Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Bologna - Torino - Berlin - Paris - London - Firenze - Ravenna - Zürich - Amsterdam - Prague - Köln - Hamburg - Budapest

Live Club

Tutte le informazioni, gli eventi e i concerti di blah blah a Torino (Torino)

BLAH BLAH
via Po, 21
Torino (Torino)

Contatti

Social

BLAH BLAH•via Po, 21•TORINO•INFO: 392.7045240 Torino• blahblahtorino@gmail.com

MARZO 2020

Martedì 03/03/2020: SUPERSUCKERS (USA, Country Punk) + BOB WAYNE (USA, Outlaw Country)

Mercoledì 04/03/2020: SANTINUMI! (It, Trip-PoP / Alternative Folk), Release Party “Pagania”

Giovedì 05/03/2020: MFC CHICKEN (UK, R'n'R party band), release party

Venerdì 06/03/2020: OVO release party “Miasma”. Prima e a seguire Killing Moon (New Wave Party) - dj set by Clean Pee & Topa-jay

Sabato 07/03/2020: The MAGNETICS (It, Rocksteady/Soul/Reggae), Olly Riva from Shandon. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca

Martedì 10/03/2020: KENTA HAYASHI - a.k.a. 444Hz guitarist and loop pedal ninja

Venerdì 13/03/2020: TREEHORN (It. Noise/Sludge/Core) + LIQUIDO DI MORTE. A seguire: INDIE END DELUXE dj set by Dave + Nasca

Sabato 14/03/2020: IFASTI release party “Tutorial”. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca

Martedì 17/03/2020: BUZZ KULL (Synthwave/Darkwave/EBM), Avant! Records + KONTRAVOID

Giovedì 19/03/2020:  IO MONADE STANCA (It, Noise/Post Rock)

Venerdì 20/03/2020: ELEPHARMERS Stoner dalla Sardegna + BLACK WINGS OF DESTINY. A seguire dj set NO THANX PARTY dj set wave, punk '77 e glam ’70. Dalle 19.00 inaugurazione mostra di Patty Pei 

Sabato 21/03/2020: D-ISTANTI #1 (Terzo Istante + The Heartificial). Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca

Martedì 24/03/2020: GORILLA (original stoner wave of the 1990’s)

Mercoledì 25/03/2020: BBQT (USA, Roc an Rol)

Venerdì 27/03/2020: SLOKS (It, Super Primitive / Garage Punk) + Thee SWEEDERS (Fr). A seguire: GOOD TIMES dj set by da Valletta & Seba Mc.

Sabato 28/03/2020: BEATRICE ANTOLINI. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca

Martedì 31/03/2020: DAILY THOMPSON (Ger, fuzz rock, desert blues, noise rock)

Queste le altre attività:

Domenica 01/03/2020: GARPEZ – Stand up comedy & Cabaret

Domenica 08/03/2020: Peaky Blinders Party 6 djs a partire dalle 19.30

Giovedì 12/03/2020: SOFA' SO GOOD #3.6 (rassegna)

Domenica 15/03/2020: OPEN MIC cabaret

Mercoledì 18/03/2020: OMAGGIO THE CURE – conversazioni, proiezione film concerto “The Cure: Cureation 25 - from there to here, from here to there”

Domenica 22/03/2020: Burlesque Sensation – Bianca Nevius & Guest dalle 21.30

Lunedì 23/03/2020: APERITOON the animated happening

Giovedì 26/03/2020: PSICOAPERITIVO assaggi di psicologia

Domenica 29/03/2020:  Improv To a cura di B-Teatro

comunicato stampa

Blah Blah, Via Po 21, Torino
infoline: 3927045240
I CONCERTI iniziano sempre ore 22:00 nel week-end (Venerdì e Sabato) e ore 21:45 tutti gli altri giorni.

Martedì 03/03/2020: SUPERSUCKERS (USA, Country Punk) + BOB WAYNE (USA, Outlaw Country). Ingresso 12 euro.

I Supersuckers si formano a Tucson, sotto la conduzione di Eddie Spaghetti dapprima esclusivamente bassista del gruppo, che ricoprirà successivamente anche il ruolo di cantante e leader della band. I quattro dell Arizona propongono sin dagli inizi un punk roccioso pur restando sempre molto versatili nelle loro sonorità, essendo oltremodo vicini al country, genere particolarmente amato da tutta la band. Stiamo parlando di una cult band che dopo essersi trasferita a Seattle nel 1989 ha poco dopo firmato il suo primo contratto con la storica Sub Pop. Negli anni successivi i Supersuckers hanno registrato con molti artisti, tra cui Willie Nelson, Steve Earle e Eddie Vedder dei Pearl Jam. Sono apparsi al The Tonight Show con Jay Leno come backing band di Willie Nelson. Hanno girato con numerose band tra cui The Ramones, Motörhead, The New York Dolls, The Dwarves, White Zombie e i Nashville Pussy. Presenteranno il loro nuovo album Play That Rock -N- Roll uscito da poche settimane. Insieme a loro, Bob Wayne, un personaggio fuori dal comune e decisamente fuori dal tempo, anche se la sua attitudine sta diventando una vera e propria nuova scena musicale in America. Arriva da Seattle, ma la sua musica affonda le radici nella più profonda musica popolare del sud degli Stati Uniti, con la sua band formata da un banjo, un violino e un washboard, la stirapanni metallica tipica del Texas, e storie legate a personaggi fuori dalla legge, dalle comune regole di convivenza. È una sorta di neo tradizionalista, un nuovo fuorilegge del country e non a caso ha diviso il palco con un altro irregolare dal cognome intoccabile in quelle terre, ovvero Hank Williams III, discendente ribelle dell omonimo che ha scritto i più grandi classici della country music. Bob Wayne, figlio illegittimo di Johnny Cash e Ozzy Osbourne arriverà con una miscela di country americano e attitudine da vero redneck. Hank Williams che suona i Pantera, o viceversa. Preparatevi ad un barbecue infernale!

Link FOTO Supersuckers: https://www.facebook.com/supersuckers/photos/pb.135339756866.-2207520000.1464388535./10153510215706867/?type=3&theater
Link FOTO Bob Wayne: https://www.facebook.com/BobWayneOfficial/photos/a.447660413640.234813.20791573640/10152389153498641/?type=1&theater

Mercoledì 04/03/2020: SANTINUMI! (It, Trip-PoP / Alternative Folk), Release Party “Pagania”. Ingresso gratuito.

I Santinumi! suonano per la prima volta dal vivo il loro debut-album Paganìa e presentano "Acqua del mare (Talassa) - Short Movie”. Cosa succede a mettere insieme un ukulele, un pianoforte e una batteria? Santinumi! Il gruppo nasce nell’aprile del 2019 da Andrea Bertolotti – già frontman della Banda Fratelli e dei Lou Tapage, Nicola Martini – cantautore già noto sulla scena indipendente torinese, e Maurizio Daniele – membro veterano di una soul-band. Nelle loro esperienze singole hanno condiviso il palco con artisti del calibro di Motta, Brunori Sas, Iosonouncane, Marta Sui Tubi, TARM, Africa Unite. I tre iniziano per gioco a mischiare le peculiarità dei loro strumenti, alla ricerca di un sound che potesse unire l’energia strumentale alla scrittura pop più classica. Nasce così Santinumi!, progetto in cui canzone d’autore, folk-band e animo rock si uniscono, tre voci offrono atmosfere differenti tra loro, ma l’obiettivo è sempre lo stesso: Santinumi! Paganìa è il loro debut-album in uscita il 25 febbraio 2020 sui principali store digitali.

Link FOTO Santinumi!: https://www.facebook.com/santinumi.band/photos/gm.603695390187079/209030013831183/?type=3&theater

Giovedì 05/03/2020: MFC CHICKEN (UK, R'n'R party band), release party. Ingresso 5 euro.


Ad inizio 2020 uscirà il quinto album della band, che combacia con
il loro decimo anniversario. Titolo programmatico: FRIED FOOD AND
BROKEN HEARTS! Gli MFC Chicken sono un’incredibile band londinese
che da molti anni gira per il mondo suonando un rock & roll
energico, contaminato da sonorità surf e rhythm & blues. Se ami
ballare non puoi perderti l’energia e l’indescrivibile suono degli
MFC Chicken! Spencer Evoy (Tenor Sax, Vocals), Alberto Zioli
(Guitar, Vocals); Ravi ( Drums); Zig (Bass Guitar) sono una delle
più effervescenti e divertenti band in circolazione, lanciati dalla
mitica Dirty Water Records, la regina delle label della scena
garage punk internazionale (vi bastano i nomi di The Youth,
Morlocks, Les Grys Grys e Dustaphonics?) che ha prodotto i loro 3
album Solid Gravy, Music For Chicken,e It’s...MFC Chicken Time! dai
titoli demenziali che danno già l’idea di che cosa vi aspetta una
volta che li mettete sui piatti: allegria, disimpegno e quella
voglia dannatamente r’n’r di ballare fino allo sfinimento. La
passione per polli e galline nasce nel 2009 quando un giovane
musicista, Bret Bolton, incuriosito dal suono di sassofono che
proviene dalla strada, proprio all’ingresso della polleria
sottocasa, si affaccia dal suo appartamento in Holloway Road e nota
questo ragazzone canadese di nome Spencer Evoy che, per racimolare
qualche spicciolo per comprare il suo mezzo pollo, ha tirato fuori
il suo sax improvvisando qualche scala rock ‘n roll. La scala
seguente è quella che porta al pianerottolo di casa Bolton dove i
due decidono di mettere su una band. Il nome? Quello della polleria
sotto casa: MFC Chicken. In quel pollaio il mangime è di pura
origine fifties e sixties: ci si macinano dentro i Sonics, Bo
Diddley, Chuck Berry, Link Wray, Ted Taylor, Barrett Strong, i
Kingsmen e i Ventures. Questa è musica per born losers e ribelli
senza causa con le cadillac ribaltabili.



Link FOTO MFC Chicken: https://www.facebook.com/cornersoulpromotion/photos/gm.2553786098273495/2762344730487518/?type=3&theater

Venerdì 06/03/2020: OVO release party “Miasma”. Prima e a seguire Killing Moon (New Wave Party) - dj set by Clean Pee & Topa-jay. Ingresso 6 euro.

Un Miasma contagioso, proveniente dalle paludi più remote, sta circondando città e villaggi. Potrebbe trattarsi di un morbo alieno, come in un film di fantascienza, oppure potrebbe derivare da una paura più profonda, causata da chiunque voglia controllarci, come nella vita reale. Freak, queer e outsider saranno i primi a rendersene conto e a combatterlo. In ogni caso: aspettatevi delle mutazioni. I rivoluzionari OvO, nel loro nono album, cercano di restituire quanto fantascienza e realtà siano a ben vedere contigue nella nostra contemporaneità e quanto, dunque, il miasma sia vicino a noi. Bruno Dorella (Ronin, Bachi da Pietra, Tiresia, GDG Modern Trio, Sigillum S, ecc.) e Stefania Pedretti (?Alos) hanno fatto un passo indietro, verso le loro radici punk/hardcore, e hanno mantenuto intatta la loro tipica elettronica organica e rumorosa, così come la contaminazione radicale fra tribalismo e futurismo, aggiungendo una significativa quantità di caos, nella rappresentazione alchemica delle tre fasi del miasma (Psora, Lue e Sicosi, secondo il saggio “Malattie croniche” di Samuel Hahnemann risalente al 1828). Hanno realizzato, in questo modo, uno dei loro dischi più morbosi. Come avvenuto per i precedenti due album (“Abisso” del 2013 e “Creatura” del 2016), tutto è iniziato con alcuni loop e pattern ritmici che il batterista Bruno ha proposto alla cantante e chitarrista Stefania. I due hanno poi voluto lasciare un po’ di spazio per il contributo di alcuni ospiti, la grande band norvegese post‐punk Årabrot su “L’eremita”, la trapper Gnučči su “Esting My Poise” e Gabriele Lepera dei sabotatori synthpunk Holiday Inn su “Burn De Haus”.

Link FOTO Ovo: https://www.facebook.com/blahblahtorino/photos/gm.834514410295858/2827947187264870/?type=3&theater

Sabato 07/03/2020: The MAGNETICS (It, Rocksteady/Soul/Reggae), Olly Riva from Shandon. Ingresso 7 euro. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca.

Sono una band Italiana formata nel 2017 dal frontman Olly Riva già leader degli Shandon e dei Soulrockets. Il sound dei Magnetics è un mix di sonorità vintage Jamaicane tra cui SKA anni 60, Rocksteady, early Reggae, ma tutto in una cornice Soul e Rhythm N Blues. Il primo album (Vinile+CD) “Jamaican Ska” uscito nel 2017 per Set Up / Self ed è stato recensito ed ascoltato quasi in tutto il mondo e definito disco dell’anno da molte webzine e radio di settore. Il secondo disco “ Coffee & Sugar” (Vinile+CD) esce nel Novembre 2018 per la prestigiosa Grover Records, un etichetta Tedesca storica e molto forte nel settore della musica in levare. Nel dicembre 2018 esce il singolo in vinile 45giri di “ Come prima” duettando con il celebre cantante Tony Dallara. Nel giro di soli tre anni i Magnetics hanno già superato i 200 concerti e suonato in quasi tutta Europa, Irlanda, Germania, Francia, Polonia, Olanda, Belgio. Vengono inclusi in grossi festival internazionali come Zwarte Cross in Olanda, Rock n stock in Francia, Reduit festival e Dynamite festival in Germania, Gdansk SKAJamboree in Polonia, Tramore international Ska fest in Irlanda ed è prevista la loro partecipazione al mitico London SKA festival ad Aprile 2019. Nel Dicembre 2019 la prima volta oltre oceano più precisamente a Citta del Messico e Monterrey in Messico partecipando alla decima edizione dello Ska Wars festival. Sempre novembre e Dicembre 2019 diventano la backing band in Italia e in Germania di Susan Cadogan una storica cantante Jamaicana e una delle voci più influenti della mitica Trojan Records.

Link Foto The Magnetics: https://www.facebook.com/blahblahtorino/photos/gm.617219522424992/2840105879382334/?type=3&theater

Martedì 10/03/2020: KENTA HAYASHI - a.k.a. 444Hz guitarist and loop pedal ninja. Ingresso 5 euro.

Chitarrista looper giapponese - Kenta Hayashi porta il termine "one man band” al livello successivo, creando un'orchestra di suoni sovrapponendo voce, chitarra, effetti e percussioni. Il risultato è un viaggio sonoro caratterizzato da centinaia di suoni che si uniscono perfettamente, il tutto creato dal vivo da Kenta attraverso l'uso della sua loop station. Kenta si concentra sulla vibrazione della musica. Le vibrazioni che crea risuonano con la frequenza naturale dell'acqua nei nostri corpi, 444Hz, come un processo meditativo di guarigione. Kenta Hayashi ha partecipato a numerosi festival come Glastonbury Festival, Boomtown Fair nel Regno Unito, Ozora in Ungheria, Woodford Folk Festival in Australia, Fuji Rock Festival in Giappone etc. Kenta produce anche musica elettronica mentre viaggia per il mondo, registra vari suoni (diverse lingue, suoni della natura, rumori, ecc.), campioni, combinando la potente energia della sua esibizione dal vivo con le infinite possibilità sonore della produzione elettronica.

Venerdì 13/03/2020: TREEHORN (It. Noise/Sludge/Core) + LIQUIDO DI MORTE. Ingresso 5 euro. A seguire: INDIE END DELUXE dj set by Dave + Nasca.

Direttamente da Foss Angeles i Treehorn "Tra i migliori rappresentanti del noise-sludge-core italico. Un muro di suono, potenza e rabbioso sudore suonato con cuore, istinto, intelligenza e autorialità. Un percorso inedito per un nuovo grunge.” I Liquido Di Morte esistono in molte forme, tutte poco interessanti, da circa una decina d'anni. Abbiamo cambiato più membri di quelli che ci ricordiamo ma basso, batteria e una delle due chitarre ci sono dall'inizio, di questo siamo quasi sicuri. Molti di loro neanche sapevano di suonare in un gruppo che si chiamasse così. Il punto fondamentale e non negoziabile è sempre stato quello di andare a cena (in un posto particolare che non riveleremo, sennò ci viene altra gente), appesantirsi come si deve, offuscarsi altrettanto, caracollare in sala prove e improvvisare. Per un sacco di tempo non abbiamo mai suonato due volte la stessa cosa, poi è arrivato Giacomo Spazio che senza aver sentito nulla ha detto che dovevamo tirarci la testa fuori dal culo e fare un disco, chè voleva pubblicarlo nell'ambito del suo nuovo progetto Sstars. A Giacomo Spazio non si può dire di no, quindi siamo andati a riascoltare troppe ore di registrazioni scadenti, abbiamo selezionato quello che ci piaceva e l'abbiamo rivoltato fino a farne il disco, che è stato registrato da Tommaso Mantelli e prodotto e mixato da Nicola Manzan alias Bologna Violenta. Sia Tommaso che Nicola hanno suonato cose qua e là nel disco ma eravamo andati a cena come al solito e quindi nessuno si ricorda bene cosa. Nessuno dei membri dei Liquido Di Morte ha suonato in altri gruppi precedentemente. La sala prove è a Milano. Artwork e layout sono opera di Luca Martinotti ovvero metà di SoloMacello e un quarto dei Liquido Di Morte.

Link FOTO Treehorn: https://www.facebook.com/blahblahtorino/photos/gm.694846890920559/2842036469189275/?type=3&theater

Sabato 14/03/2020: IFASTI release party “Tutorial”. Ingresso 5 euro. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca.

Tutorial è un punto di vista del mondo in cui viviamo. Tutorial è in continuo movimento. Esiste un Tutorial che ci aiuti ad essere felici? Ifasti sono due bassi, computer, sax, due chitarre elettriche e una voce. Nati nell'inverno 2008 dalle ceneri dei Seminole, storica band del DIY italiano, alle spalle hanno un passato personale di attivismo, protesta, associazionismo culturale e collettivi sociali. Ifasti sono parole scomode accompagnate da beat elettronici in un viaggio teatrale nei mali del mondo. Sono composizioni irriverenti che puntano dritte allo stomaco. Nell’inverno 2009 pubblicano il loro primo EP “Lei si è alzata dal sordo mormorio”: alcune delle canzoni sonorizzano il video indipendente del regista Umberto Ponti, “Epidemia Chimica” Nello stesso anno sono tra i promotori della compilation auto-prodotta “Un disco grezzo, un disco che ci impegna” che vede la partecipazione di quindici band torinesi unite dall’intento di prendere posizione su temi sociali tra cui l’uso di psicofarmaci sui bambini e la violenta discriminazione subita dagli immigrati. Ad aprile 2010 realizzano “Ovatta” il loro primo LP: il disco è stato completamente arrangiato, registrato e mixato dalla band stessa A dicembre 2011 pubblicano “Morula“, EP ibrido composto da tre canzoni, quattro racconti e tante immagini: il disco è nato all’improvviso e registrato di getto, in una sola notte, durante alcuni live tra Emilia Romagna e Liguria. Nel 2012 sono tra gli interpreti della colonna sonora virtuale del libro “La Faglia” di Massimo Miro (Maestrale Edizioni). A settembre 2012 compongono la colonna sonora per “Off. In viaggio nelle città fantasma del Nordovest“, opera letteraria di Marco Magnone (Espress Edizioni). Il libro è stato allegato a La Stampa e distribuito in tutte le librerie della penisola. Nel 2015 esce il disco “Palestre”, prodotto dall'etichetta abruzzese i I Dischi Del Minollo. Dal vivo la band alterna concerti elettrici a performance di pura sperimentazione, sonorizzazioni di libri o pellicole e reading. In questi anni Ifasti hanno condiviso il palco con Titor, I Treni All’Alba, Fine Before You Came, C.G.B., Lo Stato Sociale, Uochi Toki, Luci Della Centrale Elettrica, Kina, Karl Marx Was a Broker e hanno preso parte a importanti appuntamenti come Era Spaziale Festival, NoFest!, Punk Monster Fest, If The Bomb Falls, Diy Yeah Fest, Alta Felicità Festival, Apolide, La Fabbrica dei Mostri, No Fest.

Link FOTO Ifasti: https://www.facebook.com/blahblahtorino/photos/gm.631334217408213/2857765390949716/?type=3&theater

Martedì 17/03/2020 in concerto per Devil’s Dancers: BUZZ KULL (Synthwave/Darkwave/EBM), Avant! Records + KONTRAVOID. Ingresso 6 euro.

Nessuna speranza, nessuna paura. Torino è persa, ma Francesco Rapone X Devil's Dancers è come i soldati fantasma giapponesi che non accettarono la sconfitta al termine della Seconda Guerra Mondiale e continua, di nero vestito, a far diventare per una notte il Blah Blah un club di Berlino. In combutta con l’Avant! Records di Bologna, porta in concerto, Buzz Kull, altamente apprezzato la scorsa stagione e con un EP uscito pochi mesi fa per la suddetta etichetta con tanto di remix dei Liars, sì, proprio quei Liars. Insieme a lui, per la prima volta a Torino, arriverà Kontravoid, fresco di un disco per i berlinesi dell’etichetta Fleisch, sulla quale a breve uscirà il nuovo singolo di uno dei componenti di Devil’s Dancers, Marc Ash aka Plovdiv. Kontravoid è il progetto Synthwave ed EBM ‘80 del canadese Cameron Findlay (già Parallels) ed il suo ultimo EP è uscito per la label Fleisch, di cui fa parte Zoe Zanias dei Linea Aspera, nonchè Keluar e Zanias. In questo EP anche un remix del duo Schwefelgelb. Lo scorso anno esce un suo LP, sempre per la Fleisch, “Too Deep”,  le cui coordinate spingono verso certe sonorità EBM ‘80, pur mantenendo ben vivo il retaggio Synth. Wave e Post Punk.  E’ stato recentemente in tour con i Drab Majesty e i Lingua Ignota e lo scorso anno ha suonato al Berghain con i Boy Harsher. Buzz Kull è il progetto dell’australiano Marc Dwyer, dedito a sonorità figlie di synth e drum machine. Il suo suono supera i canoni classici della darkwave, confrontandosi con il presente, ma prendendo ispirazione dal passato. Ha pubblicato un numero notevole di singoli in vinile (7”),  un album sull’etichetta Burning Rose e un altro su Funeral Party Records. Pochi mesi fa esce con un singolo potentissimo su Avant! Records con tanto di remix dei Liars, sì, proprio loro. Il suo live ha coordinate darkwave, synthwave, new wave, minimal synth, EBM ‘80. D’altra parte Buzz Kull è uno dei personaggi più significativi dell’elettronica “scura” di Sydney.

Link FOTO Kontravoid: https://www.facebook.com/kontravoid/photos/a.459270407435906/3221257024570550/?type=3&theater

Giovedì 19/03/2020: IO MONADE STANCA (It, Noise/Post Rock). Ingresso gratuito.

Patafisica e idiozia, scenette della quinta elementare e sul palco vale tutto, è lo spettacolo che sfugge al concerto. Ritorna a Torino il trio improbabile che ha suonato in tutta Europa e ritornato in attività da qualche mese con l’annuncio dell’uscita di un nuovo album nel 2020 (ma anche 21...) intitolato "Sport". A tal proposito hanno recentemente dichiarato: "i pezzi in realtà non ci sono ancora, ma noi il disco lo suoniamo già". In giro si racconta che stiano caparbiamente tentando di ottenere l'endorsement da parte di Decathlon Italia.

Link FOTO Io Monade Stanca: https://www.facebook.com/blahblahtorino/photos/gm.509817853281703/2854295384630050/?type=3&theater

Venerdì 20/03/2020: ELEPHARMERS Stoner dalla Sardegna + BLACK WINGS OF DESTINY. A seguire dj set NO THANX PARTY dj set wave, punk '77 e glam ’70. Dalle 19.00 inaugurazione mostra di Patty Pei.

Gli Elepharmers sono una band stoner rock di Cagliari (Sardegna, Italia). Due chitarre con accordature gravi, batteria, voce, basso e synth. Il suono dell band porta con sé l’insegnamento dei Black Sabbath, il blues “cosmico” degli anni ’60 e ’70, i groove dello stoner degli anni ‘90. Nel 2012 registrano il loro album d’esordio “Weird Tales from the Third Planet”, che esce per Go Down Records nell’ottobre 2013. Alla fine del 2015 la band registra il secondo album “Erebus”, che uscirà nell’autunno del 2016 sempre per Go Down Records: i brani sono più lunghi e dilatati, ci sono più parti strumentali e gli arrangiamenti sono più ricchi, anche grazie alla presenza di chitarre acustiche e dagli arrangiamenti di synth e hammond. Nel corso di questi anni, gli Elepharmers hanno suonato in Italia e Germania, e hanno avuto occasione di aprire i concerti di importanti band della scena internazionale, come Karma to Burn, Red Fang, Electric Moon, Mars Red Sky, Ojm e tanti altri. Presenteranno al Blah Blah il loro ultimo album “Lords Of Galaxia” uscito per la Electric Valley Records.

Link FOTO Elepharmers: https://www.facebook.com/blahblahtorino/photos/gm.131503891443218/2854314094628179/?type=3&theater

Sabato 21/03/2020: D-ISTANTI #1 (Il Terzo Istante + The Heartificial). Ingresso 5 euro. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca.

Il Terzo Istante è un gruppo art rock torinese che ha all’attivo la pubblicazione di 3 EP e due full-length album, l’ultimo dei quali, intitolato "Estraneo", è uscito per Phonarchia Dischi il 1° febbraio 2019. La corposa attività live sostenuta negli ultimi anni, ha portato la band a suonare in club prestigiosi come Le Mura di Roma, il Live Club di Trezzo sull’Adda (BG) e il Cap10100 di Torino, oltre che a condividere il palco con artisti del calibro di Max Gazzè, Ex-Otago, Pan del Diavolo, Dardust, Shilpa Ray, Zibba. Numerosi e prestigiosi i festival a cui il gruppo ha preso parte: tra gli altri Mtv Digital Days, A Night like This Festival, Rock in Roma, Apolide Rock Free Festival e Collisioni Festival. "Estraneo", la cui produzione artistica è curata da Andrea Franchi (Paolo Benvegnù), è stato registrato da Maurizio Borgna (Jòhann Jòhannsson, Niagara, Fine Before You Came, Il Pugile) presso lo Studio Andromeda di Torino ed è impreziosito dalla collaborazione di Paolo Benvegnù, che ha prestato la sua voce per una traccia dell’album. Il disco è anticipato dal singolo Dissolversi in uscita il 23 novembre 2018.Il progetto The Heartificials nasce a Marzo 2015 dall'incontro di 2 musicisti che hanno un backround simile ma opposto: Andre Russo muove i suoi primi passi nel mondo della musica partendo dal clubbing e dalla Techno negli anni 90; successivamente si avvicina al rock militando come chitarrista in alcune cover band. Luca Porporato nasce come chitarrista di una band metal torinese attiva dal 2000 al 2011 (Ophydian) e in seguito scopre l'amore per la musica elettronica. Punto d'incontro per entrambe sono le atmosfere ambient/elettroniche di Apparat/Moderat, il cantautorato intimo ed eclettico di Bon Iver e l'ispirazione sperimentale dei Radiohead.

Link FOTO Il Terzo Istante: https://www.facebook.com/ilterzoistante/photos/p.1996246090442058/1996246090442058/?type=1&theater

Martedì 24/03/2020: GORILLA (original stoner wave of the 1990’s). Ingresso 5 euro.

Formatisi alla fine degli anni '90 da Sarah Jane e Johnny Gorillar, i Gorilla (con Ryan FromGorilla alla batteria) hanno mantenuto incessantemente il loro stile heavy rock'n'roll "F*ck the safety net", sia su precedenti dischi (Gorilla-maximum riff mania, Gimme Some… e Rock Our Souls) - sia dando il massimo nelle jam dal vivo a importanti festival. I Gorilla fanno parte della Heavy Psych Sounds family (il che è già una garanzia!) e con loro hanno inciso l'ultimo album "Treecreeper", uscito il 21 giugno 2019 dopo dodici anni dall'ultimo Rock Our Souls. Il sound della band ricorda molto Blue Cheer, Motorhead, St Vitus.Hanno sempre dato il massimo nelle jam dal vivo, da ricordare la loro partecipazione ad importanti festival come: Roadburn, Desert Fest, Metal Brew, con artisti del calibro di Fu Manchu, Nebula, Color Haze, Orange Goblin, Bang, Firebird, Hawkwind, The Groundhogs, Leafhound, The Heads, Blue Cheer e molti altri. I Gorilla non hanno mai abbandonato il loro stile hard’n’heavy duro, pesante, direttamente dal cuore.

Link FOTO Gorilla: https://www.facebook.com/blahblahtorino/photos/gm.617701135735303/2866920460034209/?type=3&theater

Mercoledì 25/03/2020: BBQT (USA, Rock’n’Roll). Ingresso 5 euro.

Combinate Suzi Quatro, The Heartbreakers e Gary Glitter e fateli esplodere in due minuti di rock esplosivo ad alto concentrato di adrenalina che non insegue ritornelli. Così potrebbero essere definiti i BBQT. Gabbie Bam Bam canta, suona la chitarre e scrive tutte le canzoni. Ha una voce che ricorda Suzi Q e persino Poly Styrene, ma le canzoni sono molto più “straightforward rock'n'roll” di qualsiasi cosa X-Ray Spex abbia mai fatto uscire. L’album “Let’s Go" ha la durata di trenta minuti, approvano i Ramones e non c’è spazio per i riempitivi!

Link FOTO BBQT: https://dc.cdnon.net/e/2020/02/25/2013262-1582153535.jpg

Venerdì 27/03/2020: SLOKS (It, Super Primitive / Garage Punk) + Thee SWEEDERS (Fr). Ingresso 5 euro. A seguire: GOOD TIMES dj set by da Valletta & Seba Mc.

Sloks sono un trio al vetriolo che mastica Gories, MC5, Cramps, Stooges e corre veloce. I tre van dritto al punto con pezzi tiratissimi, suono sporco e deragliate lo fi noise. Weird r'n'r fatto di voce malata e abrasiva e impianto sonoro fuori controllo. Deliranti e potentissimi. Attivi dal 2015, dopo un primo 7" in vinile (pubblicato per Double Face Records, SOB Records e l'americana Resurection Records), sul finire del 2017 hanno registrato il primo album per Voodoo Rhythm, etichetta di Reverend Beat-man. Si preannuncia uno show ad alto voltaggio di squilibrio. Raw Power, Super Primitive Garage Punk, Desperate No-Wave, Trashed out Rock’n’roll!

Link FOTO Sloks: https://www.facebook.com/SLOKSBAND/photos/a.126806691031543/553144208397787/?type=1&theater

Sabato 28/03/2020: BEATRICE ANTOLINI. Ingresso 8 euro. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca.

Dalla sua prima gemma psichedelica “Big Saloon” uscita per 'Madcap Collective' nel 2006 all’ultimo lavoro L’AB fuori per 'La Tempesta' Beatrice Antolini non ha mai smesso di sperimentare e rileggere il suo sound, definendo una composizione dal taglio internazionale, coraggiosamente aperta a sonorità alternative. Sei album all’attivo e molteplici collaborazioni (con Vasco Rossi, Baustelle, Lydia Lunch, A Toys Orchestra, Ben Frost, Angela Baraldi per citarne solo alcune). Torna live con il suo progetto per un pugno di date selezionate, prima di ripartire con il "VASCONONSTOPTOUR2020" in qualità di polistrumentista.

Link FOTO Beatrice Antolini: https://www.facebook.com/blahblahtorino/photos/gm.110951370302203/2805886279470961/?type=3&theater

Martedì 31/03/2020: DAILY THOMPSON (Ger, fuzz rock, desert blues, noise rock). Ingresso 5 euro.

Il trio teutonico è influenzato dal primo grunge, dal garage e dal migliore fuzz rock. Nelle loro canzoni troverete un uso spasmodico di fuzz, wah wah e di distorsioni seventies che richiamano un hard-rock blues virato verso lo stoner. Superfuzz-Bigmuff! Si formano nel 2012, influenzati dal Fuzzrock, creando un proprio sound che combina Noise, Indie-Blues, Stoner Rock con il classico Fuzz e WahWah. Sono stati protagonisti in grandi tour nel 2013 e 2014, presentando il loro album di debutto, dividendo il palco con: Karma To Burn, Mustasch, Zodiac, Turbostaat e molti altri. Nel 2015 fanno uscire un 7" split con i Mos Generation e nell’Agosto 2016 scorso registrano il loro secondo LP, "Boring Nation”. Il loro ultimo album uscito nel 2018 per la MIG si intitola “Thirsty”.

Link FOTO Daily Thompson: https://www.facebook.com/dailythompson.band/photos/gm.1447823042065412/2808467865841045/?type=3&theater

Tutti gli eventi per blah blah

Altri locali vicino Torino (Torino), Piemonte