Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Roma - Paris - London - Torino - Barcelona - Berlin - Brussels - Bologna - Madrid - Zürich - Amsterdam - Utrecht - Manchester - Köln

Live Bands

GERI ALLEN

Scopri tutto su geri allen, concerti, eventi, news e molto altro!

“La musica è fatta di molte cose diverse”, rivela Geri Allen, il cui stile è un distillato dell'intero spettro del jazz pianistico. “La musica può essere una celebrazione dell'intelletto, oppure una celebrazione del corpo e del movimento. Può essere una ricerca. Può darti una forza interiore, può creare un terreno fertile per ritrovare la pace. Io voglio dalla musica tutte queste cose insieme”. Esponente di spicco della generazione di jazzisti americani affermatisi negli anni Ottanta, Allen è originaria del Michigan. Dopo essersi laureata in jazz alla Howard di Washington e in etnomusicologia all'Università di Pittsburgh, si stabilisce a New York City, dove trova i primi ingaggi con Lester Bowie e, sorprendentemente, con Mary Wilson delle Supremes. A contatto col clima effervescente della Mela, l'artista impara ad eludere le singole categorie, proponendo una voce squisitamente individuale, e si impone come fiera esploratrice dei sentieri della diaspora africana, dei vernacoli blues, bebop e hard bop e delle creste del free jazz. Ugualmente a suo agio con le sperimentazioni di M-Base di Steve Coleman, in accompagnamento a Betty Carter o a fianco dell'altro Coleman, Ornette, che una decina d'anni fa abbandonò l'annosa ostilità nei confronti del pianoforte per averla nel proprio gruppo, ha registrato per una lunga lista di etichette indipendenti, prima di approdare alla Blue Note e alla Verve ed esordire sul grande schermo con Kansas City di Altman, nel ruolo di Mary Lou Williams. A tutt'oggi Allen - inclusa dalla pubblicazione Essence tra le 200 donne straordinarie (non solo donne di jazz, né solo di spettacolo) che hanno cambiato il mondo - rimane un'artista di altissimo profilo. La sua musica si è addolcita, stemperando l'impatto con i generi più sperimentali, ma nei suoi fraseggi rigogliosi e intelligenti tutte le possibilità restano aperte, per realizzare un'arte lontana da ogni convenzione. Elegante, autorevole, temeraria, anche quando si accosta alla tastiera con tutta la sua potenza - per dirla con la rivista LA Weekly - “sembra che cammini sull'acqua”. Nel 2010 Allen ha pubblicato due lavori in contemporanea, entrambi per la Motéma Music: Live, accompagnata dal suo gruppo Timeline, e Flying Toward the Sound, un ambizioso progetto eseguito in piena solitudine dove rende omaggio a tre primari ispiratori, Cecil Taylor, McCoy Tyner e Herbie Hancock. Il cd contiene anche una parte visuale, con immagini e sequenze artistiche concepite dall'importante fotografa e regista Carrie Mae Weems. Weems, le cui opere su tematiche quali la politica, il razzismo, i rapporti sociali e l'identità dell'America nera sono state esposte in più di cinquanta mostre, negli Stati Uniti e all'estero, ha collaborato intensamente con lei per un anno intero. La suite in otto parti intitolata “Refractions: Flying Toward the Sound” è così diventata un ammaliante spettacolo multimediale, in cui la musicista divide il palcoscenico con le proiezioni poetiche e vagamente surreali della Weems, incentrate sulla sua molteplice figura di donna, musicista, figlia, madre e insegnante afroamericana. www.geriallen.com

GERI ALLEN è presentato in Italia da SAUDADES TOURNEEN

Altre informazioni

Tutti gli eventi per geri allen

Nessun evento presente