jon Spencer. A seguire KILLING MOON - dj set by Clean Pee & Topa-jay

 

Sabato 08/12/2018: SLANDER (It, Punk Hardcore), Calunnia Tour - Last Show + TUTTI I COLORI DEL BUIOPrima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca

 

Martedì 11/12/2018: AHL LIVE SESH presenta live: MO_O (Modular Harsh Drone)

 

Giovedì 13/12/2018: OAKMAN (Fr, Pop punk – Emotional & Loud), Self Released

 

Sabato 15/12/2018: CAMPOS (It, pop folk electronic trio). Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca

 

Domenica 16/12/2018: NOT MOVING L.T.D. band storica rock punk anni ’80 con Tony Baciocchi, Lilith & Dome La Muerte

 

Venerdì 21/12/2018: JOHNNY MOX full band (Polistrumentista Gianluca Taraborelli) – Release Party. Prima e a seguire ITALIANS DO IT BETTER by Carletto il principe dei mostri

 

Giovedì 27/12/2018: GIACOMO TONI, Duo – Piano Punk Forlì

 

Venerdì 28/12/2018: Release Party Night con LOIMANN + ORIGOD. A seguire GOODTIMES dj set by Giorgio Valletta & Seba Mc

 

Sabato 29/12/2018: FLYING DISK (It, Noise Rock) + JX ARKET (It, Post Hc). Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca

 

Queste le altre attività:

 

Domenica 09/12/2018: TRANSMISSION – Musica d’essai: il Cinema da ascoltare con ALBERTO CAMPO - Tesseramento AIACE

 

Mercoledì 12/12/2018: OMAGGIO DAVID BOWIE – Dibattito, proiezione documentario “Video Killed The Radio Star: David Bowie” + proiezione film “Labyrinth”

 

Venerdì 14/12/2018: “Ride on - the movie”, anteprima italiana del docufilm indipendente realizzato da Luca Mazza e Francesco Torredimare, alias Frankino. A seguire RIDE ON PARTY, alla console le Rockers DJ da Vercelli, Lisah e Kry

 

Martedì 18/12/2018: “RUMORE” la rivista, vi fa la festa! Selezioni musicali (dj set) a cura della redazione di Rumore Mag

 

Mercoledì 19/12/2018: APERITOON - The Animated Happening - orario aperitivo 

 

Giovedì 20/12/2018: PSICOAPERITIVO - orario aperitivo

 

Sabato 22/12/2018: Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca

 

Domenica 23/12/2018: L’OMBRA NEL CUORE doppia proiezione del film noir, regia di Sergio Motta. Primo spettacolo ore 17.00, secondo spettacolo ore 21.00

 

Martedì 25/12/2018: Dj Set Rock’n’Roll 

 

Mercoledì 26/12/2018: L’OMBRA NEL CUORE - Proiezione del film noir, Regia di Sergio Motta, ore 21,00

 

Domenica 30/12/2018: L’OMBRA NEL CUORE - Proiezione del film noir, Regia di Sergio Motta, ore 21,00

 

Lunedì 31/12/2018: NEW YEAR’S EVE – CAPODANNO – MELODY MAKER(s) dj’s: Blaster T., RAP1, (San)Paolo Alberto SciaccaOtto anni non sono pochi, il Capodanno al BLAH BLAH è sempre una tradizione targata Melody Maker(s) con il dj set di Francesco Rapone vs Carlo Killblasterdj Clinco. Un viaggio di sei ore (circa): NEW WAVE, POST-PUNK, INDIE, ELECTRO, ALTERNATIVE GUITARS. Niente botti, niente zarri, niente trenini, età over 25 e ingresso gratuito tutta la notte. 

 

comunicato stampa
 
Blah Blah, Via Po 21, Torino
infoline: 3927045240
I CONCERTI iniziano sempre ore 22:00 nel week-end (Venerdì e Sabato) e ore 21:45 tutti gli altri giorni.
 
BIOGRAFIE e FOTO:
 
Sabato 01/12/2018: BLACK WINGS OF DESTINY (It, Metal) - Release Party. Ingresso gratuito. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca.
 
Presentazione nuovo ep "Burning Dark", registrato e mixato ai 211db da Dario Colombo e masterizzato da Brad Boatright – Audiosieg. Black Wings of Destiny nasce nel 2009 dalle ceneri di esperienze precedenti in Sickhead e Concrete Block. Il sound si muove fra metal, stoner, sludge, southern e rock and roll, qualsiasi cosa che abbia urgenza, vigore e aggressività, senza trascurare la melodia. Le liriche provano a raccontare la meschinità del mondo esplorando gli abissi dell’anima e le contraddizioni dell’essere umano. Black Wings of Destiny è soprattutto una live band, pronta a lasciare sangue, sudore e lacrime su ogni palco ed in ogni situazione. 
 
 

Domenica 02/12/2018: PRIMA DONNA (R’n’R band, Los Angeles). Ingresso 7 euro. 

 

I Prima Donna sono una band americana di Los Angeles, venuti in Italia per la prima volta nel Novembre 2009 come band di apertura alle date europee dei Green Day (Tour mondiale 2009, 21 Century Breakdown). I Prima Donna sono sulla scena americana da quindici anni, collezionando più di 300 show. I loro live sono pieni di colore, energia, bravate, volume, e si ispirano chiaramente ai primi gruppi punk come i X-Ray Spex, Ramones, Sex Pistols e ai glitter degli anni 70 come David Bowie e Mott the Hoople. Nel loro curriculum ci sono viaggi sulla strada in compagnia di Eddie and the Hot Rods, Adam Ant, D-Generation, etc. Il frontman Kevin Preston ha anche una parte nel  side-project dei Green Day, Foxboro Hot Tubs. Durante i tour negli Stati Uniti ed in Europa, Prima Donna sono stati dentro e fuori dagli studi di registrazione numerose volte. Il risultato è Nine Lives And Forty-Fives, uscito nel 2015, un pacchetto assortito di 11 brani che ci mostra tutta l'abilità della band in studio, e contiene anche alcune delle loro registrazioni più rare e selvagge, tra cui "Rock and Roll is Dead", disponibile per la prima volta negli Stati Uniti. Il brano è stato nominato nella top ten del 2013 del Little Steven's Underground Garage. Presenteranno al Blah Blah il loro ultimo, omonimo, album, uscito quest’anno per la Wicked Cool Record Company.
 
Martedì 04/12/2018: SUPERSUCKERS (Usa,“The Evil Powers of R‘n’R), 30th Anniversary Tour. Ingresso 10 euro, possibiltà formula abbonamento con i The Fleshtones a 17 euro. 

 

I Supersuckers si formano a Tucson, sotto la conduzione di Eddie Spaghetti dapprima esclusivamente bassista del gruppo, che ricoprirà successivamente anche il ruolo di cantante e leader della band. I quattro dell Arizona propongono sin dagli inizi un punk roccioso pur restando sempre molto versatili nelle loro sonorità, essendo oltremodo vicini al country, genere particolarmente amato da tutta la band. Stiamo parlando di una cult band che dopo essersi trasferita a Seattle nel 1989 ha poco dopo firmato il suo primo contratto con la storica Sub Pop. Negli anni successivi i Supersuckers hanno registrato con molti artisti, tra cui: Willie Nelson, Steve Earle e Eddie Vedder dei Pearl Jam. Sono apparsi al The Tonight Show con Jay Leno come backing band di Willie Nelson. Hanno girato con numerose band tra cui: The Ramones, Motörhead, The New York Dolls, The Dwarves, White Zombie e i Nashville Pussy.
 
 

Mercoledì 05/12/2018: The FLESHTONES (Legend Garage Rock'n'Roll band since ’76 - USA), 40th Anniversary Tour. Ingresso 10 euro, possibiltà formula abbonamento con i Supersuckers a 17 euro. 

 

The Fleshtones quest'anno festeggiano il loro 40° anniversario, sicuramente non sono più dei ragazzini, ma questa band ha un'energia, una vitalità e una forza di volontà da far invidia a qualsiasi band di ventenni! Non per niente la loro musica viene definita super rock! Chissà se l'inquilino che ha dimenticato i suoi strumenti musicali in una camera nel Queens, New York, nel lontano 1975, avrebbe mai pensato di contribuire a creare una delle band più rock degli ultimi 40 anni! E' così infatti che è iniziata l'avventura di The Fleshtones: quando Keith Streng e Jan Pakulski trovano questi oggetti nella camera che hanno deciso di condividere e immancabilmente formano una band. In breve tempo diventano famosi nella zona, creandosi una piccola schiera di fans che li segue per tutte le dance-hall dove suonano, fino a quando nel 1976 suonano nel mitico CBGB e da lì in tanti dei più famosi locali di New York. ll loro stile non è fashion, consono alla moda del momento, ma il loro sound è più unico che raro, prendono tutto ciò che è rock, dal rockabilly al surf rock, dal garage all'horror, creando una amalgama perfetta e dando il via ad una vera piccola rivoluzione musicale. Grazie a loro l'originalità del sound prende il sopravvento sullo stile di abbigliamento e la capacità di coinvolgere la platea scavalca ampiamente la pura tecnica! La prima etichetta a puntare sul gruppo è la IRS Records, che nel 1981 fa uscire Roman Gods, l'album di esordio della band, che racchiude tutta l'energia del rock alla The Fleshtones: una base puramente rock che viene stravolta dalle chitarre, ma anche dagli inusuali organi e fisarmoniche. Gli album si susseguono uno dopo l'altro sempre di migliore qualità, nonostante la band continui a passare da un'etichetta all'altra senza trovare dimora fissa; questo fino al 2003, quando con Yep Roc Records registrano Do You Swing?. The Fleshtones fanno un numero impressionante di concerti, tra cui uno sulle Torri Gemelle di New York pochi giorni prima dell'11 settembre e alla raccolta fondi per salvare il CBGB. Nel Gennaio 2008 è uscito Take a Good Look, un album in cui si rivivono, quasi fossero nostre, tutte le emozioni vissute dalla band, dagli esordi al CBGB davanti a pochi amici, ai concerti con migliaia di persone nelle venue di tutto il mondo. La loro ultima uscita discografica è il 7" in vinile End Of My Neighborhood b/w Cardboard Casanova uscito quest'anno per la Yep Roc Records. Nonostante siano passati 40 anni, che magari iniziano a pesare sulle loro spalle, l'attitudine dei The Fleshtones è sempre la stessa e gli anni in più non hanno fatto altro che rafforzare il loro Super Rock!

 

Link FOTO The Fleshtones: https://img.discogs.com/RTwHKuN_3xIJBSvLsMEV-8SKxLQ=/600x600/smart/filters:strip_icc():format(jpeg):mode_rgb():quality(90)/discogs-images/A-255629-1336552980-5827.jpeg.jpg

 

Giovedì 06/12/2018: IL MITO DI PANDORA – Live painting di M. MARTZ assieme ai KINESIS live.

 

Ingordi hanno aperto ogni cosa, nell'opulenza hanno sventrato il cielo. Limpidi come maiali non capiremo più cosa ci resta. Seguendo il mito di Pandora e l'omonimo album dei Kynesis verrà raccontata una storia ad immagini; assieme al gruppo verrete condotti in atmosfere epiche e distopiche col suono post-rock dal metallo incandescente. Kynesis è un progetto sperimentale iniziato nel 2007 a Torino che combina, in un unico contesto, suoni psichedelici e rumori sintetici, carillon ripetitivi, ritmiche aggressive e testi di profonda meditazione sulla natura umana.

 

Link FOTO Kinesis: https://www.facebook.com/kynesis/photos/a.334384356613189/1769432463108364/?type=1&theater

 

Venerdì 07/12/2018: POWERSOLO (Dan, Rocking Donking Punk), backing band di Jon Spencer. Ingresso 8 euro. A seguire KILLING MOON - dj set by Clean Pee & Topa-jay.

 

Powersolo è il nome di un duo danese Retro-Rock formato dal chitarrista e cantautore Kim “Kix” Jeppesen, la cui infatuazione per il Rockabilly e il Rock & Roll è il punto di forza della sua carriera. Jeppesen inizia a registrare materiale sotto lo pseudonimo di Powersolo dal 1996. Espande la lineup alla fine degli anni Novanta con l’aggiusta di suo fratello minore Bo Jeppesen (Atomic Child) alla batteria. Il duo si esibisce per tutto l’Europa e l’America in vari festival e club, terrorizzando e confondendo il pubblico con il loro sound che fonde Rock & Roll, Psychobilly, Blues e Cowpunk. Prima di pubblicare il loro disco di debutto, Atomic Child passa alle chitarre e viene sostituito alla batteria da Jens “Chief Benz” Søndergaard. L’album del 2002 intitolato It’s Raceday …And Your Pussy Is Gut!!! viene pubblicato con l’etichetta Lemon Half Moon; Egg, del 2006è caratterizzato da un’esplosiva irriverenza con un sonorità Rockabilly e Punk. Nel 2008 la band compone la colonna sonora per il film drammatico danese Himmerland e incide nel 2009 l’album Bloodskinbones. Seguono altri due album: Buss Human, nel 2011 e Real Sound nel 2014. Gli ultimi due album sono The Unreal Sound e quest’anno Bo-Peep.

 

Link FOTO Powersolo: https://www.facebook.com/POWERSOLODK/photos/a.10152065797992408/10156105747027408/?type=3&theater

 

Sabato 08/12/2018: SLANDER (It, Punk Hardcore), Calunnia Tour - Last Show + TUTTI I COLORI DEL BUIO. Ingresso 8 euro. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca. 

 

Slander, ovvero 'Venice Punk Hard Core' since 2014. Trecentocinquanta concerti in tre anni. In tour in Russia, Usa, Sud Africa, Sud America, Kenya, Germania, Belgio, Olanda, Slovacchia, Slovenia, Croazia, Portogallo, Francia, Svizzera, Austria, Lussemburgo, Repubblica Ceca, Polonia. Sui palchi di Bayfest, New Noise festival (GER), Hardcore Help Foundation fest (GER), Punk Rock Holiday (SLO), Venezia Hardcore, Sherwood Festival, assieme a Terror, Sucidal Tendencies, Sick of it All, Agnostic Front, Trash Talk, Gorilla Biscuits, Youth of Today, Defeater, NOFX, Descendents, Bane, Iron Reagan, Earth Crisis, H2O. Sappiamo già come sono i loro live, quindi pronti a volare! Tutti i colori del buio, Torino è la città più oscura d'Italia, qui si dice sia sepolto il Sacro Graal, qui Dario Argento ha girato Profondo Rosso. È città di Gustavo Adolfo Rol e Cesare Lombroso, ed è uno dei vertici del cosiddetto Triangolo Magico Nero, e qui un certo gusto per l'horror e l'occultismo non è mai finito. A Torino sono anche nati anche alcuni gruppi che tra gli anni '80 e '90 hanno ridefinito il modo di suonare hardcore italiano, e a Torino in una caldissima serata d'estate 2013 Simone, Dano, Francesco e Alessio si sono trovati a suonare assieme hardcore punk con dentro sludge, grind e rock'n'roll. Nel giro di tre anni hanno fatto uscire un 7” (2014), un album (2016), un paio di split e hanno avuto modo di suonare in tutta Italia, partecipando a festival di rilievo come Solo Macello, Venezia Hardcore DIO Fest e dividendo il palco con bands come: Negative Approach, ACxDC, Implore, Brujeria, Cro-Mags, Poison Idea, This Gift Is A Curse, Hexis, Slander, LaCrisi.

 

Link FOTO Slander: https://www.facebook.com/slandervenice/photos/a.486933694729355/1179288975493820/?type=1&theater

 

Martedì 11/12/2018: AHL LIVE SESH presenta live: MO_O (Modular Harsh Drone). Ingresso gratuito.

 

AHL Live Sesh è una delle modalità in cui il collettivo si manifesta. Nelle diverse serate si alterneranno sul palco del Blah Blah i membri di Audio HackLab con i propri progetti solisti. Un gioco e un cortocircuito, un'indagine fattuale sulle pratiche collettive e l'anarco-individualismo spinto, la manipolazione batterica e il cibo extra piccante. Martedì 11 Dicembre in scena MO_O (Modular Harsh Drone).

 

Link FOTO locandina: https://www.facebook.com/pangruslab/photos/rpp.172826603337293/285100735443212/?type=3&theater

 

Giovedì 13/12/2018: OAKMAN (Fr, Pop punk – Emotional & Loud), Self Released. Ingresso 4 euro.

 

Vengono dal Nord di Lione, vicino ai grandi laghi, tra Fargo e Twin Peaks! La loro musica è Pop Punk, il che significa che fanno un muro di suono con un tocco di romanticismo. Amano: Basement, Citizen, Manchester Orchestra, The Wonder Years. Marine scrive e canta in inglese, sulle relazioni umane, le cose lasciate non dette, l'amore, la natura e - alla fine - la speranza. L'emozione scaturisce dal fragore, anche dalla voce di Marine, rabbiosa o delicata, da questo costante contrasto tra aggressività e armonia.

 

Link FOTO Oakman: https://www.facebook.com/OAKMANBAND/photos/a.1476552719251736/2083104395263229/?type=1&theater

 

Sabato 15/12/2018: CAMPOS (It, pop folk electronic trio). Ingresso 4 euro. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca.

 

"Umani, vento e piante" è il nuovo album dei Campos Band, uscito il 9 novembre per Woodworm Label. "Umani, vento e piante" unisce un approccio cantautorale, introspettivo e scarno, ad un'elettronica minimale, il tutto sorretto da una solida struttura art-pop. Il trio pisano è composto da Davide Barbafiera (tastiere/elettronica), Simone Bettin (voce/chitarra) e Tommaso Tanzini (basso). I Campos nascono nel 2011 a Pisa, dalla collaborazione tra Simone Bettin e Davide Barbafiera. Nel 2017 esce il loro primo album, intitolato ‘Viva’, che li porta all’attenzione della critica nazionale e a calcare oltre 50 palchi in pochi mesi con artisti del calibro di Devendra Banhart, Motta e Zen Circus. Durante questo periodo Tommaso Tanzini subentra nella band al basso. Alla fine di questo breve ed intensissimo tour, si ritirano per realizzare il loro secondo lavoro, che vede la partecipazione di Andrea Marmorini alla produzione ed alla registrazione dell’album.

 

Link FOTO Campos: http://www.vertigoconcerti.com/website/files/Campos-Roster-new-quadrato.jpg

 

Domenica 16/12/2018: NOT MOVING L.T.D. band storica rock punk anni ’80 con Tony Baciocchi, Lilith & Dome La Muerte. Prezzo di ingresso in definizione (tba).

 

Lilith, Dome la Muerte, Tony Baciocchi hanno fatto parte negli anni '80 dei Not Moving, band rock 'n roll / punk che incise una serie di album, ep e 45 giri e aprì per Clash, Johnny Thunders e successivamente, nella reunion del 2005, Iggy and the Stooges. La nuova dimensione li coglie tra brani del loro vecchio repertorio e rifacimenti di brani seminali (da Velvet Underground a Stooges, Stones e altro). Ad accompagnarli Iride Volpi alla chitarra. I Not Moving sono nati ad inizio degli anni 80, ispirati a Cramps, X, Gun Club ed influenzati dalla psichedelia dei 60'S (13 Floor Elevator, Seed), dal surf ed il punk di stampo New yorkese (Patti Smith, Dead Boys, Real Kids) hanno infuocato l’Italia con canzoni come “Baron Samedì”, “Catman”, “Psycho Ghoul”.

 

Link FOTO Not Moving: http://1.bp.blogspot.com/-wB6oEWGVrTc/UYPMFFhabOI/AAAAAAAAM-0/_jRYT-bI8mc/s1600/Goch+87.JPG

 

Venerdì 21/12/2018: JOHNNY MOX full band (Polistrumentista Gianluca Taraborelli) – Release Party. Ingresso 5 euro. Prima e a seguire ITALIANS DO IT BETTER by Carletto il principe dei mostri.

 

Johnny Mox torna in tour con la band al completo per presentare il nuovo disco. L’ultimo album, “Future is not coming, but you will”, è uscito da poche settimane. È dedicato ad un Futuro perduto, che non arriverà mai nella forma in cui ci è stato venduto e raccontato. Cerca di descrivere il profondo senso di scollamento, la rabbia e l’ossessione che tutti abbiamo sviluppato in questi anni nei confronti del Domani. Dieci canzoni notturne con le quali il reverendo Mox si sposta su territori più melodici e riverberati con atmosfere da vero crooner. Johnny Mox è il progetto del polistrumentista trentino Gianluca Taraborelli. Con tre dischi alle spalle, due tour europei, un tour americano e centinaia di concerti in tutta la penisola, Mox ha sviluppato negli anni uno stile personalissimo che mescola gospel, punk e sperimentazione. Assieme ad Above the Tree è il fondatore di Stregoni, un progetto dedicato alle politiche migratorie dell'Unione Europea. Una meta-band che dal 2016 ha portato sul palco più di 4000 migranti e richiedenti asilo.

 

Link FOTO Johnny Mox: https://www.facebook.com/Johnnymoxofficial/photos/a.157913794271235/1085605698168702/?type=3&theater

 

Giovedì 27/12/2018: GIACOMO TONI, Duo – Piano Punk Forlì. Ingresso 5 euro.

 

Noto al popolo dei concerti per l’utilizzo di un lessico paradossale e per i monologhi improvvisati che legano un brano all’altro, fin dalla fondazione della Novecento Band (2005) si è imposto nel panorama indipendente come cantautore contemporaneo. Le sue canzoni sono a tratti serie e a tratti comiche, ma più spesso serie e comiche insieme. Dietro la scorza strafottente, Toni è uno di quelli ancora capaci di giocare con le parole, di sceglierle con cura sorprendente, trattandole come se fossero uno strumento musicale. Una maturità nell’approccio stilistico che saprà accontentare tanto gli intenditori e appassionati del genere quanto i liberi e casuali fruitori della buona musica. Tre gli album autoprodotti con la band in collaborazione con la libera associazione teatrale “Gli Incauti”: "Giacomo Toni & Novecento Band" (2006), "Metropoli" (2008) e "Hotel nord est" (2010). A questi si aggiungono i più recenti "Musica per Autoambulanze" (2013) e "Nafta" (2017), pubblicati rispettivamente con MArteLabel e Brutture Moderne.

 

Link FOTO Giacomo Toni: https://www.facebook.com/giacomotoni900band/photos/a.263088313710640/1760691460616977/?type=3&theater

 

Venerdì 28/12/2018: Release Party Night con LOIMANN + ORIGOD. Ingresso 5 euro. A seguire GOODTIMES dj set by Giorgio Valletta & Seba Mc.

 

I Loimann nascono nel 2003, sotto l'influenza di sonorità tipicamente stoner (Kyuss, Queens of the Stone Age), ma il cantato inizialmente è in italiano. Dopo la realizzazione di tre cd autoprodotti (dal 2003 al 2006), varie attività live in Piemonte (rassegne, live con band estere quali Demons, Volt, Deville o italiane, quali Dead Elephant, Cani Sciorri, festival Radio BlackOut, date in Piemonte, etc..) e sopratutto vari cambiamenti di lineup alla batteria ed al basso, il gruppo trova stabilità dal 2007 con questa formazione: Fabio (chitarra/voce), Dario (basso) e Ricu (batteria). Il sound, subisce una sferzata verso territori meno tipicamente stoner (come all'inizio e nei primi tre cd), ma anche più vicini a sonorità heavy-psych, doom, con maggior dilatazione dei brani. La band ha terminato le registrazioni di Towards Higher Consciousness (il primo vero e proprio full lenght) nel 2010, nei One Voice Studios di Daniele Giordana (fonico di Monster Magnet, EyeHateGod, Hatebreed, Ozzfest tra i tanti altri...). Seguono varie date in Piemonte, condividendo il palco con nomi internazionali (Los Natas, Crippled Black Phoenix) alternate a esperienze live in Liguria e all’estero (Montpellier, Mende, Barcellona). Dopo una pausa per la stesura di nuovo materiale, la band entra in studio con Danilo Battocchio (Last Minute to Jaffna, Tutti i colori del Buio, Bare Teeth Records) per dare alla luce il nuovo album, Drowning Merged Tantras che dovrebbe vedere la luce nell'autunno del 2014. Qualche data estiva assieme ai francesi Celeste fa da antipasto a quella che si presuppone essere un'uscita discografica (mastering by Lorenzo Stecconi dei Lento) dalle sonorità sempre più asfissianti e cariche di odio. Gli Origod hanno pubblicato a Marzo di quest’anno  “Solitude in Time and Space” su Argonauta Records.

 

Link FOTO LOIMANN: https://www.facebook.com/loimann/photos/a.505967036111191/505970052777556/?type=3&theater

 

Sabato 29/12/2018: FLYING DISK (It, Noise Rock) + JX ARKET (It, Post Hc). Ingresso gratuito. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca.

 

FlyIng Disk, tre ragazzi chiusi in un umido scantinato provano a rielaborare la lezione imparata dal noise rock anni 90 e farla loro. La rabbia e la voglia di evadere suonate con attitudine e sincerità senza compromessi. Dopo una lunga sessione di registrazione sotto la guida di Francesco “El Drago” Martinat, alla fine del 2018 esce “Urgency”, in Collaborazione con le etichette Brigante Records&Production, Scatti Vorticosi e Edison Box, Urgence Disk Rec, Mother Ship, Longrail Records, Santa Valvola, FCE records, Dayoff, che rappresenta per la band una svolta a livello di sound, il quale diventa più definito e ricercato.

 

Link FOTO Flying Disk: https://www.facebook.com/TheFlyingDisk/photos/a.2391405754220399/2391406554220319/?type=3&theater

Tutti gli eventi per blah blah

Altri locali vicino Torino (Torino), Piemonte