Scopri tutto su porcupine tree, concerti, eventi, news e molto altro!

PORCUPINE TREE

PORCUPINE TREE è presentato da LIVE NATION

Altre informazioni


I PORCUPINE TREE, la prog band più amata del globo, dopo il successo del precedente tour che aveva registrato sold out ovunque, fa ritorno nella nostra penisola. La band sarà Giovedì 05 Novembre all'Atlantico Live di Roma, in seguito all'uscita del nuovo album THE INCIDENT, fuori dal 21 Settembre su Roadrunner Records. La migliore occasione per assistere alla maestria tecnica di Steven Wilson e soci! I PORCUPINE TREE saranno accompagnati in apertura dai Demians.Il nome dei Porcupine Tree comincia a circolare nella scena sotterranea inglese nel 1991 in seguito alla pubblicazione di ON THE SUNDAY OF LIFE..., una raccolta di diverso materiale compilata dal cantante, chitarrista e compositore Steven Wilson, ventiquattrenne molto influenzato dalla musica anni '70 di band come King Crimson e Pink Floyd. L¹ambiziosa suite "Voyage 34", pubblicata in quattro parti fra il 1992 e il 1994, riceve una buona accoglienza nella scena indie locale e la popolarità di Wilson si allarga. Fino al 1993 il progetto rimane interamente nelle mani del leader, ma poi la necessità di portare sul palco i brani dei dischi (che nel frattempo si sono guadagnati una larga popolarità underground) fa sì che attorno a Wilson si raccolgano Colin Edwin (basso), Chris Maitland (batteria) e Richard Barbieri (tastiere), già con i Japan. Con THE SKY MOVES SIDEWAYS (1995) il pubblico del gruppo si allarga a livello internazionale, grazie anche a una intensa attività live che porta i Porcupine Tree negli Stati Uniti e in diversi paesi d'Europa (compresa l'Italia, dove l'accoglienza della musica dei Porcupine Tree, di ispirazione “progressive”, è particolamente calorosa). Nel 1996 il singolo "Waiting" fa la sua comparsa nelle classifiche inglesi e l'album SIGNIFY ottiene ottimi riscontri di pubblico e critica. Dopo il live COMA DIVINE (1997), registrato durante un¹esibizione romana dello stesso anno, il successivo STUPID DREAM (1999) vede il gruppo impegnato con un'orchestra di 25 elementi e viene pubblicato in tutto il mondo. LIGHTBULB SUN, nel 2000, privilegia l'aspetto melodico e psichedelico della musica di Wilson e viene salutato da molti come il miglior disco dei Porcupine Tree fino a quel momento. Con IN ABSENTIA (2002) entra stabilmente in formazione il virtuoso batterista Gavin Harrison, mentre i successivi DEADWING e FEAR OF A BLANK PLANET spostano il suono della band verso tonalità più dark, dure e metalliche evidenziando l'amore del leader per la nuova scena heavy metal inglese. Tra la fine 2008 e l'autunno 2009 lo stakanovista Wilson accelera ancora il passo pubblicando il suo primo album solista (INSURGENTES), continuando a coltivare i suoi progetti paralleli (un live a New York con i Blackfield del cantante israeliano Aviv Geffen) e trovando anche il tempo di curare i remix 5.1 di alcuni album storici dei King Crimson su incarico dello stesso Robert Fripp. Fa scalpore anche la sua presa di posizione contro l'iPod (colpevole, a suo dire, di incoraggiare l'ascolto distratto e a bassa fedeltà della musica), esplicitato in alcuni esilaranti filmati pubblicati su YouTube in cui il musicista si applica nella distruzione sistematica del lettore della Apple. A conferma delle sue convinzioni e di un'ispirazione che guarda molto anche al passato, la title track del nuovo album dei Porcupine Tree, il doppio THE INCIDENT, è una suite della durata di 55 minuti che evoca a più riprese “Animals” dei Pink Floyd. INFO http://www.porcupinetree.com/

Tutti gli eventi per porcupine tree

  • Nessun evento presente