Advertisement

Live Concert

Oggi

 ABRUZZO  The Fiftyniners Enrico Capuano Clementino Marcello Allulli Trio Colle Der Fomento  BASILICATA  Spasulati Band Barresi Project  CALABRIA  Meganoidi The Traveller - Massimiliano Forleo Simone Scifoni Aka Slim  CAMPANIA  G-Fast Simone Cristicchi Psychopathic Romantics Galoni Emis Killa Rev Rev Rev The Natural Dub Cluster Sonohra  EMILIA ROMAGNA  Jack Jaselli Egle Sommacal Javier Girotto Fabrizio Bosso Lu Silver And String Band Gattamolesta Ex - Giancarlo Onorato E Cristiano Godano Bevano Est Happy Hour - Tributo A Luciano Ligabue  FRIULI VENEZIA GIULIA  Tre Allegri Ragazzi Morti  LAZIO  Electric Superfuzz Buddha Superoverdrive Piji Caparezza Matteo Sansonetto Karol Wojtyla - La Vera Storia Junior Kelly Maria Pia De Vito Cisco  LIGURIA  Lennon Kelly Marta Sui Tubi Boogarins The Manges Lili Refrain Marnero Mondo Marcio Gordie Tentrees Pink Holy Days  LOMBARDIA  Eve Noire Giovanni Guidi Paolo Tomelleri Marumba Vallanzaska John Abercrombie Twin Room Muppet Suicide - Tributo Ai Guns N' Roses Electricity  MARCHE  Piero Massimo Macchini - Dolly Bomba Paolo Belli Israel Varela Bip Gismondi Valentina Gravili Spaghetti A Detroit Nobraino Tnt Ac/dc Tribute Borghese Warsavia  PIEMONTE  Revenga Sad - Official Metallica Tribute Vascombriccola - Tributo A Vasco Rossi Lo Zoo Di Berlino Giovanni Truppi Sohn Oneohtrix Point Never  PUGLIA  Zibba Duo Bucolico Larry Franco White Queen Coez Dellera Marzia Stano Aka Una Bassi Maestro Giacomo Toni  SICILIA  L'orso Tinturia  TOSCANA  Majakovich The Zen Circus Pipers Giuda Linea 77 Alessia Tondo Arianna Antinori Alla Bua  TRENTINO ALTO ADIGE  Bologna Violenta Assalti Frontali  UMBRIA  Flor Ex-Otago Raster  VENETO  The Rose Tributo Europeo Di Janis Joplin Black Mama Tolo Marton Gazebo Penguins Morblus Band Black Beat Movement Muck And The Mires Ches Smith Rumatera Modena City Ramblers

Domani

 SVIZZERA  Marumba The Vad Vuc Happy Hour - Tributo A Luciano Ligabue Cristiano De Andrè  ABRUZZO  Buddha Superoverdrive Ex-Otago  BASILICATA  Enrico Capuano  CALABRIA  Nu Bohemien Drunken Butterfly  CAMPANIA  Caparezza The Gentlemen's Agreement The Natural Dub Cluster Cercasi Cenerentola Galoni  EMILIA ROMAGNA  Witko Area Nada Twin Room Gang Jet Market Majakovich Giuliano Dottori Joe Dibrutto Nordgarden  FRIULI VENEZIA GIULIA  Bologna Violenta Lume Peppa Pig Daniele Tenca  LAZIO  Margherita Vicario The Vickers Rock Circus Rev Rev Rev Mondo Marcio Mad Dogs Karol Wojtyla - La Vera Storia Mad Professor Bungalow62 Fonderia  LIGURIA  The Zen Circus Giovanni Truppi Blindosbarra Pino Scotto I Cani  LOMBARDIA  Flor L'orage Statobrado Linea 77 Lorenzo Monguzzi Uni Poska Electricity Nemesi Shooting Stars - Girls Rock Live Le Teste  MARCHE  Borghese Reggaete Forte Assalti Frontali The Sons Of Anarchy Sine Frontera Zibba Melampus Spaghetti A Detroit Riciclato Circo Musicale Hop Frog Led Zeppelin Tribute  MOLISE  Simone Scifoni Aka Slim Duo Bucolico  PIEMONTE  Band Bunker Club Roipnol Witch Gianmaria Testa Cyberpunkers Sell System Fratelli Di Soledad Blume Apoptygma Berzerk Daniele Sepe  PUGLIA  Marzia Stano Aka Una I Gatti Mezzi White Queen Meganoidi Rhomanife Dellera  SARDEGNA  Irreverence  SICILIA  L'orso The Traveller - Massimiliano Forleo  TOSCANA  Virginiana Miller Danilo Sacco Marta Sui Tubi Casa Del Vento Bud Spencer Blues Explosion I Matti Delle Giuncaie  TRENTINO ALTO ADIGE  Francesco Patella Nh3 Paul Mad Gang Kaleidoscopic  UMBRIA  Pipers Ches Smith Unorsominore Amaury Cambuzat Suona Ulan Bator  VENETO  Tolo Marton Verbal Bermuda Trio Mideando String Quintet Filippo Cosentino Talco Lee Scratch Perry Slick Steve & The Gangsters Nobraino

Sabato

 SVIZZERA  Shooting Stars - Girls Rock Live  AUSTRIA  Ninos Du Brasil - Nico Vascellari  ABRUZZO  Meganoidi  BASILICATA  Marzia Stano Aka Una Dellera  CALABRIA  Kg Man Paola Turci  CAMPANIA  The Gentlemen's Agreement Cercasi Cenerentola Dinosauri  EMILIA ROMAGNA  Valerio Cosi The Strypes Paolo Belli Casa Del Vento Nico Royale Max Pezzali Tribute - Tributo A Max Pezzali E 883 Punkreas Simone Cristicchi Cut Gordie Tentrees  LAZIO  The Sons Of Anarchy Uscita17 Duo Bucolico Twin Room The Vickers Majakovich Lee Scratch Perry Karol Wojtyla - La Vera Storia Flor 99Posse  LIGURIA  Sananda Maitreya Blindosbarra Gang Diego Deadman Potron Queenmania Necrodeath  LOMBARDIA  Nord Sud Ovest Band - Tributo A Max Pezzali E Agli Parafunk Gasparazzo Realize Phantom Of The Opera - Iron Maiden Tribute Band Rootical Foundation Johnny Mox  MARCHE  Vili Maschi - Omaggio A Rino Gaetano Gambardellas Mad Professor The Kingstones Marumba Dj Giamma Radio Babylon La Tresca Lucifer Big Band Bamboo  PIEMONTE  Alla Bua Gue' Pequeno Dave Holland Color Swing Trio Gianluigi Trovesi Diane Schuur Javier Girotto Black Beat Movement  PUGLIA  Two Door Cinema Club Vega 80 White Queen Enrico Capuano Caparezza Monaci Del Surf I Gatti Mezzi  SARDEGNA  Irreverence Pino Scotto  SICILIA  Nu Bohemien L'orso The Traveller - Massimiliano Forleo  TOSCANA  The Rose Tributo Europeo Di Janis Joplin The Zen Circus Nicodemo Le Charleston Andead Massimo Ranieri Progetto Panico Dragonhammer I Matti Delle Giuncaie Bobo Rondelli  UMBRIA  Bungalow62 Nobraino Petramante Rev Rev Rev  VENETO  Foreign Beggars Paolo Cecchin One Man Band Get On Funk Red Hot Chili Peppers Tribute Band Bud Spencer Blues Explosion Area Paolino Paperino Band Melampus C+C=Maxigross Muck And The Mires Devotion

Domenica


Lunedì


Martedì


Mercoledì

 ABRUZZO  Le Luci Della Centrale Elettrica Modena City Ramblers Levante Eugenio Finardi Kyla Brox  CAMPANIA  Psychopathic Romantics Cristina D'avena Cercasi Cenerentola Soft Metals  EMILIA ROMAGNA  Isolde Trouble Vs Glue Jackie-O-Motherfucker Giovanni Falzone Kris Roe Francesco Bearzatti Happy Hour - Tributo A Luciano Ligabue Mxpx All Stars Paul Mad Gang  FRIULI VENEZIA GIULIA  Piero Sidoti - Genteinattesa  LAZIO  Fabio Zeppetella Acquaraggia Stefano Di Battista Rita Marcotulli Maria Pia De Vito Max Ionata Claudio Fasoli Massimo Manzi The Duke Ellington Orchestra Borghetta Stile  LIGURIA  Mandolin Brothers Ex-Otago Umberto Tozzi Bologna Violenta  LOMBARDIA  Gang Federica Camba Diego Deadman Potron Fabulous Disaster Massimo Ranieri The Sleeping Tree The Zen Circus Erin K Mark Olson Feat Ingunn Ringvold Paola Turci  MARCHE  Spaghetti A Detroit I Cani Cristina Donà Mara Dente Freakanto' Ginevra Di Marco Stazioni Lunari The Vickers Tom Kirkpatrick  PIEMONTE  Marco Tamburini El Tres Olly Riva & The Soul Rockets Magellano Louis Moholo Peter Punk Etruschi From Lakota Javier Girotto Caetano Veloso Sine Frontera  PUGLIA  Marlene Kuntz Linea 77 Emis Killa Lee Scratch Perry Dubioza Kolektiv Gazebo Penguins Zibba  SICILIA  Tommy Emmanuel Stefano Bollani Joy Garrison Nicolò Carnesi The Traveller - Massimiliano Forleo Tinturia Giovanni Guidi Enrico Rava Gianluca Petrella  TOSCANA  Us Rails Kg Man  UMBRIA  Zamboni Canali Maroccolo Magnelli Baraldi Green Like July Kaleidoscopic  VENETO  Kenny Barron Trio Dave Holland Deville Warias Brusco Cisco Khorakhane' The Moor

 SLOVACCHIA  Coro Corridore  GRAN BRETAGNA  Leo Pari  BELGIO  L'orso  SVIZZERA  Altro Bluestouch Mellow Mood Dub Incorporation  ABRUZZO  Antonio Sorgentone Unorsominore Peach Kelli Pop Gigi Finizio Ex - Giancarlo Onorato E Cristiano Godano  BASILICATA  Peppa Pig  CALABRIA  Ilaria Porceddu Caron Dimonio Big Charlie Erin K  CAMPANIA  Clementino The Sneakers - Depeche Mode Tribute Sprained Cookies Noemi Buddha Superoverdrive The Burlesque Caponebungtbangt  EMILIA ROMAGNA  Paolino Paperino Band Nu Bohemien Giovanni Guidi Cabeki Gianluca Petrella Touche' Amore' Peppe Servillo Francesco Diodati Yellow Squeed Richard Sinclair Samaris  FRIULI VENEZIA GIULIA  2Cellos Train To Roots The Bluebeaters Alborosie & Shengen Clan Band W.i.n.d. Gambardellas  LAZIO  Brunori Sas Entropia Sintomi Di Gioia Tim Burton Show The Spleen Orchestra Borghetta Stile Enrico Zanisi Donpasta Mykki Blanco Om Unit Lino Patruno  LIGURIA  Di Maggio Connection Michele Maraglino Warias Orchestra Bailam Lo Stato Sociale Alphataurus Osanna Andrea Celeste Lamalareputazione Federico Sirianni  LOMBARDIA  Ul Mik Longobardeath La Famiglia Rossi Alberto Camerini Chakrah Johnnie Selfish & The Worried Man Band Jama Trio Altan Asgeir Plastic Made Sofa Black Beat Movement  MARCHE  Geri Allen Eusebio Martinelli & Gipsy Abarth Orkestar Bettibarsantini Mudimbi The Hard Beat Freakanto' Magellano Dadamatto  PIEMONTE  The Leeches Kid Congo Powers And The Pink Monkeys Birds Rita Pavone Foxhound Two Fingerz The 69 Eyes Massimo Priviero Violacida Mombu  PUGLIA  Larry Franco Nicola Conte Kafka On The Shore Squarcicatrici Biagio Antonacci Next Step – Siouxsie And The Banshees Tribute Paolo Belli Vega 80 Nomadi Alla Bua  SARDEGNA  Michael Mcdermott Feat Heather Horton  SICILIA  Alessandro Casillo Bombino 2Pigeons  TOSCANA  Uri Caine Rfc Meganoidi Paletti Lume The Wild Weekend Andrea Valeri Camillocromo Pins Witko  TRENTINO ALTO ADIGE  Queenmania Ed Laurie Luca Carboni  UMBRIA  The Zen Circus Maria Antonietta Michele Rabbia Dinamitri Jazz Folklore Carla Bozulich Tetraktis Percussioni Blue Dean Carcione Bobo Rondelli  VALLE D'AOSTA  Monaci Del Surf  VENETO  Yes Linea 77 Cisco Ruggero De I Timidi Teho Teardo & Blixa Bargeld Caliban Wayne Horvitz The Devil Wears Prada Loredana Berte' Lisa Stansfield

 SPAGNA  Standstill Caetano Veloso  SVIZZERA  Renzo Arbore  SPAGNA  St Vincent  SVIZZERA  Gegè Telesforo  SPAGNA  Refree  BELGIO  Galoni  SPAGNA  The National John Grant Dum Dum Girls !!! (Chk Chk Chk)  SVIZZERA  The Duke Ellington Orchestra  SPAGNA  Charles Bradley  SVIZZERA  Massimo Ranieri  GERMANIA  Leo Pari  SVIZZERA  Irene Grandi E Stefano Bollani  SPAGNA  Spoon  SVIZZERA  Stacey Kent  SPAGNA  Kendrick Lamar  ABRUZZO  Antonio Sorgentone Alla Bua Kutso Near Warias  BASILICATA  Rico Blues Combo  CAMPANIA  Gogol Bordello Caparezza Dulce Pontes Danilo Rea  EMILIA ROMAGNA  Nico Royale Sepultura Nine Inch Nails Vibronics Riccardo Tesi & Banditaliana Fragil Vida Raphael The Fratellis Black Stone Cherry  FRIULI VENEZIA GIULIA  Angus & Julia Stone Buckcherry Manu Chao The Natural Dub Cluster Pat Metheny Downset  LAZIO  Pavic Rino Gaetano Band (Cover Band Ufficiale) Of Mice & Men Billy Idol Avenged Sevenfold Megadeth Rob Zombie Cloud Nothings Radio Moscow  LIGURIA  New York Ska Jazz Ensemble Phono Emergency Tool Majakovich Gabor Lesko Borghese Teho Teardo & Blixa Bargeld Bobby Soul Giovanni Lindo Ferretti Bluestouch Paolo Belli  LOMBARDIA  Linkin Park Gem Boy Stefano Bollani Within Temptation Bob Wayne & The Outlaw Carnies Biglietto Per L'inferno Angra The Devil Makes Three Slick Steve & The Gangsters  MARCHE  Johnny Mox Lush Rimbaud Jesus Franco And The Drogas Dadamatto Stri Tetuan Aedi Maybe I'm... Monaci Del Surf Mauro Ermanno Giovanardi  PIEMONTE  Band Bunker Club Andead Chiara Giacobbe Chamber Folk Band Emis Killa Tangerine Dream Pagliaccio Lou Dalfin Supershock Thirty Seconds To Mars  PUGLIA  Vega 80 Destruction Bamboo Meganoidi Slow Magic White Queen Cadaveria  SARDEGNA  Paola Turci  SICILIA  Baba Sissoko Anne Ducros Funk Off Emanuele Cisi Rita Marcotulli Reijseger Fraanje Sylla Trio Kafka On The Shore Giovanni Mazzarino  TOSCANA  Sinfonico Honolulu The Pains Of Being Pure At Heart Amadou & Mariam Mauro Ermanno Giovanardi E Il Sinfonico Honolulu I Matti Delle Giuncaie Gang Alex Britti Jama Trio Massimo Volume Le Capre A Sonagli  TRENTINO ALTO ADIGE  Simone Cristicchi Nh3  UMBRIA  Kg Man Nidi D'arac Bettibarsantini The Perfect Strangers Band Tnt Ac/dc Tribute Nobraino Omar Souleyman  VENETO  Above The Tree & Drum Ensemble Du Beat Il Buio Le Cattive Strade - Andrea Scanzi E Giulio Casale Paolo Cecchin One Man Band Neutral Milk Hotel Rudy Rotta Deafheaven Together Pangea The Sade Olly Riva & The Soul Rockets

 LETTONIA  Junip - Josè Gonzales Bastille  SVIZZERA  Laura Pausini Sunrise Avenue  ITALIA  James Blunt Dropkick Murphys Sine Frontera  LETTONIA  Anna Calvi  AUSTRIA  Coro Corridore  SVIZZERA  Biglietto Per L'inferno  LETTONIA  You Me At Six  ITALIA  Slayer  LETTONIA  Elbow  ABRUZZO  Caparezza John Scofield Antonio Sorgentone Gasparazzo  CAMPANIA  Javier Girotto Pino Daniele Ska-P Chick Corea Chrysta Bell Ylenia Lucisano Stanley Clarke Giulia Mazzoni Burt Bacharach Regina Carter  EMILIA ROMAGNA  The Dictators Monaci Del Surf Jimmy Hall Timber Timbre The Horrors The Dandy Warhols The Vanja's D.o.a. Foxhound Sam Paglia  FRIULI VENEZIA GIULIA  Train To Roots Max Romeo Gem Boy Ruggero De I Timidi Ravi Coltrane Goldfrapp Jack Dejohnette Macka B Jimmy Cliff  LAZIO  Jeff Beck Obituary Alex Britti Loredana Berte' Legittimo Brigantaggio Bandabardò Alice In Chains Massive Attack Volbeat  LIGURIA  Delaney Davidson The Slackers The Peawees The Sonics! Kafka On The Shore M Ward Girls In Hawaii Jonathan Wilson Ninos Du Brasil - Nico Vascellari Jama Trio  LOMBARDIA  Jethro Tull The Cyborgs His Clancyness Olly Riva & The Soul Rockets Redrum Alone Deap Vally The Mutants Aaron Goldberg John Butler Trio  MARCHE  Paul Mad Gang Giacomo Toni Dub Incorporation Aba Shanti I  PIEMONTE  Neil Young The Monkey Weather Giuda Deep Purple One Direction Gov't Mule Mascara Lou Dalfin L'orage  PUGLIA  Adrian Sherwood Almamegretta La Rappresentante Di Lista Alla Bua Donpasta Saluti Da Saturno  SARDEGNA  Testament  SICILIA  Simple Minds The Sweet Life Society  TOSCANA  Paolo Fresu Eels Elisa Stevie Wonder Lee Scratch Perry Nile Rodgers Shigeto The Rock'n'roll Kamikazes The Prodigy The Lumineers  TRENTINO ALTO ADIGE  Little Taver The Last Killers  UMBRIA  Edoardo Bennato Stefano Bollani Eliane Elias Dobet Gnahore Antibalas Dr John Charles Bradley Sharon Jones & The Dap-Kings La Tresca  VENETO  Arctic Monkeys Scorpions New York Ska Jazz Ensemble Il Buio Kill Your Boyfriend The Dukes Of Hamburg Ludovico Einaudi Arianna Antinori Raphael & Eazy Skankers Luciano Ligabue

 ITALIA  Bettibarsantini  UNGHERIA  Coro Corridore  ABRUZZO  Giuda Kutso Antonio Sorgentone Leighton Koizumi Feat Tito & Brainsuckers  CALABRIA  Band Bunker Club Caparezza  CAMPANIA  Kronos Quartet Alessandro Haber Michele Rabbia Paul Mad Gang Maria Pia De Vito Zamboni Canali Maroccolo Magnelli Baraldi Asaf Avidan Luca Aquino Joe Barbieri Petrina  EMILIA ROMAGNA  Radici Nel Cemento Izzy & The Catastrophics Little Taver Combichrist Miami & The Groovers Franz Ferdinand  FRIULI VENEZIA GIULIA  Goran Bregovic Hellyeah  LAZIO  Nomadi  LIGURIA  Boy & Bear Meganoidi L'orage Sick Of It All Paolo Jannacci  LOMBARDIA  Nofx Skid Row Gem Boy Luca Bassanese The Last Killers Testament Bombino Converge Il Buio  MARCHE  Ben E. King Gastone Pietrucci & La Macina  PIEMONTE  Anti-Flag Daniele Tenca Cesare Carugi Mandolin Brothers Emis Killa  PUGLIA  White Queen Raphael Gualazzi Alla Bua Seun Kuti Avishai Cohen Slick Steve & The Gangsters James Taylor Quartet Manu Chao  SARDEGNA  Natalio Mangalavite Rosario Bonaccorso Alessandro Lanzoni Nico Gori Paolo Fresu Dave Holland Mellow Mood Elina Duni Quartet Gianluca Petrella  SICILIA  Alex Britti Money Forest Swords Fanfarlo  TOSCANA  Jonathan Wilson Red Fang Pippo Pollina I Gatti Mezzi  TRENTINO ALTO ADIGE  Raphael Eusebio Martinelli & Gipsy Abarth Orkestar Makako Jump  UMBRIA  Peter Hook And The Light Basement Jaxx The Courteeners Paul Weller La Tresca Parlor Snakes Boxerin Club Monaci Del Surf Taberna Vinaria  VALLE D'AOSTA  Lou Dalfin  VENETO  Violacida Camillore’ Kg Man Arianna Antinori Train To Roots The Mojomatics




Live Band



MAD SESSION


MAD SESSION Andrea Di Basilico voce Carlo Recchilungo chitarra Sefano Ioannoni basso Francesco Regimenti chitarra Gabriele Uccello batteria I Mad Session nascono a Teramo nel settembre 2001 con una formazione iniziale di 4 elementi, con cui la band registra la sua prima demo "To live in vice". Nel 2001 e nel 2004 i mad partecipano al concorso per band emergenti "Altrisuoni" classificandosi in entrambe i casi al quarto posto , dopo vari cambi di line-up e l'aggiunta di un nuovo componente i Mad Session arrivano all'attuale formazione composta da 5 elementi. Attualmente la band è impegnata nella stesura della nuova demo che uscirà agli inizi del nuovo anno.

Live di Mad Session


Nessun evento trovato in archivio


MAD SIN


I Mad Sin, gruppo Psychobilly della scena tedesca, nascono nel 1987 quando Köfte, un ragazzo che ha appena abbandonato la scuola, Stein, un chitarrista punk-rockabilly e Holly, un bassista che suona da sole quattro settimane, si incontrano e decidono di formare un gruppo. La loro avventura inizia nei peggiori bar di Berlino e nei centri commerciali, dove , con un repertorio rock e blues intrattengono i turisti. Alla fine degli anni 80 riescono a produrre alcuni dischi, "Chills & Thrills In A Dram Of Mad Sin & Mistery" del 1988, “Distorted Dimension" del 1990 "Amphigory" del 1991, "Break The Rules" del 1992, "A Ticket Into The Underworld" del 1993…il tutto contornato da una fitta serie di show dal vivo che fanno la fortuna della band che arriverò ad esibirsi anche fuori patria. È infatti in Olanda che vengono notati dalla etichetta indipendente Count Orlock con la quale realizzano nel 1996 il disco "God Save The Sin" che li proietta sulla cresta dell'onda del movimento psychobilly, mix esplosivo di rockabilly e punk-rock. Nel 1998, sulla scia di un successo crescente, la band firma con la Polydor e realizza il disco "Sweet And Innocent? ... Loud And Dirty!". Dopo alcuni anni di attività separate i membri della band si riuniscono nel 2002 per dar vita all' album "Survival Of The Sickest", distribuito dalla label tedesca People Like You Records. Da allora i Mad sin proseguono una incessante attività live che li ha portati in tutto il mondo, gli anni passano, ma i Mad Sin non sembrano dare segni di cedimento. Nel 2005, dopo circa un anno di lavor è uscito il loro ultimo album "DEAD MOON´S CALLING". I mad Sin hanno raggiunto un nuovo livello musicale, i testi sono pieni di metafrore e doppi sensi scritti come solo Köfte sa fare. Con la partecipazione di Lars Frederiksen dei Rancid e di Patricia degli "Horror Pops" i Mad Sin sono pronti per tornare sulla scena. Per maggiori informazioni: http://www.myspace.com/madsin

Live di Mad Sin


Nessun evento trovato in archivio


MAD VOLCANO


MAD VOLCANO sound system [ Dancehall - Udine ] Mad Volcano è un progetto che vede la luce nel 2004 a Udine, fondato da Miguel, Stan, Clock e Pat, amici e compagni di classe alle scuole superiori, che proprio in quegli anni entrano in contatto con le sonorità e le vibrazioni della musica reggae e dancehall, a cui si appassionano sempre più frequentando le danz organizzate in regione dai Northern Lights e dalla Fareast Connection. A fine 2006 si instaura una stretta collaborazione con Rootbwoy selecta (a.k.a. Delly a.k.a. Delicious), dj proveniente da esperienze di musica elettronica e drum 'n' bass e successivamente approdato al reggae e alla dancehall, che in breve entra nei Mad Volcano e col quale si instaura rapidamente una forte amicizia. Mad Volcano sound system è anche stato più volte invitato dai Burnin' Fyah nella loro yard del Cibomatto a Trieste, e si è esibito presso vari festival tra cui il Rototom Reggae Sunsplash di Osoppo, l'Istria reggae a Pola (Croazia) e Scimmie in gabbia a Monfalcone, nei centri sociali di Udine, Nova Gorica (Mostovna) e presso il CSO Pedro www.myspace.com/madvolcano

Live di Mad Volcano


Nessun evento trovato in archivio


Live di Madagaska'


Nessun evento trovato in archivio


MADAM


Madam è il progetto della raffinatissima cantautrice inglese Sukie Smith. Il suo cammino ha incrociato alcuni nomi fondamentali del panorama musicale inglese di questi ultimi tempi, musicisti come Joan as Police Woman, Chris Clarke, Adam Franklin, Gavin Pearce, Simon Breed, Mara Carlyse, con i quali si è esibita dal vivo ed ha collaboratore nella composizione di brani. Il suo lavoro, intenso ed al tempo stesso teneramente visionario, va ad inserirsi in quel contesto in cui è forte il recupero di atmosfere provenienti dagli anni 70, una miscela di psichedelia sussurrale e ritmi cadenzati che però in lei convivono in una chiave sicuramente attuale e perfettamente "contemporanea". Dal vivo tutto questo impasto si trasforma in un suono accattivante snocciolato senza concessioni, con vigore, sentita passione e condivisione di questi versi a volte sognanti a volte affilati come lame. Il suo primo singolo "Call America" è stato pubblicato a maggio su vinile rosa e mini-cd da 3", mentre il suo album d'esordio "In case of Emergency" è uscito nel 2008. Attualmente risiede a Londra dove ha un'intensa attività dal vivo. Le sue canzoni sono scritte con chitarra e pianoforte, sono cantante con grande passionalità e registrate su mini-disk, telefoni cellulari, segreterie telefoniche. Oltre ad essere una eccellente musicista, Sukie Smith lavora anche nel campo della cinematografia ed ha al suo attivo più di venti partecipazioni a numerose serie tv, fra cui la famosissima East Enders (della BBC). Musica per fuorilegge, cowboy, ragazze glamour che non rinunciano alla loro idea di amore perfetto. www.madam.org.uk www.myspace.com/madammusic

Live di Madam


Nessun evento trovato in archivio


MADAMADORE'


I progetto “Madamadorè” nasce nel 2006 dalla collaborazione di 12 musicisti. Tutti i componenti del gruppo provengono da esperienze musicali differenti (jazz, rock, classica, reggae, fusion, gospel), ma la medesima passione per la musica, con particolare attenzione a quella d’autore italiana, hanno posto le basi per la realizzazione di un progetto comune. Il primo spettacolo realizzato dal gruppo è stato “...Ancora tuona il cannone”; concerto attraverso il quale, i Madamadorè hanno riproposto e rivisitato alcune tra le più celebri e significative canzoni pacifiste della musica italiana dal dopoguerra ad oggi; Nomadi, De Gregori, Guccini e De Andrè sono tra i cantautori scelti per lo spettacolo. Il concerto, messo in scena nei vari teatri della provincia di Ancona, ha visto anche la partecipazione di grandi elementi di spicco della musica marchigiana, tra i quali Gastone Pietrucci, leader del gruppo di ricerca e canto popolare marchigiano “La Macina”; inoltre, parte integrante dello spettacolo è stata la collaborazione con l’associazione di pace Emergency di Gino Strada, i cui rappresentanti hanno partecipato a tutti i concerti del gruppo parlando dell’associazione e raccogliendo fondi per i vari progetti umanitari che stanno realizzando. Nel 2007, nasce il nuovo progetto del gruppo: un tributo alle parole e alla musica del grande Fabrizio de Andrè. Oltre che cercare di interpretare al meglio le più famose canzoni di De Andrè, obiettivo del gruppo è anche quello di raccontare frammenti di vita, sentimenti e ideali dello stesso cantautore genovese; e la peculiarità dello spettacolo è data dal fatto che sarà la “vera” voce dello stesso De Andrè a raccontarli, attraverso l’utilizzo di rare interviste audio rilasciate dal cantautore durante gli anni. www.myspace.com/madamadoreband

Live di Madamadore'


Nessun evento trovato in archivio


MADAME LINGERIE


Il progetto Madame Lingerie nasce da Alessandro Di Luca e Luciana Luccini sin dai primissimi anni '90. Il sound del gruppo si distingue fin da subito per la forte impronta rock/ new – wave, in cui hanno un ruolo centrale le melodie, i testi rigorosamente in italiano ed una musicalità “apparentemente semplice”. Iniziano a testare i loro brani riscuotendo immediatamente il favore del pubblico, l'attività continua copiosa con un mini-tour per l'Italia in cui prima sono support band dei texani I LOVE YOU BUT I' VE CHOSEN DARKNESS nelle loro date italiane, poi opening act con Bugo, Giardini di Mirò, The Styles, Sick Tamburo, Oxford Collapse (per la Subpop etichetta storica dei NIRVANA), Lombroso ed altri nomi del panorama rock italiano. Nell'Aprile 2009, producono un brano nuovo di zecca con relativo videoclip: “LA CARTOMANTE”. Il singolo viene ben accolto dal piccolo schermo e, a beffa delle aspettative, in soli due mesi è stato programmato su: ALL MUSIC, ROCK TV, MATCH MUSIC. Con la collaborazione di Giuseppe Toia alla regia (vincitore del video-contest per il remix di SAFARI di JOVANOTTI) “La Cartomante” spazza tutti e vince il primo premio come “miglior videoclip internazionale” al MESTRE FILM FEST 2009. Con la realizzazione del loro secondo video autoprodotto “D'amore, soldi e vendetta” suscitano l'interesse di molte webzine di settore che riconoscono subito uno stile nuovo e particolare e bissano la programmazione del video nei canali citati sopra. “D'amore, soldi e vendetta”, il disco, in uscita il 29 ottobre 2010, seguita dal terzo video/singolo. . www.myspace.com/madamelingerie www.madamelingerie.it

Live di Madame Lingerie


Nessun evento trovato in archivio


MADAME P


MADAME P "Madame P è il progetto solista di Patrizia Oliva, già nelle Allun e nei Rosas Y Tulipanes insieme a Luca Pagani, chitarrista dei Viclarsen. Più recenti sono le sue collaborazioni con il riduzionista biellese Luca Sigurtà nel progetto sperimentale Macaya e con Tommaso Rolando e Marco Ravara, rispettivamente contrabbassista e chitarrista dei Calomito, nel progetto Toba. Un suo disco è stato da poco pubblicato dalla Cold Coffeine Addict in Germania ed un altro, realizzato insieme a The Afeman, uscirà presto su Afe Records. Dal vivo Madame P pone al centro delle sue performance la sperimentazione vocale, campionando in tempo reale brevi frammenti della propria voce ed altre sorgenti sonore." Ingresso libero soci arci www.aferecords.com/madamep

Live di Madame P


Nessun evento trovato in archivio


Live di Madame Plaisir


Nessun evento trovato in archivio


MADAME SADOWSKY


Madame Sadowsky: ovvero il modo più intelligente di riproporre cover dei migliori brani della stagione dark/wave degli anni ottanta, passando per classici di Cure, Joy Division, Simple Minds, Sound, Depeche Mode, Ultravox, Killing Joke, Visage, Sisters Of Mercy e di molti altri “mostri sacri” dell'epoca… A seguire il consueto “Ascension Party” di inizio anno con dj Mish e dj Walter di Ascension Magazine. https://www.facebook.com/madame.sadowsky

Live di Madame Sadowsky


Nessun evento trovato in archivio


MADAME WEB


2006-2007: Francesco e i Madame Web tra presente e futuro Il lavoro che abbiamo svolto per Olimpus ci ha lasciato in dote, oltre all’orgoglio e al piacere di aver contribuito alla realizzazione di uno spettacolo tuttora in tournée con successo, una rinnovata vena creativa. E una gran voglia di uscire dalla nostra sala prove-studio dopo due anni di clausura. Ma alle cover ormai avevamo dato, e da esse avevamo ricevuto, tutto quello che c’era da dare e ricevere. Quello era un capitolo chiuso, anche se rinnegare la nostra storia di cover-band comportava rinunciare anche al corollario di locali e serate sicure che ci garantiva. Inoltre, bisognava ancora decidere se continuare con la formazione “a quattro” o cercare un nuovo tastierista, scelta che e’ stata facilitata da un progetto di musica elettronica a cui Mauro si stava dedicando in quel periodo. In questo modo abbiamo avuto la possibilità di apprezzare le qualità di arrangiatore e tastierista, oltre che umane, di Francesco Di Domenico, che di lì a poco si sarebbe unito al gruppo. La nostra prima esibizione con musica esclusivamente composta da noi in scaletta è andata in scena al Caffè Concerto di Camerino il 9 giugno, una serata che difficilmente scorderemo. Attualmente siamo impegnati nella realizzazione del nostro prossimo cd, che contiene 14 nuovi brani composti nell’arco degli ultimi 2 anni. Il lavoro è a buon punto e contiamo di renderlo disponibile entro la fine dall’anno, anche se la scaramanzia ci suggerisce di non dare date precise… E qui si chiude, anzi rimane aperta, la storia dei Madame Web. Quando quest’avventura finirà? Impossibile dirlo, ma di certo tutto finisce, prima o poi. E se entro allora non saremo riusciti a lasciare una traccia significativa del nostro passaggio, pazienza. Nei nostri cuori e nei nostri ricordi avremo sempre una bella storia da raccontare: che parla di amicizia, musica, passione e, a volte, lacrime… ma l’amore è così. E se una soltanto tra le nostre canzoni sarà riuscita a regalarvi il brivido di un’emozione, tanto sarà bastato ad esaudire il desiderio più puro di un gruppo di ragazzi, diventati ormai uomini, che sono ancora qui… a suonare insieme www.madameweb.it www.myspace.com/madameweb08

Live di Madame Web


Nessun evento trovato in archivio


MADAME X


Ritorna la band milanese con un album, Dive cattive, in uscita a gennaio del prossimo anno e una presentazione speciale allo Smoking Kills Club di Milano il 15 dicembre. In collaborazione con la rivista di cinema horror Nocturno, uscirà nei prossimi giorni una versione differente (e ridotta) dell'album allegata proprio al magazine, occasione per ascoltare alcuni brani nuovi della goth band italiana. Dive cattive è un progetto ispirato alla storia e alle atmosfere di undici b-movies anni 60 e 70: film horror, thriller surreali ricchi di creatività visiva e sonora. Le “dive cattive” del titolo sono le eroine vittime o le assassine dei film. Ne riparleremo a tempo debito. Intanto, la serata del 15 dicembre, sarà all'insegna di un mix tra post punk, goth sound, pop e eccessi horror. www.myspace.com/madamexdeluxe

Live di Madame X


Nessun evento trovato in archivio


MADASKI


Mada, vuoi parlare della tua evoluzione musicale dal reggae degli Africa al dub dei lavori da solista? Sicuramente il reggae ed il dub sono discorsi che vanno di pari passo. Uno l'esasperazione dell'altro. La ricerca è partita con gli Africa, poi da solista ho potuto realizzare progetti sperimentali in maniera più indipendente. Il primo album "Distorta diagnostica" era molto duro, forte. Rifletteva un periodo difficile della mia vita. "Da shit is serious" è più tranquillo, tradizionale, di facile ascolto. Più commerciale? Magari! Vorrebbe dire che mi ha fruttato molti soldi, ma non è così. Comunque non mi spaventa definire un mio lavoro "commerciale", semplicemente non è quella l'ottica con cui lavoro... Da shit is seriuos...i soldi sono una cosa importante? Senz'altro sono necessari. Io cerco di produrre lavori di qualità, frutto di una ricerca, risultati di un progetto. Se poi vendono sono più che felice. Odio il pop perché è assenza di ricerca. E' una musica da "uso e consumo". In italia poi il pop è spesso malfatto. Hai collaborato con musicisti del calibro di Battiato e Jovanotti. Cosa ne pensi della situazione musicale italiana? Deprimente! Il panorama italiano è molto chiuso e quindi il mercato va male. Negli ultimi anni poi è peggiorato. C'è una richiesta spasmodica del singolo orecchiabile, che funzioni nelle radio. Senza la canzoncina da lanciare non riesci a fare nulla. Ci sono anche gruppi pop che non tralasciano ricerca e la sperimentazione. Come i Bluvertigo Si, loro mi piacciono molto. Sono senz'altro un gruppo pop di qualità. Se pensi però alle centinaia di singoli che appaiono e scompaiono assieme a chi li ha fatti nello spazio di pochi mesi. Oppure ai Luna Pop. Anche gli Africa Unite hanno realizzato molti lavori pop, ma non erano "usa e getta". Come sono i tuoi spettacoli da solista? Ho diversi format. Recentemente, proprio a Genova, ho realizzato uno show con gli Architrati, un quintetto d'archi. Io ero alle macchine. Oppure con batteria e chitarra. In genere io lavoro ad un mixer, aggiungendo e sottraendo i suoni. In genere comunque lo spettacolo è un bpm (battiti per minuto) a crescere, dal dub a cose più veloci più dure. La tua base è sempre lo studio di Pinerolo? Ovviamente, anche perché amo vivere nella mia città. Lo studio mi ha reso indipendente. Sono ormai quindici anni che lavoro a questo progetto che è cresciuto tantissimo. Ora, rispetto alla produzione, sono veramente libero e indipendente. www.facebook.com/madaski

Live di Madaski


Nessun evento trovato in archivio


MADBALL


MADBALL Legacy (Roadrunner/Ferret) Avanti tutta... Ecco come suona il New York Hardcore nel 2005! Dopo anni travagliati, line up ballerine e un mini vecchio di quasi un lustro, ecco arrivare la firma con Ferret-Roadrunner e il tanto agognato disco del ritorno. Sedici tracce di Hardcore stradaiolo, quello vero, quello dell'hardcore pride e della perseveranza! Mi fa uno strano effetto dover parlare di una band così seminale: i Madball mi hanno iniziato all'hc e sentirli così in forma mi fa quasi scendere la lacrimuccia. Ottima la produzione della coppia dei miracoli Zeuss-Douches: pulita, groovaiola e ben adatta a supportare questa mezzoretta abbondante di note e sudore. I testi e i titoli sono abbastanza eloquenti, è ovvio che quì non si cerca nè l'innovazione nè la cattiveria fine a se stessa, solo palate nei denti e tanto orgoglio hc. In questa era di metalcore e contaminazioni scontate fa bene tornare ogni tanto a quello che era in origine e che solo in pochi continuano a suonare con questa determinazione "100% latina"! ;-) ! Website: www.madballnyhc.com www.myspace.com/madball

Live di Madball


Nessun evento trovato in archivio


Live di Madbones


Nessun evento trovato in archivio


MADDAI


MADDAI – Non è Facile Essere alla Moda Ormai siamo in piena invasione. L'attacco è frontale. Dopo le uscite di Hank! e Tomakin trattate recentemente su queste pagine, un'altra band si accoda al trend del pop adolescenziale appena fuori dal liceo. E' la volta infatti dell'esordio dei torinesi Maddai che raccontano l'ossessione di essere nella normalità, l'ossessione di un'esistenza alla moda: “l'hipster finge di essere un nerd risultando ridicolo, la ragazza ubriachella è talmente ubriaca da non ricordarsi di essersi innamorata la sera prima…”. E via narrando. Stereotipi, status, cinismo, attualizzazione sfrenata, ironia e tentativo di dissacrazione. Elettropruriti liricamente stucchevoli, musicalmente già sentiti chissà quante volte, destinati ad un pubblico under 16, con la produzione di Madaski. Impossibile. [*] www.facebook.com/maddaibook http://www.maddaiweb.it/

Live di Maddai


Nessun evento trovato in archivio


MADE IN ITALY - Tributo alla canzone d'autore italiana


Una band per palati fini! Stiamo parlando di musicisti di grande calibro, che si sono misurati negli ultimi anni con i grandi nomi della musica italiana: -DANIELE RONDA alla voce (giovane e grande autore italiano, ha scritto brani che hanno venduto milioni di dischi come "lascia che io sia" e "almeno stavolta" di Nek, partecipa e vince come autore il Festival Bar con Nek e Sanremo con Mietta è considerato uno dei timbri piu' interessanti del nuovo panorama della musica italiana -PAOLO VALLI alla batteria (Giorgia, Patti Pravo, Bennato, Vasco Rossi, Mina, Irene Grandi, Andrea Boccelli, Renato Zero, Battiato, Morandi, Negrita, Baglioni, Nannini, Celentano) -DADO NERI al basso (Celentano Nannini, Vanoni, Vallesi, General Levy, Sean Maguire) -SILVIO PICCIONI alla chitarra (Umberto Smaila, Nek, Fiordaliso, Loredana Bertè, Annalisa Minetti) Lo spettacolo ripercorre la storia della musica italiana attraverso i brani che ne hanno segnato epoche, tendenze, costumi e che sono entrate indelebilmente nei cuori di tutti gli ascoltatori e che, soprattutto, in radio hanno abbattuto tutti i record possibili nella frequenza di trasmissione e di ascolti! Uno show senza tempo, che ripercorre i più grandi successi del Bel Paese come Piccolo grande amore di Baglioni, A te di Jovanotti, La donna Cannone di De Gregori, Rosso relativo e Sere Nere di Tiziano Ferro, Vagabondo dei Nomadi, Zucchero, Ligabue, Vasco e tanti altri, e per finire 3 super medley di Battisti/Mogol con più di 20 pezzi dell' intramontabile cantautore miscelati e arrangiati in maniera eccezionale. Rivisitazioni di pezzi famosissimi del passato, presi, capovolti, cambiati…insomma un mix di generi e di idee raggruppati secondo una logica di scaletta che porta il pubblico a non annoiarsi mai e a ballare e cantare sempre di più nel corso dello show! Ma non è finita .... MADE IN ITALY potrà ospitare anche in mezzo a questo coinvolgentissimo spettacolo uno special guest (che eseguirà 5-6 brani), un cantante o un musicista tra quelli molto famosi che hanno appunto in prima persona scritto una pagina di questa storia tutta italiana…già sui blocchi di partenza: - POVIA - BACCINI - SILVIA MEZZANOTTE - DIRISIO - ALBERTO FORTIS - OMAR PEDRINI - FIORDALISO ... poi ancora i big dello strumento: - Fede Poggipollini (chitarra LIGABUE) - Alberto Rocchetti (tastiere VASCO ROSSI) - Andrea Innesto Cucchia (sax e cori VASCO ROSSI) - Riky Portera (chitarra LUCIO DALLA) - Gabriele Fersini (chitarra LAURA PAUSINI) - Luigi Schiavone ( chitarra ENRICO RUGGERI) www.madeinitalyband.it

Live di Made In Italy - Tributo Alla Canzone D'autore Italiana


Nessun evento trovato in archivio


MADE IN JAIL BAND


HARD&HEAVY COVERBAND MARIO MANENTI:voce LUCA FERRARI: chitarra ANDREA (fat)POLI: basso LUCA BORLOTTI: batteria www.myspace.com/madeinjailband

Live di Made In Jail Band


Nessun evento trovato in archivio


Live di Made In Mexico


Nessun evento trovato in archivio


MADE OUT OF BABIES


MADE OUT OF BABIES C'è qualcosa di strano nel nuovo album dei Made Out of Babies, Coward. E, dopotutto, dovremmo essere intimoriti da questo quartetto di newyorkesi che hanno l'aspetto dei peggiori studenti e che suonano come un feroce ibrido tra PJ Harvey, Jesus Lizard, Babes In Toyland e Big Black. La front-woman Julie Christmas domina il palco come indemoniata, sfidando gli spettatori con la sua bellezza affascinante e i suoi angelici bisbigli. Nel frattempo Brendan Tobin produce torreggianti accordi dalla sua chitarra avariata, il bassista Coopers suona il suo strumento accompagnando Matthew Egan che percuote i tamburi della batteria. Non c'è una particolare intenzione nel suono dei Made Out of Babies, che risultano imprevedibili e unici. Il gruppo propone un assalto estetico che ricorda il periodo di maturità dei Black Flag. L'album dei Made Out of Babies, per la Neurot Recording, è stato registrato da Steve Albini alla Electrical Audio di Chicago, e può essere descritto come qualcosa di "forte". Se il precedente album, Trophy, condensava le canzoni in un unico impulso psicotico, Coward implode all'interno ed esplode all'esterno, come una catartica supernova guidata da una band tutt'altro che razionale. Provate ad ascoltarlo: al primo approccio Coward vi sembrerà semplicemente migliore di quanto si possa lontanamente immaginare. www.madeoutofbabies.com

Live di Made Out Of Babies


Nessun evento trovato in archivio


MADELEINE


I Madeleine nascono nel marzo del 2009, riunendo in un'unica formazione le energie provenienti da gruppi di spicco della scena underground milanese. Da questo amalgama prende forma un sound contraddistinto da potenza, pulizia e varietà di influenze e sfumature. Nella stagione 2009-2010 la band è protagonista di numerose performance live su gran parte dei palchi del nord Italia, conquistando ovunque consensi e apprezzamenti. "DistintaMente" è il primo album della band, accompagnato dal singolo e dal video omonimi. www.myspace.com/madeleineband

Live di Madeleine


Nessun evento trovato in archivio


MADELEINE PEYROUX


MADELEINE PEYROUX Cantante chitarrista, ha registrato appena due dischi in otto anni, entrambi di enorme successo, in cui mette in mostra una poetica personale e coinvolgente seppur legata dal punto di vista stilistico a Billie Holiday. Un canto che raggiunge i cuori e commuove, un repertorio che attinge a vecchi standard jazzistici, a brani pop cantautorali e originals, una strumentazione scarna ma di profondo impatto: così si presenterà Madeleine Peyroux sul palco delle Muse, in uno dei quattro concerti italiani. Consigliato da AJ: MADELEINE PEYROUX “Careless Love” – Rounder Records http://www.madeleinepeyroux.com - SUONANO: 2 luglio 2006 Nocera Inferiore (SA) Cortile di Palazzo Fienga 3 luglio 2006 TORINO Giardini Reali

Live di Madeleine Peyroux


Ven 09 Mag BLUE NOTE milano - Milano (MI) - Italia

BLUE NOTE 02/69.01.68.88 VIA BORSIERI 37 QUARTIERE ISOLA MILANO info@bluenotemilano.com www.bluenotemilano.com www.facebook.com/bluenotemilano



Sab 10 Mag BLUE NOTE milano - Milano (MI) - Italia

BLUE NOTE 02/69.01.68.88 VIA BORSIERI 37 QUARTIERE ISOLA MILANO info@bluenotemilano.com www.bluenotemilano.com www.facebook.com/bluenotemilano




MADELEINE SIRUGO


Madeleine Sirugo, è un progetto nato inizialmente come duo, dal desiderio di Luigi Sartorelli e Walter Santoni (autori ed interpreti) di unire alla musica le arti figurative. Walter Santoni autore di testi musicali e pittore nasce il 6 Luglio del 1975 a Camerino. Dall’infanzia inizia a “sentire” e utilizzare I colori come forma di espressione disegnando e scrivendo sui muri. A 15 anni si iscrive all’istituto d’arte e in seguito all’accademia delle belle arti di Macerata, dove si laurea in pittura. L’espressionismo inizia ad essere lo stile della sua pittura, ma anche un modo di vivere e di vedere le cose, vivere l’arte come la massima forma di espressione libera da ogni standardizzazione, limite o regola. Nasce in una famiglia di musicisti e la musica insieme alle arti figurative inizia a far parte dellla sua vita. E’ da qui che si concretizza il sodalizio artistico con Luigi Sartorelli, autore, compositore e arrangiatore dei brani dei MADELEINE SIRUGO. Luigi nasce a Fermo l'8 agosto del 1976, a 10 anni si iscrive al conservatorio di Fermo, nella classe di corno e inizia gli studi classici con il Prof. Venturini. Contemporaneamente nel 1988 scopre la passione per il rock internazionale degli anni ‘70 (Pink floyd, Emerson Lake and Palmer, Led Zeppelin, Alice Cooper…), la musica leggera italiana e I cantautori (Lucio Battisti, Renato Zero, Francesco De Gregori, Luca Carboni, Francesco Guccini…) ma soprattutto, quella che è la fusione di questi generi, il POP/ROCK all’italiana (Edoardo Bennato, Ivan Graziani, Vasco Rossi, Litfiba, Ligabue…). Inizia a suonare la chitarra, influenzato dai più grandi chitarristi della storia del rock inglese, americano, italiano, (David Gilmour, Jimmy Page, Brain May, Ritchie Blackmore, Mark Knopfler, Maurizio Solieri, Andrea Braido….) e più tardi anche il pianoforte, ma soprattutto è in quel periodo che compone le prime musiche, che diventeranno canzoni, perché descritte dai testi di Walter Santoni. Dal 2001, il repertorio si arricchisce notevolmente di brani in stile melodico, destinati anche ad interpreti, scritti da Luigi Sartorelli, nella solita veste di compositore, ma stavolta anche di autore dei testi. Negli anni successivi, fino ad oggi, il repertorio è completo di svariate tipologie di composizioni, I brani melodici per gli interpreti, le musiche al pianoforte per le colonne sonore TV e le canzoni POP/ROCK interpretate dagli stessi MADELEINE SIRUGO, ossia il vecchio duo arricchito da nuove sonorità diventando una vera e propria band Pop/Rock cantautoriale, con l’innesto di Valerio Cori alla batteria (www.myspace.com/valeriocori) e Massimiliano Monti alla chitarra solista (www.myspace.com/massimilianomonti). Partecipazioni a vari festival, tra cui: “Inedito per Maria” (Terni),”Premio Fabrizio De Andrè” (Roma), "Festa europea della musica" (Senigallia, Fermo, San Benedetto del Tronto), ”Musiconda”(Loreto)...www.myspace.com/madeleinesirugo

Live di Madeleine Sirugo


Nessun evento trovato in archivio


MADERA LIMPIA


Sotto La Corona si nasconde un mondo. Full stop.
Sì, perché è il mondo quello raccontato dai Madera Limpia. Un mondo che ha una collocazione geografica reale: Guantanamo. In troppi conoscono questa località cubana per il carcere, ma da oggi sappiamo più di prima che Guantanamo è anche espressione musicale. La Corona si apre distinguendosi per la varietà dei generi: rap, reggae, ritmi latino americani … l’ascolto è subito piacevole. Colpa delle discoteche o della fluida dolcezza dello spagnolo, inizialmente non si chiariscono i temi affrontati nei brani.
Quello che si percepisce è l’atmosfera da live di Loco, nel suo assolo percussioni – chitarra; la carica di La Lenta; l’andamento sostenuto prima e malinconico poi, della musica. Sulle note di quei divertimenti musicali i Madera Limpia (aka Yasel e Gerald) raccontano storie. Come nella miglior tradizione musicale, le storie di ciò che gli è più vicino: casa.
È così che i temi passano dalla prostituzione giovanile, alle ipocrisie della gente sino al tentativo di dissimulare la propria identità. Boca Floja nel raccontare la storia di dotti che hanno il “difettuccio” di creare conversazioni pericolose per incastrare il prossimo, quasi si trascina nel reggaeton. Qui troviamo l’ilarità musicale di cui sopra che condisce con sonorità bizzarre un tema che a Cuba è caldo ed attuale.
La Corona ci chiede di essere ascoltata e si definisce come la corona del carattare, del coraggio e della verità, della sincerità. La Corona che va curata, lucidata, cercata se persa. Attenzione. Ecco tutto ciò che vuole comunicare questo brano più soft e pop rispetto agli altri. In fin dei conti rivolgendosi agli “habitantes dela Tierra” i Madera Limpia non vogliono far altro che mostrare la loro realtà ed esortarci ad andare avanti, sempre. E lo fanno a ritmo di musica, con la forza delle parole e la verità sfacciata.
Quindi, attenzione, perché La Corona vale più di quanto appaia all’orecchio musicale! www.maderalimpia.de www.myspace.com/maderalimpia

Live di Madera Limpia


Nessun evento trovato in archivio


MADHORNET


I MadHornet nascono ufficialmente nel marzo 2006 a Maruggio, una piccola località della provincia di Taranto, da un'idea di Mimmo Maiorano e Michele Chiego rispettivamente cantante e tastierista della band. L'indirizzo stilistico è quello di un Hard Rock potente e melodico con riferimenti di stampo AOR e quindi rimandi alla scena degli anni '80, senza disdegnare l'utilizzo di un sound più moderno e in linea con gli attuali standard. La line-up è completata da Salvatore Destratis alla chitarra, Federico Fusco al basso e Gianluca Mongelli alla batteria, tutti provenienti da esperienze musicali estremamente differenti tra loro (si vedano le biografie dei singoli componenti) ma di comune accordo sul trademark del combo. Inoltre è da segnalare la scelta dell'uso di un look di chiara impronta eighties che conferma la volontà di voler ricreare l'atmosfera festaiola, irriverente e, perchè no, pacchiana tipica di quella decade. Le influenze viste le estrazioni musicali dei musicisti coinvolti, sono tante e differenti, ma di certo sotto il moniker MadHornet i cinque guardano a nomi come Van Halen, Europe, Bon Jovi, Winger, Def Leppard, Ten e molti altri, rivisti però sotto un'ottica maggiormente heavy e, come già detto, moderna e consona al periodo musicale in corso. Per quanto riguarda le liriche ci si trova di fronte ad argomenti di vario tipo, quindi accanto a tipiche party-songs ed altre più sexual-oriented, vi sono testi che hanno a cuore le sconfortanti e a volte deprimenti situazioni in cui tanti ragazzi (e non solo) del sud Italia si ritrovano. Ironicamente i MadHornet denominano il loro genere "TerRock", parola nata dalla fusione dei termini "terrone" e rock, sigla questa che tende a sottolineare le radici etniche della band ma sopratutto la precisa volontà di trattare, nella propria musica, tematiche care alla quotidianità del meridione. Componenti: Mimmo Maiorano: Lead vocals Salvatore Destratis: Guitars Michele Chiedo: Keyboards Federico Fusco: Bass Francesco Duggento: Drums INFO: www.madhornet.it http://www.myspace.com/madhornettheband

Live di Madhornet


Nessun evento trovato in archivio


MADHOUSE featuring CHAM, PINCHERS and THE BAD GAL SPICE


La più irriverente, intrigante e scatenata serata dancehall che possiate immaginare!!! Direttamente dalla Madhouse Records, la storica etichetta giamaicana che è ormai diventata un'istituzione della scena reggae dancehall mondiale, tre dei maggiori artisti del suo catalogo vi travolgeranno con gli irrestibili ritmi in levare. WebSite: www.myspace.com/madhouserecords www.myspace.com/spicemadhouse www.myspace.com/chammadhouserecords www.myspace.com/pinchersmusic

Live di Madhouse Featuring Cham, Pinchers And The Bad Gal Spice


Nessun evento trovato in archivio


MADI'


L'altra sera tornavo a casa tardi in macchina e ascoltavo b side, la trasmissione di alessio bertallot. il dj, che ha portato in italia una vagonata di musica preziosa, parlava di un pianista jazz, madì. poi ha messo su un pezzo. micidiale. un pezzo che ti verrebbe voglia non finisse mai. una batteria mostruosa 180bpm e niente scherzi), pianoforte straordinario, un'improvvisazione selvaggia. raro sentire di questi tempi suoni del genere. Il pezzo si intitola C HOT ZERO (come 180...i battiti per minuto del pezzo, insomma). lo trovate sul suo myspace. il pezzo dura il tempo di un sospiro, ma poi fortunatamente riparte come in loop...madì è una bella, bellissima, scoperta. www.myspace.com/pianomadi

Live di Madi'


Nessun evento trovato in archivio


Live di Madido Respiro


Nessun evento trovato in archivio


MADINA LAKE


From Them, Through Us, To You è il debut album prodotto da Mark Trombino (già produttore di musicisti del calibro dei Blink 182) della band statunitense fondata dai gemelli Leone, entrambi partecipanti al reality show “Fear Factor”. I Madina Lake, nonostante la loro breve esistenza, hanno già alle spalle 10 mesi di tour con un totale complessivo di 120 live, durante i quali attraverso uno stile ironico e umoristico cercano di trasmettere il loro messaggio sulla loro visione della società odierna, intrinseco nella loro musica, che i Leone stessi affermano di aver maturato durante l’eccentrica avventura nel reality in cui hanno affrontato prove di vita distanti anni luce dagli ideali moderni. L’album si apre con una traccia fantasma strumentale irrilevante, seguita dal primo vero brano Here I Stand orecchiabile, ma senza niente di particolare; in quello che segue, In Another Life, ritmi e melodie meno comprensibili prendono il posto dell’orecchiabilità iniziale. Meglio dei precedenti è Adalia sia dal punto di vista musicale in quanto più originale, sia per quanto riguarda il testo che tratta dei demoni personali contro cui anche gli individui più insospettabili devono combattere, nonostante la struttura risultai abbastanza confusa e sconclusionata come nella canzone precedente. House Of Cards, il primo singolo estratto, fa un po’ da punta di diamante dell’album grazie ad un sound più accessibile in stile punk-rock commerciale. Lo stesso genere si ritrova in Now Or Never orecchiabile al confine della banalità, che ricorda molto gruppi quali Simple Plan o Ataris. Per quanto riguarda Pandora, le tonalità iniziali e riproposte durante le strofe si distaccano dalle altre perché più curate e originali, per poi però ricadere nella banalità con un ritornello che sembra di aver già ascoltato nelle tracce precedenti; lo stesso vale per Morning Sadness. Stars risalta tra gli altri brani per un sound più raffinato ma allo stesso tempo energico, e potrebbe essere un canzone di successo se riuscisse a scrollarsi di dosso quel senso di monotonia che spesso prevale. Segue River People in cui strofe e ritornello presi singolarmente funzionano, ma non riescono a fondersi tra loro rendendo la canzone inconcludente. Più melodica e orecchiabile, One Last Kiss senza pregi ne particolari difetti, precede Me vs. The World per la quale vale lo stesso discorso. True Love non chiude in bellezza; infatti se con le ultime tracce l’album aveva preso una struttura più comprensibile, con questo brano si ricade nel sound sconclusionato dell’inizio. Nel complesso ascoltando From Them, Through Us, To You, sembra che la musica dei Madina Lake sia chiusa in una scatola che gli impedisce di esprimersi totalmente, così che anche melodie e arrangiamenti validi finiscono per cadere nel banale e nel monotono o per limitarsi tra di loro. Non è un album da scartare a priori ma nemmeno da elogiare. www.myspace.com/madinalake

Live di Madina Lake


Nessun evento trovato in archivio


MAdKiN


I Madkin si formano nel Gennaio 2007, dopo 3 anni di esperienza live assieme con un altro progetto. La band definisce il proprio sound gradualmente, un sound in continua evoluzione e contaminato da varie influenze che caratterizzano lo stile e il gusto di ogni componente. Si esibiscono in vari live club romani e non e in varie manifestazione musicali e culturali (FIESTA, AVVERTENZE GENERALI, NETSTREET FESTIVAL, RITMI VITALI, MARTELIVE, SUMMER ROCK FESTIVAL in cui arrivano terzi, DEMIAN SUMMER FEST in cui condividono il palco coi 24 Grana). A luglio 2007 registrano il primo ep 'RESIG(NATION)' alla Salottino Production che uscirà a marzo del 2008 distribuito dalla JESTRAI RECORDS. A dicembre 2007 condividono il palco con GIORGIO CANALI & ROSSOFUOCO alla cantina mediterraneo a Frosinone e proseguono con il 'Resig(nation) Tour' suonando nel Sud Italia. A luglio 2008 realizzano il primo videoclip 'MY ZEN' pezzo d'apertura dell'ep, girato da Marco Baroni e Luisa De Simone. Ad Ottobre del 2009 partecipano alla trasmissione di ROCK TV 'SALAPROVE' presso il JUNGLE SOUND STUDIO a Milano. Sempre nello stesso mese, condividono il palco coi BETOSCHI, side project di Alberto e Luca Ferrari dei Verdena. A Novembre 2009 condividono il palco con gli statunitensi POLVO, nota indie noise band americana attiva dagli anni 90. Sono stati scelti come colonna sonora dello short road movie 'Nikotina' di Daniele Misischia, con il quale girano il loro secondo videoclip 'DEAR REA' in omaggio al corto. Al momento stanno lavorando all'uscita del loro primo disco. www.myspace.com/madkinband

Live di Madkin


Nessun evento trovato in archivio


MADLIB


Madlib è in gran forma in questo periodo. In attesa che esca il suo nuovo album Piñata in collaborazione con Freddie Gibbs sulla sua stessa Madlib Invazion il 18 marzo, sforna questo mixatino warm-up niente male. Naturalmente il destinatario è Benji B, che l'ha droppato nel suo spazio su BBC Radio. 56 minuti di pura beatitudine. www.facebook.com/madlib

Live di Madlib


Nessun evento trovato in archivio


Live di Madlid


Nessun evento trovato in archivio


MADMAN


MadMan, classe'88. Comincia nel 2006 il suo percorso come freestyler vincendo il Tecniche Perfette Puglie e andando alla finalissima di Torino. Dopo diversi brani e demo underground nel 2008 si trasferisce a Roma dove attiva molte collaborazioni con il gruppo Xtreme Team. Nel 2010 entra in HoniroLabel e pubblica il suo primo disco ufficiale 'Escape From Heart', del quale dopo pochimesi viene stampata una deluxe edition con 2 rmx inediti. Con Gemitaiz realizza il fortunato mixtape 'HaterProof' (fuori per HoniroLabel, HarshTimes) che lo porta a suonare su molti palchi in Italia. Nel Dicembre 2012, sempre con Gemitaiz, realizza 'Detto, Fatto Ep' che entra in classifica Fimi e domina le charts di ITunes per settimane. Adesso è al lavoro sul suo prossimo progetto solista.

Live di Madman


Nessun evento trovato in archivio


MADNESS


La musica dei Madness è un mix originale e divertente di ska, rock steady, beat, reggae e pop che verrà definito dagli stessi componenti del gruppo “nutty sound” (suono pazzoide). Il nome Madness è ispirato da una canzone di Prince Buster, re dello ska. Il grande successo arriva con la pubblicazione del primo album, One step beyond (novembre 1979). Il singolo omonimo consegue ottimi riscontri in tutto il mondo e anche in Italia dove viene tradotto come “Un passo avanti”. I Madness, grazie a questo album, sono ormai famosi a livello internazionale: il loro modo di rivisitare la ska, l'esuberanza dei loro concerti, i testi delle canzoni che raccontano con semplice efficacia la vita di tutti i giorni e i problemi dei giovani sono accolti con entusiasmo dal pubblico anche oltreoceano. Le canzoni più conosciute Our house, House of fun e Baggy trousers sono dei piccoli gioielli. Accanto alle canzoni si segnalano per qualità anche i videoclip, divertenti, rumorosi e pieni di inventiva. I primi anni Ottanta segnano il momento più felice del gruppo: album regolarmente in classifica, tour negli Stati Uniti e in Giappone. Dopo un periodo di assenza dalle scene, nel 1992, la nuova collezione di hit su tre cd, Divine Madness, raggiunge la vetta della classifica inglese, grazie anche allo strepitoso successo del singolo It must be love. Il gruppo decide, nel frattempo, di regalare ai fan due concerti al parco londinese di Finsbury (8 e 9 agosto). E' un successo di proporzioni inimmaginabili che induce la band a ripetere periodicamente l'evento, che da allora viene conosciuto con il nomignolo di Madstock (gioco di parole tra Madness e Woodstock). Nel 1999, torna in studio per la registrazione dell'album Wonderful, con cui la band celebra i vent'anni di carriera. Nel 2005 è la volta dell'album The dangerman sessions, seguito nel 2009 da The liberty of Norton folgate che riceve ottime recensioni dai media britannici (BBC, Times, Daily Telegrapgh).www.madness.co.uk www.myspace.com/madnessofficial

Live di Madness


Nessun evento trovato in archivio


MADONNA


Aggiunte anche date a Marsiglia, a Budapest, oltre che in Serbia, Romania e Bulgaria. Per Londra e Manchester, per cui tutti i biglietti sono stati esauriti in pochi minuti, sono già stati annunciati raddoppi. Inoltre, sono stati venduti oltre 70.000 biglietti per il concerto belga di Werchter, dove Madonna si esibirà per la primissima volta. Raddoppiato anche il concerto di Oslo, per cui i biglietti sono stati esauriti in meno di trenta minuti. La data del 6 agosto ad Helsinki (76.000 biglietti venduti) rappresenterà il più grande concerto di un artista mai organizzato in Finlandia. Anche per Göteborg successo immediato: registrato il tutto esaurito per l'8 agosto (con più di 55.000 biglietti venduti in due ore), anche il raddoppio del giorno successivo ha già bissato il successo del primo.Nel 2008 lo 'Sticky & Sweet Tour' è stato visto da 2.350.285 fan in 58 città. Ha raggiunto record di vendite di biglietti ovunque, tra cui 650.000 biglietti venduti per le date sudamericane, 72.000 biglietti al Dübendorf Airfield di Zurigo – più alto numero di pubblico mai raggiunto per uno spettacolo in Svizzera –, 75.000 biglietti in Londra e quattro concerti sold-out al Madison Square Garden di New York (60.364 biglietti). www.madonna.com

Live di Madonna


Nessun evento trovato in archivio


MADRE TIERRA


MADRE TIERRA (J. Girotto/C. "El Tero" Buschini/N. Mangalavite/ D. Garcia/B. Casini/A. Salis/N. Stilo) Progetto nato dall'incontro tra argentini, spagnoli e italiani dove folk e jazz si uniscono ai ritmi sudamericani, come accade in Argentina, terra ricca di mille contrasti e di incroci culturali.

Live di Madre Tierra


Nessun evento trovato in archivio


Live di Madreblu


Nessun evento trovato in archivio


MADRID


Adriano Cintra è stato il batterista della band carioca CSS (Cansei De Ser Sexy), membro storico e compositore principale del gruppo insieme a Lovefox, ma oggi ha deciso di mettere su un altro progetto con la sua amica Marina Gasolina, anche lei appena uscita da una nota indie band brasiliana, i Bonde Do Role. Adriano e Marina insieme sono i MADRID, nuovo progetto brasiliano che suona come una delle migliori produzioni internazionali del 2012. Il progetto Madrid è stato registrato a Londra, e portato avanti da Adriano e Marina durante brevi incontri in Inghilterra e a Rio De Janeiro tra i tour delle rispettive band dei due artisti. Madrid è pura magia indipendente, passione gitana, calore brasiliano e folklore nordico, americano ed europeo. La band è composta dai soli Adriano e Marina, voce e percussione, chitarra, synth e tastiere, un duo capace di scaturire un suono unico e di grande spessore. L'omonimo esordio è in uscita a Ottobre 2012 e gioca sulla compostezza folk di Tori Amos e Fiona Apple, grazie alla splendida voce di Marina, e si rifà alle ritmiche classiche dell'indie folk nord americano dei Fleet Foxes, e al romanticismo dei The Walkmen. http://wearemadrid.co.uk

Live di Madrid


Nessun evento trovato in archivio


Live di Madrigali Magri


Nessun evento trovato in archivio


Live di Madshakers


Nessun evento trovato in archivio


MADWORK


MADWORK LineUp Luca keys, loops, programming Jago vocals D.D. Jork guitars Trigger eletcric and fretless bass Dr. Ums drums and percussions The Band: The band was formed in Asti (Italy) in April 2000 by musicians that had previously played in other Bands, some of which with discographic deals now. Madwork starts composing original songs and, during three years and in complete self production, records two demo cds, a mini CD (“Through the farthest times…” , that was recorded with the help of our friend and session drummer Carlos Cantatore - Skylark), and a 8 track CD “Leaving All Behind”. After dealing with Le Parc Music, the forthcoming album “Overflow” will be distributed by SELF. The Music: Defined in many ways by listeners and reviewers, we think that the different musical experiences in each musician is a strength we use in composing our songs, generating a so particular and standard-less mood as the result of our integration in an unique style, so then we take care in riffing and approaching the songs balancing technical skills with melodic patterns, sometimes simplifying songs structure to enhance the ease of final listening. Website www.madwork.net

Live di Madwork


Nessun evento trovato in archivio


MAE


Live di Mae


Nessun evento trovato in archivio


MAEGEN UND CRAFT


Progetto nato nel 2006 da Giuliano Orlando, studente di musica classica e di tecnica del suono. Già allievo del prof. Alfredo Capozzi, personalità di spicco nel campo dell’informatica musicale. Forza e bellezza tradotte in musica danno vita ad una fusione tra ritmiche cariche di suoni forti e taglienti miscelate a melodie decisamente più dolci. Particolare attenzione è dedicata alla vastissima libreria sonora presente nel mondo circostante: i suoni della natura, i ritmi urbani e gli urli industriali. Nel settembre 2006 rilascia una demo autoprodotta, “Elementi”: due tracce, un puro esperimento di musica concreta basata sulle pulsioni musicali originate dall’acqua e dal fuoco. Dal gennaio 2007 prende parte alla nascita dei "Kief" dove si occupa degli arrangiamenti e delle basi. Il gruppo, dalla forte connotazione indie rock, affronta temi semplici e complessi della realtà circostante: una sorta di continua metafora verbale che si fonde con una musica in cui il rock melodico della chitarra entra in empatia con i suoni gravi dell’ elettronica che feriscono l’armonia degli strumenti tradizionali creando delle sonorità contrastanti. Nel marzo 2007 intraprende un nuovo tragitto con Enzo Lanza, aka Melke: NATEGE. Si dedica principalmente alla ritmica, rievocando suoni ambientali e reali. Questa ricerca va ad accompagnare la melodia indie creata da Melke, così da presentare all’ascolto una musica fluida e dilatata. Obbiettivo del gruppo è proporre un discorso in cui l’elettronica è fonte unica dei brani. Un sound che rasserena e placa il pubblico… Nell’agosto 2007 esce il suo primo EP: Kathar–Mù, prodotto dalla Nulogic Netlabel. Il disco, reperibile gratuitamente all’indirizzo nulogic.es, gode della licenza “crative commons”: una sorta di piccola rivoluzione nel campo del diritto d’autore. Dal vecchio concetto di “tutti i diritti riservati” si approda ad “alcuni diritti riservati”! Creative commons cioè garantisce all’autore la paternità dei suoi brani ma non vincola la loro riproduzione a diritti d’autore che di fatto limitano la diffusione musicale. Kathar - Mù si propone come un piccolo viaggio attraverso i suoni dell’ambiente circostante: nell’antica Grecia katharsis rappresentava la purezza. Allo stesso modo la musica tenta di accompagnare l’uditore in un attimo di serenità interiore. Un discorso unico che si snoda attraverso i brani dell’EP che non a caso termina con il pezzo “Phobos”, quella fra le due lune di Marte più vicina al pianeta e per ciò destinata a collassare: simbolo dunque della fine del discorso che Kathar-Mù intraprende e termina. Maegen und craft dunque mette in campo un pizzico di tecnica e una sorta di sensazioni provenienti dal mondo, servendosi dell’elettronica come mezzo di comunicazione, pur senza stravolgere i suoni reali. www.myspace.com/maegenundcraft

Live di Maegen Und Craft


Nessun evento trovato in archivio


MAESTRIDELLUOMODARME


I MAESTRIDELLUOMODARME nascono alla fine del 2003, nell’era delle cover bands e dei DJ, uniti da un progetto proprio: alcuni brani composti da Paolo Dell’Uomo D’Arme ed arrangiati dalla Band per realizzare un album autoprodotto stampato nel Dicembre 2005 a tiratura limitata. Alcune esibizioni live, nello scorso inverno, in Umbria e Lazio. Tra queste l’esordio ufficiale della band ai Mercati Generali di Roma e la partecipazione ad una serata a favore della campagna "control arms" organizzata da Amnesty International al La Palma Club di Roma. Ospiti del programma televisivo "Shownet" su Rainews 24 dove, nell’ambito di un’intervista alla Band, è stato presentato il loro primo videoclip "Sono Vivo", clip che è anche in concorso su Kataweb Musica. Attualmente tra i gruppi in votazione (fino al 31 dicembre 2006) nella classifica dei migliori brani trasmessi dalla storica trasmissione Demo di Radiouno Rai, dove sono stati trasmessi lo scorso Luglio. La Band Stefano Manelfi - chitarre Marco Mazzilli - chitarre Lucio Faraglia - basso Paolo Dell'Uomo D'Arme - voce e chitarra www.maestridelluomodarme.it

Live di Maestridelluomodarme


Nessun evento trovato in archivio


Live di Maestro Ciminiera


Nessun evento trovato in archivio


Live di Maestro Djimat


Nessun evento trovato in archivio


MAESTRO ROCK BAND EX MISTER PIG


I Maestro sono una cover band dal DNA Rock che spazia tra vari generi e reinterpreta i brani in maniera assolutamente personale. La voglia di rendere proprie canzoni di ogni stile e ogni epoca si fonde con l'idea di presentarle al pubblico in maniera: fresca, nuova e d'impatto in termini di scelte sonore, look e gestione del concerto. Arrangiamenti moderni, classici del rock, medley mai scontati, idee folli come suonare direttamente con tablet come gli Ipad prendo forma dentro un contesto dove ogni musicista porta la sua esperienza ed è parte integrante di uno spettacolo raffinato che non lascia nulla al caso. Ogni brano, ogni scelta, ogni arrangiamento ha una funzione all'interno dello spettacolo dei Maestro. La band è forte dell'esperienza maturata sul campo da Michele “Dr. Viossy” Vioni, Giorgio “JT” Terenziani e Corrado Rontani in anni di militanza nei Mr. Pig. La loro indubbia professionalità e capacità esecutiva si fonde con una voce potente, graffiante, ma ritmica e in grado di adattarsi a diversi generi: Jan Manenti cantante, chitarrista, frontman era il tassello mancante per rendere i Maestro coerenti e allo stesso tempo multiformi. Jan Manenti :Voce, chitarra acustica, basso Michele “Dr. Viossy” Vioni : Chitarra, Ipad, cori Giorgio “JT” Terenziani: Basso, chitarra, voci Corrado Rontani: Batteria, Ipad http://www.maestroband.com

Live di Maestro Rock Band Ex Mister Pig


Nessun evento trovato in archivio


MAFALDA ARNAUTH


Terra da Luz (Terra di luce) è il settimo album della cantante portoghese: un disco in cui affiora ancora una volta la visione positiva e ottimistica di Mafalda Arnauth sulla nostra attualità, attraverso composizioni personali in cui vengono esplorate nuove sonorità e che sono ispirate al Portogallo, alle idee e ai sogni della sua gente. Idee e sogni condivisibili da tutti. “Nella mia musica”, dice Mafalda Arnauth, “non si avverte la solita attitudine fatalista della musica tradizionale portoghese. C'è fado, ma senza ovvietà. Perché io non scrivo di fantasia, mi ispiro alla vita di tutti giorni”. E le canzoni di Terra da luz sono lo specchio fedele di questa visione della musica e della vita: 11 brani in cui si coglie una sensibilità e un afflato poetico non comuni. Il rinnovamento del fado dall'interno Mafalda Arnauth lo persegue sin dal suo esordio, avvenuto nel 1999 con l'album omonimo che le ha fatto conquistare una nomination come miglior interprete ai Globes d'or e il premio di voce rivelazione dell'anno di Blitz, rivista portoghese rivolta ad un pubblico giovanile. Un successo che si è ripetuto con il secondo disco, Esta voz que me atravessa (2001) e che è cresciuto con i lavori successivi, fra i quali Flor de Fado (2008) e Fadas (2011), che hanno consentito a Mafalda Arnauth di ottenere ampi consensi di pubblico e stampa in tutta Europa, Italia compresa, e di essere da molti considerata l'erede di Amália Rodrigues. www.mafaldarnauth.com

Live di Mafalda Arnauth


Nessun evento trovato in archivio


Live di Mafia'74


Nessun evento trovato in archivio


MAGA BO


Spanning the breadth of international urban bass music, Maga Bo's work makes connections between the organic and the electronic, the traditional and the avant-garde and the local with the global. In his live performances, original productions and remixes from his far reaching creative collaborations take new forms mixed live, often with the participation of MCs and live musicians. Direct, in-person, on-location collaboration with other artists has been paramount in his work, having participated in artistic residencies in Morocco, India, Ethiopia, Senegal, Zanzibar, South Africa to name a few. There are no canned samples here – all instruments and vocals come straight from the source. His studio work and live performances are informed by the philosophies of hip hop and dub on a fundamental level. Adding and subtracting elements dub-wise in the same way that as artist might work with positive and negative space. Inspired by hip hop and sound system culture, the recontextualizion of riddims and sounds is enriched by the presence of live vocalists and percussion. Working with layers of sounds, it's not only rhythm or harmony, but juxtapositions and textures that give this work a depth rarely seen in electronic music today. Maga Bo has performed in India to Ethiopia to Brazil to major summer festivals across Europe to touring North America and Australia. He has performed at the Sydney Festival, an official showcase at WOMEX, Club Transmediale and Mundial. On the road nearly constantly, he still manages to keep up up on the production front – having collaborated with Mulatu Astatke, Issa Bagayogo, Bollywood star Shilpa Rao, BaianaSystem as well as releasing critically acclaimed remixes for Poirier, Luisa Maita, Filastine, Blick Bassy and Bomba Estéreo. His critically acclaimed debut full length album, recorded in Senegal, Tanzania, Morocco and South Africa with heavyweight local rappers and musicians, Archipelagoes, was released on DJ /Rupture's Soot Records. He later released an EP on Senseless Records from his work with traditional musicians in Ethiopia. His music and remixes have also been released on Tru-Thoughts, Ninja Tune, Cumbancha, World Connection and many others. Having performed and worked in over 40 countries, his work has brought him in confrontation with coked up, bribe-seeking policeman, inebriated clandestine taxi drivers and malaria. Tackling challenging topics of cultural appropriation, stylistic fusion and immigration, this is crucial creativity and collaboration accomplished by any means necessary. Call it transnational bass or global bass or tropical bass, Maga Bo is tapped into and part of this weird new sonic zone. http://www.magabo.com/

Live di Maga Bo


Nessun evento trovato in archivio


MAGA DOG


Nati ufficialmente nel 2005 ,ma più di un anno prima il nucleo si era conosciuto e suonava insieme accompagnando un'altra band abruzzese ; occasione per condividere palchi con artisti come Junior Kelly, Ras Shiloh, Barrington Levy, Little Roy, dopo la scissione il progetto Maga Dog è sorto con la primaria esigenza di ricalcare quelle che erano le sonorità classiche del reggae, lasciando spazio anche all'interpretazione ma seguendo una linea ben precisa. Dopo vari innesti nella band di elementi provenienti dai Dread Ina Babylon e da Come Shine band, il sound si è in maniera naturale orientato verso il caldo suono della roots music e del dub e sempre attenti alla scelta delle tematiche da affrontare per ciò che riguarda le liriche. In questi anni oltre ad aver raggiunto le fasi finali regionali dell'Italia Wave 2007 hanno aperto live ad artisti come Derrick Morgan ,Ziggy Marley (For Ethiopia festival 2007), accompagnato Raina Lion D e Miss Linda (degli ultimi due sono la backing band ufficiale) suonato con Working Vibes , The Dub Sync, Bunna, Come Shine band & Jamafrica Crew..... E' disponibile il loro primo cd omonimo, missaggio e mastering affidati alle sapienti mani di mr. Madaski nello studio storico degli Africa Unite.Nell'album troverete le featuring di Gialloman , Ras Tewelde e Jamafrica Crew.Il cd è stato diffuso sul territorio nazionale come allegato della rivista settoriale di cultura e musica reggae "Rastasnob". A Luglio del 2008 si sono esibiti al Rototom Sunsplash di Osoppo. Hanno inoltre registrato diversi riddim che editi da Bizzarri sound e presenti all' interno del cd di Lion D Miss Linda oltre che sulle compilation "Venti di reggae" (Luca e Tino cantano £resta qui con me")promossa da Rastasnob e Bizzarri rec. e su "Reggae girls" altra compilation accompagna da numerose version dei Maga Dog.Nel 2009 inoltre si sono confermati finalisti al contest nazionale del Sikula reggae festival con finale a Milano e sono stati confermati nuovamente al rototom '09. A SETTEMBRE RIPRENDERANNO LE FASI DI LAVORAZIONE DEL LORO SECONDO ALBUM PRODOTTO DA BIZZARRI RECORDS. ORDINA IL CD www.myspace.com/magadogband

Live di Maga Dog


Nessun evento trovato in archivio


MAGAMADAMA


MAGAMADAMA. Formatosi nel 1999 il gruppo unisce musicisti di grande livello alcuni dei quali vantano esperienze con artisti di grande calibro nel panorama musicale italiano, come Lucio Battisti e Lucio Dalla. Il loro repertorio si sposta verso la disco-music anni '70 e ' 80 con uno spettacolo colorato e vivace.

Live di Magamadama


Nessun evento trovato in archivio


Live di Magas


Nessun evento trovato in archivio


MAGAZINE DU KAKAO


MAGAZINE DU KAKAO Bazum (11 tks - 46 min.) Ed eccoci di fronte ad una band alternativa, ad iniziare dal moniker ... Magazine Du Kakao è a mio avviso un nome alquanto insolito per un gruppo rock e ascoltando "Bazum" (... neanche il titolo del disco è poi così comune ...) ci si rende subito conto della particolarità della proposta musicale. La band ci propone, infatti, un disco crossover che raccoglie in se atmosfere bizarre, scherzose ben unite alla potenza del crossover più graffiante e violento: le combinazioni risultano ben studiate, geniali e molteplici ... interessanti gli inserti dei fiati che comunque non riducono assolutamente l'impatto dei brani, sempre di alto livello. Un ascolto distratto potrebbe occultare le ottime potenzialità di questo disco: uno dei migliori brani è, a mio avviso, "Ecce Homo", anche se andrebbero mensionati un po' tutti ... i testi, interessanti, cantati in italiano, sono dei veri e propri messaggi. Website: www.magazinedukakao.it Per contatti: 338/1186090; www.magazinedukakao.it - Suonano: 21 maggio @ CIRCOLONE Legnano (Milano) - Info: Kick Promotion Agency, Via Nomentana, 113 - Roma 338/3191266 - www.kickagency.com

Live di Magazine Du Kakao


Nessun evento trovato in archivio


MAGAZZENO


I Magazzeno fondono il ritmo Disco funky degli anni '70 con una chitarra perennemente distorta che taglia con violenza il ritmo; quello che esce è un rock divertente, un'onda compatta di suono che fa muovere i piedi e ballare. Il trio mascherato crea situazioni coinvolgenti in location che spaziano da cascine diroccate, apertivi d'arte e rave party con performance di artisti: numerose le testimonianze dei concerti sui youtube come la lotta tra i robot, spettacoli di aerobica, spogliarelli, danza del ventre, musica lirica e giocolieri...sono fuori! www.facebook.com/Magazzeno

Live di Magazzeno


Nessun evento trovato in archivio


MAGAZZINI DELLA COMUNICAZIONE


I MAGAZZINI DELLA COMUNICAZIONE sono Manuel (voce), Marco (chitarre), Mauro (chitarre), Giorgio (basso), Demis (batteria). Dopo aver pubblicato nel settembre del '99 il loro primo cd "CODICE: 1701", prendono parte a varie manifestazioni a carattere nazionale (tra cui il Gods Of Metal Y2K, Milanosuona) suonano in vari locali in giro per l'Italia, condividendo il palco con gruppi di fama nazionale e internazionale (come Guano Apes, Punkreas, Slipknot, Linea 77). Il secondo cd "SOTTO LA SUPERFICIE", uscito nel 2001 per l'etichetta AMMONIA Records (e ristampato nel 2002), li ha portati a registrare il loro primo video "SEXY CHIMERE", trasmesso su ROCK TV e MTV, tenendo quindi concerti nei locali rock più prestigosi della penisola e prendendo parte al "Rock TV Tour" e all'"Extra Strong Family Tour". Attualmente la band è impegnata nella produzione del nuovo materiale che vedrà la luce nell'autunno 2005. Per info & news: www.magazzinidellacomunicazione.com www.myspace.com/mdc4

Live di Magazzini Della Comunicazione


Nessun evento trovato in archivio


Live di Magda E Troy Pierce


Nessun evento trovato in archivio


MAGDA WHITE & FRANK HAMMOND BAND


Band che si forma in una scena musicale abruzzese matura, dove le collaborazioni danno vita a progetti carichi di esperienze vecchie e nuove. Ed è proprio dall'incontro tra due artisti come Franco Angelozzi (Frank Hammond) e Magda lena Kucharzewska(Magda White) che si sviluppa un sound che percorre le strade del blues, soul & funky music.
La proposta di artisti come Al Green, Bill Withers, Etta James, Nina Simone, Brian Auger affidati alla calda e graffiante voce di MAGDA WHITE, singer di nazionalità polacca, ma che sembra nata in un campo di cotone della Louisiana. Con radici nel campo della musica polifonica, fino al gospel e al blues, cantato in clubs britannici e spagnoli. La voce ha incontrato uno degli strumenti più sixteen della scena musicale. 
L'hammond di FRANCO ANGELOZZI. Fondatore dei Body & Soul con il soul man Claudio Di Nicola. sideman di tantissimi artisti internazionali,(Menphis Horns, Ann Hines, Big Time Sarah,James Wheeler, Les Getrex, Nellie Tiger Travis, Charles Mack,Peaches Staten,Cristal White,Vince Vallicelli, James Thomson, Andy J. Forest,Eric Guitar Davis, Ecc) ha frequentato l'area della Windy City di Chicago,suonando nei migliori locali (Rosa's lounge, Buddy Guy's legends, Arti's,b.l.u.e.s.,Kingston Mines, ecc) e con la band di Billy Branch. 
Altro pezzo dei B&S è SANDRO CUBEDDU.Il Bassista che tutte le band vorrebbero avere. Con il gusto e tiro che danno alla band il movimento pelvico. Le note giuste nel modo e nel posto giusto. 
GIANLUCA RICCI attivo chitarrista della scena locale Funkyblues. Grande versatilità che lo porta all'uso del suono elettrico dall'armonia più nera alla distorsione tipica degli anni 70. Sul palco è divertente lo scambio di intesa che ha con la voce con la quale è solito duettare. 
LUCIANO DI MATTEO, tipico manovale della batteria. Sulla scena Rock da anni, dal blues psichedelico fino al rhythm & blues è il giusto motore x gli altri pards. www.facebook.com/kucharzewska

Live di Magda White & Frank Hammond Band


Ven 02 Mag PUB ON THE ROAD - Silvi marina (TE) - Italia

PUB ON THE ROAD Via Polacchi SILVI MARINA TE INFO: 338/3160432



Dom 04 Mag - Teramo (TE) - Italia

h 17.00 mercatini dell'usato piazza martiri TERAMO




MAGELLANO


“Calci In Culo” è il nuovo album dei Magellano Garrincha Dischi attivissima: ad Aprile uscirà il secondo disco dei Magellano, la band tutta genovese, da noi intervistata qualche mese fa (clicca qui). Filo Q, Drolle e Pernaz sono pronti a tornare e a prendere a Calci In Culo, come da titolo, la scena (si scherza), con un disco che promette molto di buono, come si può evincere dal brano in esclusiva per i colleghi di Rock.it “Terzo Pezzo”, scaricabile gratuitamente dal sito stesso. Un brano carico di energia, che non deluderà di certo i fan del trio, in trepidante attesa per Calci In Culo. www.magellano.me http://magellano.tumblr.com/

Live di Magellano


Mer 30 Apr PARTYCILLINA - Torino (TO) - Italia

PARTYCILLINA Palazzo Nuovo Via Sant’Ottavio 20 Torino INFO:www.partycillina.com/ http://www.facebook.com/Partycillina



Sab 31 Mag MAYDAY FESTIVAL - Sant\'elpidio a mare (FM) - Italia

MAYDAY FESTIVAL SANT'ELPIDIO A MARE FM INFO: 388/1143277 329/4662861 333/2990433 info@gamlab.it www.gamlab.it




Live di Magentha


Nessun evento trovato in archivio


Live di Maggie Nicols


Nessun evento trovato in archivio


MAGIC ARM


Cosi come molti artisti del cosi detto “laptop folk” Marc Rigelsford unisce sonorità del folk classico, con il rock e effervescenti scenari elettronici come lo fanno con grande successo da tanto tempo artisti internazionalmente riconosciuti, Beck, Beta Band o Adem, dove la vena decisamente pop rock incontra le fantasie eclettiche di giovani musicisti che hanno voglia di mostrare al mondo tutta la loro esuberanza attraverso la musica. Un’elettronica intrisa nel pop d’autore e stemperata con eleganti inserti folk-acustici, grande capacità come polistrumentista, che suona, rielabora, campiona, canta e compone con buone capacità. Ne viene fuori un grande suono inglese, che trae le sue ispirazioni da cavalli di razza, come possono esserlo la compianta Beta Band dei primi album e il magnifico Badly Drawn Boy. www.myspace.com/magicarm

Live di Magic Arm


Nessun evento trovato in archivio


Live di Magic Carpathians Proje


Nessun evento trovato in archivio


Live di Magic Johnson


Nessun evento trovato in archivio


Live di Magic Malik


Nessun evento trovato in archivio


MAGIC MARKERS


The Magik Markers (conosciuti anche come Magic Markers e Magick Markers, tanto per non confondere le idee) è un trio del New England formato dall’ultimamente onnipresente Pete Nolan (già in Wooden Wand con o senza Vanishing Voice, Virgin Eye e miliardi di altre band) e capitanato dalla cantante/chitarrista italoamericana Elisa Ambrogio, che esteticamente sembra una qualche sorella (ancora più) subnormale delle Shaggs; hanno pubblicato più dischi dal vivo che in studio (probabilmente a ragione, dal momento che chi ha avuto la fortuna di vederli live difficilmente si scorderà la loro esibizione) e sono senza dubbio la cosa più eccitante mai uscita da Louisville dai tempi delle risacche post-rock della cricca Slint e amici (dunque da circa 15 anni). Per I Trust My Guitar etc. se li è accaparrati quel gran furbone di Thurston Moore con la sua Ecstatic Peace, ma il disco – quanto a virulenza, sconsideratezza e nichilismo assoluto – potrebbe assai facilmente mandare a casa il 97% dell’intero catalogo Load nonché tutta la produzione Skin Graft degli ultimi anni, e scusate se è poco. La violenza sprigionata da I Trust My Guitar Etc. è indescrivibile: una cosa (impossibile a questo punto usare i termini disco o canzoni) in bilico tra garage rock lercissimo, now-wave da subumani e noise da internamento immediato (tipo un incrocio tra i Sonic Youth – guarda caso – di Kill Yr Idols e qualcosa della prima ondata AmRep. Pazzesco). Pubblicato (per ora) soltanto in vinile, il lato A comprende una serie di schizzi che vanno dai quaranta secondi di 5 Dollars ai dieci minuti di Dreaming of Vegas and Pussy and Victory (eccezionale il titolo, tra l’altro), mentre la sola Straight A’s In Love (20 minuti) occupa l’intero lato B. I paragoni si sprecano, ed è fin troppo facile citare Lydia Lunch dell’era Teenage Jesus & The Jerk (la cantante è sempre una donna), gli Hospitals (il principio alla base è lo stesso: NON saper suonare, ma la violenza è triplicata), il progetto Howling Hex del sempre più bruciato Neil Hagerty (anche lui ultimamente pubblica i suoi dischi soltanto in vinile) quando non addirittura i Royal Trux del periodo ‘tossico’; ma la verità è che i Magik Markers stanno semplicemente su un’altra orbita, al punto che l’unico nome a cui mi sentirei di accostarli quanto ad attitudine e intenti è quello dei misconosciuti sludge-noise francesi Monarch (il cui inaffrontabile esordio omonimo resta tra le esperienze più allucinanti degli ultimi sei anni). Non per tutti i gusti ed estremamente ostico per chiunque non sia un habitué di queste sonorità, ma I Trust My Guitar Etc. oggi è tra gli esempi più eclatanti di musica vera, sincera e autentica, mossa da reale urgenza e portatrice di necessità. epocali. www.magicmarkers.com

Live di Magic Markers


Nessun evento trovato in archivio


MAGIC QUEEN


I MAGIC QUEEN NASCONO NEL 2002 COME AUTENTICO TRIBUTO ALLA BAND INGLESE, RIPRODUCENDO IN MANIERA FEDELE LE SONORITA' E LO SHOW DEI QUEEN. IL CONCERTO E' UN VERO E PROPRIO SPETTACOLO EMOZIONANTE CHE RIPERCORRE LA STORIA DEL GRUPPO DAGLI ESORDI NEGLI ANNI '70 FINO ALLA SCOMPARSA DEL LEADER FREDDIE MERCURY NEL 1991. IL GRUPPO PERMETTE ALLO SPETTATORE DI RIVIVERE LE EMOZIONI SUSCITATE DAI MITICI QUEEN GRAZIE A SCENOGRAFIE E COSTUMI DI SCENA ESTREMAMENTE FEDELI. LO SHOW E' ARRICCHITO DA IMMAGINI E FILMATI ORIGINALI CHE, PROIETTATI DURANTE L'ESIBIZIONE, CONTRIBUISCONO A RENDERE ANCORA PIU' MAGICA L'ATMOSFERA DEL CONCERTO. www.magicqueen.it www.myspace.com/magicqueentributeband

Live di Magic Queen


Nessun evento trovato in archivio


MAGIC SLIM & TEARDROPS


Morris Holt, in arte Magic Slim è nato a Torrence (Mississippi) il 7 agosto 1937. Apprese l'interesse per la musica molto presto, cantando nel coro della chiesa. Il suo primo amore è stato il piano, ma avendo perso un dito della sua mano destra in un incidente, trovò difficoltà a suonare, e così decise di ripiegare sulla chitarra. Lavorava nei campi durante la settimana e suonava il blues nei party che si svolgevano nelle case durante i week-ends. All'età di 11 anni Slim si trasferì a Grenada, Mississippi dove più tardi incontrò e diventò amico di Magic Sam (dal quale prese il nome d'arte, anni più tardi quando si trasferì a Chicago). Sam dette a Slim alcuni insegnamenti sulla chitarra quando era ancora giovane. Quando Slim fece il suo primo viaggio a Chicago nel 195l, Sam gli propose di suonare il basso nella sua band. Slim ritornò nel Mississippi per 5 anni perfezionando il suo stile prima di tornare ancora a Chicago. Slim guadagnò attenzione nazionale e internazionale quando cominciò a suonare regolarmente al "Florence" nella South side di Chicago nel 1972, suonando in occasione per Hound Dog Taylor, e prese il suo posto quando Hound Dog decise di avviarsi verso la strada di una carriera più lucrosa. Formò la sua band chiamata "The Teardrops" formata con i suoi giovani fratelli, Nick (al quale Slim aveva insegnato a suonare il basso) e Douglas, il batterista insieme a Junior Pettis alla chitarra ritmica. Slim crudo, ruvido-spigoloso dalla chitarra slide ha uno stile chitarristico tutto suo, e la sua roca vocalità naturale rievoca il perfetto complemento delle turbolente e alcune volte violente atmosfere del "Florence" Con il tempo Slim lasciò Il "Florence" per lanciarsi in una carriera che lo ha portato attraverso il paese e oltreoceano dove egli è meglio conosciuto più che negli USA. Nel 1989 andò in tourneé in europa, Giappone e in brasile dove diventò subito un eroe. Ha aperto i concerti di Buddy Guy, Etta James e Albert Collins nel primo festival blues brasiliano e i media apprezzarono la sua stoffa dimostrata nello show . Fece delle apparizioni alla televisione e ottenne dozzine di articoli sulle riviste e quotidiani del paese. Nel 1990 ritornò in brasile facendo tutto esaurito in 4 città, tre delle quali non avevano mai visto uno spettacolo blues prima di allora. nel 1994 Eddie Vedder selezionò personalmente la sua band per aprire il concerto dei Perl Jam al "New Regal Theatre". Slim ha inciso un disco per la Wolf Records in germania mentre era in tourné fra il 1990 e ancora nel 1991. Entrambi i dischi hanno vinto il WC Handy award come miglio disco straniero di blues tradizionale per l'anno 1990 e 1991. Registrò poi GRAVEL ROAD per la Blind Pig Records riscuotendo un grosso consenso. Slim nel 1997 la Blind Pig pubblico intitolando Scufflin che ripercorretva tutta sua carriera. Il titolo del disco si rifaceva alla prima canzone che Slim aveva registrato. I componenti della band è cambiata negli anni, il fratello di Slim, Nick Holt suona ancora suonato il basso mentre Michael Dotson scivola liscio con la seconda chitarra. Con la sua chitarra e la sua voce riempie il divario che John Primer ha lasciato. Un batterista esplosivo, Allen Kirk completa la lista integrandosi perfettamente con gli altri con la sua incredibile precisione. Magic Slim and "The Teardrops" sono state una delle 6 band nominate nel 1997 al WC Handy Blues Awards come "Miglior Blues Band dell'anno". L'ultimo alblum di Magic Slim and the "Teardrops" pubblicato dalla Blind Pig Records , "Black Tornado". Magic Slim è rimasto da sempre un artista vero andando per la sua strada con il suo stile intenso del Blues elettrificato del Mississippi rimanendo uno dei più grandi propositori vivente di questo genere.

Live di Magic Slim & Teardrops


Nessun evento trovato in archivio


MAGICABOOLA BRASS BAND


'ATTACCATI ALLA LUNA' è il nuovo irresistibile, fantastico album della MAGICABOOLA BRASS BAND, pronta ad affrontare un'altra estate da assoluta protagonista lungo le strade e sui palchi di tutta Europa! La MAGICABOOLA BRASS BAND in questi anni si è ritagliata un importante spazio nella scena musicale come una fra le migliori marchin' band a livello europeo: più di 250 esibizioni negli ultimi 3 anni con fortunate esibizioni in importanti festival e rassegne italiane e numerose date all'estero in Inghilterra, Francia, Spagna, Svizzera, Germania, ovunque raccogliendo un successo incredibile. La MAGICABOOLA BRASS BAND è un meraviglioso gruppo itinerante o da palco composto da musicisti che suonano trombe, sassofoni, sousafono, cassa, rullante, percussioni. Con il bisogno di esprimere e divulgare la musica in una forma gioiosa e festosa, la MAGICABOOLA BRASS BAND ha capacità e talento per poter unire l'effervescenza delle marchin' band di New Orleans alla tradizione delle bande folkloristiche italiane mischiando stili come funk, jazz, blues e la musica popolare in ogni sua forma. Ogni brano sia originale o cover diventa un pretesto per cercare di coinvolgere e far divertire il pubblico, arrangiato con i ritmi e suoni tipici delle marchin' band e brass band moderne, il risultato è una miscela esplosiva di energia sonora. Oltre a composizioni originali, fanno parte del repertorio della band brani di Ray Charles, Bob Marley, Charlie Mingus, Herbie Hancock, Stevie Wonder, Joe Zawinul, e altri, dando vita ad un suono unico e travolgente. Uno spettacolo in cui la musica e l'energia della band si uniscono al movimento e alla coreografia, creando una partecipazione incredibile del pubblico che diventa parte attiva e fondamentale dello show: musica da ascoltare e da vedere ma anche da ballare in cui nulla è più importante del coinvolgimento del pubblico!! Website: www.magicaboola.com

Live di Magicaboola Brass Band


Nessun evento trovato in archivio


MAGICAKE


berlinese e si fanno portavoce di un sound che va dall’electro al rock, con incursioni nel punk e nell’acid house mantenendo sempre un’intrigante melodia pop. Italianissima anche l’etichetta che li produce, la Pilof Recordings di Bergamo. Qualcuno ha detto che The Magicake iniettano freschezza, ironia e la giusta dose di trasgressione nella scena musicale italiana. Sacrosante parole. “Botoxxx”, il loro disco d’esordio è stato un successo di critica e pubblico, imbevuto di chitarre distorte e bassi pulsanti, di sintetizzatori e vocoder la voce sexy di Lulu. Sono stati remixati da Adriano Canzian, Christopher Just, 2Many Dj’s –Soulwax- e gli stessi Motel Connection. Il loro brano ‘Plastic Divas’ è stato scelto per la sfilata di Frankie Morello e hanno condiviso il palco con Chicks on Speed, Spektrum e Technotronic. Lulu scrive i testi e canta, Joe compone i pezzi suona gli strumenti analogici e canta, jack compone insieme a Joe e cura la parte elettronica. Dalle prime esibizioni al Glitter di Milano e al Cassero di Bologna fino al club le Pulp di Parigi e il 103club di Berlino i loro live set sono sempre stati assolutamente impedibili. Teatrali, energici, spiritosi e sensuali (Dirty Lulu è una frontwoman intrigante), il loro show si districa tra musica, eventi multimediali, video, costumi eccentrici. Non solo un concerto ma un vero e proprio evento di performance art. L’album (co-prodotto da Marco Bertoni e Pisti dei Motel Connection e con la partecipazione dello scrittore di culto Marco Mancassola in un breve ma interessantissimo cameo) è la tappa più recente di un percorso notevole. Il loro esordio porta il nome di ‘Red Lipstick’ (Untraxx Records) e The Magicake si chiamavano ancora Vanity Kills. Il 12’’ è ri-edito l’anno seguente per l'etichetta tedesca Scrambled Records. Il disco ha successo in tutta Euopa e in America e il singolo è entrato nella playlist di Annie Nightingale su BBC1 e su Ministry of Sound radio. Aprono la serata Smoking Presidents, Pop/Rock/Electro dall’impronta originale e coinvolgente. Smoking Presidents presentano un concerto completamente suonato (voc/synth-sampler/guit/) e particolarmente interessante visto l’utilizzo di molti macchinari elettronici. www.themagicake.com

Live di Magicake


Nessun evento trovato in archivio


MAGICAL MYSTERY ORCHESTRA


I Magical Mystery sono un gruppo che ha fatto della ricerca filologica e dello stile il loro obiettivo principale. Nel cammino verso tale obiettivo sono giunti a Abbey Road dove, a fine gennaio 2005, hanno inciso due capolavori beatlesiani, Rain e I am the walrus, in una loro personale reinterpretazione che unisce all'estremo rigore filologico una vena compositiva essenziale, attenta alla logica e allo spirito dei brani e dell'epoca in cui furono concepiti._ Nel 2003 hanno aperto la nota rassegna VENEZIA BEAT.__Nel gennaio 2005 hanno inciso negli studi londinesi di Abbey Road, mentre nell'aprile ultimo scorso hanno tenuto un apprezzatissimo concerto in uno dei teatri più prestigiosi del centro storico veneziano, il Malibran - tutto esaurito già in prevendita.www.magicalmystery.it

Live di Magical Mystery Orchestra


Nessun evento trovato in archivio


Live di Magilla


Nessun evento trovato in archivio


Live di Magilla Gorilla


Nessun evento trovato in archivio


Live di Magma


Nessun evento trovato in archivio


MAGNAPASTA


Magnapasta", "mangiaspaghetti", così come venivano chiamati i nostri emigrati negli Stati Uniti. Ma anche come miscela, meltin'pot di generi e culture. Infatti, nonostante la band risieda in Toscana, i componenti provengono quasi tutti dalle regioni del sud (Campania, Puglia, Calabria, Abruzzo). A fine 2006 esce “I Grandi Cambiamenti” per edizioni EMI Music Publishing Italia con distribuzione Halidon. L’album viene molto apprezzato nella tournee live (che tocca tra le altre: Padova, Firenze, Asti, Torino, Siena, Frosinone, Bologna, Mantova,Grosseto, Genova, Bolzano, Milano, Forlì, Modena ..), ma anche da critica e radio. Inoltre si è ottimamente piazzato nella classifica stilata daMusic Like diffusa a ridosso del Natale 2006 (classifica vinta da Marco Notari. Nei due anni precedenti a vincere erano stati Roy Paci e Afterhours). I brani del disco, oltre ad essere proposti da radio italiane (DCOD, Radio Onda d’Urto, Radio Sherwood, Radio Tandem, Controradio, Radio Base Popolare, Radio Base, Radio Fragola, Radio Gold, Radio Kairos, Contattoradio, MEP Radio, Mondoradio, Novaradio, RBE, Radio Coop, Radio Movida, Radio Antenna Uno, Radio Facoltà di Frequenza, .. ma anche DEMO di RADIO1 RAI e NOTTURNO ITALIANO di RAI INTERNATIONAL), sono arrivati addirittura in Canada (CiTR 101.9 di Vancouver). Il video di “Senza Sapè” è stato ospite per un mese all’interno della trasmissione Newtone! di MATCH MUSIC. IL video de “I Grandi Cambiamenti” (regia di Stefano “Bante” Tinti), finalista del PIVI (Premio Italiano per i Videoclip Indipendenti) al MEI di Faenza(25 novembre 2007), è stato trasmesso all’interno del programma Music Line di RETE4. www.magnapasta.net www.myspace.com/magnapasta

Live di Magnapasta


Nessun evento trovato in archivio