Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - London - Torino - Paris - Berlin - Hamburg - Bologna - Köln - Manchester - Amsterdam - Vienna - Glasgow - Firenze - Bristol

Live Club

Tutte le informazioni, gli eventi e i concerti di blah blah a Torino (Torino)

BLAH BLAH
via Po, 21
Torino (Torino)

Contatti

Social

BLAH BLAH•via Po, 21•TORINO•INFO: 392.7045240 Torino• blahblahtorino@gmail.com

GENNAIO 2020

Venerdì 03/01/2020: Nuovo Testamento (Avant! Records - Dark ’90 / USA – IT) + Horror Vacui (New Wave [Of Fear] - IT). A seguire Goodtimes dj set by Giorgio Valletta & Seba Mc

Sabato 04/01/2020: Massimo Zamboni, Angela Baraldi, Cristiano Roversi in sonata a Kreuzberg. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca

Domenica 05/01/2020: STEVE RIOT BAND (Swe, R'n'R/80s). A seguire Dj set R'n'R

Venerdì 10/01/2020: DIAFRAMMA in concerto con il 20esimo disco “L'Abisso”. Prima e a seguire Killing Moon (New Wave Party) - dj set by Clean Pee & Topa-jay

Sabato 11/01/2020: 40 YEARS OF UNKNOWN PLEASURES in concerto: PERMANENT Joy Division passion band. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca

Martedì 14/01/2020: Marco Martz, Paolo Moreschi e Andrea Mazzari metteranno in scena il loro ultimo album “La storia di Franco”

Mercoledì 15/01/2020: DEADBEATZ (Austria, Blues/Booper/Boogie)

Venerdì 17/01/2020: CATTIVOMAESTRO – Release Party INDIE END DELUXE dj set by Dave & Rubio

Sabato 18/01/2020: SENZABENZA (It, Punk rock since ’90). Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca

Martedì 21/01/2020: The Spyrals (San Francisco - Psych - Fuzz - Driving Rock) Self Produced

Mercoledì 22/01/2020: The COGS (Sweaty DIY GaragePunk in a Soul&Blues mood)


Giovedì 23/01/2020: Gold Mass - Songwriter dark and intimate soul. Produced by Paul Savage (Mogwai, Arab Strap, Franz Ferdinand, Delgados)

Venerdì 24/01/2020: DEMENTED ARE GO (Psychobillies/Punks/Goths). A seguire dj set NO THANX PARTY dj set wave, punk '77 e glam ‘70

Sabato 25/01/2020: ORCHESTRA COPERTE ELETTRICHE (Rock'n'Roll, Garage). Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca

Martedì 28/01/2020: The ANOMALYS (Primitive rock 'n roll trio from Amsterdam)

Mercoledì 29/01/2020: TAMARYN (Gothic/dream PoP) + SOME EMBER (Cold Wave)

Venerdì 31/01/2020: DOWNTOWN'S BAD COMPANY (It, Hard Rock). A seguire Dj set rock

Queste le altre attività:

Giovedì 09/01/2020: SOFA' SO GOOD #3.4 (rassegna)

Domenica 12/01/2020: GARPEZ – Stand up comedy & Cabaret

Lunedì 13/01/2020: Omaggio DEPECHE MODE con dibattito e proiezione


Giovedì 16/01/2020: Aperitoon – The Animated Happening

Domenica 19/01/2020: ImprovTo a cura di B-Teatro

Giovedì 30/01/2020: PSICOAPERITIVO assaggi di psicologia

comunicato stampa

Blah Blah, Via Po 21, Torino
infoline: 3927045240
I CONCERTI iniziano sempre ore 22:00 nel week-end (Venerdì e Sabato) e ore 21:45 tutti gli altri giorni.

Venerdì 03/01/2020: Devil’s Dancers presenta in concerto i Nuovo Testamento (Avant! Records - Dark ’90 / USA – IT) + Horror Vacui (New Wave [Of Fear] - IT). Ingresso 6 euro. A seguire Goodtimes dj set by Giorgio Valletta & Seba Mc.

Devil's Dancers è l’ultima “fiammella” che brucia e resiste in una città sempre più (culturalmente e non) inquinata. Francesco Rapone tiene alta la bandiera (occhio alla serata omaggio ai Crass che sta preparando per i prossimi mesi), senza nessun compromesso artistico o concessione. In Italia rimane pochissimo, con quelle menti in affinità, crea connessioni e azioni dirette, una di queste è l’Avant! Records di Bologna. In combutta con loro presenta due concerti importantissimi, i Nuovo Testamento e gli Horror Vacui. Nuovo Testamento è un trio italoamericano composto da Chelsey Crowley, Giacomo Zatti e Andrea Mantione. Si parla di “supergruppo” in quanto i membri di questa band provengono da esperienze musicali vissute con Horror Vacui, Sheer Mag, Tørsö, Terremoto e Crimson Scarlet. Dark music anni ’90, la voce di Chelsey eterea e dreamy, ben accompagnata dal classico tappeto di synth con basso e chitarra a fare il loro sporco lavoro. Gli Horror Vacui si formano nel 2010 a Bologna, deathrock con attitudine punk, hanno all’attivo tre album, Quattro sette pollici e svariati tour tra Europa, Stati Uniti e Sud America. Gli Horror Vacui sono quelli che in inglese si chiamano lifer: una band le cui identità artistica e personale sono quasi perfettamente sovrapposte, per cui la  filosofia punk e Diy è parte del dna.

Link FOTO Nuovo Testamento: http://www.blahblahtorino.com/wp-content/uploads/2019/11/avant-800x500.jpg

Sabato 04/01/2020: Massimo Zamboni, Angela Baraldi, Cristiano Roversi in sonata a Kreuzberg. Ingresso 15 euro. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca.

Trent’anni anni sono passati dalla Caduta del #MurodiBerlino, il simbolo più controverso di una città schiacciata dal ricordo della seconda guerra mondiale, paralizzata dall’incubo totalitario della DDR e della Guerra Fredda e che tuttavia era diventata capitale della creatività più radicale, della controcultura e della musica più innovativa. In occasione di quell’anniversario, Massimo Zamboni, Angela Baraldi, Cristiano Roversi tornano in tour con lo spettacolo Sonata a #Kreuzberg – dedicato alla città di Berlino e in particolare al suo quartiere più leggendario, la Kreuzberg delle case occupate e della creatività giovanile più radicata – riproponendo le canzoni dell’omonimo album uscito per Contemporecords nell’autunno scorso, che vede Massimo Zamboni (per l’occasione al basso, anzichè alla chitarra), Angela Baraldi alla voce e Cristiano Roversi al pianoforte e alle ritmiche. Sarà un'occasione irripetibile.

Link FOTO Massimo Zamboni: http://www.musichemetropolitane.it/home/wp-content/uploads/2013/08/zam-4.jpg

Domenica 05/01/2020: STEVE RIOT BAND (Swe, R'n'R/80s). Ingresso 7 euro. A seguire Dj set R'n'R

Domenica 5 Gennaio Steve Riot Band e a seguire dj set a tema. Il The Steve Riot Band è un nuovo progetto del frontman svedese Steve Riot e della sua gang. I musicisti arrivano da quattro differenti paesi e la lista delle bands in cui suonano è impressionante: Ronnie Dawson, Wild Rooster, Demented are Go, The Hellbillys, Sandy & the Wombats, Don Diego Trio, Dave Phillips & the Hotrod Gang, giusto per citarne alcune. Lo stile sonoro delle canzoni scritte da Steve è puro rock’n’roll inglese e rockabilly dagli anni ’80, con reminescenze di bands quali: Crazy Cavan, Matchbox, Lou Cifer…

Link FOTO Steve Riot Band: https://www.facebook.com/418664512273096/photos/p.427182311421316/427182311421316/?type=1&theater

Venerdì 10/01/2020: DIAFRAMMA in concerto con il 20esimo disco “L'Abisso”. ingresso 12 euro. Prima e a seguire Killing Moon (New Wave Party) - dj set by Clean Pee & Topa-jay.

I Diaframma sono considerati fra i gruppi seminali del rock cantato in italiano. Tuttora in attività, dopo numerosi cambi di line-up e un temporaneo scioglimento conservano come fulcro Federico Fiumani, cantante, chitarrista e vero e proprio ideologo della band. Il primo nucleo dei Diaframma si forma nei primi anni Ottanta in una Firenze immersa nella new wave, nello stesso contesto musicale che darà vita ad altre compagini importanti, come i Litfiba. Sempre in bilico fra new wave e modernità, i Diaframma capitanati da Federico Fiumani si confermano uno dei talenti più creativi e poliedrici di casa nostra, con una discografia culto per critici e pubblico. Al Blah Blah verrà suonato L’abisso, il ventesimo disco in studio dei Diaframma, che arriva quando Federico sta per varcare la soglia dei sessant’anni. Il 24 settembre 2016 viene pubblicata una nuove versione del capolavoro dei Diaframma, reintitolata per l'occasione Siberia Reloaded. Le otto tracce del disco originale sono state riregistrate e cantate da Federico Fiumani. A queste sono stati aggiunti alcuni inediti, scritti col senno di allora, e delle brevi tracce strumentali composte e suonate da Gianni Maroccolo. E' il presupposto per un nuovo giro di concerti che sarà imperniato proprio sul materiale del celebre disco del 1984. A fine 2017 viene compilata una retrospettiva che copre il meglio della produzione del periodo 1998/2017. The Self Years in quindici brani ripercorre la recente carriera dei Diaframma, incluso l'inedito "Giorni", realizzato con gli arrangiamenti curati da King Of The Opera. A Febbraio del 2018 esce invece Il primato dell'immaginazione, il risultato di una collaborazione a quattro mani fra Fiumani e il cantante dei Pankow Alex Spalck. L'album contiene nove tracce inedite, più una personalissima cover di "Marquee Moon" dei Television.

Link FOTO Diaframma: https://www.facebook.com/43574862953/photos/a.10150647803887954/10156915267722954/?type=3&theater

Sabato 11/01/2020: 40 YEARS OF UNKNOWN PLEASURES in concerto: PERMANENT Joy Division passion band. Ingresso 7 euro. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca.

Il capolavoro Unknown Pleasures ha appena compiuto quaranta anni! Per l'occasione, i Permanent, nominati da Peter Hook "tributo ufficiale italiano ai Joy Division", eseguiranno interamente l'album in ordine di tracklist. Seguirà un bis con gli altri celebri brani di Ian Curtis e soci. La passione comune per il movimento post-punk/darkwave mette in contatto cinque musicisti di Padova, Venezia e Treviso, orientati fin da subito ad omaggiare la band che ha segnato per sempre diverse correnti del rock alternativo nelle “decades” successive. Siamo nel Marzo nel 2016. L’urgenza vitale di dare luce a questo progetto è talmente forte che soltanto tre mesi dopo la band è pronta per i concerti di esordio, con un successo di pubblico inaspettato. Al gruppo è da più parti riconosciuta la capacità di coinvolgimento e di interpretazione dei brani, l’impatto sonoro e visivo, secondo l’estetica e la forza dirompente che sprigionano le canzoni dei JD. Anche grazie a queste caratteristiche, i Permanent si fanno conoscere dai tanti appassionati, esibendosi in noti locali della musica rock fino ad arrivare, dopo appena un anno dalla prima prova in sala, a palchi punto di riferimento della scena dark-wave del Veneto e della Lombardia. Dalla metà del 2017 in poi la band comincia ad esibirsi con continuità, spesso con 4 o 5 live al mese, arrivando a farsi conoscere in città importanti, da Torino a Trieste, da Milano a Firenze, con interviste radio e promozione costante su tutti i social network. Nel 2018 i Permanent approdano oltreconfine con tre date in Belgio a Maggio e altre due in Olanda a Settembre! Il 9 Maggio 2019 arriva un riconoscimento davvero prestigioso quanto autorevole: Peter Hook, il bassista dei Joy Division, nomina i Permanent “Official tribute band for Italy”!

Link FOTO Permanent: https://www.facebook.com/PermanentJoyDivision/photos/a.639447432875497/1333110510175849/?type=3&theater

Martedì 14/01/2020: Marco Martz, Paolo Moreschi e Andrea Mazzari metteranno in scena il loro ultimo album “La storia di Franco”. Ingresso 5 euro.

Marco Martz, Paolo Moreschi, Andrea Mazzari e Alessandro Lupo  metteranno in scena il loro ultimo album intitolato “La Storia di Franco"! La storia di Franco è la storia di un conflitto, è una storia d'amore, è una dedica a questa città bella e feroce... che per anni abbiamo vissuto di notte.

Link FOTO “La Storia di Franco”: https://www.facebook.com/blahblahtorino/photos/gm.530285387567360/2720463538013236/?type=3&theater

Mercoledì 15/01/2020: DEADBEATZ (Austria, Blues/Booper/Boogie). Ingresso 5 euro.
 
Quello che si sente non è quello che si ottiene! Equipaggiati solo come una piccola “orchestra" (batteria, armonica, contrabbasso e voce), questi due ragazzi offrono il blues al suo meglio. Puro, crudo e duro. Un sound basato su ritmi armonici ballabili che ti lasceranno senza parole! Sarai stanco morto dopo aver ballato. Il batterista David Karlinger si concentra sulle sonorità dell'armonica e suona la batteria con i piedi. Bernie Miller pizzica il contrabbasso ed è anche la prima voce al microfono. Per capire la bellezza del loro suono si dovrebbe assistere al prossimo spettacolo dal vivo dei due DeadBeatz! Non lasciateveli scappare in questa esibizione al Blah Blah che sarà una delle loro poche date italiane.

Link FOTO Deadbeatz: https://www.facebook.com/deadbeatzmusic/photos/a.196414670430795/2938625152876386/?type=1&theater

Venerdì 17/01/2020: CATTIVOMAESTRO – Release Party. Ingresso gratuito. INDIE END DELUXE dj set by Dave & Rubio.

Cattivomaestro: un ossimoro musicale partorito dalle menti e dalle ossessioni di Nino Azzarà. Presentazione del primo disco, anticipato a Dicembre dalla traccia ”Il Sale”. Disilluso, annoiato e nauseato, immerso in una patchanka inestricabile di chitarre urlanti ed esoscheletri elettronici dovuta alla prolungata navigazione nei più vari mari sonori, snocciola canzoni e riff senza soluzione di continuità, senza nessuno scopo apparente se non quello di scuotere prima di tutto la loro stessa esistenza... prigioniero in una dilatazione generazionale figlia dell'incertezza del futuro, estruso direttamente dagli anni a cavallo tra gli '80 e i '90, a causa di un'incontrollata fusione di rock n' roll ed industrial, ritiene impenitentemente che non giungerà mai l'ora in cui nel mondo si appenderanno le chitarre al chiodo.

Link FOTO Cattivomaestro: https://www.facebook.com/cattivomaestrotorino/photos/a.384698421880034/908243922858812/?type=1&theater

Sabato 18/01/2020: SENZABENZA (It, Punk rock since ’90). Ingresso 5 euro. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca.

I Senzabenza
festeggiano nel 2019 i loro 30 anni di carriera e arriveranno al
Blah Blah per presentare il loro ultimo disco da poco uscito
"Godzilla Kiss”, il
settimo in studio. Lo
stile di questo disco è sempre power pop, punk, garage con un tocco
di psichedelia inglese che segue il solco tracciato dal precedente
“Pop From Hell”. Se negli anni ’90 i Nirvana hanno aggiunto un nuovo tassello nella musica indipendente mondiale, i Senzabenza lo hanno fatto sicuramente per quella italiana dando a inizio anni 90 nuovo vigore alla scena Punk nazionale, caratterizzata negli anni '80 dall’Hardcore Punk. Tutto nasce nel Dicembre 1989, subito dopo aver assistito a Roma all’esibizione del combo Australiano Hard-Ons che letteralmente lasciano a bocca aperta Sebi, Nando e Fabio (tutti con altre esperienze musicali come London 77, F.C.A. ….) che decidono immediatamente di formare una band.

Link FOTO Senzabenza: https://img.discogs.com/cVBP6LD1ogSDcpkgkYY9xN7MzjI=/600x689/smart/filters:strip_icc():format(jpeg):mode_rgb():quality(90)/discogs-images/A-1748700-1374780572-1508.jpeg.jpg

Martedì 21/01/2020: The Spyrals (San Francisco - Psych - Fuzz - Driving Rock) Self Produced. Ingresso 5 euro.

Psichedelia e chitarre riververate di questa band originaria di San Francisco, che arriveranno in Italia per presentare il loro nuovo album al Blah Blah, uscito nel 2019 per la Inside The Moon Records e titolato “The Curse”. Quarto in studio, uscito anche in vinile edizione limitata in 200 copie. Ora la band vive a Los Angeles, ma anche se con cambi di formazione, sono sempre guidati da Jeff Lewis. Paragonati a Stones, Stooges, Creedence, dal vivo sono qualcosa da vedere assolutamente!

Link FOTO The Spyrals: https://gp1.wac.edgecastcdn.net/802892/http_public_production/artists/images/1383988/original/crop:x0y0w800h600/hash:1467150640/1341934946_315251035224362_212625445486922_718021_726178365_n.jpg?1467150640

Mercoledì 22/01/2020: The COGS (Sweaty DIY GaragePunk in a Soul&Blues mood). Ingresso 5 euro.

I Cogs suonano crudo e grezzo garage-punk, con un approccio semplice e diretto. Energici e aggressivi come lo erano i Sonics negli anni '60, senza dimenticarsi della lezione del punk '77 e del rock'n'roll lo-fi anni 90. La loro nascita risale all'estate del 2007 e le prove rimarranno l'unica attività del gruppo per circa un anno, come svago per i componenti che suonano o hanno suonato anche in altre formazioni R'n'R del Valdarno come Pin Pals/Pindrivers, Bavadoodo, R'n'R Terrorists e White Pagoda. Il debutto dal vivo avvenne per caso nell'aprile del 2008, quando i Cogs si ritrovarono a suonare tre brani prima di un concerto dei Ray Daytona & the Googoobombos e White Pagoda. E' con il maggio 2008 che è iniziata anche un'attività live vera e propria, che ha portato i Cogs ad aprire a gruppi come: Gli Avvoltoi, (le glorie del revival beat italiano anni '60 ) Hex Dispensers - (U.S.A.) R'n'R Adventure Kids - (U.S.A.) Cheap Time - (U.S.A.) Miss Chain & his Broken Heels (ITA) Goodnight Loving - (U.S.A.) Skipper - (U.S.A.) Thee Vicars - (UK) Killer Klown - (ITA) Caroline and the Treats (Norway).

Link FOTO The Cogs: https://www.facebook.com/WeAreTheCogs/photos/a.10150684259498406/10156177762953406/?type=3&theater

Giovedì 23/01/2020: Gold Mass - Songwriter dark and intimate soul. Produced by Paul Savage (Mogwai, Arab Strap, Franz Ferdinand, Delgados). Ingresso 5 euro.

Il 14 Giugno del 2019, ha pubblicato il suo album d’esordio dal titolo Transitions.  Il suo è un progetto musicale sorprende e sta suscitando un forte interesse per aver attirato fin dai suoi primi passi l’attenzione di produttori big internazionali. Tra questi, Howie B (produttore negli anni di Bjork, U2 e Tricky), Marc Urselli (deus ex machina di Lou Reed, Nick Cave, Mike Patton e John Zorn) e Paul Savage (storico produttore dei Mogwai, Franz Ferdinand, Arab strap) con il quale è entrata in studio per lavorare all’album. Tale cornice conferisce al progetto un respiro internazionale e fa di Gold Mass una degli artisti al debutto più interessanti di questo anno. Ad oggi sono stati pubblicati cinque singoli: Happiness in a way (scelto dagli editor di Spotify per comparire nella playlist New Music Friday UK), Our reality, May love make us, Sentimentally performed e Mineral love. Recensioni del lavoro dell’artista sono comparse su il Fatto Quotidiano, la Repubblica, il Manifesto, Vanity Fair e sulle principali testate del settore musicale. Le sonorità scure e minimali dell’album accompagnano la scrittura intima dell’autrice e ne sottolineano l’attitudine all’introspezione ed alla confessione. Il progetto è totalmente indipendente, autogestito ed autofinanziato ed in linea con la corrente Do It Yourself che lo scenario estero indica come nuovo trend contemporaneo. Alla pubblicazione dell’album sta seguendo un tour italiano ed europeo che vede l’artista impegnata per tutto il 2019 e 2020. Data la portata del produttore coinvolto e l’alone di mistero che avvolge l’artista, è facile intuire il potenziale racchiuso in questo che è un progetto appena nato ma ha tutti gli aspetti di un lavoro già maturo.

Link FOTO Gold Mass: https://www.facebook.com/goldmassmusic/photos/a.581023842251181/581037582249807/?type=3&theater


Venerdì 24/01/2020: DEMENTED ARE GO (Psychobillies/Punks/Goths). Ingresso 15 euro. A seguire dj set NO THANX PARTY dj set wave, punk '77 e glam ’70.

Demented are go! La band capitanata dalla leggenda vivente di Sparky, non ha certo bisogno di presentazioni, ma è la storia stessa che parla per loro: inutile dirvi che con quasi trenta anni di carriera sulle spalle, i Demented are go sono sicuramente tra i pionieri dello Psychobilly mondiale. Appuntamento imperdibile per vedere all'opera un pezzo di storia dello Psychobilly, una band che in sede live riesce ancora a dare il meglio di sé con live furiosi, sporchi e dannatamente Rock'n'Roll. Poco spazio, anzi nullo, per la leggerezza, in tutti i sensi: qui si tratta solo di farsi fagocitare dal sound granitico e monolitico della band e dalle atmosfere lisergiche, insane, psicotiche, dei testi proposti. Zombie, mostri, corpi mutilati, assassini, pervertiti e puttane ritardate sono i temi ricorrenti che escono dalla bocca di Sparky Retard e la sua band di cadaveri: si perchè vi troverete faccia a faccia con personaggi grondanti sangue che sembrano usciti da un film di Sam Raimi. I loro pezzi Cripple In The Woods, Bodies In The Basement, Pvc Chair, Holy Hack Jack, Human Slug, o la versione stravolta e maledetta di Be Be Bop A Lula sono ormai dei classici per il mondo Psychobilly, quello che si accalca sotto il palco quando i Dag cominciano a suonare e creano puro delirio. Il già citato Sparky, maledettamente affascinante per il suo carisma e per i suoi eccessi, sul palco è un frontman unico, la sua voce cavernosa e le sue movenze da zombie epilettico sono l ingrediente perfetto che ben si mescola col tiro dei brani e col sound massiccio dei suoi tre compari.

Link FOTO Demented Are Go: https://www.facebook.com/Official.DementedareGo/photos/a.2448348368515825/2448348648515797/?type=3&theater

Sabato 25/01/2020: ORCHESTRA COPERTE ELETTRICHE (Rock'n'Roll, Garage). Ingresso 6 euro. Prima e a seguire Melody Maker(s): Dj Blaster T., Rap1, Paolo Alberto Sciacca.

Le “Orchestra Coperte Elettriche"  sono influenzati da: Fuzztones, Sonics, Screamin' Jay Hawkins, Devo e Meteors… Suonano Rock'n'Roll, Garage, Crooner Ballads, Blues e Rockabilly. una super band torinese: Andrea Seren Rosso (voce & guitar), Luca "Lallo" Mangani al basso, Eros Giuggia al sax e Gabriele Petullà detto "Bobbybob" alla batteria, Stefano Amen alla chitarra ... band che farà ballare e sudare la gente!

Link FOTO Orchestra Coperte Elettriche: https://www.facebook.com/aserenrosso/photos/a.947128911978329/2679558975401972/?type=3&theater

Martedì 28/01/2020: The ANOMALYS (Primitive rock 'n roll trio from Amsterdam). Ingresso 5 euro.

Dritti da Amsterdam, sotto Slovenly Recordings, arriveranno al Blah Blah per prsentare il loro ultimo 7” in vinile “Trooper EP”. Hanno pubblicato  l'album d’esordio nel 2010, sempre per gli americani della Slovenly. Rock’nRoll “psicotico”, imprevedibile e primitivo, da Instanbul a Las Vegas in folli esibizioni live. Attenti, pericolosissimo Rock’n Roll!

Link FOTO The Anomalys: https://www.facebook.com/blahblahtorino/photos/gm.2463015770686038/2704270222965901/?type=3&theater

Mercoledì 29/01/2020: TAMARYN (Gothic/dream PoP) + SOME EMBER (Cold Wave). Ingresso 6 euro.

Tamaryn ha passato gli ultimi dieci anni perfezionando un suono unico fra dream pop e shoegaze, espandendo i suoi orizzonti sonori ad ogni album. Il progetto è un viaggio iconoclasta che ha condiviso con una grande varietà di collaboratori provenienti da generi diversi. Il sensuale Cranekiss del 2015 ci ha introdotto ai suoi synth che si sono evoluti nel nuovo album "Dreaming in the Dark". Un disco che possiamo sicuramente definire come il suo lavoro più complesso e dark e contemporaneamente il più semplice da ascoltare, un perfetto mix tra pop e post-punk. Prodotte e in parte scritte con Jorge Elbrecht (Ariel Pink, Frankie Rose, Wild Nothing, Gang Gang Dance), le nove tracce di Dreaming the Dark rappresentano un’evoluzione emotiva e artistica. Il sound della chitarra perde l’irrequietezza dei primi dischi lasciando il posto a beat, synths e testi che mirano dritti al cuore. Il disco unisce sonorità dei Cocteau Twins, il suo stile canoro fra Kate Bush e i Tears for Fears e una chitarra melodica che potrebbe essere uscita da un disco dei Cure degli anni ’80. L’album si avvicina al synth pop 80s per sconfinare nei beats hip-hop e nell’elettronica più innovativa. In apertura ci saranno i Some Ember, protagonisti della scena underground californiana, i Some Ember presentano il loro nuovo album Submerging The Sun, un percorso intimo e trascendentale. Autoprodotto da Dylan Travis, gli accordi minimali sono bilanciati da vocal oscuri e sintetizzatori glaciali ricchi di dolore e catarsi. Tra le dissonanze potrete trovare miraggi di speranza che subito spariranno.

Venerdì 31/01/2019: DOWNTOWN'S BAD COMPANY (It, Hard Rock). Ingresso gratuito. A seguire Dj set rock.

Downtown’s Bad Company è una band Rock’n’Roll di Torino nata dalle ceneri di numerosi progetti uniti da un’unica irrefrenabile voglia: stare “on the road”. La prima idea, su cui è stato fondato il progetto a Giugno 2017, è nata dalla collaborazione di due musicisti e amici Alessandro (Blaze) e Marco (Ryde) che, dopo aver suonato insieme precedentemente per quasi un anno tra salaprove e live shows elettrici ed acustici, hanno pensato di fondare un nuovo progetto. Una band senza fronzoli, con riff veloci e melodie accattivanti che ripercorre le sonorità di Motorhead, Danko Jones e molte altre band del panorama Rock inglese e americano. Dopo qualche mese, a completamento della “Bad Company”, arriva il bassista e "tattoo artist" Davis Sesia.

Link FOTO Downtown’s Bad Company: https://www.facebook.com/downtownsbadcompany/photos/a.138724233526924/555228261876517/?type=3&theater

Tutti gli eventi per blah blah

Altri locali vicino Torino (Torino), Piemonte