Scopri i concerti in italia e in europa Milano - Bologna - Roma - Firenze - Torino - London - Padova - Berlin - Bristol - Hamburg - Ferrara - Sesto San Giovanni - Brussels - Barcelona - Vienna

Live Bands

DONNIE LYBRA

Scopri tutto su donnie lybra, concerti, eventi, news e molto altro!

GENERE: indie-rock/ Emo /New-Wave. PROTAGONISTI: Gabriele Prada (voce, chitarre), Roberto Redondi (basso, tastiere), Davide Capizzi (batteria, cori), Andrea Giambelli (basso, tastiere, cori), Riccardo Carissimi (chitarra). SEGNI PARTICOLARI: i milanesi Donnie Lybra suonano insieme da poco più di un anno, ma hanno fatto tesoro del tempo ed ora approdano a questo primo EP dopo numerose esperienze live . Il lavoro in questione, uscito il 20 Febbraio, è registrato nella propria sala prove e nelle case di alcuni dei componenti ed è autoprodotto, giusto per non farsi mancare nulla. Attualmente è disponibile in free download sulla loro pagina Bandcamp. Il nome della band è un adattamento all'Inglese del nome di un serial killer italiano degli anni '90, fatto che per quanto inquietante rende bene l'idea dell'inventiva di questi ragazzi. INGREDIENTI: tra le cose che più incuriosiscono di questo gruppo emergente, se così lo si può definire, il packaging probabilmente si collocherebbe ai primi posti. Il motivo di questa osservazione è che avendo per le mani l'EP già si può avere la sensazione di ciò che si andrà ad ascoltare. A partire dalla copertina, dei palazzi visibili come fossero luci al neon, su sfondo blu notte; a finire ai ringraziamenti, in cui spiccano nientemeno che i Fugazi. E allora quando partono i brani si fa strada un senso di familiarità. Gli sprazzi di emo e new wave danno davvero l'idea di un'insegna luminosa che si affaccia su uno scenario e gli getta luce quel poco che basta per farcelo vivere. Gli arrangiamenti si sposano perfettamente ai testi, misurati e cantati da una voce registrata di proposito come se venisse da lontano e si facesse strada tra ogni strumento. Tuttavia questo fattore non sminuisce il cantato ed anzi riesce a creare un insieme perfetto in cui nulla prevale sul resto. I riferimenti vanno dunque ricercati probabilmente in qualche lavoro dei Fugazi, ma molto più tra gli American Football e i Penfold, per la delicatezza che prevale sull'impeto. DENSITA' DI QUALITA': “Neon” brilla di diverse anime, tutte meravigliose. S'illumina di quella malinconia riflessiva che ha reso l'emo un genere apprezzato e lontano dagli stereotipi appena parte 'Salutarvi', un desiderio di evasione, in qualunque senso, in qualunque modo e da qualunque cosa la si voglia intendere. E' difficile liberarsi di questo brano e degli sprazzi di finezza e stupore che regala, ma una cosa simile la ritroveremo solo alla fine dell'EP. La conclusiva 'Il tempo (per non capirci)' , infatti, prosegue sulla stessa linea con qualche venatura post-rock in più ad accompagnare due anime che confliggono e che stanno in bilico tra la lontananza e l'autodistruzione. Il cuore del lavoro, invece, laddove esplode la new wave, si fa molto più cupo. Le riflessioni accelerate di 'Tutti galleggiano' sembrano reggersi sui giri di basso ed 'MM3 regala atmosfere metropolitane ideali per buttare fuori la malinconia. A sua volta la magnetica 'L'istinto del ratto ha qualcosa in comune coi Soviet Soviet e si pianta in testa meravigliosa e martellante fino alla chiusura. Scenari che brillano di luce propria per il tempo di una canzone e quella luce investe in pieno l'ascoltatore. E' difficile trovare un brano che si afferma nettamente sugli altri e in questo senso tutto dipende dal gusto personale. L'intero EP riesce ad avere l'intensità di un pugno nello stomaco ed è difficile non apprezzarlo con il tempo. I Donnie Lybra si dimostrano all'altezza di ogni sfida in cui si cimentano e se si pensa che questo è il loro primo lavoro in assoluto si può sperare che questi ragazzi si ripetano. Noi li aspettiamo. VELOCITA': 5 brani in cui predomina la cautela interrotta a tratti da accelerazioni alterate. IL TESTO: "E anche un pensiero può distruggermi, ma il mio veleno tarda a ucciderci ancora" da 'Tutti galleggiano'. LA DICHIARAZIONE: "Donnie Lybra è il mostro. Donnie Lybra è lo specchio su cui una generazione intera riflette tutto il proprio malessere. Donnie Lybra ha trascritto in bella copia quello che tante brutte anime concepiscono tutti i giorni. Donnie Lybra vuole rapirti" dal loro comunicato stampa. UN ASSAGGIO: 'Salutarvi' IL SITO: www.facebook.com/donnielybra

DONNIE LYBRA è presentato in Italia da COSTELLO'S BOOKING

Altre informazioni

Tutti gli eventi per donnie lybra

Nessun evento presente