Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Bologna - Torino - London - Firenze - Berlin - Paris - Catanzaro - Napoli - Brescia - Vienna - Perugia - Padova - Amsterdam

Rome Psych Fest

NOV
15
Arto Lindsay live at MONK // Rome Psych Fest - Anteprima
Pubblico · Organizzato da MONK Roma e Rome Psych Fest
Mi interessaParteciperòCondividi
clock
Mercoledì 15 novembre dalle ore 22:00 alle ore 1:00
Dal 15 novembre alle 22:00 al 16 novembre alle 1:00
pin
Mostra mappa
MONK Roma
Via Giuseppe Mirri 35, 00159 Roma
ticket
Trova biglietti
Informazioni sui biglietti
www.boxol.it
Informazioni
Venerdi 17 + Sabato 18 Novembre // MONK Roma
----------------------------------------------------

-------------------
✺ ROME PSYCH FEST 2017 <> II EDITION ✺

【 17th november ☛ Liars  Andrea Laszlo De Simone  The Underground Youth  JuJu - Gioele Valenti  Matteo Vallicelli  Rainbow Island  Happy Meals 

【 18th november ☛ Lali Puna  Moon Duo  New Candys  Sonic Jesus  MALIHINI  BLACK SNAKE MOAN-One Man Band  uBiK



#INGRESSO 
con Tessera Arci + Contributo all'Attività



>>>> ABBONAMENTO: Ven 17 + Sab 18/11

● 30€ + d.p. >>> versando il Contributo online con BOXOL (qui: (qui: https://www.boxol.it/it/event/abbonamento-rome-psych-fest/214831 // riservato ai soci)

● 30€ + d.p. >>> versando il Contributo online con I-TICKET (qui: https://www.i-ticket.it/prevendita/index.php?cmd=event&event_id=2539 // riservato ai soci)

● 35€ >>> versando il Contributo direttamente all'ingresso

---------------------------

>>>> SOLO Venerdi 17 Novembre:

● 17€ + d.p. >>> versando il Contributo online con I-TICKET (qui: http://www.i-ticket.it/prevendita/index.php?cmd=event&event_id=2599 // riservato ai soci)

● 17€ + d.p. >>> versando il Contributo online con BOXOL (qui: https://www.boxol.it/it/event/rome-psych-fest/221123 // riservato ai soci)

● 20€ >>> versando il Contributo direttamente all'ingresso


---------------------------

>>>> SOLO Sabato 18 Novembre:

● 17€ + d.p. >>> versando il Contributo online con I-TICKET (qui: http://www.i-ticket.it/prevendita/index.php?cmd=event&event_id=2600 // riservato ai soci)

● 17€ + d.p. >>> versando il Contributo online con BOXOL (qui: https://www.boxol.it/it/event/rome-psych-fest/221126 // riservato ai soci)

● 20€ >>> versando il Contributo direttamente all'ingresso

---------------------------
---------------------------

L’Ass. di Promozione Sociale C’MON!, Asap Arts & The Roost presentano: Rome Psych Fest

Venerdì e Sabato 17 e 18 Novembre 

Il festival romano dedicato alle nuove tendenze della psichedelia internazionale arriva alla sua seconda edizione forte dei sorprendenti risultati dell’esordio dello scorso appuntamento e dopo un anno di intense e continue attività, che con le ‘Psych Nites’ hanno coinvolto artisti come The Dandy Warhols, Woods, Zombie Zombie e Toy.
Il festival avrà luogo venerdì 17 e sabato 18 Novembre nelle sale del Monk di Roma, che si presenterà più che mai trasformato grazie all’ambiziosa visione degli organizzatori, che quest’anno promettono un utilizzo ancora più spregiudicato di arti visive volte a trasfigurare lo spazio e a immergere lo spettatore in un universo psichedelico.
Due le realtà che si legano a doppio filo al Rome Psych Fest del 2017: Soundreef, società che sta rivoluzionando la gestione dei diritti d’autore in Italia, e Fuzz Club Records, etichetta britannica che si è ritagliata uno spazio di indiscusso merito nel rintracciare le migliori tendenze della psichedelia contemporanea. 
Altra novità degna di nota è sicuramente il progetto grafico, realizzato da un artista differente per ogni edizione. Questa volta l’artwork ufficale del festival è stato affidato all’illustratore inglese Lewis Heriz, artista molto amato dalla Soundway Records, autore di copertine di Seu Jorge, Sun Ra Arkestra e Quantic.
Ma è sicuramente il cartellone a segnare un netto balzo in avanti rispetto alla passata edizione, con nomi importanti e dal respiro internazionale.
Una delle band più attese sono sicuramente i LIARS, progetto multiforme e in continua mutazione che dal 2001 ai giorni nostri ha offerto uno sguardo lucido e personalissimo sull’evoluzione del rock. Segnato da continui cambi di lineup e un movimento continuo (New York, Berlino, Los Angeles, il bush australiano) il loro sound ha disegnato un tracciato che dal post punk di matrice No Wave degli esordi, si è arricchito di continue sperimentazioni elettroniche e ritmiche giunte, con l’ultimo lavoro, ad un rock avanguardistico animato da una tensione malinconica e una certa carica drammatica.
Veri e propri ambasciatori di uno psych rock contemporaneo, invece, il duo di Portland che arriva sul palco del Rome Psych Fest dopo un anno molto importante: i MOON DUO. Reduci dalla pubblicazione dei due ambiziosi volumi dedicato allo yin e allo yang, con le loro ‘architetture occulte’ che svelano l’essenza del buio e della luce, sono senza dubbio quanto di meglio e più apprezzato offre oggi la west coast americana. 
Di altra provenienza, per radici geografiche e sonore, il terzo grande nome atteso a Novembre al Monk di Roma. I LAI PUNA, band di punta degli anni d’oro della Morr Music, emergono da un letargo durato sette anni ancora in piena forma: il loro ‘Two Windows’ di recentissima pubblicazione apre un nuovo ciclo creativo per la band di Berlino a quasi vent’anni dagli esordi. 
Uno dei tre palchi allestiti per l’occasione sarà interamente dedicato alla Fuzz Club Records, etichetta inglese che porta al Rome Psych Fest ben quattro band del suo copioso roster. JUJU: moniker di Gioele Valenti (Lay Llamas), artista siciliano molto apprezzato dal vivo all’ultimo edizione del Liverpool Psych Fest, che grazie alla sua seconda pubblicazione, carica di visioni mistiche, ritmi tribali (sviluppati insieme a Capra Informis, il percussionista mascherato dei Goat) e devianze lisergiche, sta riscuotendo un ottimo riscontro dalla critica internazionale. E poi THE UNDERGROUND YOUTH, con le loro cinematiche trame psichedeliche; i veneti NEW CANDYS, autori di un sound tagliente e senza compromessi, molto amato da Primal Scream e The Telescopes; e i laziali SONIC JESUS, realtà più che consolidata ormai, già al fianco dei Black Angels (in studio e dal vivo) e ultimamente finiti alle cronache per una netta virata in direzione elettronica.
Atteso anche il primo live capitolino di ANDREA LASZLO DE SIMONE, artista torinese (già Nadàr Solo e Anthony Laszlo) che ha dato alle stampe il suo esordio da solista, ‘Uomo Donna’ (42 Records), che per molti si candida a diventare album italiano dell’anno.
E poi ancora il nuovo progetto di Federica Caiozzo (Thony) e Giampaolo Speziale (About Wayne), MALIHINI, avventura inglese che li ha portati all’incontro con la prestigiosa Memphis Industries; MATTEO VALLICELLI, batterista dei Soft Moon, giunto al suo primo lavoro, uscito per Captured Tracks, fortemente influenzato dalle atmosfere elettroniche della Berlino contemporanea; UBIK, l’alter ego avanguardista di Marco Bonini (Mamavegas); il blues sognante ed evocativo del one man band BLACK SNAKE MOAN, uscito vincitore dalle ultime selezioni regionali di Arezzo Wave Lazio; la psichedelia minimale influenzata tanto dalla wave quanto dalla Italo Disco degli HAPPY MEALS; gli echi tribali e le tensioni esoteriche dei RAINBOW ISLAND. 
www.romepsychfest.com





MONK - Circolo Arci
Via Giuseppe Mirri, 35 ROMA
#staymonk



-----------------------------------------------------------------------
-----------------------------------------------------------------------

● ● ● LIARS ● ● ●

Dopo una lunga attesa i Liars annunciano i dettagli del nuovo album TFCF, in uscita il 25 agosto per Mute Records, e le date del prossimo tour che toccherà l’Italia per tre concerti.
Angus Andrews, leader dei Liars dopo l’abbandono da parte dell’altro membro fondatore Aaron Hemphill, ha annunciato l’uscita del successore di “Mess” del 2014.

Il nuovo album della “band” si intitola “TFCF” (acronimo di “Theme From Crying Fountain”) ed è l’ottavo disco in 17 anni di carriera.

Andrew ha dichiarato di aver lavorato a questo disco nel suo studio immerso nel verde “contemplando e sperimentando la potenza della natura, tutto quello che stavo registrando nasce senza influenze del mondo esterno, nelle registrazioni accadeva che un uccello piombava sul microfono; qui non c’è molta gente in giro ed è stato cosi tutto intenso da sentirmi fortemente legato a ciò che mi circondava“.

TFCF è una sorta di reinvenzione del paradigma Liars. il confine sfumato tra l’universo elettronico e quello acustico e l’oscillazione tra l’impulso sperimentale e la sensibilità pop sono la prova che le energie creative di Angus rimangono sane e vive come sempre, nonostante le scosse all’interno del gruppo.

TFCF è stato scritto e registrato dai Liars (Angus Andrew), mixato da Gareth Jones e masterizzato da Christian Wright.

----------------------------------
● ● ● LALI PUNA ● ● ●

Si intitola “Two Windows” il quinto album dei Lali Puna, in uscita l'8 settembre 2017 sull'etichetta berlinese Morr Music, a cinque anni da “Our Inventions” che lo ha preceduto.
I Lali Puna sono: Valerie Trebeljahr, Christian “Taison” Heiß e Christoph Brandner. Alla realizzazione dell'album hanno contribuito anche Mary Lattimore, Jimmy Tamborello come “Dntel”, Keith Tenniswood dei Two Lone Swordsmen come “Radioactive Man” e Midori Hirano come “MimiCof”.
Realizzato in circa due anni, "Two Windows" è un album composito, che parla di emancipazione e segna un nuovo inizio per la band sia dal punto di vista musicale, sia sul piano lirico. Il disco, infatti, è il primo registrato dopo l'abbandono di Markus Acher (Notwist). Ispirato da sonorità più “club oriented”, "Two Windows" è un album seducente e misurato, in cui un songwriting emozionale si fonde con ritmi più energici, senza rinnegare l'attitudine pop radicata nel sound originario della formazione.
Le liriche della Trebeljahr esplorano argomenti estremamente attuali, come la libertà personale, la presenza sempre più invasiva della tecnologia e la progressiva gentrificazione dei centri urbani. Tuttavia, "Two Windows" non ha un contenuto esplicitamente politico: è un album che non vuole dare risposte univoche, ma invitare gli ascoltatori a osservare la realtà da più prospettive, le "due finestre" del titolo.

----------------------------------
● ● ● MOON DUO ● ● ●

Moon Duo tornano in Italia a novembre per presentare il loro nuovo doppio lavoro discografico "Occult Architecture vol. 1 & 2”.
Occulto è il termine comunemente utilizzato per indicare tutte le cose magiche e soprannaturali, ma la radice della parola occulto è
letteralmente quello che è nascosto, oltre i limiti delle nostre menti.
Se questo è occulto, il quarto album dei Moon Duo "Occult Architecture vol. 1 & 2”, un opus psichedelico in due volumi separati pubblicato nel 2017, è un inno ed un’indagine alle strutture “architettoniche" invisibili che dominano il ciclo delle stagioni e il cammino dal giorno alla notte, dallo scuro alla luce.

Il disco suddiviso in due volumi offre infatti uno sguardo cosmico al
modello nascosto in tutto il creato, l'Occult Architecture appunto, e
riflette sull'armoniosa dualità di queste energie chiare e scure
attraverso la teoria cinese di Yin e Yang; un viaggio dall'oscurità alla
luce, dal lato ombroso della collina al lato soleggiato, riverberando con tutto ciò che è eterno e infinito nell'architettura infinita e misteriosa in cui entrambe le parti esistono armoniosamente.

----------------------------------
● ● ● ANDREA LASZLO DE SIMONE ● ● ●

Andrea Laszlo De Simone è un’anomalia. 
È un solista, prima di tutto. Ma è anche una band di sei elementi. 
È un cantautore, ma cosa significa nel 2017 essere un cantautore?
“Uomo Donna”, il suo primo vero e proprio album, uscirà il prossimo 9 giugno per 42 Records, anticipato dai singoli “Uomo Donna”, “Vieni a Salvarmi” e “La guerra dei baci”, tutti e tre anticipati da tre videoclip particolarissimi ed evocativi seppur nella loro semplicità.
“Uomo Donna” è un disco particolarissimo e che vive di contrasti: c’è la canzone d’autore italiana, appunto, e la psichedelia, Battisti e i Radiohead, i Verdena e Modugno, l’influenza di quella che negli anni ’70 veniva chiamata Library music e un tocco post-moderno che lo rende nuovo anche nel suo essere volutamente classico.


-----------------------------------------------------------------------
-----------------------------------------------------------------------

Monk // C'Mon! // Circolo Arci Roma
Via G. Mirri, 35 - Portonaccio - RM
#staymonk

-----------------------------------------------------------------------

INFO:
http://www.monkroma.it/
06 6485 0987
INGRESSO con Tessera ARCI

-----------------------------------------------------------------------

COME ARRIVARE:

MONK // Via Giuseppe Mirri, 35 // ROMA

>> Clicca qui per vedere la mappa e per capire dove siamo:
https://www.bing.com/maps/default.aspx?v=2&pc=FACEBK&mid=8100&where1=Via+Giuseppe+Mirri+35%2C+00100+Roma&name=MONK+CLUB&mkt=it-I

Altre informazioni

Dal 15/11/17 al 18/11/17

Contatti

Social

Tutti gli eventi per rome psych fest

Nessun evento presente