MISTONOCIVO - Superego - Vrec/Audioglobe

Abbiamo ascoltato in anteprima il nuovo album dei Mistonocivo, il quinto in studio per la band veneta che si è contraddistinta in passato per il proprio rock abrasivo e melodico. Grazie all’album “Virus” (conteneva il singolo “Blackout”) si imposero al grande publico confermandosi poi con “Edgar” ed il più recente “Zerougualeinfinito” come una delle migliori band alternative rock italiane. Con “Superego” la band vira la propria proposta con un update del proprio sound che, mentre prima era fortemente influenzato dal grunge rock anni novanta (Pearl Jam su tutti), ora richiama a tonalità più elettroniche care a Depeche Mode o Radiohead di ultimo lustro. Non cambiano però le coordinate dei testi e la cifra stilistica ed emozionale che la voce di Cristiano Cortelazzo comunica con estrema limpidezza. Così “Arpa”, il primo singolo estratto, brano esplicito meno immediato ma potente ed incisivo, si fa emblema di questo nuovo corso mentre spiccano “Wo”, “Ozone” - brano più vicino al vecchio corso della band - lo splendido strumentale di “Anima”, la meraviglia sintetica di “Agil Dream”. “Ultraterrestre” è un potenziale singolo mentre successivamente si svela l’acronimo di “Ego” (electronic, generation, oblivion). Una menzione a parte merita “Vocobass”, la loro “How to disappear completely”, che ancora una volta suggella la bravura nella band nelle ballad d’impatto. Un grande ritorno, un disco atteso e complesso ma che poi, ascolto su ascolto, entra nella vene come un virus. www.mistonocivo.it


Autore: admin
Pubblicato il
Aggiornato il
Tags: