Scopri i concerti in italia e in europa Roma - Milano - Assago - Torino - Bologna - Utrecht - Padova - Hamburg - Nijmegen - Warsaw - Prague - Berlin - Firenze - Forlì - Eboli

LIONEL MARCHETTI "La grande vallee / Microclima"

Membro di lunga data del Groupe De Recherches Musicales, il compositore francese Lionel Marchetti è uno dei grandi esponenti contemporanei della musique concrète e della riproduzione acusmatica, avendo lavorato negli idiomi dalla fine degli anni '80 - producendo decine di pubblicazioni da solista e in collaborazione - e scritto ampiamente sugli argomenti. È considerato tra le figure più importanti all'interno della terza ondata dell'idioma.L'LP di Recollection GRM, La grande vallee / Micro-climat, si tuffa indietro nei primi giorni del catalogo delle opere del compositore. Il primo lato dell'album comprende il lavoro La grande vallee, che è stato creato al GRM tra il 1993 e il 1995, prima della sua uscita originale nel 1998 come parte della leggendaria serie Cinéma Pour L'Oreille di Metamkine. Attingendo a una vasta gamma di registrazioni da diverse fonti - molte prese dal mondo naturale - negli oltre 20 minuti delle opere, Marchetti tesse un arazzo di sonorità sorprendentemente immaginifico e ossessionante. Le ombre dell'atmosfera salgono e scendono tra toni lunghi e trame irte, scolpendo uno spazio da occupare completamente e dove i confini tra oscurità, chiarezza e astrazione svaniscono all'interno di distese di organizzazioni sonore brillantemente bilanciate.L'intero secondo lato è dedicato a un lavoro precedente, Micro-climat, creato da Marchetti nel 1989 e 1990 presso gli studi CFMI di Lione, ma rimasto inedito fino al 2001, quando è apparso sul suo unico CD, Sirrus, edito da Auscultare Ricerca. Sebbene radicalmente diverso e probabilmente più esplicitamente sperimentale nella sua presenza materiale rispetto a La grande vallee, l'opera parla allo stesso modo dell'intimo rapporto di Marchetti con il mondo naturale, traendo gran parte della sua ispirazione e materiale di partenza dalle sue peregrinazioni durante questo periodo nelle montagne del Vercors e nei Monts du Forez nel sud della Francia. Basandosi su toni e trame pesantemente elaborati che danzano con suoni ambientali intervallati - localizzabili e non posizionabili - le strutture avvincenti dell'opera pulsano di energia in un attento equilibrio tra pura astrazione e traccia effimera.
Pubblicato il