America in concerto a Borretto (RE)
Trasimeno Blues, località Lago Trasimeno (Perugia, Umbria)

Fabio Concato

Fabio Concato è presentato da:

starlot agency

starlot agency massimo giannettoni 348/5105889 info@starlot.eu - www.starlot.eu


FABIO CONCATO

Dopo undici anni di silenzio musicale, finalmente ritorna la voce di Fabio Concato, con un nuovo album, “Tutto qua”. “In undici anni ho lavorato tanto sui concerti e in varie situazioni musicali, – ha commentato Concato – ma ho voluto mettere al primo posto la mia vita, sono stato con la mia famiglia e ho viaggiato, mettendo la persona prima dell'artista”. In questo lasso di tempo o meglio di silenzio, il cantautore milanese ha cercato di superare un lungo periodo di “blocco” artistico. Lo stesso Concato ha detto: “Ho avuto una crisi di idee, non sapevo cosa scrivere e mi era venuta la sindrome da foglio bianco, quella che colpisce gli scrittori. Inoltre avevo altre cose da fare come pensare un po' di più a me e alla mia famiglia. Avevo, insomma, da vivere, da fare altre cose”. “Ad un certo punto mi sono sbloccato -ha continuato Concato – anche grazie agli aiuti che mi sono arrivati dall'esterno. La prima canzone del nuovo album che è nata è stata 'L'altro di mé, nella quale parlo anche del lavoro che ho dovuto fare su me stesso per uscire da questo periodo. Ho ritrovato quella gioia infinita di scrivere e comunicare che temevo di avere perso”. Concato aveva scelto per il suo ritorno musicale il palco del Festival di Sanremo, con il brano “Non smetto di aspettarti” ma all'ultimo minuto il brano è stato scartato, come ha dichiarato lo stesso cantautore milanese: “Quando ho presentato il brano mi era stato detto che ci saremmo potuti sentire nell'arco di una decina di giorni, poi invece non ne ho più saputo nulla fino a quarantacinque minuti prima dell'annuncio ufficiale dei brani in gara. A quel punto mi è arrivato un messaggio sul cellulare a firma Gianni Morandi, che mi ringraziava per la disponibilità e mi informava che avevano fatto altre scelte. Capisco i meccanismi Sanremesi, ma almeno il metodo e le tempistiche avrebbero potuto essere diversi”. Un Concato deluso dall'esclusione da Sanremo che ha trovato lo stesso Festival della canzone italiana ”un po' deludente. Molto meglio quella dello scorso anno e non lo dico perche' non ne ho fatto parte. La qualita' delle canzoni e dei cantanti non era all'altezza, se si esclude Eugenio Finardi e Arisa. La verita' e' che manca un po' il ricambio generazionale. Di giovani bravi ce ne sono ma mancano i veri talent scout”. www.fabioconcato.it http://www.facebook.com/fabioconcato.fabiusbook

Tutti gli eventi di Fabio Concato in concerto

  • Sabato 26 Luglio 2014 @ CIRCOLO TENNIS•BARLETTA , Barletta (BT) - Italia







Testi in archivio:

  • 14/12/2005 13:23 - FABIO CONCATO Fabio Concato Gli ammiratori di Concato non resteranno delusi dal ...

    FABIO CONCATO Fabio Concato Gli ammiratori di Concato non resteranno delusi dal suo nuovo album: vi ritroveranno uno stile elegante e misurato e un canto che si muove discreto e puntuale sopra le modulazioni armoniche più care all'artista. Questo vuole anche dire però che non ci sono grandi novità all'orizzonte e gli impeccabili arrangiamenti di Maurizio Fabrizio vanno a vestire dieci canzoni che non sempre riescono a far valere in pieno la loro personalità. Con qualche eccezione, come Ritrovarti Qui, in apertura, Un'Aurelia Che Se Ne Va, con citazioni sonore in stile James Taylor, How Are You My Baby, con un bell'impianto chitarristico, e soprattutto Mi Innamoro Davvero, con una linea melodica vincente e destinata a diventare uno dei classici del suo repertorio, presente nel disco anche in una seconda versione eseguita in uno spumeggiante duetto con il grande José Feliciano, che non sembra voler dar retta al tempo che passa e che si esibisce, così come in Canto Amore, anche in un suo tipico assolo, nervoso e veloce come quelli dei suoi esordi.

  • 14/12/2005 13:23 - FABIO CONCATO “Ballando con Chet Baker” è il nuovo disco di ...

    FABIO CONCATO “Ballando con Chet Baker” è il nuovo disco di Fabio Concato uscito il 2 marzo e contenente il brano sanremese “Ciao Ninin”. Un disco che passa dalle atmosfere jazz suggerite dal titolo all’amore per la musica brasiliana (il rifacimento di “Wave” di Jobim), attraverso la narrativa intimista propria di Concato e del suo stile, quello di un vero e proprio “crooner” nostrano. Un disco “con pochi muscoli e molta anima”, fatto di storie autobiografiche, come il ritrovare un amico dopo trent’anni (“Tinti”). O immaginarie, ma con una forte componente personale, come la title-track: “E’ la storia di due giovani innamorati che vanno in crociera. Ho pensato che fosse più realistco che ballassero su un brano di Chet Baker, che con poche note ti strappava il cuore. E poi altri jazzisti come Miles Davis sono entrati di meno nella mia educazione musicale. Una citazione troppo dotta, quella del titolo? Spero che qualcuno, dopo avere ascoltato il mio disco, si vada a scoprie Baker…”. Quanto alla scelta del brano da presentare a Sanremo, Concato spiega: “mi sembrava il più adatto del disco, vista la presenza dell’orchestra. Suonare in questo tipo di situazione è un’emozione incredibile”. Dopo Sanremo, Concato sarà in tour nei teatri a partire dall’8 aprile, a Bologna, fino alla fine di Maggio, per ripartire poco dopo con il tour estivo all’aperto.

  • 14/12/2005 13:23 - FABIO CONCATO è uno dei più conosciuti cantanti italiani e ...

    FABIO CONCATO è uno dei più conosciuti cantanti italiani e costituisce una delle più belle certezze della nostra musica d'autore. Partito alla fine degli anni '70 con una formula musicale fortemente influenzata dal suo grande amore per il cabaret, nel corso degli anni il cantautore ha saputo ritagliarsi uno spazio importante per le sue canzoni, raccontando in modo molto personale le piccole grandi storie della quotidianità. Nostalgia, ricordi, speranze, confessioni appena accennate, sprazzi di allegria contagiosa popolano il mondo delle sue canzoni. Sono pochi gli artisti capaci di scrivere canzoni profondamente personali e al tempo stesso facilmente condivisibili da un grande pubblico. Fabio Concato sta preparando il suo nuovo album intitolato significativamente "Ballando con Chet Baker", in omaggio ad uno dei più grandi artisti jazz: 10 canzoni capaci di spaziare tra i suoi diversi stili e le sue più profonde passioni. Chissà se nella serata al BBJC, non voglia regalarci quale anticipazione?

  • 14/12/2005 13:23 - Massimo Moriconi quintet "D'Improvviso Tour" Special Guest Fabio Concato Massimo Moriconi, basso ...

    Massimo Moriconi quintet "D'Improvviso Tour" Special Guest Fabio Concato Massimo Moriconi, basso fretless, contrabbasso; Fabio Concato, voce; Ettore Gentile, piano; Ellade Bandini, batteria; Fabrizio Bosso, tromba; Luciano Zadro, chitarre. MASSIMO MORICONI inizia a suonare il basso a 13 anni. Dopo studi classici presso il Conservatorio di Frosinone, avvia la sua carriera in veste di side man in prestigiose formazioni italiane e internazionali. Dalle prime esperienze con i pionieri del jazz italiano con Romano Mussolini, Armando Trovajoli, Nicola Arigliano, Lelio Luttazzi, la carriera di Moriconi va avanti in costante accelerazione, arrivando a collaborazioni indimenticabili, in tournée e dischi, con nomi del calibro di Massimo Urbani, Paolo Fresu, Enrico Rava, Romano Mussolini, Lelio Luttazzi, Franco Cerri e Tiziana Ghiglioni. Si sono avvalsi della sua collaborazione: Lee Konitz, Phil Woods, Don Moye, Mike Melillo, Billy Cobham, Toots Tielemans, Archie Sheep, Ralph Towner, Kenny Wheler. In questi anni Massimo partecipa ad importanti rassegne e festival di jazz. Ha inciso colonne sonore per film con compositori e direttori di fama mondiale. Svolge un'intensa attività come side man in sala di registrazione. Le sue doti di eclettismo lo rendono particolarmente richiesto anche nel mondo della musica leggera. Tra le sue collaborazioni più durature spiccano quella con Mina e con Fabio Concato. Proprio dalla partecipazione di Concato nel disco di Moriconi, intitolato "D'Improvviso", che nasce l'idea di un Tour nel quale il cantautore milanese accompagna e interpreta con la sua voce alcuni brani del bassista laziale. FABIO CONCATO è uno dei più conosciuti cantanti italiani e costituisce una delle più belle certezze della nostra musica d'autore. Partito alla fine degli anni '70 con una formula musicale fortemente influenzata dal suo grande amore per il cabaret, nel corso degli anni il cantautore ha saputo ritagliarsi uno spazio importante per le sue canzoni, raccontando in modo molto personale le piccole grandi storie della quotidianità. Nostalgia, ricordi, speranze, confessioni appena accennate, sprazzi di allegria contagiosa popolano il mondo delle sue canzoni. Sono pochi gli artisti capaci di scrivere canzoni profondamente personali e al tempo stesso facilmente condivisibili da un grande pubblico. Fabio Concato sta preparando il suo nuovo album intitolato significativamente "Ballando con Chet Baker", in omaggio ad uno dei più grandi artisti jazz: 10 canzoni capaci di spaziare tra i suoi diversi stili e le sue più profonde passioni. Chissà se nella serata al BBJC, non voglia regalarci quale anticipazione?

  • 14/12/2005 13:23 - Massimo Moriconi quintet "D'Improvviso Tour" Special Guest Fabio Concato Massimo Moriconi, basso fretless, ...

    Massimo Moriconi quintet "D'Improvviso Tour" Special Guest Fabio Concato Massimo Moriconi, basso fretless, contrabbasso; Fabio Concato, voce; Ettore Gentile, piano; Ellade Bandini, batteria; Fabrizio Bosso, tromba; Luciano Zadro, chitarre. Massimo Moriconi inizia a suonare il basso a 13 anni. Dopo studi classici presso il Conservatorio di Frosinone, avvia la sua carriera in veste di side man in prestigiose formazioni italiane e internazionali. Dalle prime esperienze con i pionieri del jazz italiano con Romano Mussolini, Armando Trovajoli, Nicola Arigliano, Lelio Luttazzi, la carriera di Moriconi va avanti in costante accelerazione, arrivando a collaborazioni indimenticabili, in tournée e dischi, con nomi del calibro di Massimo Urbani, Paolo Fresu, Enrico Rava, Romano Mussolini, Lelio Luttazzi, Franco Cerri e Tiziana Ghiglioni. Si sono avvalsi della sua collaborazione: Lee Konitz, Phil Woods, Don Moye, Mike Melillo, Billy Cobham, Toots Tielemans, Archie Sheep, Ralph Towner, Kenny Wheler. In questi anni Massimo partecipa ad importanti rassegne e festival di jazz. Ha inciso colonne sonore per film con compositori e direttori di fama mondiale. Svolge un'intensa attività come side man in sala di registrazione. Le sue doti di eclettismo lo rendono particolarmente richiesto anche nel mondo della musica leggera. Tra le sue collaborazioni più durature spiccano quella con Mina e con Fabio Concato. Proprio dalla partecipazione di Concato nel disco di Moriconi, intitolato "D'Improvviso", che nasce l'idea di un Tour nel quale il cantautore milanese accompagna e interpreta con la sua voce alcuni brani del bassista laziale. Fabio Concato è uno dei più conosciuti cantanti italiani e costituisce una delle più belle certezze della nostra musica d'autore. Partito alla fine degli anni '70 con una formula musicale fortemente influenzata dal suo grande amore per il cabaret, nel corso degli anni il cantautore ha saputo ritagliarsi uno spazio importante per le sue canzoni, raccontando in modo molto personale le piccole grandi storie della quotidianità. Nostalgia, ricordi, speranze, confessioni appena accennate, sprazzi di allegria contagiosa popolano il mondo delle sue canzoni. Sono pochi gli artisti capaci di scrivere canzoni profondamente personali e al tempo stesso facilmente condivisibili da un grande pubblico. Fabio Concato sta preparando il suo nuovo album intitolato significativamente "Ballando con Chet Baker", in omaggio ad uno dei più grandi artisti jazz: 10 canzoni capaci di spaziare tra i suoi diversi stili e le sue più profonde passioni.