Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Padova - Firenze - Verona - Berlin - Hamburg - Köln - Brussels - Barcelona - London - Lucca - Bologna - Villafranca di Verona - Dublin

Don Slepian "New Dawn"

Negli ultimi anni, abbiamo scritto molto sulla riemersione e la rivalutazione critica della New Age e della musica ambient degli anni '70 e '80. Disegnati e trascurati per decenni, con il lusso della distanza, molti degli artisti del movimento ora appaiono per quello che erano - alcuni degli eredi più interessanti dei territori prima investiti dal minimalismo e dalle avanguardie, che cercano la coscienza più profonda attraverso il suono proposto da artisti come Terry Riley e La Monte Young, mentre prefigurava un nuovo movimento di musica ambient che sarebbe emerso negli anni '90 e 2000. Come tanta New Age e musica ambient degli anni '70 e '80, il lavoro di Don Slepian si estende ben oltre ciò che inizialmente origlia l'orecchio. Figura affascinante, Slepian iniziò le sue esplorazioni sonore alla fine degli anni '60, programmando computer, costruendo i propri circuiti elettronici e sviluppando le proprie tecniche di registrazione. Negli anni '70, mentre viveva alle Hawaii, la sua pratica di vasta portata, oltre a registrare il proprio lavoro, includeva essere un solista sintetizzatore con la Honolulu Symphony e un tester su Internet come membro della Defense Advanced Research Projects Agency.
Pubblicato il