Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Verona - Padova - Bologna - Firenze - Villafranca di Verona - Köln - Berlin - Hamburg - Brussels - Lucca - Barcelona - Sesto San Giovanni - Zürich

Live Bands

ZU

Scopri tutto su zu, concerti, eventi, news e molto altro!

Terminalia Amazonia, la nuova impetuosa uscita degli Zu, è il suono di un lungo, lento viaggio alla ricerca di un momento. Negli ultimi quattro anni i membri della band hanno visitato regolarmente uno sconosciuto villaggio indigeno sul fiume Ucayali, al confine tra Perù e Brasile. Si sono immersi nelle antiche conoscenze, negli insegnamenti e i rituali della cultura locale di Shipibo-Conibo, alcuni dei quali risalgono a millenni.

 

 "Ciò che si scopre in Terminalia Amazzonia è l'integrazione dei mondi: le antiche canzoni sciamaniche della tradizione Shipibo-Conibo e la nostra ricerca di suoni e frequenze", afferma Massimo Pupillo. Il cuore della cultura Shipibo-Conibo è radicato nella loro relazione spirituale, fisica e culturale con la foresta pluviale amazzonica, e il lavoro degli Zu è iniziato come una serie di field recording notturni delle tipiche canzoni cerimoniali di guarigione, conosciute come Icaros. Il tono e il ritmo sono quelli del respiro umano, vitale, vulnerabile, che rivela lentamente uno spazio lussureggiante e umido che è sacro per i pochi che vi hanno viaggiato. Suonando solo sintetizzatori analogici vintage (EMS Synthi, OSCar, Roland System-100M, ARP 2600, Octave-Plateau Voyetra-8), gli Zu proiettano strati densi e spettrali di suono che rendono l'atmosfera umida della foresta pluviale, alternando il fitto della natura e le radure aperte,  con gli intervalli di luce penetrante. Spontaneo ed elaborato, radicato e mutante, il suono trasmette il suo intento sciamanico, immergendo così l'ascoltatore nel momento presente, tanto da dissolvere il contorno. "Nella tradizione amazzonica la natura e l'uomo non sono separati", dice Pupillo nel descrivere le cerimonie a cui hanno partecipato. “I curandero Shipibo si rivolgono al Noya Rao, una pianta basilare. È un albero considerato un vero insegnante e a esso dedicano le loro canzoni devozionali, ai suoi poteri e a quelli di altre piante, della terra e delle stelle. Per loro, i canti creano una connessione con un mondo oltre quello visibile, un mondo fatto di spiriti".

 

 

Durante l'ascolto, non si fare a meno di pensare alle minacce che gli Shipibo e i loro territori ancestrali stanno affrontando: i vasti campi di cenere e scorie, che si fanno strada nel mondo dalle foglie verdi. L'avanzata deforestazione, le fuoriuscite di petrolio e la contaminazione dei loro fiumi e corsi d’acqua. L'Impero Inca non conquistò mai lo Shipibo e resistettero alla colonizzazione da parte degli spagnoli che apparvero nella foresta pluviale più di quattro secoli fa. Ma le forze dell'economia globale hanno lasciato i villaggi sul fiume Ucayali più vulnerabili che mai. Perciò Terminalia Amazzonia nasconde una tristezza segreta. Tuttavia, Pupillo sottolinea che questo non è un progetto antropologico, etnografico o persino politico. Innanzitutto, Terminalia Amazzonia presenta una storia personale di discesa e ascesa, il peso dei sogni e la necessità di nuove scoperte: “contiene una narrazione soggettiva, modellata all'interno della nostra coscienza occidentale, mediterranea”. Entrando in questo spazio antico, gli Zu hanno trovato un posto in cui piangere il passato e coltivare la capacità di accogliere il cambiamento che inevitabilmente accompagna il futuro. Ci è voluto del tempo perché tornassero, perché perdersi è anche essere pienamente presenti e sentirsi a proprio agio nel vivere con incertezza e mistero. "Questa è la musica prodotta da quattro persone che sono cresciute insieme e si sono messe in piedi l'una accanto all'altra per quella che è ormai una vita", afferma Pupillo. “È il risultato di una connessione più profonda, che va oltre le nostre esperienze come band. In un certo senso si tratta di sopravvivenza”.


Zu Terminalia Amazonia

Gli Zu nel 2019 sono:
Jacopo Battaglia: Batteria
Massimo Pupillo: Basso
Stefano Pilia: Chitarra
Luca T. Mai: Sax Baritono

ZU è presentato in Italia da

Altre informazioni

Contatti

Social

Questa pagina è gestita da admin
Pensi di dover gestire questa pagina? Fai richiesta con la tua movitazione

Tutti gli eventi per zu

Nessun evento presente