laroboterie

LAROBOTERIE

LaRoboterie è techno, queer, gay, lesbica e transessuale, è femminista, antifascista, anti-sessista, è una rifugiata e una senzatetto, una zingara, una cagna e una stramberia, una puttana e una drogata, è un'immigrata e una prigioniero, è bizzarro e punk, sieropositivo e bizzarro, è trascinato e storto, ma soprattutto è libero e orgoglioso di essere quello che vuole essere. Dal 2007 la squadra di queer italiana più underground, alternativa e politica. In oltre 11 anni LaRoboterie ha ospitato centinaia di eventi in tutta Italia e oltre con molti ospiti da tutto il mondo. Musica, video arte, mappe, spettacoli e un atteggiamento innato per rompere i confini tra i generi. Nessuna regola, solo la volontà di condividere la pista da ballo ballando e sudando fino ai ritmi. Nel corso degli anni abbiamo visto sul palco amici e musicisti che condividono con loro la console, Peaches, Mykki Blanco, Acid Arab, Gold Panda, Junior Boys, Keta, Aerea Negrot, Kernel Panik, Spiral Tribe, Heretik System, Stereoheroes, We Love, Popof, Kid606, Adriano Canzian, The Oddword, Nd Baumecker e Boris di Berghain-Berlin, Colby B e molti altri. In Italia LaRoboterie lavora in diverse città, Roma, Milano, Bologna, Firenze, Napoli e molte altre. Girovagando per tutta l'Italia da sud a nord, dalla costa alle isole e mescolando la techno più profonda ad alcuni beat elettro, derive acide e downtempo, ritmi sofisticati e melodie melodiche. Spettacoli strani dove la sessualità è un mondo complesso fatto di gusti di tutti, senza limiti nell'esprimersi, senza limiti nella libertà di essere ciò che tutti vogliono.