Scopri i concerti in italia e in europa Roma - Milano - Bologna - Collegno - Padova - Firenze - Venezia - Ancona - Lucca - London - Barcelona - Sesto San Giovanni - Genova - Prato - Madrid

Live Bands

CHRIS FORSYTH and The Solar Motel Band

Scopri tutto su chris forsyth and the solar motel band, concerti, eventi, news e molto altro!

Avete presente i Peeesseye? Quel trio di pazzi furibondi che amavano celebrare arditi baccanali sonori dedicati all'improvvisazione e all'avant-rock? Per il momento potete dimenticarli, perché il chitarrista del fantasioso trio, Chris Forsyth, ha intrapreso un percorso estetico diametralmente opposto. Il suo “Solar Motel” del 2013 è stata la scintilla che gli ha fatto venire l’idea di creare una vera band, chiamata proprio The Solar Motel Band, con cui poter definitivamente accantonare le asprezze del suo precedente progetto e approdare a un suono che bilancia l’amore per il suono chitarristico trascendente degli anni 70 con la sperimentazione dei giorni nostri. 
Per questo nuovo “The Rarity of Experience”, Forsyth ha chiamato a raccolta lo stesso gruppo di musicisti del precedente “Intensity Ghost”: il bassista Peter Kerlin, il batterista Steven Urgo e Shawn Edward Hansen (synth Prophet 6), con la sola eccezione di Nick Millevoi che prende il posto di Paul Sukeena alla seconda chitarra. Ad affiancare i cinque, per dare profondità alle canzoni, sono arrivati Jaime Fennelly (synth Oberheim SEMs e harmonium), Ryan Sawyer (percussioni), e Daniel Carter (tromba e sax tenore). 

Le tracce che compongono questo lungo doppio album sono state curiosamente concepite in versione acustica, dovevano infatti accompagnare una pièce teatrale di Miguel Gutierrez, e solo successivamente (tra dicembre 2014 e ottobre 2015) sono state sviluppate e registrate nella versione definitiva. 
Il canovaccio è praticamente lo stesso dell’album precedente, una ritmica solida sulla quale le chitarre si sfidano, duellano e costruiscono le loro lunghe traiettorie, spesso lineari e parallele, talvolta oblique e divergenti. Il disco è diviso idealmente in due parti, così come “Anthem”, primo brano in scaletta, lento all’inizio ma via via più aggressivo: si insinua sotto pelle, come una jam session ben congegnata che non può non ricordare le modalità di costruzione sonora dei Grateful Dead o dei Quicksilver Messenger Service.

CHRIS FORSYTH and The Solar Motel Band è presentato in Italia da SWAMP BOOKING

Altre informazioni

Contatti

Social

Tutti gli eventi per chris forsyth and the solar motel band

Nessun evento presente